2013_11_30 Cile, un omaggio alla sua storia a Cremona

Sabato 30 novembre 2013 ore 21.00
Auditorium della Camera di Commercio
Via Baldesio, 10 Cremona
FINESTRA SULLA MEMORIA
Spettacolo Artistico in omaggio
al Cile Democratico
1973-2013 40 anni dal colpo di stato
Musica, Danza, Pittura e Multimedia
Luciana Elizondo e Maximiliano Baños cantanti
Martin Gabbani chitarra
Achille Meazzi chitarra e percussione
Leonardo Moreno percussione e danza
Sol Capasso muñtimedia e Luis Felipe Garay pittura
Ingresso libero

Una proposta culturale, in cui diversi linguaggi artistici si confronteranno e fonderanno in una performance multidisciplinare: canto, musica, poesia, danza, arte plastica video e fotografia daranno vita ad uno spettacolo unico che permetterà allo spettatore di rivivere lo spirito culturale del tempo che portò Salvador Allende alla presidenza del Cile e al governo di Unidad Popular, con il suo tentativo di riforma socialista della società cilena.
Lo spettacolo sarà dedicato agli artisti più rappresentativi del Cile, tra cui Violetta Parra e Victor Jara. Canzoni come “Gracias a la vida”, “Volver a los 17”, “Te recuerdo Amanda” e “Manifiesto”, interpretate da musicisti professionisti latinoamericani, si svolgerà all’interno di uno spazio scenico allestito appositamente con opere pittoriche originali ispirate al “muralismo cileno” (Brigata muralista “Ramona Parra”) e con spazi audiovisuali.
L’esecuzione musicale sarà intercalata da momenti di lettura di poesie e testi di noti scrittori cileni e latinoamericani, come Nicanor Parra e Pablo Neruda, accompagnati da proiezioni di video creati appositamente realizzati attraverso il montaggio di frammenti audiovisivi storici.

(Vedi anche ...)

Italiani Famosi nel Mondo =Silvia Tuccimei

Con l'opera “Le passage secret” Silvia Tuccimei ha conquistato 
la scogliera australiana
IL PASSAGGIO SEGRETO CHE HA PORTATO UN'ITALIANA A SIDNEY
L'artista Silvia Tuccimei è stata l'unica italiana selezionata per partecipare alla mostra internazionale “Sculpture by the Sea”
Le passage secret. Il passaggio segreto. Quello che dalla roccia della scogliera di Sidney ti porta direttamente al mare, come una sorta di varco segreto verso un altro mondo. È il nome della scultura di Silvia Tuccimei, l'unica italiana ad essere stata selezionata per l'edizione 2013 di “Sculpture by the sea”, la mostra che viene installata ogni anno lungo la passeggiata costiera fra le popolarissime spiagge di Bondi e Tamarama a Sidney. 
La sua opera è stata ricavata da una lastra in acciaio inossidabile, lunga più di otto metri ed è stata collocata su uno dei punti più suggestivi della passeggiata costiera: l'unica che rappresenta l'Italia in questa mostra internazionale, fondata nel 1997, che può essere considerata a tutti gli effetti una delle più grandi esposizioni al mondo, con elevatissime presenze di pubblico (nel 2012 sono stati stimati 500mila visitatori). Le opere dei partecipanti che hanno partecipato all'evento sono state un centinaio, selezionate dalla giuria della mostra fra le oltre cinquecento richieste pervenute da tutto il mondo. Per usare le parole di Silvia stessa, la sua opera è “come uno specchio magico, una sorta di anello gigante che spalanca un varco segreto verso un altro mondo. Grazie a un gioco di rispecchiamento reciproco fra le diverse superfici, tutti i normali punti di riferimento legati alla base, alla cima e alla profondità dell'oggetto vengono alterati. Ho voluto fare un'opera che facesse trovare lo spettatore davanti a un passaggio verso un altro mondo, un mondo immateriale, uno spazio onirico”.
Silvia Tuccimei
Nata a Roma nel 1960, Silvia Tuccimei si è diplomata presso il Centro Scolastico per le Industrie Artistiche (CSIA) di Lugano, in Svizzera, nel 1983 e si è successivamente trasferita a Parigi, dove ha frequentato per 10 anni lo studio dello scultore Angel-Perez. Qui ha potuto perseguire la sua ossessione per la forma umana e le forme geometriche. L’ambiente parigino ha inoltre spinto l’artista a ridefinire l’uso della linea, della forma e del colore in una maniera che man mano rimuove gli strati del mondo conosciuto per mettere a nudo la sottostante fragilità della vita. Per oltre 25 anni ha esplorato questo tema con i suoi quadri e sculture guadagnandosi una fama internazionale che rende le sue opere altamente richieste in tutto il mondo.

2013_11_24 TamTamMusica appuntamento con i Clown

TAMTAM Musica e teatro '13-'14
QUEST'ANNO Sì!

Al debutto la nostra stagione teatrale con i matineè della domenica.
Proposte per divertirsi e godere dell'arte del teatro.
Non perdete il primo spettacolo!
domenica 24 novembre 2013 ore 16

CLOWN IN LIBERTA'
con Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini, Alessandro Mori

Concerto continuamente interrotto dalle divagazioni comiche dei musicisti o spettacolo di clownerie ben supportato dalla musica?
Clown in libertà è un momento di euforia per tre buffi, simpatici e ‘talentuosi’ clown che paiono colti da un’eccitazione infantile all’idea di avere una scena ed un pubblico a loro completa disposizione.
La musica è la vera colonna portante dell’azione e dello sviluppo narrativo: accompagna l'intero spettacolo come un grande viaggio che non si interrompe ‘quasi’ mai, nemmeno durante le acrobazie più impensabili.

Quest'anno sì!
Come a dire, questa è la volta buona!
E' la volta dei titoli scelti perchè siano condivisi da grandi e bambini, comprensibili e godibili da tutti con le loro diverse sensibilità. Perchè il teatro è, oltre il racconto, anche forma, impressioni ed emozioni, e il bello è bello per tutti!
Spettacoli per ridere, con i musicisti - clown di Clown in libertà o con le canzonatorie novelle di Rodari, per ascoltare e scoprire i retroscena dell'allestimento di un'opera lirica o le parole chiave del Jazz; per conoscere l'altro, l'extracomunitario, riflettere sui nostri comportamenti, cambiare gli stereotipi, come nella storia di Cenerentola che, adolescente di oggi, non sposa il principe e si salva da sola.

Per riflettere, infine, sugli sprechi alimentari con il professor Segrè, preside della facoltà di Agraria di Bologna, creatore del Last Minute Market e Massimo Cirri, noto conduttore della trasmissione radiofonica “Caterpillar”, promotore della campagna “M'illumino di meno”.

Il programma completo su www.amicidellamusicamilano.it o su www.barrios.it
Tutti gli spettacoli saranno di domenica alle ore 16 e replicati, il giorno successivo, per le scuole interessate.
Teatro Edi – Centro Sociale Barrio'spiazza Donne Partigiane (via Barona angolo via Boffalora)(MM2 Famagosta o Romolo + bus 71 o 74 o 76)20142 Milano
Info: Barrio's 02/89159255 Associazione Amici della Musica Milano 02/89122383 – - 345/4220303
www.amicidellamusicamilano.it
www.barrios.it
info@amicidellamusicamilano.it
Ingresso €7 euro
Sconto famiglie numerose 5 biglietti €30 (anziché €35)per i possessori di Radiomamma card: €5

2013_11_27 Convegno musicale a Mestre

Mercoledì 27 novembre 2013 ore 17.30
iniziativa promossa da Regione del Veneto
Villa Settembrini -  via Carducci 32 - Mestre
La musica policorale in Italia e nell'Europa centro-orientale
fra Cinque e Seicento
presentano il libro
Marco Bizzarini, Università di Padova
Claudio Toscani, Università di Milano
A tutti i partecipanti sarà offerta una copia del libro
Ingresso libero
Per informazioni:
t. 041-786777

2013_11_23 Ensemble Prometeo chiude la XXIII edizione della Rassegna Internazionale di Musica Moderna

Ensemble Prometeo
Sabato 23 novembre 2013
Casa della Musica di Parma, ore 20:30

Sarà l’Ensemble Prometeo a concludere la XXIII edizione della Rassegna Internazionale di Musica Moderna e Contemporanea Traiettorie con un programma particolarissimo, che unisce due compositori lontani nel tempo e apparentemente anche negli intenti musicali.
Ancora una volta diretto da Marco Angius, l’Ensemble Prometeo eseguirà infatti il 23 novembre alle ore 20:30 alla Casa della Musica una grande cantata nuziale di Bach per soprano, flauto, oboe d’amore, archi e continuo scritta intorno al 1740, O holder Tag, erwünschte Zeit (O giorno propizio, o agognatissimo momento), che nel formulare un augurio alla coppia di cui celebrava il matrimonio sviluppa una lunga digressione sulla musica come strumento di elevazione spirituale e non di voluttà, sulla musica come stimolo all’unione dei cuori e non solo dei sensi. Chi conosce la musica di Bach difficilmente riuscirebbe a costruire un accostamento, se non per contrasto, con quella del compositore inglese Brian Ferneyhough, e specialmente con quella del pezzo in programma nella seconda parte, i nove Etudes Transcendantales per soprano ed ensemble che risalgono al periodo più furiosamente sperimentale di Ferneyhough, la metà degli anni Ottanta del Novecento. Ferneyhough è infatti ben noto come il maggior esponente di una corrente musicale contemporanea, "Nuova complessità", nella quale l’accumulo di materiale sonoro, indicazioni e scrittura scomodissima rendono particolarmente difficile l’esecuzione. Nello scorrere di questi Studi però la complessità si scioglie lentamente in libertà sonora e lascia all’ascoltatore l’agio di cogliere nel dilatarsi della densità musicale ciò che gli permettono la sua sensibilità e acutezza. Il contrasto diventa allora parallelo quando si accostano questi Etudes all’immagine della musica descritta nella cantata di Bach, capace di entrare in tutti i cuori, grandi o umili che siano.
Biglietteria presso la reception della Casa della Musica (P.le San Francesco, 1) a partire dalle ore 10:00, con possibilità di prenotazione telefonica ai recapiti della Fondazione Prometeo: i biglietti prenotati telefonicamente si potranno ritirare la sera stessa presentandosi con utile anticipo.
Fondazione Prometeo: tel. 0521 708899 - 348 1410292 info@fondazioneprometeo.org Casa della Musica: tel. 0521 031170

Costi dei biglietti
- Intero: €15
- Ridotto generico: €10 (over 60, titolari Family Card, abbonati alla rassegna "I Concerti della Casa della Musica" e iscritti ai corsi "Parlare di musica")
- Ridotto studenti: €5 (studenti universitari e del Conservatorio)
- Omaggio: under 18 e studenti scuola superiore
I biglietti di Traiettorie danno diritto all'ingresso gratuito alla Casa del Suono.

Link utili

Per visualizzare il programma completo della rassegna collegarsi all'indirizzo:
http://www.traiettorie.it/2013/BrochureT23.pdf

2013_11_14 GADDA E TESTORI ALLA CERTOSA

Le voci della Città
in collaborazione con
PREMIO GIOVANNI TESTORI | PRIMA EDIZIONE
domenica 24 novembre 2013, ore 21.00
Certosa di Garegnano
via Garegnano 28, 20156 Milano
GADDA E TESTORI ALLA CERTOSA

con Anna Nogara
musiche di Matteo Galli
in collaborazione con Le Voci della Città
a cura di Giuseppina Carutti 

Ingresso gratuito solo su prenotazione via email all'indirizzo 
fino ad esaurimento posti.

All’entrare dell’estate ho trovato scampo in un refugio amenissimo, saluberrimo… Lo chiamano Gargnano (lombardo Garegnân, Carinianum) a tre miglia milanesi dalle mura. E’ una campagna elevata, ma circondata di sorgive.(C. E. Gadda da Verso la Certosa)

Monastero situato alla periferia nord ovest di Milano, un tempo in aperta campagna, rifugio del Petrarca, come di San Carlo Borromeo e di Filippo IV di Spagna, celebre per il ciclo pittorico eseguito da Simone Peterzano, maestro di Caravaggio e di Daniele Crespi, la Certosa di Garegnano fu luogo d’ispirazione di Carlo Emilio Gadda come di Giovanni Testori.
Gadda ci sentiva dentro gli eremi del Petrarca e Testori le evocazioni (negli affreschi di Daniele Crespi) della peste manzoniana che fu un capitolo fondante dei sentimenti di pietà e di rivolta che segnarono la sua poetica.
Si propone attraverso la lettura e interpretazione di Anna Nogara un racconto per immagini, da Verso la Certosa di Carlo Emilio Gadda, dalle pagine d’arte di Testori, lì dove lo sguardo dentro e fuori il monastero, diventa occasione di una riflessione più ampia sul destino dell’uomo e della sua città.
Gadda e Testori alla Certosa è part del progetto Premio Giovanni Testori Prima Edizione, contributo allo sviluppo della scrittura contemporanea al valico tra le art letteraria e figurativa, che si concluderà il 16 dicembre 2013 al Teatro Studio di Milano con la proclamazione dei vincitori.

Per ulteriori informazioni:
Comitato di Gestione
Premio Giovanni Testori | Prima Edizione
Via Aurelio Saffi 23, 20123 Milano
+39 3394188367 / +39 3292255239
comitatodigestione@premiogiovannitestori.org www.premiogiovannitestori.org

2013_11_23 Rigoletto presso il Teatro Smeraldo di Airuno (LC)

Rappresentazione del 
RIGOLETTO
Musica di Giuseppe Verdi
che si terrà questa sera, sabato 23 novembre 2013 ore 21.00presso il Teatro Smeraldo di Airuno (LC)
Ingresso 15€

Cast:
Rigoletto Giorgio Valerio
Gilda
Mirella di Vita
Il Duca di Mantova
Angelo Scardina
Sparafucile
Alberto Rota
Maddalena
Olga Semenova
Giovanna
Elisa Campanella
Il Conte di Monterone
Alberto Corna
Marullo
Giovanni Guerini
Matteo Borsa
Sergio Rocchi
Il Conte di Ceprano
Ubaldo Rottigni
La Contessa di Ceprano
Martina Giovanzana
Un usciere di corte
Ubaldo Rottigni
Un paggio della duchessa
Simona Bonaiti

Ensemble Gocce d'Opera:
flauto: Gianbattista Graselli
violino: Silvia Maffeis
clarinetto: Roberto Pezzotta
violoncello: Antonio Visioli
Trascrizione a cura di Silvia Maffeis
Pianista e maestro concertatore: Salvo Sgrò

2013_12_24 MilanoClassica concerto della domenica

Palazzina Liberty, Milano
domenica 24 novembre 2013, ore 11.00

TRIO GAUDÌ
Premio Beltrami – I classificato
in collaborazione con Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano

Ludwig van Beethoven (1770-1827)
Trio n. 1 in re maggiore
per pianoforte, violino e violoncello op. 70 “Geister trio”

Robert Schumann (1810-1856)
Trio per pianoforte, violino e violoncello op. 56
da “Studien in Kanonform für Tasteninstrument mit Pedal”

Dimitri Šostakovič (1906-1975)
Trio n. 1 in do minore per pianoforte, violino e violoncello op. 8

Demian Baraldi violino
Francesca Montini violoncello
Roberta Punzi pianoforte

Il pluripremiato Trio Gaudì del Conservatorio di Milano sarà protagonista del prossimo appuntamento della rassegna “Concerti d’autunno”, che Milano Classica e il Conservatorio realizzano insieme. Come sempre l’appuntamento è alla Palazzina Liberty, alle ore 11.00 di domenica 24 novembre.
La Stagione di Milano Classica proseguirà domenica 1 dicembre con un nuovo appuntamento realizzato in collaborazione con il Festival Liederiadi e dedicato al repertorio russo, per musiche di Musorgskij, Prokof’ev, Dargomijsky, Borodin e Sviridov, Ne saranno protagonisti il contralto Oksana Lazareva già applaudita dal pubblico di Milano Classica e il pianista Marino Moretti.

ORCHESTRA DA CAMERA MILANO CLASSICA
Via Leoncavallo 8 - 20131 MILANO
Tel. 02-28510173   Fax 02-28510174
info@milanoclassica.it 
www.milanoclassica.it

2013_12_06 Festival del Circo

Dal 6 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014, Roma
Fondazione Musica per Roma Circo El Grito
presentano
ECCÌ! EL GRITO CHRISTMAS CIRCUS
Prima edizione Festival di circo contemporaneo italiano
con Circo El Grito
e le compagnie ospiti
Girovago e Rondella
Compagnia Donati Olesen
Teatro Necessario
Jessica Arpin

CIRCO EL GRITO in via Norvegia
area antistante AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

La Fondazione Musica per Roma e il Circo El Grito presentano la prima edizione di  ECCÌ! El Grito Christmas Circus, festioval inedito di spettacoli tra teatro e circo (circo contemporaneo, teatro di figura, clown, teatro fisico) adatta a un pubblico di ogni età e curata da Giacomo Costantini del Circo El Grito nell’ambito del Natale all’Auditorium.
Il progetto si pone l’obiettivo di rendere l’Auditorium Parco della Musica e il tendone del Circo El Grito luoghi simbolo del circo contemporaneo italiano, offrendo al pubblico romano una rassegna di successi internazionale
Lo chapiteau del Circo El Grito verrà allestito in Via Norvegia, a due passi dall’Auditorium Parco della Musica. El Grito, una tra le più importanti realtà italiane di circo contemporaneo presenti nel panorama europeo, svelerà, attraverso la rappresentazione dei suoi tre spettacoli “Drums And Circus”, “20 Decibel” e “Scratch & Stretch”, il proprio universo poetico. La programmazione avrà inizio il 6 dicembre con l’anteprima italiana della nuova produzione “Drums and Circus” che debutterà il 25 Marzo 2014 a Bruxelles alla Biennale Internazionale di Circo “Festival Up!”, per poi proseguire con gli spettacoli di alcune tra le migliori compagnie italiane sulla scena internazionale: “Manoviva”, della storica compagnia di teatro di figura Girovago e Rondella; “Clown in Libertà”, del trio comico-musicale Teatro Necessario; “Kalabazi”, della clown cosmopolita Jessica Arpin e “Comedy Show”, del duo di teatro fisico Donati-Olesen. La programmazione si concluderà negli ultimi giorni delle festività natalizie con i tre spettacoli del Circo El Grito, “20 Decibel”, “Drums And Circus” e “Scratch & Stretch”, per la prima volta insieme nello stesso programma.
Attento e sensibile alle tematiche di ecologia e sostenibilità ambientale, il Circo El Grito è il primo Eco-circo ad emissioni zero. Nel 2014 la C02 generata dalle attività legate alla tourneè del Circo El Grito, verrà compensata attraverso un progetto che prevede la promozione di fonti rinnovabili in India.

Info: 06 80 24 12 81 www.auditorium.com  www.elgrito.net
twitter: @CircoElGrito facebook: Circo El Grito
https://www.facebook.com/elgritocirco?ref=hl
#elgritoxmascircus
Ufficio Stampa Musica per Roma tel. 06 80 24 15 74 – 231 – 228 - ufficiostampa@musicaperroma.it
Ufficio Stampa Circo El Grito: Agnese De Donato
06 37 35 25 73 – 333 529 73 24 – agnesededo@fastwebnet.it

2013_12_05 Milano San Marco Mozart Requiem

ASSOCIAZIONE MOZART ITALIAaffiliata alla Fondazione Mozarteum di Salisburgo 
Milano Via Aosta, 13 – 20155 Milano Tel/Fax. +39-02-342925
Sito web: www.mozartmilano.eu
COMITATO NAZIONALE PER LA RIPROPOSIZIONE DELL’EDUCAZIONE
MUSICALE DI BASE IN OGNI ORDINE E GRADO DI SCUOLA
GIOVEDI’ 5 DICEMBRE 2013 ore 21.00
BASILICA DI SAN MARCO
Piazza San Marco, 2 MILANO
Concerto Straordinario
in occasione dell’ anniversario del giorno della morte di W. A. Mozart avvenuta il 5 dicembre 1791


Wolfgang Amadeus Mozart
Requiem in re min. KV 626

per Quattro soli coro orchestra e organo
nella forma tradizionale completata da Franz Xaver Süssmayr
ORCHESTRA DELL’ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA DI MILANO
CORO “CANTICUM NOVUM”
Solisti:
ANNA CHIERICHETTI Soprano
GABRIELLA SBORGI Mezzo soprano
RICCARDO BOTTA Tenore
VAHAN HARUTYUNYAN Basso
Maestro del Coro
ERINA GAMBARINI
Direttore ALDO BERNARDI
In collaborazione con: Regione Lombardia, Curia Arcivescovile di Milano, Comune di Milano, Provincia di Milano,
Cantori Professionisti d’Italia, Internationale Stiftung Mozarteum-Salzburg.
Un evento da non perdere per gli amanti della musica e della cultura ad un prezzo accessibile per tutti. E' nella splendida cornice della BASILICA di SAN MARCO che giovedì 5 dicembre 2013, alle ore 21:00, il maestro ALDO BERNARDI affronterà la celeberrima incompiuta MESSA da REQUIEM di MOZART, guidando solisti d'eccezione come Anna Chierichetti, Gabriella Sborgi, Riccardo Botta, l'Orchestra dell'Associazione Mozart Italia di Milano e il Coro, l'ottimo "Canticum Novum" di Bergamo preparato da Erina Gambarini, anche maestra del Coro dell'Orchestra Verdi di Milano. 
Brilla di luce purissima il Requiem di Mozart, arduo banco di prova per qualsiasi direttore d'orchestra e interprete, là dove si fondono momenti di straordinario lirismo e senso sacro della morte, quasi accettata come specchio della vita di ognuno di noi, ad altri brani struggenti ma più tradizionalmente "classici".

ACQUISTA SUBITO I BIGLIETTI!
Associazione Mozart Italia-Milano
Via Aosta,13 20155 Milano tel e fax 02-342925
Sito: www.mozartmilano.eu
Mail: associazionemozartitaliamilano@yahoo.it

2013_11_22 Teatro Fraschini Pavia, terzo appuntamento della stagione lirica con un Rossini drammatico

Venerdì 22 Novembre 2013 20:30 LIRICA (turno A)
Domenica 24 Novembre 2013 15:30 LIRICA (turno B)

TANCREDI

Melodramma eroico in due atti di Gioachino Rossini

su libretto di Gaetano Rossi
direttore Francesco Cilluffo
regia Francesco Frongia
orchestra lirica I Pomeriggi Musicali
coro Circuito Lirico Lombardo
Prima rappresentazione: Venezia, Teatro La Fenice, 6 febbraio 1813



Personaggi
Argirio (tenore) Mert Süngü
Tancredi (contralto) Teresa Iervolino
Amenaide (soprano) Sofia Mchedlishvili
Isaura (mezzosoprano) Raffaella Lupinacci
Orbazzano (basso) Alessandro Spina

Roggiero (mezzosoprano) Alessia Nadin


Prima opera drammatica di Gioachino Rossini, tratta dall’omonima tragedia di Voltaire, a duecento anni dalla sua prima rappresentazione (6 febbraio 1813) Tancredi fa il suo debutto sul palcoscenico del Teatro Fraschini nella versione con “finale tragico”. La versione originale di Rossini, contrariamente a quanto scritto nel testo, terminava con il coronamento dell’amore contrastato fra Tancredi e Amenaide. La conclusione venne poi modificata nelle repliche successive, con Tancredi in fin di vita per le ferite riportate durante la battaglia. Nel cast i giovani vincitori del 64° Concorso As.Li.Co. Sofia Mchedlishvili (Amenaide), Teresa Iervolino (Tancredi) e Raffaella Lupinacci (Isaura). Il basso Alessandro Spina (Orbazzano), Mert Süngü e Alessia Nadin saranno rispettivamente Argirio e Ruggero. Francesco Cilluffo si è diplomato in composizione e direzione d’orchestra al Conservatorio Giuseppe Verdi e si è laureato all’Università di Torino. Francesco Frongia alterna l’attività di video-maker con quella di regista teatrale di prosa e musica.

2013_11_21 LaVerdi in una sede più ampia per la valanga di esecutori richiesti per la sinfonia "dei mille" di Gustav Mahler

giovedì 21 novembre 2013_11_21, ore 20, biglietti a 70€/35
sabato 23 novembre 2013_11_23, ore 20, biglietti a 50€/25
LA DATA DEL 23 NOVEMBRE E' TUTTO ESAURITO
MiCo MilanoCongressi in Piazzale Carlo Magno, 1 (Gate 17).

L’OTTAVA DI MAHLER!
Non sono previste riduzionitranne per i gruppi di almeno 20 persone,
gli Under 30 e i Soci de laVerdi.


acquista   
come arrivare    
Orchestra  Verdi
Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi (Maestro del Coro Erina Gambarini)
Coro di Voci bianche de laVerdi (Maestro del Coro Maria Teresa Tramontin)
Coro Orfeón Donostiarra, Spagna (Maestro del Coro José Antonio Sainz Alfaro)
Solisti:
Marina Shaguch (Soprano) Manuela Uhl (Soprano II)
Malin Hartelius (Soprano III)
Lioba Braun (Mezzosoprano I) Annely Peebo (Mezzosoprano II)
Brenden Gunnell (Tenore) Markus Werba (Baritono) Samuel Youn (Basso)
per un totale di 570 interpreti in scena. 



Nota: causa influenza, il soprano Malin Hartelius sarà sostituita da Valentina Farcas e Marina Shaguch (soprano) sarà sostituita da Ricarda Merbeth nell'esecuzione dell'Ottava Sinfonia di Mahler di giovedì 21 e sabato 23 novembre al MiCo, con l'Orchestra Verdi diretta da Riccardo Chailly.

Ottava Sinfonia di Mahler
torna a Milano 27 anni dopo con laVerdi e Riccardo Chailly, Un evento eccezionale di portata internazionale.
Giovedì 21 e sabato 23 novembre 2013 (ore 20.00) l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi eseguirà per la prima volta nella sua storia l’Ottava Sinfonia di Gustav Mahler.
Uno  spettacolo unico, offerto al pubblico milanese e non solo, in collaborazione con Fondazione Fiera Milano con il sostegno di BPM Banca Popolare di Milano, per celebrare un traguardo particolarmente significativo de laVerdi – il Ventennale  – in una cornice esclusiva: il MiCo – Milano Congressi, nuova struttura congressuale - la più grande d’Europa - realizzata nei padiglioni di Fieramilanocity a Milano, che proprio laVerdi inaugurò con un concerto straordinario diretto dal Maestro Jader Bignamini  il 5 dicembre 2012.
Un evento eccezionale richiede una presenza eccezionale: quella del Maestro Riccardo Chailly, dal 2006 Direttore Onorario de laVerdi, dopo esserne stato Direttore Musicale per sette anni, oggi alla guida della  prestigiosa Gewandhaus Orchestra di Lipsia. 
Chailly torna così a dirigere l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e lo fa nel modo più emozionante e coinvolgente. Innanzitutto perché l’Ottava di Mahler è universalmente conosciuta e riconosciuta come l’opera più imponente dell’intero repertorio sinfonico (non a caso è chiamata “Sinfonia dei mille”, per via dell’impressionante numero di esecutori presenti alla prima dell’opera, il 12 settembre 1910, al Palazzo Esposizioni di Monaco di Baviera. In secondo luogo perché il Conductor milanese presterà in questa specialissima occasione la propria opera gratuitamente, a sostegno non solo simbolico dell’attività dell’Orchestra Verdi. 
Chailly aveva diretto l’ultima volta laVerdi nell’aprile 2006 all’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, come Direttore Onorario.
L’Ottava, scritta tra il 1906 e il 1907, viene raramente eseguita per l’imponente impegno di risorse che richiede. Oltre a una grande orchestra sinfonica, infatti, l’opera coinvolge coro di voci bianche, cori misti e ben otto solisti
L’Orchestra  Verdi sarà affiancata dal Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi (Maestro del Coro Erina Gambarini), dal Coro di Voci bianche de laVerdi (Maestro del Coro Maria Teresa Tramontin), dall’ultracentenario Orfeón Donostiarra, considerato oggi il più importante gruppo corale di Spagna (Maestro del Coro José Antonio Sainz Alfaro) e, naturalmente, dal parterre dei solisti, composto da Marina Shaguch (Soprano) Manuela Uhl (Soprano II) Malin Hartelius (Soprano III) Lioba Braun (Mezzosoprano I) Annely Peebo (Mezzosoprano II) Brenden Gunnell (Tenore) Markus Werba (Baritono) Samuel Youn (Basso), per un totale di 570 interpreti in scena. 
laVerdi  completa così il ciclo sinfonico integrale di Mahler, cominciato con l’esecuzione della Seconda Sinfonia del compositore boemo nel 1999, sempre con la direzione di Riccardo Chailly, per l’inaugurazione ufficiale dell’Auditorium di Milano Fondazione Cariplo.
È significativo ricordare come l’Ottava di Mahler manchi da Milano da ben 27 anni – era il novembre 1986 – ancora una volta con la direzione di Chailly, alla guida dell’Orchestra Sinfonica della Rai, all’allora Palatrussardi.

Biglietti  
21 novembre: euro 70/35; 23 novembre: euro 50/25 (data esaurita)
Info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, Milano; orari apertura biglietteria: martedì – domenica, ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389.401/2/3.


Gustav Mahler, Sinfonia n. 8 in Mi bemolle maggiore
L'Ottava Sinfonia di Gustav Mahler fu composta nel 1906 ed eseguita per la prima volta il 12 settembre 1910 a Monaco di Baviera,  con la direzione dello stesso Mahler. L’avvenimento fu senza precedenti nella storia artistica di Mahler, sia per il suo grande successo, sia per la presenza delle massime personalità della cultura tedesca e europea, da Richard Strauss a Thomas Mann, Alfredo Casella, Paul Clemenceau, Stefan Zweig, Arnold Schönberg.
La sua fama è legata alla vastissima partitura (durata di circa 1 ora e 30 minuti) e alla difficoltà di eseguirla, per lo spiegamento di mezzi e l’ampiezza di spazi che essa richiede, tanto da essere chiamata “Sinfonia dei mille". L’organico prevede infatti, insieme all’orchestra, l’organo, 8 voci soliste (soprani, contralti, tenore, baritono, basso), un doppio coro misto, il coro di voci bianche. 
Anziché nei tradizionali “movimenti”, la  Sinfonia è divisa in due parti. Nella prima, Mahler mise in musica l’inno medievale in latino Veni creator spiritus. Nella seconda, la scena finale del Faust di Johann Wolfgang von Goethe. Entrambe costituiscono un affresco sonoro di straordinaria potenza, espressa fin dall’inizio dal solenne attacco del coro e via via accentuata da quella che viene definita “luminosità” del suono creato da Mahler. 
Temi dell’Ottava sinfonia sono infatti, la redenzione attraverso l'amore e l'eternità dell'anima. A differenza di quelle che la precedettero, la visione e il messaggio della natura umana sono qui improntati alla speranza e alla pacificazione interiore. 
Per le dimensioni dei complessi strumentali e vocali, solo raramente l’Ottava può essere ospitata in sale da concerto e teatri. Le sue esecuzioni sono perciò rare. A Milano, prima di quella ora programmata da laVerdi con la direzione di Riccardo Chailly e un gruppo di solisti di eccezionale valore internazionale, si ricordano quella nel 1970 alla Scala (direttore Seji Ozawa) e quella nel 1986 al Palatrussardi con l’Orchestra Sinfonica della Rai e lo stesso Chailly.

Vi ricordiamo che al MiCo non c'è biglietteria e dunque non si potranno ritirare i biglietti la sera stessa dell'evento.
E’ indispensabile dunque  giungere al MiCo già muniti di biglietto!

Con questa Newsletter vi diamo la possibilità di prenotare il Vostro biglietto per l’Ottava diMahler al MiCo nella serata del 21 novembre alle ore 20!! Prezzi: 70€ intero; 55€ ridotto (solo per gruppi di almeno 20 persone); 35€ ridotto per Soci e under 30.
prenota
Affrettatevi! Avrete tempo fino alle ore 17 di martedì 19 novembre per prenotarvi!
Oltre quel termine non sarà più possibile accettare prenotazioni.Scrivi subito
Potrete poi  ritirare pagare il vostro biglietto presso l’Auditorium o il Mylink Point Cadorna entro le ore 17 di giovedì 21 novembre 2013.
PER INFO E ACQUISTO BIGLIETTI:
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
Largo Gustav Mahler
da martedì a domenica dalle ore 14.30 alle ore 19.00
Lunedì chiuso.
tel. 02.83389.401/402/403 fax 02.83389.300
info@auditoriumdimilano.org

Spazio dedicato presso lo sportello MY LINK POINT CADORNA
Piazza Cadorna ,14
tel. 02/85114865
Lunedì/sabato 10.00/18.00 orario continuato
Domenica dalle 10.00/ 16.00 orario continuato


MiCo – Milano Congressi
Ingressi:
- Gate 17, Piazzale Carlo Magno 1 (pedonale e carrabile)
- Gate 2 , viale Eginardo (solo pedonale)
Come arrivare
Mezzi di Superficie
Ingresso da viale Eginardo / viale Scarampo:
Autobus n° 78 – Fermata Eginardo/Colleoni
Ingresso da piazzale Carlo Magno / via Gattamelata:
Autobus n° 78 – Fermata Colleoni/Gattamelata
Tram n° 27 – Fermata Piazza 6 Febbraio
Metropolitana
Linea 1 Rossa: Fermata Amendola ( a 700 m. dal Centro Congressi)
Oppure:
Linea 2 Verde (interscambio con la linea rossa a Cadorna)
Linea 3 Gialla (interscambio con la linea rossa in Duomo)
Treno
con Trenord: fermata Domodossola-Fiera ( a 700 m dal Centro Congressi)
Auto
Dalle tangenziali che circondano la città seguire la segnaletica che indirizza a
Fieramilanocity, oppure verso gli ampi parcheggi di interscambio, localizzati in
prossimità della linea metropolitana.
- Linea Verde: Cascina Gobba (n° 1800 posti) - Famagosta (n° 3000 posti).
- Linea Gialla San Donato (n° 1800 posti)
- Linea Rossa Bisceglie (n° 1900 posti) - Lampugnano (n° 2000 posti).
Parcheggi
Si può parcheggiare l’auto (a pagamento-550 posti) in Piazzale Carlo Magno 1
(Gate 17)
NAVETTA SPECIALE
In occasione del concerto (21 e 23 novembre) abbiamo istituito un servizio
speciale di navetta che collega la fermata “Amendola” della Metropolitana Linea 1
Rossa (in corrispondenza della fermata dell’autobus n. 68) all’ingresso del Centro
Congressi di Viale Eginardo (Gate 2).
Il servizio è gratuito ed è a disposizione sia prima che dopo il concerto.
Orari: dalle 18.30 alle 20.00 e dalle 21.15 alle 22.15.


2013_11_16 La musica de Nord sbarca all'Auditorium di Largo Mahler per il Festival di Milano Musica

Sabato 16 novembre 2013 ore 20:30
Auditorium di Milano - Largo Mahler MILANO (MI)
Festival Milano Musica Morton Feldman
OSLO SINFONIETTA
BALTAKAS, OLOFSSON, LINDBERG, WALLIN, NESS
VEDI FOTOSERVIZIO di CONCERTODAUTUNNO

Per la prima volta a Milano un programma con i più rappresentativi compositori di quattro paesi dell’area baltica: Norvegia, Lituania, Svezia e Finlandia. L’Oslo Sinfonietta, diretta da Christian Eggen già ospite a Milano Musica con la Filarmonica della Scala, eseguirà tutte prime esecuzioni italiane e una prima assoluta di Jon Øivind Ness. In netto contrasto con il nordico paesaggio segnato dalle lunghe e fredde notti invernali, la loro musica si muove su un terreno di esuberanza e vigore, dove il gioco strumentale e virtuosistico esprime una luminosità e ricchezza di colori da lambire la festosità. (da sito ufficiale a.p.)
Programma: Oslo Sinfonietta Christian Eggen, direttore
Vikintas Baltakas (1972) co)ro(na) (2005)  Prima esecuzione italiana 9'
Kent Olofsson (1962) Enneagram   (1958) per ensemble da camera   Prima esecuzione italiana 24'
Magnus Lindberg (1958) Corrente (1958) per ensemble    Prima esecuzione italiana 13'
Corrente (1958) per ensemble    Prima esecuzione italiana 13'
Rolf Wallin (1957) Onda di ghiaccio   (1957) per orchestra da camera   Prima esecuzione italiana   10'
Jon Øivind Ness (1968) My Bloody Mudfish  (2013) per ensemble Prima esecuzione assoluta 15'

Vedi programma generale del Festival (Sito Ufficiale)
Oslo Sinfonietta
Nata in maniera quasi spontaneistica sull’onda della passione e dell’idealismo dei circoli di musica contemporanea che ruotavano intorno all’Accademia di Stato musicale norvegese nel clima degli anni ottanta, la Oslo Sinfonietta si costituisce col tempo, precisamente nel ’93, come associazione stabile di compositori e musicisti – fra cui gli originari fondatori Asbjørn Schaathun e Christian Eggen – e si dota di una struttura permanente.
Dall’organico flessibile, aperto alle più diverse combinazioni strumentali e scelte di repertorio, la Oslo Sinfonietta si è imposta nel panorama attuale come ensemble di eccellenza. Attiva nel promuovere la musica contemporanea, con particolare riguardo ai giovani compositori norvegesi, la Oslo Sinfonietta figura tra i fondatori di Ultima, il festival dedicato al contemporaneo di Oslo.

2013_11_21 Festival Nel Segno della Voce ultimo appuntamento con Gregorio Nardi a chiusura della rassegna

Festival Nel Segno della Voce, organizzato dalla Fondazione Omraam Villa di Vico Onlus, in collaborazione con I Percorsi di San Vitoe con il sostegno di Scandicci Cultura, è una rassegna di dieci incontri tra Musica, Teatro e Seminari.
 La Voce, la Parola, il Canto, la Musica, sono questi i temi che verranno elaborati e saranno motivo di riflessione e di arricchimento interiore, tramite concerti, letture tenute da artisti acclamati a livello internazionale, insegnamenti offerti da psicoterapeuti, musicoterapeuti e maestri di coro. 
Programma


Sabato 12 ottobre 2013_10_12 h.21.15
Villa di Vico: Kyrie Eleison
Concerto di Canto Gregoriano
Coro gregoriano Viri galilei, direttore Enzo Ventroni


Mercoledì 16 ottobre 2013_10_16  h.21.15
Villa di Vico: Parole e Musica per l’Anima
Concerto-Lettura Testi di Omraam Mikhaël Aïvanhov,
musiche di Daniele Garella.
Cristina Borgogni attrice, Paolo Lorimer attore,
Tania Bussi soprano, Emanuela degli Esposti arpa


Domenica 20 ottobre 2013_10_20 dalle h. 15.30- alle h. 19.00
Villa di Vico: La Voce: strumento dell’Anima e dell’ombra
Seminario pratico di esperienza sulla voce
Trainers: Brunella Gemma Greco, Rosanna Intini, Luca de Paola


Giovedì 24 ottobre 2013_10_24 h.21.15
Villa di Vico: O che felice giorno
Concerto: Arie celebri barocche
Francesco Ghelardini controtenore, Giovanni Bellini liuto, tiorba

Giovedì 31 ottobre2013_10_31 h.21.15
Villa di Vico: Campanile!
Quando la Parola diventa un fuoco d’artificio.
Teatro con i testi di Achille Campanile
Cristina Borgogni attrice, Paolo Lorimer attore


Domenica 3 novembre 2013_11_03 dalle h. 10.00 - alle h. 18.00
Tenuta di San Vito: La Voce e il Respiro
Seminario: meditazioni sulla Voce per l’Armonia del Respiro
Cristina Borgogni attrice


Domenica 10 novembre 2013_11_10 h. 18.00
Villa di Vico: La vocalità tra Medioevo e Rinascimento
Lezione - Concerto: riflessioni per un approccio alla vocalità antica
Stefano Albarello controtenore, liuto, santur


Domenica 17 novembre 2013_11_17 dalle h. 15.30 – alle h 19.00
Tenuta di San Vito: La vibrazione della Voce
Seminario per un percorso di guarigione con la voce
Salvatore La Rosa maestro di coro, pianista


Giovedì 21 novembre_2013_11_21  h.21.15
Villa di Vico: La Voce del Pianoforte nell’Età romantica
Lezione-Concerto: quando la tastiera racconta la Poesia
Gregorio Nardi pianista e storico della musica


2013_11_26 Società del Quartetto concerto del Quartetto Lyskamm

Martedì 26 novembre 2013 - ore 20.30
I concerti si tengono nella Sala Verdi del Conservatorio, via Conservatorio 12, Milano
MM1 san Babila, Bus: 94 - 54 - 61, Tram: 12 - 20 - 23 - 27

Quartetto Lyskamm

Annedore Oberborbeck violinoClara Franziska Schötensack violino
Francesca Piccioni violaGiorgio Casati violoncello

In programma:
Schubert - Quartettsatz in do minore D 703
Mozart - Quartetto in re minore K 421
Schubert - Quartetto in si bemolle maggiore op. 168 D 112
Verdi - Quartetto in mi minore

Fedele al principio di scoprire e promuovere i giovani artisti emergenti, il Quartetto apre le porte della sua stagione a un nuovo quartetto formato da musicisti italiani e stranieri. Il Quartetto Lyskamm, che prende il nome da una delle cime del massiccio del Monte Rosa a cavallo tra Italia e Svizzera, si è segnalato negli ultimi anni come una delle formazioni più promettenti della nuova generazione. Il programma rispecchia bene l’idea di ponte tra il mondo latino e quello tedesco incarnato dal nome stesso del Quartetto, ispirando ai giovani musicisti un dialogo tra il repertorio classico di Mozart e Schubert e l’enigmatico Quartetto in mi minore di Giuseppe Verdi, unico e tardo lavoro strumentale del grande protagonista del teatro musicale italiano dell’Ottocento.

Ore 11.30 prova aperta in Sala Verdi del Conservatorio: Oreste Bossini e i musicisti guidano all'ascolto del concerto. Per studenti e Soci, ingresso gratuito su prenotazione (tel. 02 795393).

Società del Quartetto di Milanovia Durini 24 - 20122 Milano - Tel. 02 76005500 Fax 02 76014281
www.quartettomilano.it - info@quartettomilano.it

Prossimo appuntamento

Martedì 3 dicembre 2013 - ore 20.30

András Schiff pianoforte

Esecuzione integrale delle Sonate per pianoforte di Beethoven - V


Sonata n. 22 in fa maggiore op. 54
Sonata n. 23 in fa minore op. 57 “Appassionata”
Sonata n. 24 in fa diesis maggiore op. 78
Sonata n. 25 in sol maggiore op. 79
Sonata n. 26 in mi bemolle maggiore op. 81a “Les Adieux”

2013_11_23 Tre giorni di concerti per il Duo Maclè

Sabato 23 novembre 2013_11_23 - ore 20.30
Progetto Maclé + (Récital/Conferenza), Limana (BL)
Grandiosa-mente: le infinite potenzialità della mente umana
Duo Maclé: Brain Music. Dal rigore compositivo al pensiero senza coscienza

Domenica 24 novembre 2013_11_24 - ore 17.00
Poligono sonoro, Cantina Fasol Menin, Valdobbiadene (TV)
Presentazione del cd "Racconti" di Roberto Caberlotto
Duo Maclé, Duo DissonAnce

Lunedì 25 novembre 2013_11_25 - ore 21.00
Spazio Matta, Pescara, Call for women artistis - Associazione Maglab
FREE FORM/FREE FROM violence
Giornata mondiale contro la violenza alle donne
Performance Duo Maclé
Il Magfest si mobilita per contrastare la cultura della violenza sulle donne. Presso lo Spazio Matta di Pescara artiste abruzzesi, italiane e internazionali, insieme per dire no alla violenza, e per agire la forza, la libertà e la bellezza femminile. L’evento "FREE FORM/FREE FROM violence" è promosso dall’associazione Maglab in collaborazione con il Centro Antiviolenza Ananke, in co-partecipazione con la Consigliera di Parità della Provincia di Pescara, con il patrocinio della Commissione Pari Opportunità della Regione Abruzzo e dell’Assessorato alle pari Opportunità del Comune di Pescara.
www.duomacle.it | info@duomacle.it | www.facebook.come/Maclé.Duo

2013_12_18 Concerto a Prato e altri appuntamenti del Festival CONTEMPOARTENSEMBLE

Mercoledì 18 dicembre 2013_12_18 ore 21.30 
PRATO - Teatro Magnolfi - via Gobetti,79
ASCOLTANDO IL CINEMA 
Classical Movie Tracks
(original transcriptions by Duo Pianistico di Firenze)
http://www.youtube.com/watch?v=pjLlT8_wG_A
DUO PIANISTICO DI FIRENZE - Firenze Piano Duo
Sara Bartolucci e Rodolfo Alessandrini,
pianoforte a quattro mani
Musiche di: Verdi, Piazzolla, Morricone, Addinsell, Towner Williams, Vangelis, Chiaramello, Gershwin.
http://www.contempoartensemble.com/web/?p=230

ASCOLTANDO IL CINEMA
ASTOR PIAZZOLA Oblivion dal film "Enrico IV" di Marco Bellocchio (1984), citato ne "La meglio gioventù" di M. Tullio Giordana (2003)
ENNIO ed ANDREA MORRICONE Nuovo Cinema Paradiso (Fantasia-Suite) dal film omonimo di Giuseppe Tornatore (1988)
RICHARD ADDINSELL Warsaw Concerto dal film “Squadrone suicida” (Dangerous moonlight) di Terence Young (1941)
JOHN TOWNER WILLIAMS Raiders March dal film “I predatori dell’arca perduta” (The raiders of the lost ark) di Steven Spielberg (1981)
EVANGELOS PAPATHANASSIOU detto VANGELIS Memories of Green dal film “Blade Runner” di Ridley Scott (1982)
GIANCARLO CHIARAMELLO Valse Macabre dal film “Lulu” di Walerian Borowczyk (1980)
JOHN TOWNER WILLIAMS Schindler's list Theme dal film “Schindler’'s list” di Steven Spielberg (1993)
GEORGE GERSHWIN Rhapsody in Blue citato nei films "King of Jazz" (1930) di John Murray Anderson, "Rhapsody in blue" (1945) di Irving Rapper, “Manhattan” (1979) di Woody Allen realizzazione per pianoforte a 4 mani del Duo Pianistico di Firenze dalle tracce audio di P. Whiteman del 1925 e 1927 e dai Piano-Rolls del compositore.

ALTRI APPUNTAMENTI DEL FESTIVAL
Venerdì 20 dicembre 2013_12_20 ore 21,15 
FIRENZE Biblioteca Magliabechiana  
LORNA WINDSOR voce 
DUCCIO CECCANTI violino 
ALDA DELLE LUCCHE sax soprano 
CONTEMPOARTENSEMBLE 
MAURO CECCANTI direttore  
LIONEL BART My Name, Consider Yourself tratti dal musical “Oliver” (1960) di Lionel Bart ispirato al romanzo di Charles Dickens Oliver Twist Trascrizione di Luca Cori per CE commissione 2011 prima assoluta 
LUCA CORI Scherzo Noir per Sax soprano e pianoforte 
LUCA CORI Gotan (Scheinspiele 3) testo di Juan Gelman, per soprano e violino (2007) 
NINO ROTA Tema dell’episodio Toby Dammitt tratto dal Film italo-francese Tre passi nel delirio, regia di Federico Fellini (1968), ispirato ai racconti di Edgar Allan Poe. Trascrizione di Luca Cori per CE commissione 2011 prima assoluta 
KURT WEILL/BRECHT dall’Opera da tre soldi (1928) Trascrizioni per voce ed ensemble di Luca Cori commissione Contempoartensemble 2011 prima assoluta 
La ballata della schiavitù sessuale 
Barbarasong 
Le Grand Lustucru 
Kanonen Song 
Surabaya Johnny 


Venerdì 10 Gennaio 2014_01_10 ore 21,15 
FIRENZE Saint Mark’s Church 
In collaborazione con St. Mark’s Cultural Association, 
Associazione Via Maggio, Per Boboli  
CLAUDIO MANSUTTI clarinetto 
FEDERICA REPINI pianoforte 
PARIGI – NEW YORK 
FRANCIS POULENC Sonata per clarinetto e pianoforte (1963) 
CLAUDE DEBUSSY Prima Rapsodia per clarinetto e pianoforte (1909-1910) 
AARON COPLAND Sonata per clarinetto e pianoforte trascrizione dell’autore della sonata per violino (1943) 
LEONARD BERNSTEIN Sonata per clarinetto e pianoforte (1942)  
 
 
Mercoledì 19 Febbraio 2014_02_19 ore 21,15 
FIRENZE Palazzo Medici Riccardi Sala Luca Giordano  
MAURIZIO LEONI baritono 
CONTEMPOARTENSEMBLE 
VITTORIO CECCANTI direttore  
MADE IN ENGLAND 
PETER YARDE MARTIN Forking Paths per ensemble, dedicato a Sir Peter Maxwell Davies nell’anno del suo 80° compleanno (2013) prima assoluta compositore vincitore selezione Livorno Music Festival 2012 
SALLY BEAMISH Commedia (1990) per ensemble prima italiana 
PETER MAXWELL DAVIES Eight Songs for a Mad King (1969) per voce maschile ed ensemble 
 
Mercoledì 5 Marzo 2014_03_05 ore 21,15 
SCANDICCI Teatro Studio 
In collaborazione con Teatro Studio Krypton  
CONTEMPOARTENSEMBLE 
MAURO CECCANTI direttore  
MUSICA E CINEMA 
LA CADUTA DELLA CASA USHER 
IVAN FEDELE La chute de la maison Usher (1995) tratto dal racconto di Edgar Allan Poe, per voce femminile ed ensemble musica per il film omonimo di Jean Epstein (1928) con la proiezione integrale del film 

Luoghi e info 
FIRENZE - Palazzo Bastogi Via Cavour 18 
PRATO - Teatro Magnolfi Via Gobetti 79 
PRATO - Teatro Magnolfi Via Gobetti 79 
FIRENZE - Biblioteca degli Uffizi – Loggiato Uffizi 
FIRENZE – Saint Mark’s Church Via Maggio 16 
FIRENZE – Palazzo Medici Riccardi Via Cavour 3 
SCANDICCI - Teatro Studio Via Donizetti 58  
DIRETTORE ARTISTICO Duccio Ceccanti  
contempoartensemble@gmail.com – tel. 055-8303436 
cell. 348-9355728 www.contempoartensemble.com 
Assessorato alla Cultura Comune di Prato: 
s.innocenti@comune.prato.it – tel. 0574-1835021  
COORDINAMENTO FESTIVAL MARIA VINCITORI

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)