2009 06 27 Solevoci Beatbox Convention

Solevoci Beatbox Convention. Concerti e Workshop Convention dedicata all'arte di riprodurre suoni di percussioni con il solo uso della voce.

Sabato 27 Giugno 2009
una giornata dedicata alla Beatbox.
Protagonisti alcuni dei migliori beatboxer provenienti dall'Italia e dall'estero.
Sono aperte le iscrizioni per il workshop tenuto da Jake Moulton (USA - The House Jacks/M-Pact).
PROGRAMMA
10.00 - 17.00
Workshop di Beat Box e Vocal Percussion con Jake Moulton presso l'ex Cinema Rivoli in via dei Bersaglieri a Varese
Iscrizioni € 30,00 entro il 15 giugno
Scarica il modulo d'iscrizione
Ore 21.00 - Concerti al TEATRO APOLLONIO - Piazza della Repubblica,Varese
Mauf - ACappella Beatbox (Austria)
Jake Moulton Showcase
23.00
International Guest
Open Showcase - Italian Beatboxer
Open Jam Session
00.30 ----?
Beatbox Night Party
presso MIV, Live Music Caffè
Varese (Centro)- Via Bernascone
Info: www.solevoci.it Ufficio Stampa: stampa@solevoci.it 349-5623776
 

2009 06 04 La Nona di Beethoven nella Basilica di San Martino

Nel 2009 ricorre il 150° Anniversario della Battaglia di Magenta (4 giugno 1859), episodio della seconda Guerra d'Indipendenza combattuta tra gli austriaci e i franco-piemontesi.
1859-2009: 150° ANNIVERSARIO della BATTAGLIA di MAGENTA
Tale avvenimento ha segnato una delle pagine più significative della storia del Risorgimento Italiano. La Battaglia di Magenta è ricordata come tappa fondamentale nella storia del nostro Paese per la conquista dell'Indipendenza e per la realizzazione dell'Unità d'Italia, di cui nel 2011 ricorreranno i 150 anni.
LUDWIG VAN BEETHOVEN (1770-1827)
Sinfonia n. 9 in Re minore op. 125
1. Allegro ma non troppo, un poco maestoso
2. Molto vivace
3. Adagio molto cantabile, andante moderato
4. Finale: Presto - Allegro assai
soprano: Olga Zhuravel
mezzosoprano: Kulli Tomingas
tenore: Yasuharu Fukushima
baritono: Maurizio Leoni
Coro S. Gregorio Magno di Trecate
(maestro del coro: Mauro Trombetta )
Coro Civico “Città di Magenta”
(maestro del coro: Andrea Raffanini )
Orchestra Sinfonica “Città di Magenta”
direttore, Andrea Raffanini
Il concerto è a ingresso libero.

Concerto 'Dai suoni della Battaglia a una musica per l'Europa'- Sinfonia n. 9 di L. van Beethoven, evento organizzato per celebrare il 150° anniversario della Battaglia di Magenta. Un progetto artistico di altissimo livello dedicato all'Italia ed all'Europa (a ricordare infatti che l'ultimo movimento della Sinfonia n. 9, l' Inno alla Gioia, è divenuto inno europeo). La sinfonia sarà eseguita dall'Orchestra Città di Magenta, composta da 60 musicisti professionisti, insieme al Coro Civico di Magenta ed al Coro Storico di Trecate, per un numero complessivo di 100 coristi.
L'evento si terrà giovedì 4 giugno alle ore 21.00 nella Basilica di San Martino (Via Roma), la seconda per grandezza dopo il Duomo di Milano, edificata con la volontà di riappacificare i popoli che sono stati divisi dalla guerra del 1859.

Domenica 14 giugno 2009: Corteo e Rievocazione Storica della Battaglia
Giornata istituzionale con il corteo storico delle autorità per le vie della città e la 15ma rievocazione storica con più di 300 figuranti di gruppi in costume risorgimentale ed armi d'epoca provenienti da varie parti d'Europa.
Al corteo (mattino, ore 10.00) che si snoderà per le vie principali di Magenta, oltre alla partecipazione emotiva di migliaia di persone, parteciperanno rappresentanze militari, civili e diplomatiche, tre Fanfare dei Bersaglieri, tre Bande cittadine, i Gonfaloni della Regione Lombardia, della Provincia di Milano, del Comune di Milano oltre a quelli di altre numerose cittadine, numerose autorità civili e militari, diversi Gruppi Storici provenienti anche dalla Francia, dall'Austria e da altre Nazioni Europee, rappresentanti della Legione Straniera, numerose Associazioni combattentistiche e d'arma oltre alle numerose Associazioni cittadine.
Il corteo prevede a chiusura una messa presso l'Ossario dei caduti dove sono state raccolte nel sotterraneo del monumento le ossa dei combattenti e dove da un foro circolare si possono scorgere dei teschi che pare siano superiori a cinquemila.
La Rievocazione Storica della Battaglia (nel pomeriggio, ore 16.00)
La rievocazione storica della Battaglia del 4 giugno è l'unica rievocazione di quel periodo che si svolga in Italia ed in Europa, tanto che sono presenti gruppi stranieri che non avrebbero la possibilità nelle loro nazioni di dar vita ai reparti che rappresentano.
L'edizione del 150° sarà unica nel suo genere, difficilmente ripetibile in futuro sia per il numero di persone, cavalli, cannoni che saranno presenti sia per l'occasione della ricorrenza, sia per l'ubicazione e la natura del terreno, in campo aperto, in cui si svolgerà.
I Gruppi sono provenienti dall'Italia, dalla Francia, dalla Svizzera e dalla Repubblica Ceca.
Essi riproducono fedelmente il mondo delle armate Franco-Sarda e Austroungarica del 1859 nelle divise, nella vita giornaliera al campo, nell'addestramento, nel modo di muoversi sul terreno durante le diverse fasi dei combattimenti, negli ordini in lingua originale, con l'utilizzo di armi autentiche dell'epoca.
Le loro esibizioni sono a carattere didattico evitando nelle ricostruzioni dei combattimenti simulazione di vittime.
Saranno presenti oltre 350 soldati, una ventina di cavalli, una decina di pezzi d'artiglieria, circa una trentina di vivandiere e popolani, sarà allestito un campo con i bivacchi ed una trentina di tende. Negli anni scorsi si stimava una presenza di circa 7 mila/ 8 mila spettatori, numero che sicuramente aumenterà nel 2009.
Alle ore 21.00 carosello per le vie del centro storico della fanfara dei Bersaglieri 'Nino Garavaglia' di Magenta che si esibirà poi in concerto.

Magenta è anche conosciuta come "città della musica". L' "Orchestra Città di Magenta", il "Coro Civico", le tre storiche bande cittadine, la Fanfara dei Bersaglieri "Nino Garavaglia" e la "Maxentia Big Band" sono "espressioni d'eccellenza" stimate ed apprezzate anche al di fuori della città. Grazie al recente restauro, è anche tornato a risplendere il Teatro Lirico, fondato nel 1904, che fa da suggestiva cornice per la "Stagione Musicale", la "Stagione Teatrale" ed il "Festival Jazz", grandi eventi che hanno ormai imposto Magenta come città da cui partono interessanti proposte culturali per tutto il territorio della Provincia di Milano.
Magenta può anche vantare un ricco patrimonio architettonico ed artistico: la Basilica di San Martino con il suo prestigioso Organo Prestinari, le Chiese di Santa Maria Assunta e di San Rocco, Casa Giacobbe, il Teatro Lirico, l'Ossario ai Caduti, il monumento a Mac Mahon.

2009 07 02 Stage di danza e musica contemporanea

dal 2 – 5 luglio 2009 Castello Masegra
Via de Capitani di Masegra – Sondrio
MD lab incontri di danza e musica contemporanea + Meeting Point
Under the Roof 6° appuntamento workshops e performance 
MD lab è un laboratorio di 4 giorni per avvicinare o approfondire il linguaggio sincretico della danza e della musica contemporanea che nasce dall'incontro e dal dialogo con altre culture e forme di espressione.
4 giorni per conoscere il lavoro artistico di due coreografi, Marcella Fanzaga e Robert Eugene, e di un musicista, Dudù Kouate, apprezzati sia come performers sia come docenti a livello nazionale ed internazionale.
Marcella Fanzaga e Robert Eugene proporranno un lavoro che porterà ciascun partecipante  a prendere gradualmente contatto con il proprio corpo cercando l'agio e la semplicità nel movimento  ed una dinamica fluida e senza sforzo nello spazio.
La lezione di Marcella Fanzaga si basa su "Release ed Alignment Technique", "Floor Work" ed elementi di Body Mind Centering® (disciplina esperienziale di origine americana). Lo scopo è quello di creare un percorso che attraverso il respiro, la percezione, la consapevolezza corporea, il dialogo tra peso, ritmo e dinamica, ed il lavoro di integrazione, allineamento, mobilita' articolare, elasticità e tono muscolare permetta di rilasciare tensioni muscolari superflue per facilitare la fluidità e la chiarezza del dialogo motorio tra il centro e la periferia, attraverso il supporto della spina dorsale e la presenza energetica della zona addominale e di raggiungere una disponibilità al movimento e al cambiamento attraverso l'uso delle direzioni e dei livelli.
La lezione di Robert Eugene si basa sulla fusione tra danza contemporanea, uso dello spazio - fluidità nel movimento ed espressività, e danza afro, uso del ritmo e del movimento percussivo e vibratorio del centro del corpo. La lezione è energica, ma di respiro; impegnativa e dal ritmo intenso, ma così coinvolgente e divertente da non risultare faticosa. Partendo da esercizi di allungamento e potenziamento per migliorare la forza, la coordinazione, il senso del ritmo, si procede utilizzando il linguaggio delle forme della danza africana per lo sviluppo del movimento e di una composizione coreografica in chiave contemporanea. 
Il seminario Dudù Kouate è aperto a tutti quelli che vogliono sapere cosa è la percussione africana e anche a quelli che vogliono approfondirla.
Finalità:
-Promuovere la capacità di percezione e comprensione della realtà sonora africana legata ai ritmi della vita quotidiana.
-Favorire la collaborazione tra i partecipanti per il raggiungimento di uno scopo comune.
-Favorire la consapevolezza che la musica è il terreno in cui tutte le culture si fondano e ognuno,con il suo apporto,può fornire un contributo essenziale.
-Stimolare l'essere ritmico che cè dentro ognuno di noi.
Obbiettivo:
-Approfondire l'educazione ai diversi tipi di ritmi africani.
-Lavorare in gruppo per la realizzazione di un progetto musicale ed espressivo collettivo.
Metodologia:
-Conoscersi tra tutti i partecipanti.
-Presentazione e conoscenza dello strumento.
-Impostazione delle mani sullo strumento.
-Esercizi ritmici.
-Ritmi e storia dei ritmi.
Contenuto:La comunicazione attraverso i linguaggi non verbali. Quelli dei tamburi Jembè.
  
ORARI
2 e 3 luglio
18.00 – 20.00 Danza Contemporanea con Marcella Fanzaga                   Percussioni con Dudù Kouate
20.15 – 22.15 Danza Afro Contemporanea con Robert Eugene e musica dal vivo
 
4 e 5 luglio
15.30 – 17.30 Danza Contemporanea con Marcella Fanzaga                   Percussioni con Dudù Kouate
17.45 – 19.45 Danza Afro Contemporanea con Robert Eugene e musica dal vivo
 
COSTI
Danza Contemporanea
4 ore al giorno 140€ (iscrizione entro il 23 giugno) 160€ (dopo il 23 giugno)
2 ore al giorno  90€ (iscrizione entro il 23 giugno)  110€ (dopo il 23 giugno)
 
Percussioni
2 ore al giorno  70€ (iscrizione entro il 23 giugno)  80€ (dopo il 23 giugno)
 
I costi sono compresi di quota assicurativa.
 
La quota di iscrizione pari a 80% del totale del corso va versata tramite bonifico a:
ASSOCIAZIONE HASTA E BASTA
Via G.Leopardi 10/a
23035 Sondalo (SO)
  
INFO:
Erika Tel:349/1323008 (ore serali) e.mail: erika.amedeo@libero.it
Mattia Tel:339/1272166
 
 
DIREZIONE ARTISTICA Marcella Fanzaga  Davide Benedetti
ORGANIZZAZIONE Associazione Hasta e Basta Associazione Fortemente 
 
ROBERT EUGENE
si è formato alla "London School for Contemporary Dance" ed è stato uno dei membri fondatori della "London School of Capoeira". Ha continuato la sua formazione ad Amsterdam, Vienna e presso il Salzburg Ballet.
Durante la sua lunga carriera ha danzato per coreografi e compagnie importanti sia in Inghilterra, sia all'estero, tra cui: The Millenium Dome, DV8, Extemporary Dance Theatre, Lea Anderson, Matthew Hawkins, Hans Prantl, Shusaku Dans, Hans Tuerlings (RAZ).
Nel 1998 ha fondato la sua compagnia RE:DS con la quale ha prodotto numerose coreografie e performance presentate in teatri e festival inglesi ed europei.
Da 15 anni svolge anche una intensa attività di insegnamento approfondendo il linguaggio della Danza Contemporanea nell'incontro con le Danze Afro-Caraibiche e lavorando nei più diversi contesti sia con amatori, sia con professionisti (ha insegnato presso il Szeged Contemporary Ballet in Ungheria, il SEAD, l'accademia di danza professionale a Salisburgo e il The Place di Londra).
 
 
DUDÙ KOUATE (KWATEH)  PERCU´SUONI
Nasce in SENEGAL da una famiglia di griot, noti per essere i conservatori della tradizione culturale e musicale africana. Segue studi umanistici nel suo paese e dopo parte per l´Europa.
Vive a Bergamo dove insegna le percussioni (jembe) da molti anni.
Tiene seminari sulla storia degli strumenti tradizionali africani cercando di tracciare i confini territoriali delle popolazioni, un tema richiesto in biblioteche (Tiraboschi, Urgnano, Costa Volpino, ecc.) e musei ( museo civico E.Caffi, musei di Notte); incontra inoltre le scuole elementari e medie per degli interventi di divulgazione della tradizione culturale africana.
Suona in diversi progetti musicali tradizionali, moderni, afro-jazz e di ricerca.
Suona da anni con Guido Bombardieri in un duo afro-jazz del nome di PENSIERI AFRICANI e di recente in trio con Marco Bianchi alla marimba.
Ha collaborato con jazzisti come Stefano Bertoli, Giovanni Falzone, Fausto Beccalossi, Beppe Caroso, Beppe Aliprandi, Francesco Chebat, Gilson Silveira, Marco Cattinaccio, Michele Bonivento, Badara Seck, Calixto Orviedo, Beppe Consolmagno, A.Nacci, G.Pagnoncini, Gabin Dabirè e gruppi come Odwalla, Gaia Mama, e moltri altri.
La ricerca costante del suono lo spinge sempre a vivere esperienze nuove ed interessanti nel mondo della musica.
 
 
MARCELLA FANZAGA
si è diplomata in Danza Contemporanea presso la School for New Dance Development di Amsterdam, in Teatro Danza presso la Civica P. Grassi e in Danza Terapia con Maria Fux presso la Civica Scuola di Animazione Pedagogica e Sociale di Milano. Ha studiato a New York alla Erick Hawkins Dance Foundation ed al Limon Institute.
Ha danzato per coreografi quali Min Tanaka, Katie Duck e Masaki Iwana, facendo parte della compagnia di danza Butoh Habillé d'eau. Con le proprie coreografie ha partecipato a numerosi festival in Italia. Ha orientato la propria ricerca approfondendo l'arte dell'improvvisazione, come composizione istantanea, collaborando con diversi musicisti tra cui Maddalena Zeiro, Alessandro Bosetti, Carlo Virzi, Fakhraddin Gafarov e Gianni Mimmo.
Insegna Danza Contemporanea - Improvvisazione – Danza Terapia - Danza Creativa collaborando con scuole private ed enti pubblici, e scuole di formazione professionale (MAS di Milano).
Tiene laboratori di Training Fisico e Teatro Danza per attori sia in Italia sia all'estero.
Da dieci anni realizza progetti di sensibilizzazione alla danza approvati dal Provveditorato agli Studi di Milano presso le scuole dell'infanzia, elementari e medie.
Da Novembre 2006 è Direttrice Artistica della rassegna di Danza Contemporanea "Uscite d'Emergenza" presso la Comuna Baires di Milano.
Da Ottobre 2008 è Curatrice di "Meeting Point-Under the Roof" progetto internazionale ed interdisciplinare di Improvvisazione e Composizione Istantanea in collaborazione con il Meeting Point Network Europeo.
 
 
 
Meeting Point-Under the Roof 08 09
performances multidisciplinari di improvvisazione per musica, danza e dintorni….prossima data:sabato 04.07.09 Castello Masegra Via de Capitani di Masegra - Sondrio
ore 21.30 Meeting Point 6 performers: Marcella Fanzaga, Robert Eugene, Dudù Kouate (Kwateh), Nadia Braito curatrice: Marcella Fanzaga
collaboratori sezione musica: Gianni Mimmo, Dante Tanzi 
Al termine della performance jam e party con gli artisti ed i partecipanti al workshop.
Il Meeting Point è una piattaforma internazionale per la pratica della composizione istantanea ed interdisciplinare.
La performance di improvvisazione e composizione istantanea è considerata un terreno per lo scambio interdisciplinare, per la produzione artistica e la comunicazione sociale.
La piattaforma è un luogo ove artisti di nazionalità e campi diversi possano incontrarsi fra loro e con il pubblico e condividere una esperienza culturale. Attualmente è attiva a Amsterdam, Barcellona, Berlino, Helsinki, Milano e Outokumpu, così come nella sua versione nomade.
Organizzazione:

ASSOCIAZIONE HASTA E BASTA
Via G.Leopardi 10/a
23035 Sondalo (SO)
 
ASSOCIAZIONE FORTEMENTE
via Trento 76
23100 Sondrio  Circuito Danza Lombardia www.circuitodanzalombardia.com
 
 
 
http://themeetingpoint-milano.blogspot.com/
 

Il Quirinale premia il progetto "Parchinmusica"

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha insignito della prestigiosa Medaglia della Presidenza della Repubblica Italiana il progetto Parchinmusica, giunto alla sua IV edizione.
Obiettivo di Parchinmusica è creare per il cittadino e il turista l'occasione di riscoprire il fascino del paesaggio e delle straordinarie bellezze naturali del nostro Paese attraverso il connubio tra arte e natura.
L'edizione 2008 ha coinvolto sette Parchi Regionali e un Parco Nazionale nel territorio dell'Emilia Romagna, per un totale di otto concerti ad ingresso gratuito. Quest'anno, il progetto di Parchinmusica, si estenderà ad altri parchi e ad altre regioni sul territorio nazionale, ed ha già ricevuto il Patrocinio del Ministero dell'Ambiente e l'adesione del Corpo Forestale dello Stato.
Le scelte artistiche sono in massima parte orientate a tematiche naturali. I concerti, che si avvalgono della partecipazione di affermati solisti e che prevedono spesso la collaborazione con importanti protagonisti della scena teatrale, si accompagnano a passeggiate, visite guidate, degustazioni di prodotti enogastronomici locali. Il tutto, allo scopo di arricchire l'offerta turistica dei parchi, nel tentativo di diffondere l'amore e il rispetto per la natura e di appoggiare politiche di sostenibilità.
La direzione artistica di Parchinmusica è a cura di Federico Ferri e Daniele Proni.
Per informazioni :
Associazione Culturale Kaleidos
via A. Costa 57
40134 Bologna
Tel 051.6140163 Fax 051.6156954
www.kaleidosmusica.it info@kaleidosmusica.it

2009 06 19 VALLE STRONA IN CUCINA

Dopo il successo dell'edizione 2008 torna la rassegna che racconta i sapori e la cultura di un fantastico territorio
Verrà presentata in conferenza stampa il prossimo 4 giugno 2009, alle ore 11 presso la sala consiliare del Comune di Gravellona Toce la seconda edizione della rassegna enogastronomica e culturale
 "Valle Strona in Cucina" promossa dalla Comunità Montana dello Strona e Basso Toce.
Dal 19 luglio al 25 settembre 2009
 
Venerdì 12 giugno presso il centro culturale Il Cerro (Casale Corte Cerro) alle ore 21
Ensemble Sinigaglia in concerto
Ingresso libero.
 
L'iniziativa, nata lo scorso anno dalla collaborazione dei Comuni della valle con la Comunità montana e premiata da uno straordinario successo di pubblico in tutte le serate realizzate, viene riproposta quest'anno con un'edizione arricchita nel numero delle serate e degli artisti che daranno vita agli spettacoli che affiancheranno le cene.
Una prima novità è costituita dalla serata inaugurale, che non sarà gastronomica ma interamente dedicata al concerto di un noto gruppo musicale piemontese, l'Ensemble Sinigaglia, che suonerà venerdì 12 giugno presso il centro culturale Il Cerro (Casale Corte Cerro) alle ore 21 con ingresso libero.
Poi, dalla settimana successiva, prenderà il via il calendario degli appuntamenti "culturali e gastronomici" che si protrarrà dal 19 luglio al 25 settembre (con una pausa in agosto) coinvolgendo dieci locali di ristorazione del comprensorio, che si sono impegnati a realizzare menù tipici ad un prezzo promozionale (solo 25 euro a persona per serata) da proporre nelle "cene-spettacolo" come sempre arricchite da artisti ed eventi dedicati allo spettacolo, alla narrativa, al teatro e alla musica, oltrechè da ospiti esperti di diversi settori (storia, geografia, topografia, ecc.).
La rassegna, come detto, prenderà il via venerdì 19 giugno a Forno di Valstrona (Albergo Del Leone) per proseguire venerdì 26 a Fornero (Ristorante Da Libero), venerdì 3 luglio all'Alpe Colla di Germagno (Ristorante La Baita), venerdì 10 a Cerani di Forno (Ristorante Il Rododendro), venerdì 17 a Piano Rovei di Casale Corte Cerro (Baita Unione Operaia Escursionisti Italiani), venerdì 24 a Campello Monti (Locanda Alla Vetta del Capezzone), venerdì 31 a Gabbio di Casale Corte Cerro (Circolo Coop Il Gabbio) prima della pausa agostana cui seguiranno tre serate a settembre: queste ultime saranno ospitate venerdì 11 a Massiola (Circolo Pro Massiola), sabato 19 a Luzzogno (Circolo Pro Loco Luzzogno) e Granerolo di Gravellona Toce (Il Rifugio). Tutte le serate (ad eccezione del concerto) inizieranno alle ore 20.30.

2009 06 01 MASTER DI MUSICA DA CAMERA

Anno scolastico 2008/2009
MASTER DI MUSICA DA CAMERA
"Duo clarinetto e pianoforte"

Master class Correnti – Ottaviucci nei giorni 1-2- Giugno 2009 a Camerino
Vincenzo Correnti (clarinetto)
Fabrizio Ottaviucci (pianoforte)

L'istituto Musicale "N .Biondi", nell'intento di avvicinare, stimolare ed educare i giovani alla cultura musicale attraverso la conoscenza e lo studio del repertorio cameristico,organizza una master class di musica da camera per Duo clarinetto e pianoforte.
Possono partecipare giovani musicisti diplomati o ancora studenti sia singolarmente che in formazioni già esistenti.
I partecipanti si distinguono in effettivi e uditori
La domanda di iscrizione dovrà pervenire entro il 29 Maggio 2009 anche per e-mail o fax.
Sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Il master si terrà presso la biblioteca del Seminario (attuale sede dell'Istituto Musicale Biondi) in viale E. Betti Camerino
L'orario sarà il seguente:
09,30 -13,00 / 15,00 – 19,00
Quota di Frequenza effettivi:
- € 50,00 - € 30,00 (per gli allievi o ex allievi dell'Istituto Musicale Biondi di Camerino)
Quota di Frequenza uditori: € 20,00
La quota di frequenza va versata il primo giorno d'incontro
Il master anni sarà tenuto dal duo Correnti - Ottaviucci con una lunga esperienza concertistica nella quale ha espresso la propria interpretazione di gran parte del repertorio clarinettistico - pianistico scritto dai grandi compositori del passato, concentrandosi poi sulla produzione del novecento storico,con escursioni nella letteratura contemporanea; si è anche dedicato alla ricerca di programmi specifici quali la riscoperta e l'interpretazione di opere di compositori di minor fama che hanno vissuto nella regione.


Istituto Musicale "Nelio Biondi"
Viale E. Betti , 9 – Camerino
Tel.e fax 0737.632743

E-mail: ist.musicalebiondi@libero.it
Contributo e patrocinio del Comune di Camerino e della Provincia di Macerata

I docenti
Vincenzo Correnti http://digilander.libero.it/vincenzocorrenti

Si è diplomato nel 1984 in clarinetto presso il Conservatorio di Fermo sotto la guida del M. S. Ercoli. Ha frequentato corsi di perfezionamento con maestri di fama internazionale: A. Prinz, G. de Peyer, F. Ferranti, F.Meloni, C. Scarponi. Svolge attività concertistica in vari gruppi da camera e in duo collaborando strettamente con il pianista Fabrizio Ottaviucci .Come solista ha suonato con " I Solisti di Bucarest", la "Filarmonica di Stato di Oradea", l'orchestra da camera "Sallustiana" di Roma e l'orchestra F. Marchetti. Da molti anni si dedica alla direzione di vari ensemble strumentali. Ha collaborato come compositore in produzioni televisive con noti musicisti tra i quali Henghel Gualdi. Docente di clarinetto e Dir. Art. dell' Ist. Musicale N. Biondi di cui è stato uno dei fondatori, è titolare della cattedra di clarinetto presso l'I.C "P.Tacchi Venturi" ad Indirizzo Musicale di S. Severino Marche e come docente Supervisore del Tirocinio nel Biennio Abilitante presso il Conservatorio di Fermo. Cura la direzione artistica di perse iniziative musicali e pubblica regolarmente per le edizioni EurArte e Eufonia. La sua produzione compositiva comprende direzioni eterogenee, dalla musica leggera a quella colta. Vincenzo Correnti suona con clarinetti Yamaha


Fabrizio Ottaviucci
Si è brillantemente diplomato in pianoforte presso il Conservatorio di Pesaro sotto la guida di P.Mariotti; ha inoltre studiato Composizione e Musica Elettronica. Ha tenuto concerti nelle più importanti città italiane e tedesche e tournèe negli USA, Canada, Inghilterra,
Spagna, India. E' stato più volte invitato a prestigiosi festival e rassegne come Nuova Musica Macerata, "Traiettorie" Parma, Accademia S.Cecilia, Nuova Consonanza Roma, Evento Suono Pesaro, Amici della Musica Palermo, Centro d'Arte Padova, S.Maternus Koln, Tonhalle Dussendorf, etc. Di particolare importanza la sua attività nella musica contemporanea, nella quale ha collaborato con partners di grande prestigio quali R. De Saram (vc), S.Scodanibbio (cb.), M.Caroli (fl,), M.Zurria (fl), F.Dillon (vc), A. Campagnari (vl), T.Bouman (cl), M.Stockhausen (tp) con il quale collabora intensamente dal 1986 anche nei repertori tradizionali. Ha eseguito prime assolute dei compositori S.Scodanibbio, T.Tesei, F. Moncherini, I.Vandor, G.Cappelli, A.Caprioli. Ha studiato l'opera pianistica con G.Scelsi. Attivo anche sul piano della sperimentazione ha tenuto concerti con G. Peacock, R. Schulkoswky, P. Giaro, M. Naussef, C.Bauer. Ha registrato per la ECM Monaco, CMP Koln, AMIATA Firenze, SPLASH Milano, WISTERIA Amsterdam, AKTIVARUM Koln e per la Straparius; persi concerti sono stati registrati e trasmessi da Rai Radio 3. Vive ad Assisi dove dirige il progetto "Laboratorio di Musica Intuitiva".
"…a un suono di rarissima trasparenza aggiunge una fluente scansione metrica da incantare senza meno" (Mario Bortolotto "Amadeus")
"…gran virtuoso, non è il tipo da suonare qualunque cosa come ripetitore, invece che,
compiutamente, come compositore" ( Mario Gamba " Il manifesto")

 

 

Corsi & Concorsi = 2009 08 07 CONCORSO DI COMPOSIZIONE RIMINI

Nell'ambito della II edizione di Silenzio Musica 2009, l'Associazione Culturale D.G.M.A. - con la partecipazione della Galleria Rosini e dell'Associazione Culturale M.A.R.E, e con i Patrocinii della Regione Emilia Romagna, della Provincia di Rimini e del Comune di Montefiore Conca- annuncia il II Concorso di Composizione 2009.
CONCORSO DI COMPOSIZIONE:

Temi del 2009: la Ninnananna, la Danza
Evento "Silenzio Musica Competition 2009"
Organizzatore Associazione Culturale D.G.M.A.
Scadenza 07/08/2009
Luogo Montefiore Conca – Rimini
Teatro Teatro Malatesta
Informazioni D.G.M.A.: 328 3730008 – info@dgma.it - www.dgma.it
Data Premiazione Secondo il calendario di Silenzio Musica Festival 2009 che sarà pubblicato sul sito www.dgma.it

PIANO
MASTERCLASS DI PIANOFORTE, WORKSHOPS DI ESPRESSIONE CORPOREA E DI ANALISI E COMPOSIZIONEDal 21/08/09 al 30/08/2009
Montefiore Conca -Rn "Silenzio Musica 2009" Summer Academy: Masterclass di pianoforte di L.Baldecchi Arcuri; workshop di espressione corporea di G.Corni; workshop di analisi e composizione di Delilah Gutman.Per informazioni: info@dgma.it www.dgma.it 3283730008

COMPOSIZIONE
CONCORSO DI COMPOSIZIONE"Silenzio Musica 2009"
Competition: Teatro Malatesta, Montefiore Conca (Rn) A)Composizione per: sop, sop e pf, pf, sul tema "Ninnananna"; B)per pf o pf ed elettronica sul tema della"Danza". Termine di invio opere: 07-08-09; Informazioni info@dgma.it www.dgma.it 3283730008

LINKS
in italiano - link alla pagina di Silenzio Musica Summer Academy
http://www.dgma.it/indexitaliano/silenziomusica/silenziomusicasummeracademy/summeracademy.html
in italiano - link alla pagina di Silenzio Musica Competition:
http://www.dgma.it/indexitaliano/silenziomusica/silenziomusicacompetition/competition.html

2009 05 15 Festival Internazionale del Quartetto d'Archi di Reggio Emilia

L'accordo preso fra la Società del Quartetto e il 2° Festival Internazionale del Quartetto d'Archi di Reggio Emilia consentirà anche quest'anno ai Soci di accedere a tutti i concerti del Festival con una riduzione del 10%. Il Festival, confezionato da Mario Brunello, che ha preso le redini della direzione artistica dopo la morte di Guido Borciani, si svolge dal 15 al 21 giugno 2009. Questa edizione vede protagonista il Quartetto Artemis – più volte ospite della nostra Società e atteso anche la prossima stagione – che 12 anni dopo la vittoria del concorso Borciani torna a Reggio Emilia con gli artisti che più lo hanno influenzato, i musicisti con cui ha lavorato, le musiche a cui si è dedicato, l'insegnamento ai più giovani. Programma dettagliato e informazioni sul sito http://www.premioborciani.org/, tel. 0522 458811 / 458908.
 
2° FESTIVAL DEL QUARTETTO DI REGGIO EMILIA dal 15-21 GIUGNO 2009
Teatro Cavallerizza inizio ore 21:00
Promosso e organizzato da
Fondazione I Teatri
Direttore Artistico Mario Brunello Francesca Zini
in collaborazione con Max Mara
Informazioni:
Tel. 0522 458811-458908  Fax 0522 458822
www.premioborciani.org  premioborciani@iteatri.re.it
 
Biglietti singoli € 25,00
15 giugno – Quartetto Artemis
16 giugno – Quartetto Artemis
20 giugno - The Hilliard Ensemble
 
Biglietti singoli € 23,00
18 giugno – Quartetto Miró
19 giugno – Quartetto Casals
 
Biglietti singoli € 20,00
17 giugno – Duo Cello Project
 
Ingresso gratuito
21 giugno – Concerto finale degli allievi della Master Class

"Ci sono nei suoni quattro generi da cui derivano tutte le melodie"
Platone, Repubblica
Una città, Reggio Emilia, il Concorso Internazionale per Quartetto d'Archi "Premio Paolo Borciani" e ora un Festival del Quartetto d'archi. Reggio Emilia, viva, attraente e simbolo del "vivere a misura d'uomo", ha visto nascere il celebre Quartetto Italiano e il suo primo violino Paolo Borciani. Il Concorso ha, con il suo prestigio, fatto conoscere in tutto il mondo I migliori quartetti d'archi attuali. Vogliamo ora offrire al pubblico, agli amanti della più pura e affascinante forma musicale, l'opportunità di partecipare e condividere queste ricchezze. Il Festival fa tornare I vincitori del Premio Borciani, e dedica loro l'intero programma. Così questa edizione vedrà protagonista Il Quartetto Artemis, che 12 anni dopo la vittoria del concorso Borciani torna a Reggio Emilia e si racconta alla città che ne ha decretato il successo: gli artisti che più lo hanno influenzato, i musicisti con cui ha lavorato, le musiche a cui si è dedicato, l'insegnamento ai più giovani. Franz Schubert, i suoi quartetti e il quintetto con due violoncelli accompagneranno l'Artemis, i loro amici e i nostri ospiti lungo tutta la settimana del Festival del Quartetto.
Mario Brunello Direttore Artistico
IN CITTÀ da lunedì a domenica, tutto il giorno MASTER CLASS PER QUARTETTO D'ARCHI  Insegnanti: Quartetto Artemis 15 – 19 giugno, 9.30 – 13.00  Le lezioni sono aperte al pubblico.

Lunedì 15 giugno
QUARTETTO ARTEMIS
F. Schubert, Quartettsatz in do minore D 703
J. Widmann, Quartetto No. 2 Choralquartett
J. Widmann, Quartetto No. 3 Jagdquartett
F. Schubert, Quartetto in sol maggiore op. 161 / D 887
 
Martedì 16 giugno
QUARTETTO ARTEMIS
JACQUES AMMON, pianoforte
F. Schubert, Quartet in la minore op. 29 / D 804 Rosamunda
A. Piazzolla, Suite del Angel, per quartetto d'archi
(Arrangiamento di E. Runge / J. Ammon)
A. Piazzolla, Fuga y Misterio, per quartetto d'archi e pianoforte
(Arrangiamento di E. Runge / J. Ammon)
A. Piazzolla, Concierto para Quinteto
(Arrangiamento di E. Runge / J. Ammon)
P. I. Tchaikovsky, Quartet n. 2 op. 22

Mercoledì 17 giugno
DUO CELLO PROJECT
ECKART RUNGE, violoncello
JACQUES AMMON, pianoforte
"CelloTango"
Musiche di A. Piazzolla, A. Villoldo, C. Gardel, H. Sálgan, J. Gade
(Arrangiamenti di E. Runge / J. Ammon)

Giovedì 18 giugno
QUARTETTO MIRÓ
FRIEDMANN WEIGLE, viola
K. Puts, Credo
W. A. Mozart, Quintetto per archi in sol minore K 516
F. Schubert, Quartetto in re minore D 810 La Morte e la Fanciulla
 
Venerdì 19 giugno
QUARTETTO CASALS
ECKART RUNGE, violoncello
F. J. Haydn, Quartetto in do maggiore op. 33 n. 3
W. A. Mozart, Quartetto in fa KV 590
F. Schubert, Quintetto in do maggiore op. 163 / D 956

Sabato 20 giugno
THE HILLIARD ENSEMBLE
"Echoes"
Musiche di Pérotin, K. Ueno, St Martial Ms, J. Lupi, L. Belcastro, J. Desprez, J. Wild, le Rouge,
S. Hartke
Domenica 21 giugno
Concerto di chiusura del Festival con i protagonisti della master class per quartetto d'archi il programma sarà deciso durante lo svolgimento della Master Class
 
 
 
Domenica 21 giugno, ore 21.00
Concerto finale
MOVIMENTI DI QUARTETTI, 5a EDIZIONE
Concerti per quartetto d'archi gratuiti nelle piazze, nei cortili, nei palazzi privati della città.
Protagonisti gli allievi della Master Class.
19 giugno: ore 19.00 e ore 23.00
20 giugno: ore 19.00 e ore 23.00
21 giugno: ore 11.00 e ore 12.00
 
MUSICISTI AMATORIALI
Workshop di cinque giornoi dedicato al mondo dei musicisti amatoriali, in collaborazione con ACMP, The Chamber Music Network
Insegnanti: professori dell'Accademia Europea del Quartetto dalla Scuola di Musica di Fiesole
15 – 19 giugno
Le lezioni sono aperte al pubblico.
 
LIUTERIA
Mostra di liuteria, in collaborazione con la Fondazione Stradivari Cremona e il Consorzio Liutai Antonio Stradivari Cremona. Esibizione di strumenti d'epoca e contemporanei, affitto di strumenti, manutenzione, sound improvement.
 
IL QUARTETTO FAVOLOSO
I Beatles.
Spazio Gerra, 12 – 21 giugno, 10:00-13:00 / 16:00-23:00
Mostra fotografica "New York, gli ultimi giorni di John Lennon"
Mostra di memorabilia
Bag One: le litografie erotiche originali di John Lennon (1971)

2009 05 15 Rigoletto applauditissimo al Rosetum di Milano

Al Rosetum di Milano
NANCY CALA': LA GILDA CHE VIENE DALLA SICILIA
Nancy Calà, soprano siciliano, nata e residente a Catania, ha debuttato nella prima opera della sua vita al teatro Rosetum di Milano nel ruolo di Gilda, in uno "Rigoletto" osannato dal pubblico che ha affollato l'ultima recita prevista in cartellone prima della pausa estiva.
Terza classiciata al Concorso Internazionale Rosetum del gennaio scorso, la Calà ha preparato con grande cura questo debutto dando a Gilda il palpito di una sensibilità artistica coinvolgente, e la bellezza di una vocalità che poggia su un sicuro bagaglio tecnico.
Con lei un poderoso Giulio Boschetti che di Rigoletto ha fatto ormai un collaudato cavallo di battaglia, con grande presenza scenica, mentre il tenore cremonese Luca Bodini ha dato naturalezza allo sfrontato Duca di Mantova, assieme ad una assoluta sicurezza vocale.
Nei ruoli di fianco ha sorpreso la bella voce del baritono Nicolo' Dal Ben , un veronese di soli 19 anni, sicura promessa del teatro lirico italiano, che ha dato anche spessore interpretativo al ruolo di Marullo, mentre il tenore pavese Roberto Natale,per la prima volta al Rosetum, ha messo le basi per un suo futuro coinvolgimento nelle prossime produzioni del Laboratorio Lirico Europeo di Milano.
Applaudito anche il ritorno sulle tavole del Rosetum del basso russo Daniel Golossov, oggi artista stabile al teatro dell'Opera di Zurigo, che è stato un autorevolissimo Sparafucile, mentre Giampaolo Vessella ha dato bella voce e dignità al vecchio Monterone.
Superlativa nel duplice ruolo di Giovanna e Maddalena, il mezzosoprano di Pavia, Isabel De Paoli, artista in costante ascesa che tiene la scena come una navigata veterana, anche se ha solo un anno di teatro alle spalle.
Un tocco di grazia è stato apportato dal balletto di Walter Panzetti e con grande sicurezza ha assolto al proprio compito il Coro Rosetum diretto da Debora Mori.
Da ricordare il soprano Camilla Antonini, altra "speranza" giovanissima del vivaio Rosetum e molto applaudita la danzatrice Chiara Saccotelli che ha impersonato la Maledizione, punto di forza della accurata regia di Daniele Rubboli. Sempre appassionata la direzione musicale di Luis Baragiola.  [Grazie all'amico Daniele Rubboli]

Turandot a Forli

Al Teatro Diego Fabbri di Forlì
LA LIRICA SFIDA IL GIRO D'ITALIA
La Turandot di Puccini fa il tutto esaurito in una città assediata dalla carovana dei girini -
Sfida vinta quella della "lirica" che domenica 24 maggio, giorno nel quale una nuova tappa del Giro d'Italia ha preso il via da Forlì, letteralmente assiediata e occupata dalla carovana dei girini, ha registrato il tutto esaurito alla "Turandot" di Puccini, andata in scena alle ore 16, al Teatro Comunale Diego Fabbri del capoluogo forlivese.
Applausi a scena aperta e ovazioni finali hanno salutato uno spettacolo sfolgorante di belle voci, luci accurate e preziosità registiche firmato da Daniele Rubboli e programmato dall'associazione Forlì per Giuseppe Verdi, presieduta da Giovanni Basini.
L'Orchestra Sinfonica di Lecco è stata diretta con grandissima esperienza e tensione emotiva dal faentino Marco Berdondini, che conferma di essere tra i migliori direttori italiani, benchè costretto a lavorare quasi esclusivamente in Francia o nei Paesi dell'Est.
Semplicemente perfetto il coro Simone Mayr di Bergamo diretto da celebre M° Salvo Sgrò e splendide le scene del Teatro Cenacolo di Lecco.
Protagonista di assoluto splendore vocale il soprano bresciano Anna Maria Caruso, che ha mantenuto le promesse della vigilia, affiancata da un Calaf capace di rinnovare memorie antiche come il coreano Bosco Kim Choong Sik.
Laura Muncaciu è stata una Liu' di intensa emotività e Andrea Mastroni un Timur di grande autorità.
Da manuale le tre maschere interpretate dal collaudato terzetto Andrea Bragiotto, Enrico Giovagnoli e SImone Tansini, mentre il tenore livornese Marco Voleri si è prestato, per antica amicizia con Rubboli, per scolpire il ruolo dell'Imperatore, mai così a fuoco.
Diego Bellini è stato un Mandarino di ottimo spicco e Raffaele Basini (comparsa) un apprezzato principe di Persia.
Stefania Sansovini ha firmato le efficaci coreografie del Balletto Ateneo Danza di Forlì e la Palestra Body Club ha messo a disposizione alcuni figuranti che hanno dato spezie a questo spettacolo che illumina le iniziative della provincia italiana che, quando vuole, sa stare alla pari delle produzioni dei grandi teatri, pur spendendo cifre assolutamente minime rispetto a quelle delle Fondazioni e di certi Teatri di Tradizione  [Grazie all'amico Daniele Rubboli]

2009 06 13 Galà per la Croce Rossa

Presso la Basilica di San Michele a Pavia un concerto benefico a favore della Croce Rossa Italiana, Comitato Locale di Pavia.
Sabato 13 giugno 2009 alle ore 21
Gospel a San Michele a favore della Croce Rossa
Esibizione benefica del Ticinum Gospel Choir
L’ingresso è a offerta.
Programma
Primo Tempo
1.Double trouble
2.Down by the Riverside
3.Swing low, sweet chariot
4.Kum ba ya
5.Amen
6.If everybody had Jesus
7.Hail holy Queen
8.He’s got
9.Go down Moses

Secondo Tempo
1.Amazing Grace
2.When the Saints
3.You are holy
4.Pic a bale of cotton
5.Total praise
6.He’s I on the sparrow
7.I will follow him
8.Oh happy day
Sarà una serata interamente dedicata al Gospel, la musica religiosa di origine afroamericana che fa della vocalità, della spettacolarità e dell’intensità espressiva la propria cifra stilistica. Si esibirà il gruppo pavese “Ticinum Gospel Choir”. La formazione ha debuttato ufficialmente nel dicembre 2007 al Teatro “Martinetti” di Garlasco (PV). Negli anni ha ampliato l'organico affermandosi sempre più come un’importante realtà grazie a importanti eventi realizzati presso il Teatro Fraschini e l’aula Magna del Collegio Ghislieri di Pavia. L’elemento che contraddistingue il gruppo è l'eclettismo grazie al quale è stato possibile realizzare un emozionante concerto presso la Casa Circondariale di Pavia e partecipare ad uno sketch con il comico Paolo Rossi andato in onda su RAI 3. Durante la serata verranno eseguiti classici del genere quali “Down by the Riverside”, “Go down Moses”, “Amazing Grace”, “Oh Happy Day”. L’ingresso è a offerta. Il ricavato sarà interamente destinato alla Croce Rossa di Pavia per poter garantire un sempre ed efficace pronto intervento a tutti i bisognosi.
Info presso Croce Rossa:Comitato Locale di Pavia-Via Luigi Porta 6-tel. 0382.538770

2009 05 31 L'organo va all'opera

Domenica 31 maggio 2009 ore 16.00
“MUSICA PER LE ABBAZIE 2009”
Concerti e visite guidate in Abbazie
e antiche chiese della provincia di Milano
Abbazia di S. Maria in Calvenzano
Via della Basilica 8, Vizzolo Predabissi (MI)
“L’ORGANO VA ALL’OPERA”
Concerto per organo a 4 mani
Organisti
PIERO PASQUINI
FRANCESCO ZUVADELLI
Ingresso Intero € 8,00 – Ridotto € 6,00
Dopo il concerto visita guidata

Organizzazione a cura di
ASSOCIAZIONE MUSICA LAUDANTES
Sede legale Piazza S. Giovanni Battista, 2 – Cesano Boscone (MI)
Sede operativa P.za S. Apollinare, 1 - 20152 Milano Tel e fax 02 47997251
e-mail musicalaudantes@hotmail.com - sito web www.musicalaudantes.it

Programma
J. S. Bach Dalla Suite in do magg. BWV 1066
(1685-1750) Ouverture (trascriz. per organo a 4 mani di M. Reger)


G. F. Händel Dalla Suite “Water Music”
(1685-1759) Ouverture (trascriz. per organo a 4 mani di F. Zuvadelli)
Adagio e staccato (trascriz. di F. Zuvadelli)
Bourée (trascriz. di F. Zuvadelli)
Hornpipe (trascriz. di F. Zuvadelli)
Andante (trascriz. di L. Duck)
Allegro (trascriz. di P. Pasquini)


J. S. Bach Dalla Suite in re magg. BWV 1068
(1685-1750) Ouverture (trascriz. per organo a 4 mani di F. Zuvadelli)


W. A. Mozart Ouverture da “La Clemenza di Tito” (a 4 mani)
(1756-1791)


G. A. Rossini Ouverture dal “Tancredi” (a 4 mani)
(1792-1868)


G. Bizet Ouverture da “Carmen” (a 4 mani)
(1838-1875)


G. A. Rossini Ouverture da “L'Italiana in Algeri” (a 4 mani)

2009 06 17 Festival del cinema a Stresa sino al 21 giugno

Protagonisti Belgio, Italia, Svizzera

 

La 4^ edizione degli Incontri Cinematografici di Stresa

 dal 17 al 21 giugno 2009 sulle rive del Lago Maggiore

 

Stresa, 27 Maggio 2009 - Sullo sfondo della suggestiva cornice del Lago Maggiore, è in programma dal 17 al 21 giugno, la quarta edizione degli Incontri Cinematografici di Stresa. Caratterizzata da una forte vocazione internazionale, la manifestazione si apre quest'anno al Belgio che si affianca a Italia e Svizzera, protagoniste del festival dalla prima edizione.

 

Gli ICS presentano proiezioni, anteprime, retrospettive, eventi speciali, meeting per esplorare le cinematografie dei Paesi coinvolti, con un'attenzione particolare al cinema indipendente e privilegiando le opere prime e i film di autori giovani. Alla rassegna 2009 partecipano venti lungometraggi di finzione e di animazione, divisi per ciascuno dei Paesi partecipanti.

 

Cuore della manifestazione, gli incontri professionali tra esponenti dell'industria audiovisiva dei Paesi ospiti, finalizzati a promuovere collaborazioni e progetti di co-produzione con incontri tematici, seminari e tavole rotonde. Tra le novità, la partnership con l'International Book Forum, l'area della Fiera Internazionale del Libro dedicata ai rapporti tra editoria e cinema: molte le iniziative congiunte per favorire l'incontro tra editori italiani e stranieri e produttori cinematografici. Un focus specifico verrà riservato al mondo dell'animazione, cui sarà dedicata una tavola rotonda con ospiti da tutta Europa.

 

Per tutti gli appassionati che, con il pretesto del Festival, decideranno di concedersi una anticipazione di vacanza sul lago, gli ICS hanno messo a punto speciali accordi con alberghi e ristoranti, per offrire al pubblico della rassegna pacchetti di soggiorno a condizioni particolarmente favorevoli. Nei 4 stelle La Palma e Milan/Speranza, doppia in Bed&Breakfast a 140 euro, mentre nel 3 stelle Primavera Meeting la doppia in B&B è a 80. L'elenco dei ristoranti convenzionati è al sito www.stresacinema.org. Per informazioni e prenotazioni è a disposizione l'Agenzia Tomasucci Viaggi, telefono 0323 – 30341, Piazza Marconi 3, Stresa.

 

Anteprima dal programma

Apertura mercoledì 17 giugno con Totò al Giro d'Italia (1948) di Mario Mattoli. L'evento, organizzato in collaborazione con la Ripley's Home Video, si svolge in coincidenza con l'apertura di 'Miss Stresa', concorso di bellezza organizzato ricordando quando la cittadina borromea ospitava Miss Italia. Non a caso il film con Totò si apre proprio con la sfilata delle concorrenti a Stresa, di fronte al meraviglioso Hotel Regina Palace.

 

Giovedì 18 giugno, è la volta dell'eccentrico Beket pellicola on the road di Davide Manuli, già Premio della Critica indipendente al 61° Festival di Locarno, che sarà introdotto con una performance di musica contemporanea e poesia demenziale da uno dei suoi protagonisti, Roberto Freak Antoni, leader della mitica band degli Skiantos, accompagnato dalla pianista Alessandra Mostacci.

 

A seguire, il 19 e 20 giugno, gli aperitivi-concerto de Il Grande Fresco, cabaret itinerante composto dai reading delle poesie del torinese Guido Catalano e dalle musiche del cantautore genovese Federico Sirianni.

 

Tra gli altri film in programma, Un altro pianeta, opera prima di Stefano Tummolini (sceneggiatore di Ferzan Ozpetek e Maurizio Ponzi), presentato con successo ai Venice Days 2008 e al prestigioso Sundance Film Festival, e Home di Ursula Meier, inconsueto e nevrotico "ritratto di famiglia", con la grande Isabelle Huppert. Il film co-prodotto da Svizzera e Belgio, è stato presentato alla Semaine de la Critique al 61° Festival di Cannes ed ha trionfato agli Swiss Awards 2009.

 

Il celebre Cigno d'Oro, premio non competitivo rappresentato ogni anno dall'opera d'arte di un famoso artista contemporaneo, verrà consegnato, come di consueto, a un'importante personalità del cinema italiano durante la serata conclusiva (21 giugno). Quest'anno il premio andrà a Luca Vendruscolo e al gruppo di autori della serie di Fox Boris. La consegna sarà l'atto conclusivo di un mini ciclo dedicato alla serie di grande successo: ogni giorno, infatti, durante il festival saranno trasmessi una selezione di episodi di Boris In occasione della consegna del "Cigno d'Oro" sarà proiettato Piovono mucche, primo lungometraggio diretto dall'autore friulano, alla presenza del regista stesso e di Mattia Torre (sceneggiatore e interprete del film, e tra gli autori di Boris).

 

Accanto a questi appuntamenti, un ventaglio di iniziative rende ricchissima l'offerta artistica della rassegna. Dai reading dal vivo alle animazioni teatrali, agli aperitivi presso locali convenzionati con DJ set e concerti, agli incontri pubblici con autori e attori ospiti del festival.

 

Da segnalare, infine, il progetto Cinerama, un percorso di formazione al cinema indirizzato ai ragazzi e costituito da vari workshop, come quelli tenuti da Maya Yonesho, animatrice giapponese che lavora su animazioni astratte sincronizzate con musica e suoni, dedicate alle città del mondo, e da The Traveling Film School, organizzazione no-profit che lavora con i bambini di strada del Terzo Mondo insegnando loro a fare cinema. Il workshop è aperto a tutti i bambini e finalizzato alla realizzazione di un cortometraggio, che sarà poi inserito nel programma degli ICS assieme all'ultima produzione della The Traveling Film School, The Tree of Ghibet, diretto da Amedeo D'Adamo e Nevina Satta (Italia/Camerun/USA 2008).  

 

Gli Incontri Cinematografici di Stresa sono organizzati dall'Associazione Modulo LEM e contano su un robusto network di partner ed enti collaboratori, quali il Comune di Stresa, la Provincia del VCO, la Regione Piemonte, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Cinema, la Film Commission Torino Piemonte, l'agenzia federale svizzera di promozione del cinema Swiss Films, il Consolato Generale di Svizzera a Genova e il Centre du Cinéma et de l'Audiovisuel de la Communauté Française de Belgique. 

 

 

www.stresacinema.org

  

Informazioni per la Stampa

Serena Galasso –  s.galasso@cosacome.com – 339 4577226

Michela Giorgini – michela.giorgini@monginicomunicazione.com - 339 8717927

M. Consuelo Vignarelli –  c.vignarelli@cosacome.com – 348 2653538

2009 05 30 Concerto per San Calimero

Per i 400 anni della traslazione delle ossa di S.Calimero, concerto
dedicata alla storia musicale di Milano con brani vocali e struemntali dal
'400 al '900.
Sabato 30 maggio, h21
Basilica di S.Calimero
Via S.Calimero 11, Milano
ENSEMBLE HORNPIPE Viola solista e concertatore: Mauro Righini
ENSEMBLE VOCALE HARMONIA CORDIS Dir. Giuditta Comerci

Ingresso Libero

PROGRAMMA

Deus Creator omnium
Ambrosiano alternatim polifonia a 4 voci miste (Anonimo, Duomo di Milano -
XIV sec.)

* *
Girolamo Frescobaldi (Ferrara,1583 - Roma,1643)
Recercar
con obligo di cantare la quinta parte senza toccarla (Roma, 1615)

Ave verum corpus
Antifona gregoriana.
Polifonia a 3 voci miste di Josquin Desprez (1450? –Condé- sur-l'escaut,
1521)

Jachet van Berchem (Berchem,1505 –Monopoli, 1567?)
O Jesu Christe Mottetto a 4 voci miste

Lodovico Grossi da Viadana (Viadana, 1564 - Reggio Emilia, 1645)
da Cento Canti Ecclesiastici a 1, 2, 3 e 4 voci con il Basso continuo per
sonar nell´Organo (Venezia, 1602)
Salve Regina a 2 voci e basso continuo

Orlando di Lasso (Mons,1532 –Monaco di Baviera, 1594)
Justus es Domine
Mottetto a 3 voci miste

Antonio Vivaldi (Venezia, 1678 – Vienna, 1741)
Concerto per viola d'amore, due violini, viola e basso continuo (Ricordi,
1947)
Allegro-Adagio-Allegro

* *

Giovan Battista Sammartini (Milano 1695-1750)
Sonata in Re maggiore per flauto, archi e continuo (Locarno, 1951)

Alessandro Rolla (Pavia, 1757 - Milano, 1840)
Sinfonia in Mi per quintetto d'archi (trascr. di F.Tasca) (man.)

Giulio Ricordi (Milano, 1840-1912)
Enivrement !.. Impromptu per archi ( Ricordi, Milano, 1917. Orch.L.Mugnone)

Ernesto Cavallini (Milano, 1807 -1874)
Adagio e tarantella per clarinetto e archi (Canti, Milano, 1860. Orch.
L.Vonella)

2009 06 02 MILLENIUM BAND A MONTEBELLO


Martedì 2 Giugno 2009
Primavera di Borghi&Valli
Una marching show band al Centro Commerciale Montebello (PV)
Millenium Band di Verdello (Bg)

In occasione della Festa della Repubblica: per la prima volta una rassegna musicale (Primavera di Borghi & Valli– Sulle note di Feste & Patroni) entra in un ipermercato e solennizza la festa di tutti gli italiani con una banda spettacolare, la Millenium Band di Verdello (Bg), che eseguirà l’Inno di Mameli ma anche tanti brani spettacolari. “Ci è venuta questa idea dopo aver visto il grande successo ottenuto in questa stagione di concerti” – spiega il direttore artistico Ennio Poggi, con gli Amici della Musica di Casteggio. “Dall’inaugurazione di Oltrevini sino alla Fiera della Sensia di Voghera, passando per i concerti pro terremotati d’Abruzzo a Corvino S. Quirico con Ambrogio Maestri e a Salice Terme con la partecipazione di numerosi artisti pavesi, abbiamo sempre raccolto ampi consensi di pubblico e questo ci ha permesso di aggiungere un ulteriore tassello alla rassegna, per fare da apripista nel migliore dei modi all’edizione estiva, che parte ad inizio Luglio”. Grazie alla partnership con Agenzia CreativaMente, Associazione dei Borghi più Belli d’Italia e con Porana Eventi sono stati toccati anche alcuni Borghi come Porana di Pizzale, Fortunago e Val di Nizza, frazione di S. Albano. Ed ora si torna nel comune di Montebello, dove era iniziato il tutto lo scorso 25 Aprile, con il Coro ANA, Alpini di Milano, presso la sala Soms. In questo caso, invece, Martedì 2 Giugno, si festeggerà il gran finale presso il Centro Commerciale Montebello, con la Millenium Band, di cui molti ricorderanno la spettacolare edizione della scorsa Estate in piazza Duomo a Voghera, in un concerto per la Croce Rossa. Essendo il 2009 l’anno internazionale dell’astronomia, il nuovo drill show parla della storia della luce nella vita dell'uomo, dall'era primitiva al futuro. Chi arriverà al Centro Commerciale a fare spesa, quel giorno, si troverà dunque di fronte ad un concerto parata di una banda che vanta diverse partecipazioni ai Campionati del Mondo e ai Campionati Nazionali di categoria, fra l’altro con la conquista di primi premi.

Soddisfatta della rassegna di Borghi&Valli – Sulle note di Feste&Patroni l’Assessore Provinciale al Turismo e alle Attività Termali Renata Crotti, che ha patrocinato i concerti: “Questo è davvero un Festival, anzi un doppio Festival, che attraversa tutte le stagioni e soprattutto valorizza piccole e grandi realtà di questa terra, con i suoi itinerari artistici e naturalistici, lo spazio dedicato all’enogastronomia ma soprattutto alla musica. Senza dimenticare la solidarietà, visto che con la Croce Rossa è stata portata avanti questa raccolta fondi a favore delle popolazioni terremotate d’Abruzzo”.

Dopo una breve pausa sino a fine mese, per mettere a punto gli ultimi dettagli, Borghi&Valli – Sulle note di Feste&Patroni tornerà in scena con una ricca stagione estiva: si parte il 3 Luglio dalla tenuta di Frecciarossa di Casteggio e si proseguirà il 5 presso il Castello di Argine. Anche in questo caso sono previste grandi novità, attraverso una sempre più ampia copertura del territorio e alla collaborazione con diverse istituzioni, a partire proprio dalla Provincia di Pavia e dall’Associazione dei Borghi più belli d’Italia. Informazioni, foto e video sul sito www.agenziacreativamente.it

2009 05 30 Festa dell'arte a Gravellona


Come tutti gli anni, all'inizio dell'estate, arriva la Festa dell'Arte di Gravellona che quest'anno sarà da sabato 30 maggio a martedì 2 giugno.
Le zebre sono già arrivate!
Ci aspettano undici (11!) concerti di giorno, di sera, per le strade, nei giardini e sull'acqua; falò e romantiche passeggiate alla luce della luna e fra le lucciole. In piazza, nelle cantine sotto al municipio, si potranno assaggiare vini da meditazione, e poi ci saranno mercatino, ristorante, anguriera con pesciolini fritti al Parco dei Tre Laghi, e poi, arte nelle strade, giochi per bambini, il concerto di asce e motoseghe.
Arriveranno anche delle zebre da strada, libri antichi e rari, oggetti e documenti ritrovati, mostre fotografiche come L'acqua disegna il paesaggio ed Una festa... 1000 foto. Ci saranno pittori, pizzainpiazza, l'apertura al pubblico del giardinone di villa Barbavara, e sarà possibile fare un giro nel Parco a bordo del Gravellona Express. Ci saranno le gare di nuoto con l'anguria e di attraversamento del lago sui tronchi al lago della Volpera, e poi...
Gravellona Lomellina è paese d'arte, natura e fantasia.
Per maggiori informazioni basta andare al sito www.festadellarte.com

2009 05 30 Inizia l'estate per I Pomeriggi Musical

ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI
STAGIONE ESTIVA 2009


30 Maggio ore 21
Vicenza – Teatro Olimpico
Direttore: Daniele Agiman
Direttore del coro: Massimiliano Pascucci
Soprano: Sonia Lee
Arpa: Donata Mattei
Orchestra I Pomeriggi Musicali
Coro: Vox Altera Ensemble

C. Debussy: Danza sacra e profana
A. Caplet: “Le Miroir de Jesus” per voce, orchestra d’archi e arpa


31 maggio ore 21
Azzate – Villa Orsi
Direttore: Giuseppe Lanzetta
Pianoforte: Alice Baccalini
Orchestra I Pomeriggi Musicali

L.v. Beethoven: Concerto n.3 per pianoforte e orchestra
F. Mendelssohn: Sinfonia n.4 “Italiana”

2 giugno ore 21.30
Parabiago – Villa Corvini
Violino: Stefano Lo Re
Ensemble d’archi I Pomeriggi Musicali

A. Vivaldi, Le Quattro Stagioni


13 giugno ore 17
Milano – Teatro Dal Verme
Direttore: Heinrich Unterhofer
Orchestra I Pomeriggi Musicali

Rega: Sinfonia n.2 in re maggiore “Romeo e Giulietta”
Mendelssohn: Sinfonia n.4 op.90 (Italiana)


18 giugno ore 21 – Parabiago, Villa Corvini
19 giugno ore 21- Azzate, Villa Castellani
Direttore: Spiros Pisinos
Flauto: Mario Carbotta
Orchestra I Pomeriggi Musicali

Busoni: Divertimento
Rossini: La Scala di Seta
Borne: Carmen
Beethoven: Sinfonia No. 7



25 giugno ore 21 – Gallarate, Teatro del Popolo
3 luglio ore 21 – Passirano, cortile interno del comune
5 luglio ore 21 – Domo, Chiesa S. Maria Assunta
Direttore: Ruggero Barbieri
Tromba: Sergio Casesi
Orchestra I Pomeriggi Musicali

F. Maggio: Concerto per tromba e orchestra
J. Hummel: Concerto per tromba e orchestra
W.A. Mozart: Sinfonia n.41


1 luglio ore 21.30 Como – Parco di Villa Olmo
2 luglio ore 21 Milano – Teatro degli Arcimboldi
Direttore: Antonello Manacorda
Soprano: Ida Falk Winland
Mezzo soprano: Romina Tomasoni
Tenore: Luca Canonici
Basso: Ugo Guagliardo
Orchestra I Pomeriggi Musicali
Coro AS.LI.CO

L.v. Beethoven: Sinfonia n.9


8 luglio ore 21 Gazzada – Villa Necchi Silva
10 luglio ore 21 Sesto San Giovanni – Villa Visconti D’Aragona
11 luglio ore 21 Maccagno – Auditorium
12 luglio ore 15.30 Milano – Istituto Don Gnocchi
Direttore: Bruno Santori
Ensemble di fiati “I Pomeriggi Musicali”
“La grande musica americana tra Musical e Cinema”

L. Berstein: West side story
J.Williams: Star Wars (princess Leia’s Theme)
AA.VV.: Omaggio ai Beatles
J.Williams: Star Wars (main theme)
B. Adams: Robin Hood (main Theme)
Deep Purple: Child in Time
J.Williams: Harry Potter (Nimbus 2000)
H. Mancini: The Pink Panter




16 luglio ore 21 Parabiago – Villa Corvini
17 luglio ore 21 Maccagno – Auditorium
18 luglio ore 21 Brugherio – Parco di Villa Fiorita
Direttore: Carlo Tenan
Violino: Fatlinda Thaci
Ensemble d’archi “I Pomeriggi Musicali”

L.v. Beethoven: Sei Minuetti
G. Puccini: Tre Minuetti
F. Mendellshon: Concerto per violino e archi
E. Grieg: Holberg suite
B. Bartok: Danze rumene


24 luglio ore 21 Passirano – cortile del comune
26 luglio ore 21 Gallarate – Teatro del Popolo
Direttore: Alessandro Cadario
Viola: Joel Imperial
Contrabbasso: Paolo Speziale
Orchestra I Pomeriggi Musicali

W.A. Mozart: Sinfonia da caccia
A.C. Dittersdorf: Concerto per viola, contrabbasso e orchestra
J. Haydn: Sinfonia n.73 “La caccia”


30 luglio ore 21 Pusiano
1 agosto ore 21 Gazzada – Villa Cagnola
1 agosto ore 21 Bellagio
I Boston Pops
Direttore: Federico Mantovani
Orchestra I Pomeriggi Musicali

L. Anderson: The Waltzing Cat
L. Anderson: The Typewriter
L. Anderson: Suite of Carols for String Orchestra
L. Anderson: Plink, Plank, Plunk!
L. Anderson: Jazz Pizzicato
L.Webber: Suite da “Il fantasma dell’opera”
L. Anderson: Blue Tango
L. Anderson: Sandpaper Ballet
L. Anderson: The Syncopated Clock



2009 06 13 Concerto gratuito a chiusura di stagione

Teatro Dal Verme – Sala Grande
Sabato 13 giugno 2009 ore 17
ORCHESTRA I POMERIGGI MUSICALI
A conclusione della 64° Stagione Sinfonica, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali invita il suo pubblico ad un concerto straordinario ad ingresso gratuito.
Felix Mendelssohn - Sinfonia n°4 op.90 “ Italiana”
Alfonso Rega – Sinfonia n. 2 in Re maggiore "Romeo e Giulietta”
Direttore: Heinrich Unterhofer


INGRESSO LIBERO fino ad esaurimento posti
Per Informazioni Teatro Dal Verme
via San Giovanni sul Muro 2, Milano
tel. 02 87905, www.ipomeriggi.it www.dalverme.org

Heinrich Unterhofer, direttore d’orchestra
Dopo aver iniziato gli studi musicali con il Maestro Francesco Valdambrini presso il Conservatorio “Claudio Monteverdi“ di Bolzano, Heinrich Unterhofer si è diplomato con il Maestro Azio Corghi al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Autore di composizioni per orchestra e musica da camera, eseguite nei vari paesi d’Europa ed in America, vincitore di diversi premi di composizione nazionali ed internazionali come “L’Ulivo d’oro” di Imperia, il “Tiroler Gedenkjahr ‘84”, il “G.B. Viotti” di Vercelli, “La ville de Bagneux” a Parigi, il “Città di Trieste” per grande orchestra e percussioni e l’”IBLA” a New York. In ambito teatrale ha composto un’operina per bambini, “UFO”, il Singspiel “Der große Mäuseprozess zu Glurns” e la VideOpera “Borderline”. La sua ricerca si estende al film e alla videoart, discipline nelle quali ha ottenuto alti riconoscimenti: Festival “TV zero” di Merano, “Rimusicazioni Harlock” di Bolzano e Festival internazionale “Religion Today” di Trento. “Train”, tratto dalla sua l’opera multimediale “Borderline”, è stato trasmesso in esclusiva dall’emittente televisiva ORF di Vienna e riproposto al Festival Transart di Bolzano. La sua musica sperimentale è eseguita in mostre importanti come “Musicaxocchi”, “Words Place” al museo d’arte contemporanea di Ginevra e per la mostra “SEVEN SINS” e "Point of Light" al Museion di Bolzano. La stagione 2004/05 dell’orchestra Haydn di Bolzano e Trento è stata inaugurata con il suo pezzo sinfonico "Arcus pulcher aeteri" e la nuova composizione per Orchestra “Francesco e Chiara D’Assisi” è stata eseguita in prima assoluta a Roma nel maggio 2005 su commissione degli “Incontri di Musica Sacra Contemporanea”.
Unterhofer ha al suo attivo varie registrazioni ed incisioni per la RAI di Bolzano e di Trento, per l’ORF di Innsbruck e per l’etichetta discografica milanese M.A.P.
Dal 2002 è titolare della cattedra di composizione al Conservatorio “Claudio Monteverdi” di Bolzano. Le sue opere sono state pubblicate da Rugginenti (Milano), Edipan (Roma), Pizzicato (Udine), Kliment (Vienna) e A. Böhm & Sohn (Augsburg).
Dal 2004 all’ importante attività di compositore affianca quella di direttore d’orchestra, ha studiato all’ Accademia di Pescara con il M° Gilberto Serembe, all'Accademia Europea di Vicenza con il M° Romolo Gessi e alla scuola di direzione di musica contemporanea di Monza con il M° Sandro Gorli. Ha invece perfezionato il repertorio sinfonico e lirico con il M° Edgar Seipenbusch.
Cosi ha realizzato e diretto: l’opera multimediale “Borderline”, “Elvira Madigan”, un Musical Svedese, dove è stata curata l’ orchestrazione e l’allestimento a Lana (BZ) e la produzione con la “Camerata Vicentina”- “Orchestra Cantelli” delle Sinfonie del Compositore Alfonso Rega.

Alfonso Rega, compositore
Vive a Milano, ha 68 anni ed è un avvocato esperto di macro-economia. Ha studiato pianoforte e composizione dall’età di 8 anni, ma è piuttosto nuovo nel mondo della musica. Solo negli ultimi anni con il diminuire della sua attività professionale, ha potuto dedicarsi completamente ad essa e in particolare alla composizione.
L’esperienza dei concerti ha dato prova che la sua musica smuove le profonde sensibilità dell’animo essendo sempre accolta con un grande successo e ricevendo molti apprezzamenti positivi.
In totale ha composto 7 sinfonie e oltre 400 brani per musica da camera. Tra cui ricordiamo:
1)“11 Settembre in Mi maggiore” è stata eseguita in 8 concerti in Italia. Essa ricorda un po’ tutte le tragedie, ma termina con un canto di speranza.
2) “ LA DIVINA Commedia in RE minore” eseguita a Vicenza nella bella chiesa locale. Essa è la trasposizione in musica di uno dei più famosi poemi della letteratura italiana.
3) “L’Olocausto” in DO Minore” che è stata eseguita al conservatorio di Milano G.Verdi e ben 2 volte in Romania. Questa sinfonia richiama la grande tragedia di tutto un popolo ma termina anch’essa con un inno alla libertà.
4) “Romeo e Giulietta in RE Maggiore che sarà eseguita il 13 giugno 2009 al teatro Dal Verme di Milano con l’orchestra I Pomeriggi musicali e con la direzione di Maestro Heinrich Unterhofer.
(Questa sinfonia è pronta anche per un balletto classico)
Alfonso Rega ha inoltre vinto a Bologna con il 4° movimento dell’11 SETTEMBRE: LA PIETAS per solo violino e ha ottenuto dal 1° al 5° posto il prestigioso premio IBLA a New York.



2009 06 12 FIERA DEL LIBRO DEL TERRITORIO PAVESE – RIVALEGGENDO

PROGRAMMA DELLA FIERA
Dove non diversamente specificato, gli eventi si tengono nella tensostruttura dei Giardini Comunali Vincenzo Mezzacane.

VENERDI' 12 GIUGNO - ore 21.15.

Il libro come mezzo di diffusione della cultura nell'era dei mass media. Il ruolo degli editori.
Intervengono Andrea Borghi, professore Università degli Studi di Pavia, Siro Brondoni, giornalista e critico letterario, e Stefano Mosti, presidente Osservatorio di Pavia.
Segue rinfresco.


SABATO 13 GIUGNO 2009
Ore 10.30
Inaugurazione Fiera del Libro del Territorio Pavese.
Apertura degli stand espositivi degli editori.

Ore 11.00
"Oltre", Vent'anni di cultura pavese nel periodico bimestrale dedicato al territorio. Intervengono: Graziano Bertelegni, Manuela Bonadeo, Gigi Giudice, Virginia Saba, Mirella Vilardi.

Ore 12.00
Con altri occhi… in Oltrepò Pavese. Presentazione del libro fotografico di Eugenio Marchesi. Interviene Renzo Basora.

Ore 15.30
I terremoti del nostro Appennino. Presentazione del volume di Marcello Poggi.

Ore 16.00
Palestra di stile - Carlo Mollino e la casa del fascio di Voghera. Presentazione del libro di Francesco Sala.

Ore 16.30
Ariston, frammenti di costume vogherese. Presentazione del libro di Lorenzo Nosvelli.
Ore 17.00
I segreti dell'Oltrepò 2. Presentazione del libro di Fabrizio Guerrini e Roberto Lodigiani.

Ore 18.30
Il prete nel letto… sussurri di un mediatore di matrimoni. Presentazione del romanzo di Lino Veneroni. Prolusione del prof. Andrea Borghi dell'Università di Pavia.

Ore 21.30
Delitti e Canzoni. Una jam session letteraria. Presentazione del libro di Fabrizio Canciani e Stefano Covri. Con spettacolo ed ospite a sorpresa.


DOMENICA 14 GIUGNO 2009

Ore 10.30
Io sono la piccola vedetta lombarda. Presentazione del libro di Daniele Salerno e Fabrizio Bernini.

Ore 11.30
Parco Brugnatelli. Delitti di vino. Presentazione a cura di Tecla Dozio dell'antologia di racconti gialli. Intervengono Massimo Marcotullio, Eugenio Tornaghi, Roberto Valentini.
Segue degustazione di vini dell'Oltrepò Pavese.

Ore 15.30
Giardini Comunali Vincenzo Mezzacane. Area Fumetti. A tu per tu con i grandi illustratori.
Laboratorio di disegno riservato a bambini e ragazzi. Segue merenda per i partecipanti

Ore 16.00
Incontro sul tema "Storia e memoria". Paola Chiesa presenta le scoperte effettuate negli archivi militari di Milano.

Ore 17.00
I romanzi di Giuseppe Franco Agoni. Prolusione di Stefania Celasco.
Ore 18.30
Risotti per le antiche feste celtiche. Presentazione del libro di Luigia Favalli della Confraternita del risotto della Provincia di Pavia. Al termine assaggio di risotti.

Ore 21.30
Via del mare, una via verde dalla pianura al mare attraverso l'Appennino. Videoproiezione presentata e commentata da Piermaria Greppi, a cura della Provincia di Pavia.



Per informazioni:
BIBLIOTECA CIVICA PAOLO MIGLIORA
Via Indipendenza n. 14 – RIVANAZZANO - Telefono/Fax 0383/91565-933422
E-mail: biblioteca.civica@katamail.com

2009 07 06 Stage per percussionisti

Sono aperte le iscrizioni alla II edizione di “Incontriamo le percussioni”, clinics e laboratori d’insieme che si terranno a Rivanazzano Terme dal 6 all’11 luglio 2009.
Docenti:
Andrea Dulbecco - Docente di percussioni al Conservatorio di Milano
Fausto Bombardieri - Timpanista dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino
Christian Meyer – Batterista di “Elio e le storie tese” e del “Trio Bobo”
Loris Stefanuto - Docente di percussioni al Conservatorio di Mantova.
Per informazioni:
e-mail loris.ste@tele2.it - cell. 339 1142787 - tel. 0383 49934
fonte:

2009 05 31 Andrea Albertini a Oleggio Castello

Domenica 31 maggio 2009- Oleggio Castello (NO) –
Castello - ore 21.00
CONCERTO LIRICO
Direttore: Damiana Natali, Pianoforte: Andrea Albertini
Il Castello di Oleggio Castello rappresenta un esempio pressoché unico ed abbastanza raro, per la sua coerenza, continuità e leggerezza di stile neogotico, ispirato al gotico cinquecentesco inglese: esperti d'arte britannici hanno recentemente definito l'architettura della villa come una delle espressioni più pure di reinterpretazione del gotico Tudor in Italia, quale espressione artistica dell'età Vittoriana. Il Castello di Oleggio Castello, curato nei minimi particolari nei primi dell' 800 dal Marchese Claudio Dal Pozzo, presenta tutte le migliori caratteristiche di questo movimento di ispirazione culturale ed architettonica tipicamente anglosassone, ma ingentilito, semplificato e stemprato dal gusto più mediterraneo e latino del suo proprietario.
All'esterno il Castello presenta, attraverso il portico d'ingresso, la Cappella, la massiccia torre quadrata di levante, la torricella ottagonale sullo spigolo sudoccidentale, una fisionomia molto compatta. L'architettura costituisce poi, un tutt'uno con la decorazione interna: le vetrate istoriate a colori per le finestrelle dell'abside della Cappella, fatte eseguire in Inghilterra, i cancelli in ferro battuto, ripresi da modelli scozzesi, le porte in legno massiccio intagliato, le pareti dipinte, l'abbondante uso del legno, le mensole in pietra scolpita con figure di angeli per l'appoggio delle travi dei soffitti, l'incastonatura sui muri esterni di varia provenienza. All'interno lo studio attento e l'amorevole cura per l'esecuzione di ogni particolare, sono presenti negli stencils alle pareti, nei decori delle piastrelle, nelle decorazioni dei mobili e riportano allo spirito, al clima culturale di William Morris ed al movimento da lui creato, denominato "Arts and Crafts".
La dimora è tuttora luogo di principale riferimento della casata Dal Pozzo d'Annone. Il Castello è circondato da una grandiosa sistemazione paesaggistica, con modellazioni di terreno e disposizione di essenze arboree rare di grande interesse botanico che, sui declivi a prato, lasciano liberi dei cannocchiali dai quali esso troneggia, dominando dalle alture il dolce e lussureggiante paesaggio del Lago Maggiore. Il parco, così come descritto, è stato pensato e lasciato il più possibile al naturale, privilegiando la spontaneità alle più rigide disposizioni geometriche e simmetriche dei secoli precedenti. Il giardino dell'800 vuole essere una copia della natura. Abbondano perciò vaste distese d'erba, il lago col laghetto adiacente, la grotta, l'isolotto, i salici piangenti. Un insieme che magistralmente compendia e fa da cornice all'imponente maniero neogotico sovrastante.
Il sito del M° Albertini è online, con il calendario dei concerti, il repertorio e le collaborazioni: http://www.andreaalbertini.it

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)