2013_02_05 La stagione verdiana della Orchestra Filarmonica Italiana porta a Gallarate LA FORZA DEL DESTINO


Martedì 5 febbraio 2013_02_05 ore 21
Teatro delle Arti -Gallarate
Via Don Giovanni Minzoni, 5  21013 Gallarate Varese
Tel.0331 791382

Bicentenario della nascita di
Giuseppe Verdi
LA FORZA DEL DESTINO
melodramma in quattro atti su libretto di Francesco Maria Piave.
Michele Zanchi (Marchese di Calatrava)
Gianna Queni / Federica Spatola (Donna Leonora)
Domenico Barbieri/Lim Bong Suk (don Alvaro)
Gianni Abbagnato/Park Dong Woon (don Alvaro)
Gian Filippo Bernardini (Padre Guardiano)
Orchestra Filarmonica Italiana
Direttore dell’Orchestra è Alessandro Arigoni
Regista è Sergio Beano. Maestro
Collaboratore Gianfranco Messina
I biglietti d’ingresso dal costo di € 25 sono in vendita presso la cassa del Teatro delle Arti negli orari di apertura, e soprattutto martedì 5 febbraio dalle ore 20 in poi.
Rappresentazione in grande selezione.
Cinema Teatro delle Arti - via Don Minzoni 5 Gallarate (VA) - tel. 0331 791382

Società del Quartetto Milano ecco i prossimi appuntamenti


STAGIONE DI CONCERTI 2012-2013
Sala Verdi del Conservatorio – via Conservatorio 12
Quartetto Milano  Preludio ai 150 anni
Martedì 5 febbraio 2013_02_05 - ore 20.30
Sol Gabetta violoncello
Sergio Ciomei pianoforte
Ludvig van Beethoven
- 7 Variazioni su “Bei Männern, welche Liebe fühlen” dal Flauto Magico di Mozart
- Sonata n. 3 in la maggiore op. 69
C.Debussy - Sonata n. 1 in re minore
D.Šostakovič - Sonata in re minore op. 40
Il concerto è registrato da RAI Radio3
Dopo alcuni anni di assenza, Sol Gabetta torna a suonare per il Quartetto con un recital molto articolato, che spazia da Beethoven al Novecento neobarocco di Debussy e a quello neoclassico di Šostakovič. Attraverso la voce del suo violoncello (un Giovanbattista Guadagnini del 1759), Sol Gabetta esprime i molteplici interessi della sua personalità artistica. L’arco del suo repertorio infatti abbraccia sia la musica barocca, sia il linguaggio contemporaneo. Accanto a lei un musicista versatile come Sergio Ciomei, che passa con disinvoltura dal pianoforte al clavicembalo.
A fine concerto Sol Gabetta autograferà i CD nel foyer del Conservatorio.

Biglietti
Approfondimento
Bio Gabetta
Bio Ciomei


Martedì 19 febbraio 2013_02_19 - ore 20.30
Quartetto Pavel Haas
Janáček - Quartetto n. 1 “Sonata a Kreutzer”
Šostakovič - Quartetto n. 8 in do minore op. 110
Brahms - Quartetto n. 2 in la minore op. 51 n. 2
Dopo la vittoria del Premio Paolo Borciani a Reggio Emilia nel 2005, il Quartetto Pavel Haas si è imposto sulla scena internazionale come una delle formazioni più ammirate della musica da camera. E’ stato ospite della nostra Società in due occasioni: all’indomani della vittoria del Borciani e nel 2006 per l’integrale dei Quartetti di Beethoven da noi organizzata in collaborazione con la Musik-Akademie di Basilea. Per il loro atteso ritorno, i musicisti del Pavel Haas hanno scelto un programma di alto profilo artistico, accostando tre capolavori di stile molto diverso.

Martedì 26 febbraio 2013_02_26 - ore 20.30
Francesco Piemontesi pianoforte
Mozart - Sonata in re maggiore K 284
Schubert - Sonata in la minore op. 164 D 537
Ligeti - “Cordes à vide” da Studi, Libro I n. 2
- “Entrelacs” da Studi, Libro II n. 12
Debussy - Preludi, Libro I
Biglietti
Approfondimento
Bio Piemontesi

Società del Quartetto di Milano
via Durini 24 - 20122 Milano - Tel. 02 76005500 Fax 02 76014281
www.quartettomilano.it - info@quartettomilano.it




2013_02_15 Teatro Coccia di Novara tre tenori da esportazione, presto saranno in USa ed in Australia


Venerdì 15 febbraio 2013_02_15 - ore 21.00
Teatro Coccia - Novara

THE ITALIAN TENORS in
"THAT'S AMORE"
Un evento di respiro internazionale vede convergere su Novara una casa di produzione tedesca e un colosso del mercato musicale americano.
Perchè? 
Per puntare i riflettori su un evento tanto peculiare per l’Italia quanto incredibilmente in voga in America, Australia e Brasile. 
The Italian Tenors: tre artisti di formazione classica si fanno una passeggiata nel regno del pop raggiungendo un grado di armonia e cura per i particolari senza pari. 
I tre tenori italiani (Sabino Gaita, Mirko Provini, Evans Tonon) eseguiranno dal vivo - in una serata esclusiva e nella magnifica cornice del Teatro Coccia – brani dal loro primo album: "That's Amore".
vai alla scheda dello spettacolo >> - vai alla biglietteria on-line >>
Segui la Fondazione Teatro Coccia anche su Twitter e Facebook

2013_02_09 Duo Maclé in concerto a Cassano Magnago

SABATO 9 FEBBRAIO 2013 - ore 21.00
Cassano Magnago (Va) - via Ugo Foscolo, 19/B
CONCERTO INAUGURALE
ingresso libero
musiche di A. Schönberg, S. Rachmaninoff, G. Verdi,  A. Piazzolla

Dopo la collaborazione del 2009, il Duo Maclé torna a proporre un concerto per l'A.F.P.D. (Associazione Familiari Persone Disabili), in occasione dell'inaugurazione della nuova sede in via Ugo Foscolo 19/B - Cassano Magnago, con il Patrocinio del Comune di Cassano Magnago e il sostegno della Fondazione Comunitaria del Varesotto O.N.L.U.S.
L'Associazione A.F.P.D. ha realizzato quello che era un sogno nel cassetto e inaugura la nuova sede. Tutto questo è stato possibile grazie all'aiuto della Fondazione Comunitaria del Varesotto che attraverso i bandi ha creduto nel nostro operato ma soprattutto ai cittadini cassanesi che con la loro sensibilità ci hanno sostenuto e, siamo sicuri, continueranno a sostenerci.
Domenica 10 febbraio sarà possibile visitare la struttura, apprezzandone la funzionalità che consente ai diversamente abili di muoversi in totale autonomia.
L'A.F.P.D. si sostiene con le quote associative, le oblazioni e i contributi sia di privati che di enti pubblici, è una O.N.L.U.S. di diritto e le donazioni o i contributi si possono dedurre o detrarre dalla dichiarazione dei redditi. Un modo per aiutarci, che non costa nulla al contribuente, è di destinare il 5 x mille della dichiarazione dei redditi all'A.F.P.D. firmando nell'apposito riquadro dedicato alle Onlus di Volontariato (Codice fiscale 91028450129).

info: 0331 28 08 48
afpdcassanomagnago@libero.it
www.duomacle.it

2013_03_15 Gens d’Ys sempre impegnatissimi, ecco le occasioni per poterli seguire


Il 15-16-17 marzo 2013_03_15 
Gens d’Ys, in collaborazione con Ass. Cult. Uther Pendragon e Clan del Cervo, organizza il primo
San Patrizio Festival –Milano 
presso la Fiera di Milano-Rho pad.2
E visto che quando organizziamo eventi ci piace farlo per bene, abbiamo chiamato niente di meno che
Lord of the Dance!!!!
Ma non solo, dall’Irlanda arriveranno anche i leggendari De Danann (1976 il loro primo album!!!), i Paddy Murphydall’Austria, gli Orthodox Celts dalla Serbia, gli Avalon Celtic Dances dalla Francia, noi Gens d’Ys,  e tanti altri bravissimi artisti. Madrina dell’evento sarà
Dorina di X-Factor
che per l’occasione si esibirà in versione “irish” con i Wooden Legs da Trieste.    
Ci saranno stage di danza, di cui uno con gli stessi ballerini di Lord of The Dance, animazione bambini, il collegamento con il 6 nazioni di Rugby e anche i bambini potranno imparare a giocare grazie agli stage degli “Unni” della Valcuvia, incontri, seminari e conferenze, mercato artigianale di primavera, degustazione di piatti tipici e ovviamente….fiumi di birra!!!!!!
Il sito di riferimento è www.sanpatriziomilano.it siamo anche su FB e potrete trovare i biglietti in vendita su www.ticketone.it  mi raccomando non aspettate all’ultimo perché si prevedono migliaia di appassionati ;-)

Siamo già una quarantina ma abbiamo ancora qualche posto….. come non concedersi un fine settimana nell’Isola di smeraldo!
Il 12-13-14 aprile 2013_04_12 tenetevi pronti per una nuovissima ed entusiasmante Notte di Ys a Galway in Irlanda!!!!
Oltre alla serata danzante ci sarà la possibilità di visitare questa splendida cittadina, fare shopping e partecipare ad un’escursione a scelta alle isole Aran oppure alle Cliff of Moher!
Il volantino con tutti i dettagli lo trovate sul Forum del nostro sito www.gensdys.it e sulla pagina di Facebook nella sezione eventi.
E’ obbligatoria la prenotazione.

E, giusto per non dimenticarsi….
Il 24-25-26 maggio 2013_05_24 sarà il fine settimana del Masterclass che quest’anno si terrà a Firenze !!! o dintorni….
Ormai da tradizione della nostra scuola sarà uno stage intensivo di danze irlandesi (Solo, Set Dancing e Sean-nós) che durerà tre giorni e sarà è aperto ai corsi di ogni i livelli.
Confermata anche quest’anno la presenza di Ann Byrne-Gibbons, ADCRG della McDonagh-Byrne School of Irish Dancing e soprattutto grandissima amica.
E se ci fosse qualcuno digiuno di irish dancing, o alla prima esperienza, non si preoccupi… potrà partecipare anche lui!
Per i dettagli dovrete aspettare ancora un pochino ma, chi fosse interessato, si tenga libero!!

Il 9-10 Febbraio 2013_02_09 si terranno per il secondo anno i “Grades” in collaborazione con la Coimisiùn Le Rinci Gaelacha.
L’esaminatrice sarà Margaret McBride ADCRG da Galway.
Ricordo, per chi non lo sapesse, che non sono una competizione ma esami personali, senza pubblico, dedicati a chi volesse conseguire un attestato “ufficiale” sul proprio stile e livello di ballo. 
La novità è che si svolgeranno in due sessioni: sabato 9 a Roma e domenica 10 a Milano.
Potranno iscriversi tutti gli allievi, dal primo livello “solo” in poi e si potranno sostenere al massimo tre gradi.
Coloro che volessero partecipare dovranno, entro questa prima settimana di lezioni, comunicare agli insegnanti la loro adesione.
Il volantino con tutti i dettagli lo trovate pubblicato sul Forum del nostro sito www.gensdys.it e sulla pagina di Facebook nella sezione eventi.

Da Giovedì 14 a Domenica 17 febbraio 2013_02_14 i Gens d’Ys saranno ancora una volta alla 
BIT – Borsa internazionale del Turismo
che si svolgerà presso i padiglioni della Fiera Milano-Rho.  Tante le esibizioni e i momenti d’incontro presso lo stand dell’Irlanda!! Vi aspettiamo!

Il 16 febbraio 2013_02_16 a Busto Arsizio  ci sarà la Notte di Ys  Speciale Carnevale 
con la musica dal vivo degli “FBA-Ferebandaperta”, l’invito ovviamente è quello di intervenire in maschera! 
Le altre nostre esibizioni si terranno a Roma (Forte Prenestino) e a Pisa (Colors Disco Pub) 
Continuano gli stage  a Treviso (9 febbraio) 
Infine continua a Busto Arsizio il primo corso d’Arpa Celtica targato Gens d’Ys in collaborazione con “Green Circle”.
  
SPETTACOLI-ANIMAZIONE: 
altre info le potete trovare sul nostro sito oppure scrivendomi una mail  


MILANO
Da giovedì 14 a domenica 17 febbraio 2013
giovedì e venerdì: ore 15.00
sabato e domenica: ore 11.30 e 15.30  
BREVI ESIBIZIONI GDY
c/o Fiera Milano Rho – Stand Irlanda
Nell’ambito della “BIT-Fiera Internazionale del Turismo”**

BUSTO ARSIZIO (VA) 
Sabato 16 febbraio 2013
ORE 21.30
NOTTE DI YS – Speciale Carnevale
Con la musica dal vivo dei FBA-Ferebandaperta
Sala delle Feste, Museo del Tessile, Via Galvani
(Volantino pubblicato sul Forum www.gensdys.it e sulla nostra pagina di Facebook)

LAVENO (VA)
Sabato 23 febbraio 2013
ore 21.00
SPETTACOLO GDY  
c/o Teatro Franciscum, Via Don Redaelli, 13
Nell’ambito delle iniziative per il semestre di presidenza irlandese del JRC di Ispra

ROMA
Sabato 23 febbraio 2013
ore 22.00
BREVI ESIBIZIONI GDY (Roma)
c/o Forte Prenestino, Via F. Delpino
Nell’ambito di “Irish Rainbow – I colori della musica irlandese”

PISA
Sabato 23 febbraio 2013
ore 21.30
ANIMAZIONE GDY (Firenze)
Durante l’esibizione del gruppo musicale Leverbée
c/o Colors Disco Pub, Via Mosotti 10 (vicino lungarno) 

STAGE:
altre info le potete trovare sul nostro sito oppure scrivendomi una mail 

ROMA
Domenica 3 febbraio 2013
Orario: 10.00 – 13.30  
Argomento: Danze Scozzesi (Highland Dance e Scottish Country Dance)  
Livello: 11-12 propedeutico, 12-13 solo step light  
Insegnanti:  Scotia Shores
Luogo: Istituto Sant’Anna – Viale Marconi 700

(Volantino pubblicato sul Forum www.gensdys.it e sulla nostra pagina di Facebook)

TREVISO
Sabato 9 febbraio 2013
Orario: 16.00-18.00  
Argomento: Danze Irlandesi Ceili & Solo  
Livello: base - avanzato 
Insegnanti: Anna Cislaghi TCRG e Gloria Innocenti
Luogo: Dopolavoro Ferroviario – via Benzi, 86

Per info e iscrizioni: 349/0072319

2013_02_03 Marco Bianchi solista al violino nel concerto di Milano Classica


domenica 3 febbraio 2013_02_03, ore 11.00
Palazzina Liberty, Milano
GIOIELLI MUSICALI DELLA CORONA BOEMA
Marco Bianchi violino
Orchestra da Camera Milano Classica
Vaclav Luks direzione
In programma
Johann Friedrich Fasch (1688-1758)
Sinfonia in la minore per archi e b.c. FaWV M:a1
František Ignác Antonín Tuma (1704-1774)
Partita in re minore a quattro per due violini, viola e basso
Antonín Reichenauer (1694?-1730)
Concerto in sol maggiore per violino concertato, due violini, viola e basso
František Jiránek (1698-1778)
Sinfonia in re maggiore
František Xaver Richter (1709-1789)
Ouverture II


"Gioielli musicali della corona boema", un particolare programma di musiche di rarissima esecuzione - "gioielli", appunto - dedicato ai protagonisti del Settecento boemo (Johann Friedrich Fasch, František Ignác Antonín Tuma, Antonín Reichenauer, František Jiránek, František Xaver Richter).
In questa occasione, l'Orchestra da Camera Milano Classica sarà guidata da Marco Bianchi primo violino e dal direttore ceco Vaklav Luks, autentico erede musicale dei grandi maestri della sua terra d'origine. 

ORCHESTRA DA CAMERA MILANO CLASSICA
Via Leoncavallo 8 - 20131 MILANO
Tel. 02-28510173   Fax 02-28510174
info@milanoclassica.it
www.milanoclassica.it


2013_02_03 All Star Game di Legadue al nuovo Palazzetto dello Sport di Vigevano


Dal nuovo Palazzetto dello Sport di Vigevano
Domenica 3 Febbraio 2013_02_03 Ore 16.45

Diretta Rai Sport 2
Domenica 3 febbraio 2013 alle ore 16,45 presso il Palazzetto dello Sport di Vigevano si terrà 
All Star Game di Legadue
Trattasi di un'occasione importante per riportare il grande basket a Vigevano il quale vanta una tradizione di primo piano se pensiamo che la squadra ducale fino a due anni fa militava nel campionato di serie "A2". Ultimo incontro casalingo avvenuto nel nuovo ed avvenieristico Palazzetto dello Sport nel maggio 2010 tra Vigevano e Reggio Emilia in occasione dei play off.
Prenderanno parte giocatori ed ex giocatori di altissimo livello quali Mario Ghersetti (detto "il lungo") e Carlton Myers mentre in panchina siederanno allenatori del calibro di Eugenio Dalmasson e Gianmarco Pozzecco. La partita sarà trasmessa in diretta da Rai Sport 2. 
Il tenore vigevanese Marco Clerici avrà l'onore di cantare l'Inno di Mameli nonchè il "Nessun Dorma", celebre romanza tratta dall'opera lirica "Turandot" composta da Giacomo Puccini.
Ingresso 5/10€

2013_02_02 Cenacolo di Lecco propone una unica recita di Lucia di Lammermoor



NONA STAGIONE DI LECCO LIRICA 2012/2013

Sabato 2 febbraio 2013_02_02 ore 21.00
CENACOLO FRANCESCANO – LECCO 
Piazza Cappuccini, 3 - Lecco

GAETANO DONIZETTI
LUCIA DI LAMMERMOOR
Dramma tragico in due parti
Libretto di SALVATORE CAMMARANO
Lord Enrico Asthon WALTER FRANCESCHINI, baritono
Miss Lucia ELISA MAFFI, soprano
Sir Edgardo di Ravenswood ENRICO GIOVAGNOLI, tenore
Lord Arturo Bucklaw ANDREA BRAGIOTTO, tenore
Raimondo di Bidebent LUCA GALLO, basso
Alisa LARA ROTILI
Normanno ROBERTO NATALE
CORO SIMON MAYR DI BERGAMO
ORCHESTRA SINFONICA DI LECCO
Maestro concertatore e direttore SALVO SGRÒ

Costumi ANGARONI&CIAPPESSONI
Produzione scene e organizzazione IL CENACOLO FRANCESCANO
Direzione artistica e regia DANIELE RUBBOLI

INGRESSO: Prima platea: € 22,00 - Galleria: €18,00 - Seconda platea: €15,00

I BIGLIETTI saranno messi in vendita, il mercoledì e il sabato, dalle 15.00 alle 18.30.
La settimana precedente la rappresentazione, il mercoledì, il venerdì e il sabato dalle 15.00 alle 18.30, e prima dell'inizio dello spettacolo.
Per informazioni e prenotazioni: tel. 0341- 372329


Al Cenacolo Francescano, torna la grande lirica. in programma “Lucia di Lammermoor”, capolavoro di Gaetano Donizetti, opera fra le più amate di tutto il melodramma  italiano dell’ottocento.
Lo spartito di “Lucia di Lammermor”, ricco di pagine immortali, necessita di interpreti, di scaltrita perizia tecnica e di profonda sensibilità artistica.
La compagnia di canto in scena al Cenacolo, tutta italiana, vedrà, nelle vesti della sfortunata Lucia, Elisa Maffi, giovanissimo soprano di grandi potenzialità che, in pochi anni, ha percorso una carriera in rapida ascesa, evidenziando doti non comuni, con apprezzamenti da parte del pubblico e della critica.  Edgardo sarà il tenore Enrico Giovagnoli, artista più volte applaudito al Cenacolo, popolare anche al pubblico televisivo per aver partecipato con successo a due programmi su RAI 1: “Mettiamoci all’opera” condotta da Fabrizio Frizzi e “I Raccomandati” condotta da Pupo. La parte di Enrico, il dispotico fratello di Lucia, sarà interpretata dal  baritono Walter Franceschini, anch’esso noto al pubblico lecchese che, al Cenacolo,  l’ha applaudito sia quale autorevole Giorgio Germont nella Traviata di Giuseppe Verdi che quale spassoso Mustafà nell’Italiana in Algeri di Gioachino Rossini.
Grande cura è stata dedicata anche alle parti di fianco che vedranno  il tenore Andrea Bragiotto nelle vesti Lord Arturo Bucklaw il nobile sposo vittima della pazzia di Lucia. Bragiotto, è stato protagonista di “Addio giovinezza” lo scorso 13 febbraio al Cenacolo, riscuotendo calorosi applausi anche  per la suggestiva interpretazione di “Addio sogni di gloria”. Il basso Luca Gallo che impersonerà Raimondo di Bidebent, vanta nel suo curriculum collaborazioni con i maggiori teatri in Italia ed in Europa.
Il Coro Simon Mayr di Bergamo e l’Orchestra Sinfonica di Lecco saranno, in questa occasione, diretti dall’esperto Salvo Sgrò.
A Daniele Rubboli, Direttore Artistico di Lecco Lirica, tra i maggiori esperti italiani del canto lirico, è affidata, anche in questa occasione, la regia.
La stagione di Lecco Lirica, è da sempre effettuata grazie al concorso di varie importanti realtà culturali lecchesi. La scenografia è, come di consueto, realizzata dai volontari dell’associazione “Il Cenacolo Francescano”. (Angelo Cesana)


Elisa Maffi al Teatro Cenacolo di Lecco
SOPRANO DI LODI DEBUTTA
NELLA "LUCIA" DI DONIZETTI
Festa grande della musica al teatro Cenacolo di Lecco dove sabato 2 febbraio, ore 21, il giovanissimo soprano Elisa Maffi, di Lodi, debutta nel ruolo della protagonista nella "Lucia di Lammermoor" di Gaetano Donizetti.
Rientrata in questi giorni da un festeggiatissimo tour in Sud America dove ha sostenuto 18 recite di "Rigoletto", Elisa Maffi, allieva della grande Renata Scotto e preziosa collaboratrice del Laboratorio Lirico Europeo di Milano, diretto da Daniele Rubboli, è attualmente l'artista lombarda che ha suscitato piu' attenzioni nel teatro lirico italiano.
Un pullman di suoi fans partirà da Pavia e da Magenta organizzato dall'associazione Pavia Lirica.
Scelta da Daniele Rubboli che di questa produzione è regista e direttore artistico, Elisa Maffi aggiunge al suo repertorio un ruolo che la porterà lontano in questo momento di costante espansione della sua carriera.
Subito dopo la recita di Lecco, l'artista lodigiana, sempre con la regia di Rubboli, sarà ancora una volta nelle vesti di Gilda nei teatri dell'Alto Adige a Bressanone e Brunico, affiancata da due colleghi che sono con lei nel cast di "Lucia": il tenore di Pesaro Enrico Giovagnoli e il baritono di Trento Walter Franceschini, altre due eccellenti realtà del teatro musicale italiano e dall'Italia nel mondo.
Giovagnoli, in particolare, è stato nel dicembre scorso a New York e Philadelphia per una serie di applauditissimi concerti.
Completano il cast di questa "Lucia" l'ottimo tenore milanese Andrea Bragiotto (Lord Arturo), il basso bolognese Luca Gallo (Raimondo), il mezzosoprano sardo Lara Rotìli (Alisa) e il tenore milanese Roberto Natale (Normanno). Coro Mayer di Bergamo e Orchestra Sinfonica di Lecco sono diretti con la professionalità che lo contraddistingue dal M° Salvo Sgrò di Bergamo, da anni prezioso collaboratore delle stagioni del teatro Cenacolo di Lecco anche come direttore del coro.
Le scene originali sono di Angelo Cesana. Direzione artistica e regia di Daniele Rubboli.

Il T. Cenacolo ringrazia per la pubblicazione tel. 347.1404544

2013_02_03 Torna Elisir d'amore sul palcoscenico del Don Bosco di Pavia

Teatro Don Bosco Pavia la stagione 2012-2013 di Croma2000
Stagione lirica 2012-2013
InCanto in Musica
Spettacoli interamente organizzati e prodotti da CROMA2000 LIBERTAS

domenica 3 febbraio 2013_02_03, ore 16.00 
Elisir d'Amore
opera buffa in due atti
musica di Gaetano Donizetti
Adina Carmen Claure
Nemorino Carlo Giacchetta
Dulcamara Carlo Tosi
Belcore Enrico Marabelli
Giannetta Malva Bogliotti
Orchestra Mario Braggio Torino
Coro VoceAllOpera
Direttore Gianluca Fasano
Regia Nadia Matteucci
Costumi Sartoria Bianchi

domenica 24 febbraio 2013_02_24, ore 16.00
Rigoletto
dramma lirico in tre atti
musica di Giuseppe Verdi

domenica 17 marzo 2013_03_17, ore 16.00
La Cenerentola
di Gioachino Rossini:
un'opera per grandi e piccini!
con la collaborazione di:IN SCENA VERITAS Spettacolo fuori abbonamento

Per tutti gli allestimenti:
Regia: Nadia Matteucci
Direzione artistica: Malva Bogliotti
Direttore: Gianluca Fasano
Orchestra e Coro: Mario Braggio di Torino
Su richiesta servizio accompagnamento a casa al termine dello spettacolo
Teatro Don Bosco
via San Giovanni Bosco, 4 - Pavia

Concerto pianistico: euro 12,00 (intero) euro 8,00 (ridotto)
Biglietto Cenerentola di Rossini: euro 12,00 (intero) euro 8,00 (ridotto)
Biglietto opere: euro 23,00 (intero) euro 20,00 (ridotto)
Abbonamento opere: euro 90,00 (intero) euro 78,00 (ridotto)
riduzione per over 65 e studenti
Per informazioni biglietti@croma2000.it tel. 333 6136152
Libreria CLU - tel.0382 302766
Corso Carlo Alberto angolo via San Fermo - PAVIA

2013_02_03 TAMTAMUSICA presenta PIERINO, IL LUPO & COMPANY


TEATRO EDI
TAMTAMUSICA
Domenica 3 febbraio 2013_02_03 ore 11
IL NONNO, PIERINO, IL LUPO & COMPANY
adattamento da Pierino e il Lupo di Sergej Prokoviev. 
Arrangiamento per quintetto di fiati 
Compagnia teatrale e Quintetto di fiati Il Sale in Zucca

La celebre fiaba con i personaggi identificati con gli strumenti prende vita attraverso lo "Zio Fester" della ben nota Famiglia Addams. Utilizzando semplici oggetti domestici (una vasca da bagno, lo stura-lavandino e persino la tavoletta del water trasformata in lupo) - sempre collegati allo strumento corrispondente - si avvicina il teatro al gioco spontaneo dei bambini, evitando loro il tedio della classica "voce recitante" ed avvicinando una favola che parla di boschi e lupi, alla realtà quotidiana di bambini "da appartamento".
Età consigliata: dai 4 anni
INGRESSO €7 - Sconto gruppi di 5 persone €30 anzichè €35
TEATRO EDI
via Barona angolo Boffalora 20142 Milano
MM2 Romolo + 76 (fermata Barona- Teramo)
INFO: 02/89122383 - 345/4220303 info@amicidellamusicamilano.it
IL CALENDARIO COMPLETO SU amicidellamusicamilano.it/TAMTAMusica1213.html

2013_02_05 RED PRIEST ensemble al Teatro Coccia di Novara


Martedì 5 febbraio 2013_02_05 ore 21,00
al Teatro Coccia di Novara

STAGIONE DI MUSICA DA CAMERA
In collaborazione con
“Associazione Amici della Musica Vittorio Cocito”
RED PRIEST ensemble 

Piers Adam (flauti)

Julia Bishop (violino)
Angela East (violoncello)
David Wright (clavicembalo)

Carnival of the Seasons 

Parte prima: La Primavera
A.VIVALDI (arr. Red Priest)
Concerto in mi maggiore “La Primavera”
Allegro (giunt’è la Primavera – gli augei con lieto canto – gorgogliar di fonte – gli augei con lieto canto) – Largo (il capraio addormentato, mormorio di fronde e piante, l’abbaiar di un cane) – Allegro (danza pastorale)
H.BIBER
Sonata di Pasqua: Crocifissione per violino e basso continuo
Parte seconda: l’Estate
J.van EICK
Che cosa facciamo questa sera?
H.PURCELL
Suite da “Sogno di mezza estate”
Prelude – Fairy dance – Dance of the savane – Dance of the Followers of Night – Chaconne
A.VIVALDI (arr. Red Priest)
Concerto in sol minore “L’Estate”
Allegro non molto (languendo nella calura, il cucù, la tortorella, il gardellino, venti ristoratori, vento del nord, lamento del pastorello) – Adagio/Presto (difficile riposo nel timore del temporale, mosche e zanzare, il tuono) – Presto (impetuoso temporale estivo)

* * * 

Parte terza: l’Autunno
J.S.BACH
Preludio in re minore per violoncello solo
A.VIVALDI (arr. Red Priest)
Concerto in fa maggiore “L’Autunno”
Allegro (danza e canto di contadini, l’ubriacone, sonnecchiar di beoni) - Adagio molto (ubriaconi addormentati) - Allegro (la caccia, la fuga del cervo, schioppi e cani, il cervo muore)
R.JOHNSON
La danza delle streghe
Parte quarta: l’Inverno
A.CORELLI (arr. Red Priest)
Concerto grosso in sol minore “Per la notte di Natale”
Vivace – Grave – Allegro – Adagio, Allegro, Adagio – Vivace – Allegro - Pastorale
A.VIVALDI (arr. Red Priest)
Concerto in fa minore “L’Inverno”
Allegro non molto (l’amara morsa del gelo, venti crudeli, pestar di piedi pel freddo, venti, batter di denti) - Largo (quieti e contenti presso il fuoco, fuori la pioggia) - Allegro (camminar cautamente sopra il ghiaccio, cader a terra, correr veloce, il ghiaccio si rompe, vento di Scirocco, i venti in guerra)

Info sul gruppo
È l’unico gruppo di musica antica al mondo ad essere stato paragonato dalla stampa mondiale ai Rolling Stones, Jackson Pollock, ai Marx Brothers, Spike Jones e al Cirque du Soleil. Questo straordinario quartetto è stato descritto dalla critica musicale come «visionario ed eretico», «oltraggioso eppure compulsivo», «totalmente irreverente e altamente intelligente», «completamente selvaggio e intensamente geniale, con un ‘rovente e malizioso senso dell’umorismo» ed un «approccio alla musica antica che rompe le regole, un concerto da camera rock».
Red Priest è uno dei casi di più incredibile successo nella musica antica inglese degli ultimi anni.
Fondato nel 1997, l’ensemble deve il suo nome alla rossa chioma del prete Antonio Vivaldi e a tutt’oggi ha tenuto centinaia di concerti in molti dei più prestigiosi festival al mondo, quali l’Hong Kong Arts Festival,Moscow December Night Festival, Schwetzingen Festival, Prague Spring Festival, Bermuda Festival ed in molti paesi europei, Giappone, Australia, Nord e Centro America. Al gruppo sono stati dedicati lunghi special dalla tv giapponese (NHK) e dall’inglese ITV – l’ultimo effettuato nell’ambito del prestigioso South Bank Show, nel 2005, in occasione della presentazione del “Red Hot Baroque Show”, elettrizzante connubio fra la musica antica e la moderna tecnologia video e luci.
Nel 2009 Red Priest ha fondato una propria casa discografica, la Red Priest Recordings, universalmente distribuita dalla Nimbus. Lo scorso anno, l’ultimo CD del gruppo, “Johann I’m only dancing”, è andato ad aggiungersi agli acclamatissimi CD precedentemente editi: “Priests on the run”, “Nightmare in Venice”, “Vivaldi’s Four Seasons” e “Pirates of the Baroque”. 

Piers Adams - flauti
È stato recentemente definito dal Washington Post: «il virtuoso di flauto dritto che attualmente regna su tutto il mondo». Si esibito in numerosi festivals e in prestigiose sale da concerto in tutto il mondo, incluso il London’s Royal Festival, Wigmore Hall e Queen Elisabeth Hall e come solista con la Philharmonia, la English Sinfonia, la Irish Chamber Orchestra, la Academy of Ancient Music, la Singapore Symphony a la BBC Symphony. Piers ha inciso molti CD in qualità di solista, manifestando un gusto eclettico, che spazia dal Vivaldi del suo premiato disco d’esordio (Cala) al Concerto per flauto dolce di David Bedford (NMC) – uno dei maggiori brani per lui scritti ed da lui interpretati. Si è inoltre dedicato a ricercare, arrangiare ed incidere molti brani classici, romantici, impressionisti e popolari, che costituiscono l’ossatura dei suoi recitals.
Julia Bishop - violino
Nell’ambito della sua generazione è una dei migliori specialisti del repertorio barocco, con uno stile virtuosistico descritto dal BBC Music Magazine come “psichedelico”. Si è esibita in tournées in tutto il mondo con le principali orchestre della Gran Bretagna, compreso l’English Concert, del quale ha fatto parte per sei anni. Julia ha lavorato a lungo come direttore di ensemble e come solista, in particolare con il famoso Gabrieli Consort, con il quale si è esibita all’estero ed ha partecipato a numerose incisioni per Deutsche Grammophon. Inoltre ha anche collaborato come solista con gli ensembles Florilegium, Brandemburg Consort e Hanover Band.
Angela East - violoncello
È riconosciuta come una dei più brillanti e dinamici esecutori su strumento d’epoca al mondo, elogiata dal londinese The Times per l’ “elemental power” con cui suona il violoncello. Ha tenuto numerosi concerti presso le Queen Elisabeth e Wigmore Halls e si è esibita in qualità di solista e continui sta con molte delle principali orchestre barocche d’Europa. Dall’impressionante lista dei luoghi ove ha tenuto concerti citiamo La Scala di Milano, la Sidney Opera House, Versailles e Glyndebourne. Nel 1991 Angela ha creato “The Revolutionary Drawing Room”, collana dedicata all’esecuzione di brani musicali del periodo rivoluzionario in Europa, su strumenti originali, i cui primi otto CDs hanno ricevuto entusiastiche recensioni in tutto il mondo. Il tanto a lungo atteso CD comprendente le Suites per violoncello di Bach è stato recentemente edito dalla Red Priest Recordings. Il suo CD di musica popolare barocca per violoncello, “Baroque Cello Illuminations”, ha ricevuto eccellenti recensioni ed è stato scelto quale “CD of the Fortnight” da Classical Music Magazine.
David Wright - clavicembalo 
Viene considerato una figura preminente nel mondo della musica antica, ma è stato praticamente quasi un autodidatta prima di vincere una borsa di studio del Royal College of Music, istituzione presso la quale ha conquistato numerosi premi, incluso l’International Broadwood Competition, e dove si è diplomato con il massimo dei voti. Ha collaborato con alcuni dei più importanti musicisti al mondo, quali Emma Kirby, James Bowman e Steven Varcoe, e si è esibito, come solista, con molti gruppi di fama internazionale. Ha diretto diversi concerti dal cembalo, incluso la prima ripresa moderna dell’opera di Arne “The blind Beggar of Bethnel Green” ed è direttore ospite in numerose orchestre europee. Negli ultimi anni si è dedicato particolarmente all’esecuzione delle Variazioni Goldberg, che ha inciso nel 2007 e che da allora ha diverse volte eseguito. Con al suo attivo un vasto bagaglio di registrazioni televisive e radiofoniche, David continua a portare avanti una intensa e varia carriera come clavicembalista ed è entrato a far parte stabilmente dei Red Priest nel Gennaio del 2011.

Commenti dal programma di sala:


Fra gli oltre trecento concerti a noi giunti scritti da Antonio Vivaldi, il titolo più celebre e conosciuto è certamente quello de Le Quattro Stagioni, pubblicato nella raccolta Il Cimento dell'armonia e dell'invenzione op.8, nel 1725. Il successo fu notevole tanto che nei decenni a seguire vari autori ne trassero ispirazione per le loro composizioni (ad esempio Michel Corrette scrisse un "Laudate Dominum" «arrangé dans le Concerto du Printemps de Vivaldi») o ne fecero delle trascrizioni: degna di nota quella di mano di Nicholas de Chedeville per un ensemble di flauto dolce, violino, viola da gamba, cembalo e ghironda. Ad incentivarne la diffusione fu, probabilmente, anche l'aver unito alla musica una serie di versi, che in siffatta maniera creavano un percorso "visivo" nella mente del fruitore. Il metodo non apparteneva a Vivaldi, era già stato usato in precedenza e lo sarebbe stato anche dopo, tanto che il celebre poeta Mestastasio scrisse: «Che cos'è più ormai la nostra povera musica? Non si ode più che l'imitazione della gallina che fa l'uovo, o il mugghiare del vento nella notte».
Heinrich Biber, boemo nato nel 1644, fu un compositore, ma soprattutto un celebre violinista, la cui fama perdurò sino al secolo successivo, tanto che Charles Burney, nella sua storia della musica, lo ritenne il migliore del suo tempo. Introdusse la sesta e settima posizione nel suonare i! violino ed usò frequentemente la "scordatura", ovvero l'uso di cambiare l'accordatura del violino. Fra le composizioni di Biber acquistarono credito i quindici brani delle "Sonate del Rosario", create intorno al 1676 a formate un ciclo dedicato ai misteri cristiani: quattordici con una passacaglia a chiusura della raccolta. La Crocifissione, decima della serie (inclusa pertanto nei "Misteri Dolorosi"), presenta un'atmosfera ricca di intensità e drammaticità, espressa attraverso l'uso delle possibilità tecniche violinistiche e naturalmente della "scordatura", escamotage quest'ultimo che in questo caso prevede l'intonazione della corda più alta a re, un tono più basso rispetto al consueto.
Le notti estive sono invece rappresentate nel brano scritto da Jacob van Eyck, grande virtuoso di flauto diritto, nato nel 1590, ed affetto da cecità. Un'importante fonte dell'arte del compositore olandese è rappresentata dalla raccolta di brani per flauto diritto soprano pubblicata nel 1644: Der Fluyten Lust-hof(ll giardino delle delizie del flauto), nella quale canzoni, balli e altro sono presi a fondamento per una serie di variazioni per diminuzione. I brani dovevano essere sonati dal compositore stesso per allietare le passeggiate degli abitanti di Utrecht nel giardino della cattedrale.
Sempre all'estate riporta il masque The Fairy Queen, su libretto tratto da "Sogno di una notte di mezza estate" di Shakespeare, e composto da Henry Purcell nel 1692. L'ensemble Red Priest ne esegue una suite, comprendente una serie di melodie che vanno dal tema della "danza della fata" alla danza dei selvaggi che scacciano via le fate; dalla calma della Danza dei Followers ofthe night alla Ciaccona ("Danza per un cinese ed una cinese"), che conduce l'opera ad un gioioso finale.
Robert Johnson, nato forse nel 1583, operò come liutista alla corte inglese e compositore di masque per il diletto della nobiltà inglese. Fu anche legato, in qualità di compositore di musiche di scena, alla compagnia teatrale dei King's Men, che operavano presso il Blackfriars Theatre e di conseguenza alla produzione shakespeariana. E teatrale è la sua The Witches' dance, con quell'andamento descrittivo che ricorda il sibilare del volo delle streghe ed il loro schiamazzare.
Il concerto Per la notte di Natale fu pubblicato nella raccolta op.6 di dodici concerti di Arcangelo Gorelli nel 1714, ma la sua composizione risale forse al 1690. L'occasione fu probabilmente il concerto del Natale di quell'anno per il cardinale Pietro Ottoboni, al cui servizio Gorelli lavorava come capo del complesso strumentale del palazzo della Cancelleria a Roma. La forma è quella del cosiddetto "concerto grosso": l'organico di due violini e violoncello viene contrapposto ad un altro gruppo di strumenti ad arco, ovvero due violini, viola e basso, che possono essere raddoppiati sino a raggiungere la massa di una piccola orchestra d'archi. Questa costituisce il "grosso", da cui "concerto grosso", contrapposto al "concertino" formato dai tre solisti. Del concerto corelliano ricordiamo una trascrizione anonima settecentesca per due flauti diritti e basso continuo ed un'altra di Domenico Rossi per clavicembalo solo.



FONDAZIONE TEATRO COCCIA
Via f.lli Rosselli, 47 - 28100 Novara (NO) – P. Iva 01980910036 – Tel. +39.0321.233200 – Fax +39.0321.233250
www.fondazioneteatrococcia.itinfo@fondazioneteatrococcia.it

2013_02_03 Si alza il sipario al Teatro di Milano

Una piccola racca stagione di balletto con la cigliegina della TRAVIATA di G.Verdi.
TEATRO DI MILANO
Biglietteria aperta da martedì a sabato
Orari: 11.30-14.00 e 16.30-19.00
Informazioni: tel 02 42297313
Contatti: biglietteria@teatrodimilano.it
Indirizzo Via Fezzan 11 20146 Milano

Il Balletto di Milano fonda il primo teatro stabile privato della danza
Il progetto nasce dalla ristrutturazione da parte del Balletto di Milano del Cinema Teatro Orione quale sede della prestigiosa Compagnia milanese per lezioni, prove e spettacoli.
Il nuovo teatro nel cuore della Città di Milano ospiterà inoltre due festival dedicati alla danza nazionale ed internazionale, nonché una serie di importanti iniziative tra cui eventi, incontri, cineforum e numerose altre attività solo ed esclusivamente riguardanti l’arte coreutica con l’obiettivo di stimolare l’attenzione e promuovere la danza nelle sue molteplici forme e stili.
Il “Teatro Balletto di Milano”, ristrutturato tenendo conto di tutte le caratteristiche tecniche che la danza esige, sarà anche a disposizione per i saggi delle scuole di danza che ne faranno richiesta, nonché per eventi speciali. Presso il nuovo Teatro anche la sede della redazione della storica rivista tuttoDanza.
Da sottolineare anche, oltre all’impegno artistico culturale, l’intensa attività rivolta al sociale.
La direzione artistica è curata personalmente dal Presidente del BdM M° Carlo Pesta, affiancato dal vicepresidente Agnese Omodei Salè e dal direttore progettuale Marco
Daverio.
La sala si trova in via Fezzan n.11, facilmente raggiungibile con la linea Metro 1 fermata Bande Nere e vicina al posteggio multipiano ATM di Viale Caterina da Forlì. La capienza è di circa 800 posti disposti su due livelli, platea e galleria, mentre il palco misura m. 13 di larghezza e m. 12 di profondità oltre gli spazi accessori.


Calendario della Stagione:

3 febbraio 2013_02_03 domenica ore 18.00
10 febbraio 2013_02_10 domenica ore 16.00
Balletto di Milano
LA VIE EN ROSE .... CHANSONS

9 febbraio  2013_02_09 sabato ore 20.30
Compagnia Artemia Danza, Monica Casadei
I BISLACCHI
Omaggio a Fellini

13 febbraio 2013_02_13 sabato ore 20.30
Artisti Oggi e Domani

14 febbraio 2013_02_14 giovedì ore 20.30
21 febbraio 2013_02_21 giovedì ore 20.30
Balletto di Milano
ROMEO E GIULIETTA
Balletto in due atti tratto dall'omonima tragedia di W.Shakespeare
su musiche di P.I.Tchaikovskij
Coreografia Giorgio Madia
Scene e costumi Cordelia Matthes

16 febbraio 2013_02_16 mercoledì ore 20.30
17 febbraio 2013_02_17 domenica ore 16.00
CPT Lugano
Gran Gala del Balletto Imperiale
I più grandi virtuosisismi dai più celebri e spettacolari pas de deux
Con le Star del Balletto Rumeno
diretto da Alin Gheorghiu

2 marzo 2013_03_02 sabato ore 20.30
Stadt Theater Cootbus
HARLEKIN
Coreografia Giorgio Madia

3 marzo 2013_03_03 domenica ore 16.00
10 marzo 2013_03_10 domenica ore 16.00
Balletto di Milano
SOIREE RAVEL .. BOLERO

8 marzo 2013_03_08 venerdi ore 20.30
Compagnia Cosi Stefanescu
SAGRA DELLA PRIMAVERA
Risveglio dell'umanità

9 marzo 2013_03_09 sabato ore 20.30
26 marzo 2013_03_26 martedì ore 20.30
CENERENTOLA
Nuovo balletto su musica di G.Rossini
Coreografia Giorgio Madia

15 marzo 2013_03_15 venerdì ore 20.30
17 marzo 2013_03_17 domenica ore 16.00
Giuseppe Verdi
LA TRAVIATA
Regia di Paolo Bosisio
Ideazione scenica Angelo Sala
Coregografie Agnese Omodei Salè
ORCHESTRA FILARMONIDA ITALIANA
CORO AMADEUS KAMMERCHOR
Maestro del Coro Gianmario Cavallaro

2013_02_03 Prima domenica di febbraio, il MEC celebra San Biagio

Domenica 3 Febbraio 2013_02_03

Dalle 9 alle 18

Via del Monumento, Certosa di Pavia (Pv)

Ingresso libero

Per informazioni 347 7264448

www.agenziareclam.it

In caso di maltempo la manifestazione verrà annullata.


Prima domenica di febbraio, il MEC celebra 

San Biagio

Com'è tradizione a San Biagio, panettone artigianale  e vin brulé per tutti … perchè "a San Bias se benedis la gola  e él nas"  

Pavia, Gennaio 2013. Non è un caso se dopo i giorni della Merla, ovvero i più freddi, il calendario decreti San Biagio tra i protagonisti delle prime settimane dell'anno. Se siete tra i fortunati scampati all'ondata di influenza di questi giorni, si consiglia vivamente una gita alla Certosa di Pavia, gioiello architettonico lombardo dove pressoché ogni domenica fooders, turisti enogastronomici a breve e medio raggio, golosi si danno appuntamento per degustare le eccellenze enogastronomiche di Oltrepò e Lomellina.

Quello di domenica 3 Febbraio sarà un appuntamento speciale dedicato a San Biagio, il guaritore armeno, diventato poi vescovo e santo, che la tradizione vuole protettore della gola: gli organizzatori hanno infatti previsto la distribuzione di panettone artigianale e vin brulé… come da tradizione, dolcerimedio contro mal di gola e tosse.

Anche domenica prossima lo spazio verde che si trova davanti all'ingresso della Certosa si trasformerà in vetrina DOP E DOC delle tipicità di questa zona a cavallo  tra le province di Pavia, Alessandria, Piacenza e Milano. Gioielli  bio a filiera corta della tradizione enogastronomica locale quali Salame di Varzi, vini DOC dell'Oltrepò Pavese, formaggi tipici, riso del Pavese, miele, il salame d'oca, salse, funghi,succo di mele e succo d'uva, marmellate, liquori, offelle, saranno i protagonisti. Dall'antipasto al dolce, turisti del gusto, fooders e curiosi potranno degustare,  apprezzare e acquistare il meglio della produzione agricola di questa zona. Sarà possibile inoltre trovare la pasta fresca, dolcezze al cioccolato, birra artigianale. Un piccolo, affidabile mercato che ispira fiducia e famigliarità come il negozio sotto casa d'antan.

Eccellenze locali a pochi km da casa in un luogo sempre suggestivo: la Certosa di Pavia è infatti uno dei monasteri più celebri d'Italia, meta di tantissimi turisti ogni fine settimana. Facilmente e rapidamente raggiungibile anche in treno da Milano con comodi treni Regionali (uno ogni ora), si trova ad 8 chilometri da Pavia sulla strada che la unisce a Milano, costeggiando il Naviglio Pavese.Dichiarata monumento nazionale italiano nel 1866 diventando così proprietà del Regno d'italia, la Certosa di Pavia fu eretta a partire dal 1396 per volere di Gian Galeazzo Visconti come sacello funebre della famiglia; il monastero fu ultimato nel 1452 e la chiesa nel 1473. La facciata venne realizzata successivamente dai fratelli Mantegazza e da Giovanni Antonio Amadeo (la parte inferiore) e da Lombardo nel XVI secolo (la parte superiore).

Teatri Possibili apre una nuova sede distaccata in zona Citta' Studi nuovi corsi e laboratori per i piu' piccoli


La Scuola Teatri Possibili in collaborazione con Millenote apre nuovi corsi e laboratori per i piu' piccoli in una nuova zona a Milano, per permettere anche a chi abita lontano dalla storica sede di via Savona di accedere ai nostri corsi. Ecco le proposte didattiche per la nuova sede di via Ceradini (zona Citta' Studi)
Proposte per la stagione 2013:CORSO BAMBINI - SCUOLA MATERNA
Il corso ha l'obiettivo di avvicinare al teatro anche i piu' piccoli, partendo dal concetto di gioco e basando il percorso su esercizi di carattere ludico.
Con l'aiuto della musica, i bambini vengono stimolati alla concentrazione, all'ascolto e al ritmo, imparando cosi' a controllare i movimenti del proprio corpo e rinforzare il processo di lateralita'.
Tramite l'animazione teatrale o musicale, si attivano esercitazioni che stimolino i bambini a osservare e riprodurre gesti, azioni, posture, espressioni del viso ma anche a esplorare le potenzialita' della propria voce, per imparare a esprimere uno stato d'animo, una emozione, un modo di essere.
Il bambino impara a comunicare anche attraverso il linguaggio non verbale, fatto di gesti e comportamenti facilmente comprensibili e condivisi.
Insegnate: Valentina Grancini
Giovedi' (feb-giugno) - ore 16.30/17.30
inizio 7 febbraio
costo: 240 euro


CORSO BAMBINI
Dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni, il corso intende accostare i bambini al mondo del teatro.
Partendo dal concetto di 'gioco'  verranno proposti vari esercizi a carattere ludico, che spaziano dal movimento del corpo nell'ambiente circostante, all'uso corretto dell'emissione vocale.
Lo scopo e' quello di sensibilizzare i piccoli attori ad una maggiore attenzione verso la propria sensorialita' (quello che vedo, sento o tocco) e al saper riconoscere i principali elementi che il linguaggio del teatro possiede: capacita' di saper recitare singolarmente o in gruppo, utilizzo dell'ascolto per percepire sempre quello che sta accadendo, sviluppo dello spirito di iniziativa come fonte di aiuto per uscire da situazioni impreviste. Molta importanza verra' data alla creativita' di ognuno, che avra' la possibilita' di proporre situazioni o personaggi con i quali improvvisare delle 'scene'.
Alla fine del percorso e' prevista la messa in atto di un piccolo spettacolo, con una drammaturgia collettiva creata dal gruppo e costruita col procedere degli incontri dagli stessi allievi.
Insegnate: Tino Danesi
Lunedi' (feb/giu) - ore 16:30/18:00
inizio 4 febbraio
costo: Euro 270


PREADOLESCENTI
Questo corso e' dedicato ai ragazzi dagli 11 ai 13 anni ed e' strettamente collegata alla loro maturazione e crescita.
Il lavoro del teatro insegna l'autocontrollo, la disciplina, la percezione di se' e degli altri, la capacita' di ascolto, la pazienza, l'autocritica, il 'gusto del bello'.
Un percorso teatrale consente:
- di imparare ad utilizzare linguaggi, quali il corpo, la voce, gli oggetti, l'uso dello spazio ecc.
-di socializzare;
-di confrontarsi;
-di superare limiti, timori, inibizioni, paure. Aiuta ad esprimersi, ad acquistare sicurezza.
Il teatro favorendo la capacita' di comunicazione e di espressione, facendo leva sulla fantasia e sulla creativita', sull'invenzione e sul gioco, costituisce un campo di possibilità per l'educazione alla promozione dell'uomo perche' mette in luce le questioni eterne dell'umanita' e al senso e ai valori da attribuire all'esistenza.
Il saggio finale e' l'obiettivo a cui gli allievi devono puntare e questo scopo chiaro da' loro un maggior senso di responsabilita'.
Insegnate: Silvia Girardi
Martedi' (feb-giu) - ore 16:30/18:30
inizio 5 febbraio
costo: 
Euro 290

ADOLESCENTI
Il corso, rivolto a ragazzi in eta' compresa tra i 14 e i 17 anni, propone un avvicinamento all'evento teatrale in una dimensione al tempo stesso ludica e attenta agli aspetti tecnici.
In questa particolare fase evolutiva, lo strumento teatro puo' favorire lo sviluppo delle capacita' espressive e creative individuali consentendo di finalizzarle ad un lavoro di gruppo.
Gli allievi si confronteranno con il lavoro dell'attore attraverso esercizi di espressivita' vocale e corporea ed esercizi sull'ascolto, sul ritmo e sulla concentrazione, tecniche di improvvisazione e utilizzo dello spazio scenico.
Lo studio di alcuni personaggi teatrali consentira' infine di sviluppare e rafforzare la propria identita' nel confronto con l'altro da se'.
E' previsto un saggio in teatro a conclusione del corso.
Insegnate: Marisa Miritello
Mercoledi' (feb-giu) - ore 16:30/18:30
inizio 6 febbraio
costo: 
Euro 290

Ma per chi non potesse seguire un corso semestrale e volesse sperimentare la magia del Teatro ecco 2 laboratori da non perdere:

ASCOLTIAMO LE FIABE
Docente: Valentina Grancini
Regaliamo un sogno ai nostri bambini: una fiaba ascoltata dalla voce di un'attrice che da anni lavora con i piu' piccoli. Per far rivivere i personaggi del racconto tramite la magia del teatro.Docente: Valentina Grancini
eta': dai 3 ai 6 anni
23 febbraio 2013 ore 16:00-17:00 con merenda
costo:  
Euro 10

COSTRUIAMO UNA FAVOLA COI NOSTRI BAMBINI
Docente: Valentina Grancini
Verra' raccontata una fiaba con la voce esperta di un'attrice e, successivamente, si drammatizzeranno coi bambini alcuni momenti particolarmente significativi della fiaba.  L'obiettivo sara' quello di far rivivere le emozioni di quei momenti attraverso l'espressivita' della voce e del gesto.
Docente: Valentina Grancini
eta': dai 6 ai 10 anni
9 marzo 2013 ore 15:30-17:00 con merenda
costo:  
Euro 15

Per maggiori informazioni clicca QUI
... segui l'evento su facebook: QUI

SCUOLA TEATRI POSSIBILI
tel. 02 8323182- milano@teatripossibili.org - Via Savona 10 Milano

2013_01_31 Luca Santaniello da spalla a solista in questo appuntamento all'Auditorium di Milano

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Gustav Mahler
prossimo appuntamento con ..

SERATA SPECIALE con MONI OVADIA

mercoledì 30 gennaio 2013_01_30
ore 20 “I violini di Amnon"

ore 20.30 Cabaret Yiddish di Moni Ovadia
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Gustav Mahler
Ingresso libero
Nell’ambito della rassegna La musica della memoria il  pubblico de laVerdi ha la possibilità di assistere gratuitamente a Cabaret Yiddish, lo spettacolo che ha reso celebre Moni Ovadia.
Accanto a Ovadia, autore e interprete, un gruppo di musicisti danno vita a una rappresentazione basata sul ritmo, sull'autoironia e su un'alternanza continua di toni e di registri linguistici, dal canto alla musica, dal racconto orale alla fisicità della danza. 

Ad anticipare lo spettacolo, la proiezione de I violini di Amnon, toccante filmato dedicato ai violini della memoria di Amnon Weinstein, il liutaio israeliano che da decenni ricerca nel mondo, colleziona e restaura violini appartenuti a musicisti morti o dispersi nella Shoah. 

Introduce Paolo Bodini, Presidente della Fondazione Antonio Stradivari

Si tratta del terzo incontro all’interno di un fitto calendario di eventi organizzati nell’arco dei quattro mesi di durata dell’iniziativa Costruttori di Armonie, nata dalla collaborazione tra laFondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, istituzione milanese privata non profit che sostiene l’alto artigianato, la Fondazione Antonio Stradivari di Cremona e la Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi con l’obiettivo di rendere omaggio a un mestiere d’arte fra i più ricchi di storia, di tradizione e di valenze artistiche e culturali, che trova in Cremona l’espressione più alta e riconosciuta a livello mondiale.
La musica della memoria è resa  possibile dal contributo di Vacheron Constantin, main sponsor dell’esposizione, Costruttori di Armonie si avvale della collaborazione del Museo del Violino ed è inoltre sostenuta da Intesa Sanpaolo.




giovedì 31 gennaio 2013_01_31, ore 20.30
venerdi 1 febbraio 2013_02_01, ore 20
domenica 3 febbraio 2013_02_03, ore 16
A TUTTO DVORAK 


con Luca Santaniello e Aldo Ceccato


Il Primo Violino de laVerdi, Luca Santaniello, è  il protagonista di questo 20° concerto della Stagione delaVerdi dedicato a Dvorák, che vede il ritorno sul palco dell’Auditorium del Maestro Aldo Ceccato, grande interprete riconosciuto internazionalmente del compositore boemo.


Santaniello sarà impegnato nell’esecuzione della Romanza in Fa minore per violino e orchestra op.11 e di Mazurek in Mi minore per violino e orchestra op.49. 
Sulla scia del progetto di esecuzione integrale dell’opera sinfonica di Dvorák, avviato nella passata stagione sempre sotto la guida sicura del Maestro Ceccato, completano il programma l’Ouverture da Husitskà op.67 e la Sinfonia n.5 in Fa maggiore op.76.

SERVIZIO BUFFET
Un'ora prima dei concerti è disponibile un buffet presso il bar dell'auditorium al prezzo di €12.

CRESCENDO IN MUSICA

sabato 2 febbraio 2013_02_02, ore 15.30
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Gustav Mahler
L’Orchestra Sinfonica Junior/Kids

e il quintetto GLI ALTI & BASSI
alla scoperta dell’America del ‘900



Crescendo in Musica -  rassegna del sabato pomeriggio giunta alla quattordicesima edizione -  torna in scena con uno show tutti incentrato sulla grande musica americana del Novecento: dalle origini al jazz, dal musical alle colonne sonore cinematografiche, dai favolosi anni ’50 e ’60 fino all’influenza sulla musica italiana ai cartoni animati.
Un viaggio esilarante e coinvolgente raccontato con allegra passione da un gruppo musicale particolarmente amato dal pubblico più giovane e non solo.   
Il complesso vocale “a cappella”, composto da Andrea Thomas Gambe, Alberto Schirò, Paolo Bellodi, Diego Saltarella e Filippo Tuccimei, sarà accompagnato dallaOrchestra Sinfonica Junior e Kids de laVerdi, diretta dal Maestro Pilar Bravo, con la collaborazione di Eros Negri, autore degli adattamenti musicali.
Il Progetto Educational, di cui la rassegna Crescendo in Musica fa parte, è patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, e sostenuto da Regione Lombardia – Settore Cultura, Intesa San Paolo, con il sostegno di Fondazione Cariplo, di CIDIM, Comitato Nazionale Italiano Musica, e di Donna L Kendall Foundation (Corona del Mar, California).


Biglietti posto unico
adulti: intero €14, ridotto €12,50;
bambini (fino a 14 anni): posto unico €7


Per informazioni:
tel 02/83389302; 02/83389236 




Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)