2010_09_05 Ultrapadum doppio ore 16 e 21,15

Festival Ultrapadum 18a Edizione
Domenica 5 Settembre 2010_09_05 ore 16
Lirikabaret
con Pippo Santoanastaso, Claudia Minozzi, Silvia Felisetti, Claudio Corradi  e il Quintetto Cammerton
Palazzo Arnaboldi - Campospinoso (PV)
Ingresso libero
Programma di Lirikabaret
con Pippo Santonastaso, attore
Claudia Minozzi, ballerina
Silvia Felisetti, soprano
Claudio Corradi, tenore
Quintetto Cammerton:
Daniele Greco D'Alceo Fabio Codeluppi, trombe
Dario Venghi, corno
Cristiano Boschesi, trombone
Andrea Affardelli, tuba

PROGRAMMA
J. Offenbach: Champagne
F. Lehar: Tace il labbro
Operetta che passione:Collage
E.De Curtis: Non ti scordar di me
V. Mascheroni :Fiorin Fiorello
M. Frustaci :Sentimental
R. Falvo: Dicitenciello vuje
S. Gambardella: Ninì Tirabusciò
Medley
R. Morbelli: Baciami piccina
C. Bixio : Parlami d'amore
Mariù
D'Anzi Day
Domenica 5 Settembre 2010_09_05 ore 21,15
I got rhythm
Omaggio a George Gershwin
con le voci soliste Brunella Boschetti e Claudio Borroni e il duo pianistico Antonella Moretti e Mauro Ravelli
Direttore e solista: Gilberto Tarocco
Castello di Piazza Vittorio Emanuele - Castello d'Agogna (PV)
Ingresso 10 euro
Doppio appuntamento con il Festival Ultrapadum che domenica 5 Settembre porterà le sue proposte musicali in quel di Campospinoso per poi fare tappa serale a Castello d'Agogna.
Il palinsesto domenicale prevede un primo appuntamento alle 16 a Palazzo Arnaboldi  in quel di Campospinoso con lo spettacolo Lirikabaret, una divertente combinazione di operetta, balletto e cabaret che vede protagonista uno dei comici di punta della televisione italiana degli anni Settanta, Pippo Santoanastaso. Santoanastaso dividerà il palco insieme alla ballerina Claudia Minozzi, al soprano Silvia Felisetti e al tenore Claudio Corradi, accompagnati dal Quintetto di fiati Cammerton (Daniele Greco D'Alceo e Fabio Codeluppi alla tromba, Dario Venghi al Corno, Cristiano Boschesi al trombone e Andrea Affardelli alla tuba).
In programma brani di Offenbach, Lehar, Bixio e D'Anzi.
Per la proposta serale il Festival Ultrapadum si sposta a Castello d'Agogna. Protagonista dello spettacolo sarà George Gershwin: I got rhytm è un omaggio al grande compositore americano autore di capolavori quali Rhapsody in Blue e Porgy and Bess. In scaletta Porgy and Bess Suite, I can't take started, Let's call the whole thing off, Someone to watch over me, They can't take that away from me, I got rhythm Variations e Rhapsody in Blue. Il cortile del Castello sarà lo scenario dove rivivere le atmosfere metropolitane del grande compositore americano grazie alle voci di Brunella Boschetti e Claudio Borroni accompagnate dal duo pianistico composto da Antonella Moretti e Mauro Ravelli, qui diretti da Gilberto Tarocco autore delle elaborazioni di I got rhytm variations e Rhapsody in blue.
Il cortile del Castello sarà accessibile sin dal pomeriggio: è previsto altresì un servizio di ristorazione a partire dalle 19,30 (cena a 10 euro, non è necessario prenotare).
Info per il pubblico
Società dell'Accademia di Voghera, tel: 0383/46918, 335/66.80.112, 349/18.80.328, www.festivalultrapadum.com
Programma del Concerto della

Blue Band.ita, ensemble


I GOT RHYTHM - OMAGGIO A GEORGE GERSHWIN
Direttore e solista:Gilberto Tarocco
Voci soliste: Brunella Boschetti e Marco Carnelli
Duo pianistico:Antonella Moretti e Mauro Ravelli
PROGRAMMA
Porgy and Bess Suite (arr. S. Nestico)
I can't take started (V. Duke - I. Gershwin)
Let's call the whole thing off Voce solista: Claudio Borroni
Someone to watch over me Voce solista: Brunella Boschetti
They can't take that away from me Voci soliste: Brunella Boschetti e Claudio Borroni

I got rhythm Variations (elab. G. Tarocco)
Duo pianistico: Antonella Moretti e Mauro Ravelli

Rhapsody in Blue (elab. G. Tarocco)
Duo pianistico: Antonella Moretti e Mauro Ravelli

NOTA INTRODUTTIVA
Narrano, le cronache, di un giovane George Gershwin che, già famoso e acclamato sia  in America sia in Europa,  crucciandosi per la troppa leggerezza e facilità della propria musica, decise di rivolgersi a un anziano e importante compositore europeo, Maurice Ravel, per approfondire la grammatica dello scrivere accademico.
Il diniego dell'aristocratico musicista francese era prevedibile, dato il carattere assolutamente originale e compiuto dell'opera di Gershwin, che superava con disinvoltura ogni rigida distinzione tra musica "seria" e musica "leggera", celebrando uno smagliante  connubio tra la civiltà musicale del Vecchio Continente, rappresentata dal concerto, dalla sinfonia e dal melodramma, e il jazz, una musica assolutamente giovane, emblema sfavillante del melting pot americano.  
Proprio dallo stupore e dall'entusiasmo per tale irreversibile e unica promiscuità di popoli, storie e culture, nel 1924, era scaturita l'ispirazione per la "Rhapsody in Blue", di cui l'autore stesso aveva detto: "Ho costruito la Rhapsody come una specie di caleidoscopio musicale dell'America, con il nostro miscuglio di razze, il nostro favoloso brio nazionale, i nostri blues, la nostra follia metropolitana."
E, nonostante la musica di G. Gershwin non possa essere riconosciuta come jazz, gli esiti  del suo lavoro di compositore furono un fervido e brillante preludio all'affermazione di questa straordinaria civiltà musicale.   di Antonella Moretti e Mauro Ravelli

2010_09_04 Ultrapadum porta l'Irlanda nel pavese

Festival Ultrapadum 18a Edizione
 
Sabato 4 Settembre 2010_09_04 ore 21,15
Atmosfere d'Irlanda
Fereband Aperta FucinaBucolicArtistica
Pro Loco, Castelletto di Branduzzo (Pv)
Ingresso 5 euro
 
La 18ma edizione del Festival Ultrapadum porta i suoi eventi in giro per l'Oltrepò Pavese anche a settembre: la sua 42ma tappa approda in quel di Castelletto di Branduzzo con Atmosfere d'Irlanda, spettacolo della Fereband Aperta con la partecipazione del trio di Irish dancers Meet the fairies.
L'appuntamento è in via Casarini 20 presso la Pro Loco che propone prima dello spettacolo, a partire dalle 19,30, una cena irlandese innaffiata dalla nera e spumeggiante Guinness (15 euro bevande escluse, per info e prenotazioni 0383/895720 oppure 348/9180579).
 
Lo spettacolo di sabato 4 settembre sarà un rutilante viaggio nella musica e nelle tradizioni della verde Irlanda: la Fereband Aperta Fucina BucolicArtistica vede Jean Pier Toffano ai flauti, whistles e cornamuse, Maurix Feregalli al bouzoki, chitarra, ghironda e voce, Mauro Pievani fisarmonica e voce, Fabio Belloni basso a 5 corde, Anthony Nardelli al mandolino. Il gruppo verrà accompagnato da Anna, Roby e Magalì, Irish dancers del trio Meet the Fairies.
 
Come per ogni appuntamento del festival itinerante Ultrapadum, gli organizzatori hanno previsto, in chiusura di concerto, l'allestimento di un banco d'assaggio di vini doc Oltrepò Pavese e di dolci tipici.
 
Info per il pubblico
Società dell'Accademia di Voghera, tel: 0383/46918, 335/66.80.112, 349/18.80.328, www.festivalultrapadum.com
 
Fereband Aperta Fucina BucolicArtistica
La F.B.A. (www.fbamusic.net) nasce nel 1993 come "laboratorio artistico" e nel febbraio 1999 è già finalista al XIV Leon d'Oro di Venezia proponendosi come uno dei più originali gruppi italiani di folk celtico. Ha realizzato finora 7 dischi, è presente in 18 compilations ufficiali. Ha al suo attivo centinaia di concerti in Italia e all'estero partecipando ai principali folk festivals internazionali tra cui il Festival International de Musique Universitaire di Belfort in Francia, il Festival Internazionale di Alnwick, il Folk Week di Broadstairs, il  Sidmouth Folk Week in Inghilterra, il Roe Valley International Folk Festival di Limavady in Ulster (Nord Irlanda),i, l Festival Internazionale del Mediterraneo, il  Festival Suoni della Murgia di Santeramo (Ba), il  Capodanno Celtico di Milano.
La F.B.A. ha suonato in cartellone con Capercaillie, Fairport Convention, Tannahill Weavers, Dervish, Skolvan, Hevia, Wolfstone, Kate Rusby, Back of the Moon, Sharon Shannon, Skerryvore, Caroline Lavelle, Nomadi, Modena City Ramblers, Davide Van de Sfroos e molti altri. E' stata supporter dei Capercaillie, dei Modena City Ramblers.
 

Carne, patate, zuppe e fiumi di birra
La cucina è un elemento importante della cultura irlandese. Per secoli generazioni di Irlandesi hanno cucinato utilizzando un grosso calderone di ferro appeso al camino o una pesante piastra di ferro:  da qui una cucina basata fondamentalmente su  cotture prolungate, zuppe e stufati oltre che una solida tradizione di panificazione domestica. Nel  gioco delle libere associazioni mentali, poi, Irlanda fa sicuramente rima con birra e soprattutto con la birra scura, la mitica Guinness. Tra le proposte del menù della cena organizzata prima dello spettacolo di sabato 4 settembre zuppa di patate, stufato irlandese con la Guinness, involtini di maiale con le pere, soda bread e pane di patate e cheese cake.
 

2010_09_01 Voci della Città propone Federica Iannella,

Le Voci della Città
ANTICHI  ORGANI
Un Patrimonio di Milano 
Decimo ciclo 25 giugno – 24 novembre 2010 
Mercoledì 1 settembre 2010, ore 21.00
Chiesa di Santa Maria al Paradiso
Corso di Porta Vigentina 7, Milano
Santa Maria al Paradiso, e il suo organo
Concerto sull'antico organo
Federica Iannella, organo
al termine del concerto
Percorso guidato di visita alla Chiesa e all'antico organo Brunelli
 
Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili
INFO:
Le Voci della Città info@levocidellacitta.org  tel 02. 3910 4149 www.levocidellacitta.org 
 
 
Programma del concerto
C. John Stanley (1713 – 1786)
Dal Voluntary N° 5 op. 6
Adagio – Andante Largo
 
Domenico Zipoli (1688 – 1726) 
Toccata per l'Elevazione in Fa
 
Benedetto Marcello   (1686 – 1793)
Suonata di S. Ecc. Marcello
Sei versetti e un Ripieno
 
Antonio Vivaldi – Johannes de Gruytters      (1678 – 1741)
Concerto in Fa
Allegro – Adagio – Allegro
 
Giuseppe Gherardeschi(1759 – 1815)
Rondò in Sol
 
Ferdinando Provesi (1770 – 1833)
Sinfonia in Do
 
Georg Friedrich Haendel (1685 - 1759)
Dalla suite in Fa: Adagio
Passacaglia in sol
 
Giovanni Morandi (1777 - 1856)
Benedizione del Venerabile
(Andante – Allegro vivace)
 

2010_09_04 Donizetti in versione teatrale a Mozzo (BG)

Sabato 4 settembre 2010_09_04 - ore 21 
Villa Dorotina di Mozzo via Dorotina, 2 - MOZZO (BG)
ELENA E FALIERO
liberamente ispirato al dramma 'Marino Faliero' di Casimir Delavigne
con il contributo coreografico di
BERGAMO DANZA

La vita e le opere di Gaetano Donizetti sono davvero emozionanti ed è scandaloso che siano così poco conosciute! Pa
ndemonium Teatro presenta il suo  primo appuntamento dopo la pausa estiva.

Riduzione, trascrizione e regia di Lisa Ferrari
Con Giulia Manzini e Giovanni Moretti
Balletti a cura di Bergamo Danza
Musica dall'opera 'Marino Faliero' di Gaetano Donizetti
Canzoni dal vivo per soprano e chitarra con Silvia Lorenzi e Antonio Marinoni.
Nel corso dello spettacolo Lisa Ferrari leggerà alcuni brani tratti dal volume 'GLI SCOTTI' di Mimma Forlani
Lo spettacolo è realizzato col patrocinio del Comune di Bergamo, Assessorato alla Cultura
Ingresso libero e gratuito
In caso di pioggia il concerto si terrà presso il cineteatro Agorà
Info Biblioteca di Mozzo: tel 035 618536
 
 
Un omaggio a Gaetano Donizetti offerto alla cittadinanza dall'Assessorato alla Cultura di Mozzo nell'ambito della rassegna 'MUSICA IN VILLA'.
Si tratta di 'ELENA E FALIERO', lettura teatrale realizzata da Pandemonium Teatro in collaborazione con il Bergamo Musica Festival Gaetano Donizetti e che viene qui riproposta arricchita da alcune coreografie curate per l'occasione da Bergamo Danza.
Lo spettacolo, presentato la prima volta tra gli eventi collaterali del BMF 2008 in concomitanza con la messa in scena del 'Marino Faliero' di Donizetti, propone una lettura scenica liberamente ispirata all'omonimo dramma dello scrittore francese Casimir Delavigne.
Ancora una volta, con grande intuito e sensibilità, Donizetti individua una storia capace di esaltare la sua vena compositiva: è il dramma 'Marino Faliero' dello scrittore francese Casimir Delavigne, al quale si ispirerà per la stesura musicale dell'opera omonima.
La lettura teatrale proposta da Pandemonium Teatro ne ritrascrive la trama in italiano moderno affidandone lo svolgimento ai due coniugi protagonisti del dramma: la giovanissima Elena e l'ottantenne doge di Venezia, Marino Faliero; personaggi straordinariamente ricchi di sfumature psicologiche la cui personale vicenda umana si snoda attraverso una complessa trama di affetti, tradimenti e cospirazioni politiche fino a un finale, niente affatto scontato per l'epoca, che iscrive il perdono a valore supremo della vita.
Pandemonium Teatro
Teatro Stabile d'innovazione  per ragazzi e giovani
Via Paleocapa, 14 - 24122 Bergamo
tel. +39 035 235039 - fax +39 035 235440
cell. +39 348 5732803
galantino@pandemoniumteatro.org
www.pandemoniumteatro.org

2010_10_06 CinemateatroNuovo - TI RACCONTO UN LIBRO al via

cinemateatroNuovo - Magenta
TI RACCONTO UN LIBRO - Edizione 2010
I ROMANZI DI IMPEGNO SOCIALE
Un mondo migliore è necessario

Nata come un esperimento di coniugare la letteratura con il fatto teatrale ha incontrato da subito uno straordinario successo nel pubblico che è continuato a crescere e ad affollare oltre misura la sala. Cos' le recite sono cresciute di numero sino alla edizione 2009 ed alla attale nella quale ogni spettacolo (tranne quello ospite) sarà replicato ben tre volte.
L'accesso con un biglietto da 3E offre la visione dello spettacolo ed un degustazione finale legata alla collocazione geografica del romanzo. E' possibile anche fare un abbonamento con posto fisso.

Programma

Mercoledì 6, venerdì 8 e martedì 12 ottobre [ 2010_10_06, 2010_10_08, 2010_10_12 ]
Crocevia dei Viandanti racconta
MILLE SPENDIDI SOLI, di Khaled Hosseini
Introduzione del Prof.ssa Silvia Minardi
A seguire degustazione di Chai  Sabz e Chai Siaa


Mercoledì 20, venerdì 22 e martedì 26 ottobre  [ 2010_10_20, 2010_10_22, 2010_10_26 ]
Gli Ammazzacaffè raccontano
1984, di George Orwell
Introduzione del Prof. Sergio Chiodini
A seguire un goccetto di Gin


Mercoledì 3, venerdì 5 e martedì 9 novembre  [ 2010_11_03, 2010_11_05, 2010_11_09 ]
Schedia Teatro racconta
OPINIONI DI UN CLOWN, di Heinrich Böll
Introduzione del Dott. Emanuele Torreggiani
A seguire un goccetto di Bierbrand e boccali di Birra


Mercoledì 17, venerdì 19 e martedì 23 novembre [ 2010_11_17, 2010_11_19, 2010_11_23 ]
Ariel racconta
FONTAMARA, di Ignazio Silone
Introduzione della Prof.ssa Ornella Maltagliati
A seguire degustazione di Vini abruzzesi
  


SPETTACOLO OSPITE fuori abbonamento

Martedì 30 novembre e mercoledì 1 dicembre [ 2010_11_30, 2010_12_01 ]
Lucilla Giagnoni racconta
ACQUADORO
dal romanzo L'ORO DEL MONDO di Sebastiano Vassalli
A seguire Tazza Mista

Ingresso per le singole narrazioni € 3,00.
Abbonamento a 4 narrazioni con giorno fisso e posto fisso € 12,00
Ingresso per lo spettacolo ACQUADORO € 10,00, per gli abbonati € 5,00
Tutte le narrazioni saranno presso il cinemateatroNuovo con inizio alle ore 21.15
Prevendita dei soli abbonamenti a giorno fisso e posto fisso e dei biglietti per ACQUADORO dal 22 settembre al 5 ottobre 2010 il martedì, mercoledì e giovedì dalle 17.00 alle 19.00 e nei normali orari di apertura della sala.
La prevendita sarà effettuata presso cinemateatroNuovo Via San Martino 19 – Magenta,
Dal 6 ottobre 2010 prevendita biglietti per le singole narrazioni solo nei normali orari di apertura della sala.
Prenotazioni telefoniche per le singole narrazioni potranno essere effettuate a partire dal 6 ottobre chiamando il cinemateatroNuovo nei normali orari di apertura della sala.
Non si effettuano prenotazioni telefoniche per gli abbonamenti.
Per informazioni: cinemateatroNuovo  tel. 02.97291337 - info@tiraccontounlibro.it
Si avverte il gentile pubblico che alle 21.15 i posti non occupati verranno riassegnati.
Per ogni ingresso sarà consegnato un buono che presentato alle librerie:
-         IL SEGNALIBRO di Magenta e Bareggio
-         LA MEMORIA DEL MONDO di Magenta
-         IL GABBIANO di Abbiategrasso
darà diritto a uno sconto del 10% sull'acquisto di qualsiasi libro, escluso dizionari ed edizioni scolastiche.
La promozione è valida fino al 31/12/2010.

2010_09_02 Valsesia Musica

26° CONCORSO INTERNAZIONALE VALSESIA MUSICA 2010
sezione pianoforte 

Lo scorso martedì 31 Agosto 2010  ha preso il via al Teatro Civico di Varallo la ventiseiesima edizione del Concorso Internazionale Valsesia Musica sezione pianoforte le cui impegnative audizioni si protrarranno fino a Mercoledì 8 Settembre secondo il seguente calendario:
 
Prova preliminare fase B (esecuzione di una sonata classica)
Giovedì 2010_09_02 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 20:00
Venerdì 2010_09_03 dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 20:00
Sabato 2010_09_04 dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 17:00
 
Semifinale (esecuzione di un recital libero della durata di 40' circa)
Domenica 2010_09_05 e Lunedì 2010_09_06 Settembre (orari da definire)
 
Finale
Mercoledì 2010_09_08 Settembre ore 20:30
 
L'intero concorso si svolgerà presso il Teatro Civico di Varallo e vivrà il suo atto conclusivo Mercoledì 8 Settembre alle ore 20:30 con la prova finale accompagnata dall'esperta Filarmonica "Mihail Jora" di Bacau diretta dal m° Ovidiu Balan.
 E' altresì in dirittura d'arrivo la terza edizione della rassegna concertistica "Mormorii della Foresta" organizzata dalla Comunità Montana Valsesia con l'ausilio dell'Associazione Culturale Valsesia Musica e il sostegno della Compagnia di S. Paolo che ha registrato ovunque un lusinghiero successo di critica e pubblico.
Sabato 4 Settembre alle 16:30 in località Fracchia a Scopello, l'Orchestra Sinfonica Giovanile "Domenico Cimarosa" sarà protagonista di "Sognando un nuovo mondo".
Martedì 7 Settembre alle ore 21:00 invece il Civico di Varallo ospiterà l'evento conclusivo: "Sognando la fratellanza universale" i cui interpreti saranno la Filarmonica "Jora" di Bacau diretta da Ovidiu Balan e i pianisti Vincenzo Balzani e Georgi Trendafiloff impegnati in un repertorio che spazierà tra le più celebrate ed entusiasmanti pagine di Rachmaninov e Gershwin.
Associazione Culturale Valsesia Musica
corso Roma, 35
C.P. 40 I - 13019 VARALLO (VC)
Tel.Ph. +39.0163.56.00.20
Cell.Mob.+39.347.8317568
e-mail info@valsesiamusica.com
http://www.valsesiamusica.com

2010_09_12 MiTo = Sentieri selvaggi e Moni Ovadia

Domenica 12 settembre 2010 ore 19.00
MITO SettembreMusica
Teatro Franco Parenti, Sala Grande Via Pier Lombardo, 14 Milano
Fabio Vacchi - D'un tratto nel folto del bosco
Melologo su testo di Michele Serra tratto dal romanzo di Amos Oz
Prima esecuzione assoluta

Moni Ovadia, voce recitante

Sentieri selvaggi ensemble
flauto Paola Fre
oboe Claudia Verdelocco
clarinetto Mirco Ghirardini
fagotto Carla Cisno
corno Ivan Zaffaroni
tromba Fabio Codeluppi
trombone Valentino Spaggiari
percussioni Andrea Dulbecco, Luca Gusella, Maurizio Paletta
arpa Elena Gorna
pianoforte e celesta Andrea Rebaudengo
violino I Piercarlo Sacco
violino II Enrica Meloni
viola Svetlana Fomina
violoncello Giorgio Casati
contrabbasso Alberto Lo Gatto

direzione Carlo Boccadoro

Biglietti Posto unico numerato € 10   Acquista il biglietto
Sentieri selvaggi riserva agli Amici il biglietto ridotto a 8 €
Gli Amici di Sentieri selvaggi che desiderano prenotare devono confermare la loro presenza entro il 6 settembre 2010 all'indirizzo pubblicherelazioni@sentieriselvaggi.org  oppure telefonando al numero
02 28510170  Per diventare Amico di Sentieri selvaggi
Festival MITO Settembre Musica  in collaborazione con Teatro Franco Parenti e Sentieri Selvaggi

2010_09_03 Stresa Festival ultimi tre concerti

Gli ultimi tre concerti dello Stresa Festival!
Venerdì 3 settembre  2010_09_03 il Festival torna al Salone degli Arazzi dell'Isola Bella (partenza alle ore 20.00 dall'imbarcadero di Stresa), dove il grande pianista polacco Piotr Anderszewski interpreterà pagine memorabili di Bach e Schumann.

Sabato 4 settembre  2010_09_04 alle ore 20.00 concerto di chiusura dell'Accademia di Canto Giovani all'Opera tenuta da Natale De Carolis. I cantanti selezionati interpreteranno (in forma semi-scenica) l'integrale de Il matrimonio segreto di Cimarosa, accompagnati dall'Orchestra Giovanile Italiana. Sul podio del Palacongressi Andrea Battistoni.

Domenica 5 settembre  2010_09_05 la Stresa Festival Orchestra diretta da Gianandrea Noseda chiuderà lo Stresa Festival 2010 interpretando la Sinfonia "Dal nuovo mondo" di Dvořák e il Concerto per violino n. 1 di Šostakovič, affidato allo strepitoso violinista greco Leonidas Kavakos.
Tutte le informazioni su www.stresafestival.eu

2010_09_09 LaVerdi Concerto di apertura

giovedì 9 settembre 2010_09_09 ore 20.30
venerdì 10 settembre 2010_09_10 ore 20.00
domenica 12 settembre 2010_09_12 ore 16.00
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
CONCERTO DI APERTURA DELLA STAGIONE SINFONICA 2010-2011
Da Shakespeare a Čajkovskij:
racconto in musica degli amanti di Verona

Vincenzo Bellini
I Capuleti e i Montecchi, Ouverture 
Sergej Prokof'ev
Concerto n.3 per pianoforte e orchestra in Do maggiore op.26 
Hector Berlioz
Roméo et Juliette, scena d'amore 
Pёtr Il'ič Čajkovskij
Romeo e Giulietta, ouverture-fantasia
Pianoforte Alexander Kobrin
Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Xian Zhang
La 18° Stagione sinfonica de laVerdi si apre con un concerto struggente e romantico diretto da Xian Zhang, Direttore Musicale della Verdi, e dedicato a Romeo e Giulietta.
In programma musiche di Vincenzo Bellini, Hector Berlioz, Pëtr Il'ič Čajkovskij dedicate agli amanti veronesi. Il Concerto per pianoforte e orchestra n. 3 di Sergej Prokof'ev sarà eseguito dal pianista russo Alexander Kobrin, che, nel 2005, ha vinto la Gold Medal alla XII edizione del Van Cliburn International Piano Competition.
 

2010_09_05 La Verdi porta alla Scala il "suo" Beethoven

domenica 5 settembre 2010_09_05 ore 20
Milano, Teatro alla Scala
CONCERTO STRAORDINARIO
IN COLLABORAZIONE CON IL TEATRO ALLA SCALA
Xian Zhang torna alla Scala con laVerdi in un concerto dedicato a Beethoven

Ludwig van Beethoven
Fantasia in Do minore per pianoforte, coro e orchestra op. 80
Sinfonia n. 9 in Re minore op. 125

Pianoforte Simone Pedroni
Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
Maestro del Coro Erina Gambarini
Direttore Xian Zhang
Dopo il debutto dello scorso anno, torna al Teatro alla Scala il Direttore Musicale de laVerdi Xian Zhang con il tradizionale appuntamento di inizio stagione della compagine sinfonica.
L'Orchestra e il Coro de laVerdi si esibiscono per il quinto anno consecutivo alla Scala, con un concerto interamente dedicato a Beethoven: la serata si apre con la Fantasia in Do minore per pianoforte, coro e orchestra con il pianista Simone Pedroni, Artista Residente de laVerdi.
A seguire, la Nona Sinfonia (tradizionalmente eseguita da laVerdi a Capodanno), con il Coro de laVerdi diretto dal Maestro Erina Gambarini.

vai alla scheda>>
leggi il comunicato stampa>>
 
laVerdi vi aspetta per un anno di grande musica!

2010_09_16 Magenta Filmforum

 
Il cinemateatroNuovo di Magenta (MI)compie 20 anni.
Buon Compleanno, CTN!
Per quest'anno speciale stagione del Filmforum:
 
Data Titolo Regia
16/09/2010 SEGRETI DI FAMIGLIA Francis Ford Coppola
23/09/2010 L'UOMO CHE VERRA' intervento del regista Giorgio Diritti
30/09/2010 IL CONCERTO Radu Mihaileanu
7/10/2010 INVICTUS 
intervento del critico cinematografico ROBERTO ESCOBAR
Clint Eastwood
14/10/2010 PERDONA E DIMENTICA Todd Solondz
21/10/2010 LE QUATTRO VOLTE intervento del regista Michelangelo Frammartino
28/10/2010 IL TEMPO CHE CI RIMANE Elia Suleiman
4/11/2010 BRIGHT STAR 
intervento del critico cinematografico MAURIZIO PORRO
Jane Campion
11/11/2010 FILM A SORPRESA 
serata speciale per i 20 anni del CTN, a fine proiezione torta per tutti INGRESSO LIBERO
18/11/2010 DEPARTURES Yojiro Takita
25/11/2010 IL PROFETA 
intervento del critico cinematografico LUCA MALAVASI
Jacques Audiard
2/12/2010 IL PADRE DEI MIEI FIGLI Mia Hansen-Løve
9/12/2010 POESIA CHE MI GUARDI intervento della regista con letture di poesie di Antonia Pozzi Marina Spada


Leggi le schede e guarda i trailer dei film:


2010_08_28 Cassolnovo concerto organistico a San Bartolomeo


Sabato 28 agosto 2010_08_28 ore 21.00
Chiesa Parrocchiale di S. Bartolomeo - Cassolnovo
La Parrocchia di S. Bartolomeo in Cassolnovo, in occasione della Festa del proprio Patrono presenta:
Concerto d'Organo
al monumentale organo Mascioni del 1937 (opus 499), organisti:
Fabio Re, Enrico Fossati, Gian Mauro Banzòla
In programma musiche di Bach, Händel, Guilmant, Alain, Stanley, Morricone, Dvorak, Fumagalli, Petrali.
INGRESSO LIBERO








PROGRAMMA:

Organista Fabio Re:
A. Guilmant (1837-1911) - Grand choeur in re maggiore (alla Haendel)
P. Fumagalli (1830-1900) - Giorgiatown (Marcia Campestre)
J. Alain (1911-1940) - Litanies
V. Petrali (1830-1889) - Sei versetti per il Gloria in re maggiore

Organista Enrico Fossati:
G. F. Haendel (1685-1759) - Largo " Ombra mai fu" (dall'opera "Xerxes")
J. S. Bach (1685-1750) - Preludio al Corale "Nun Komm der Heiden Heiland"
- Preludio e Fuga in do maggiore

Organista Gian Mauro Banzòla:
J. Stanley (1712-1786) - Trumpet Voluntary
E. Morricone (contemporaneo) - Gabriel's Oboe
A. Dvorak (1841-1904) - Largo dalla Sinfonia "Dal nuovo Mondo"
G. M. Banzòla (contemporaneo) - Sinfonia concertante in si bemolle maggiore (Allegro vivace, Adagio, Allegro ma non troppo)

L'ORGANO
L’organo della chiesa parrocchiale di S. Bartolomeo in Cassolnovo, fu costruito nel 1937 dalla celebre casa artigiana Mascioni di Cuvio (Varese) - opus n° 499 - utilizzando gran parte del materiale fonico (tra cui le canne di facciata) del precedente organo Biroldi. Interamente a trasmissione elettrica, con due tastiere, pedaliera concavo radiale, e 2832 canne, è tra i più imponenti organi della Diocesi di Vigevano. Ha inoltre la particolarità di avere tutti i registri ad ancia racchiusi in cassa espressiva (alla Cavaillé-Coll), e ciò lo rende particolarmente adatto per l’esecuzione del repertorio romantico europeo, e internazionale.

Disposizione fonica dei registri:

I tastiera (grand'organo)
Principale 16'
Principale I 8'
Principale II 8'
Ottava 4'
Duodecima 2 2/3'
Decimaquinta 2'
Decimanona
Vigesima II
Ripieno 2 file
Ripieno 4 file
Flauto Armonico 8'
Fugara 4'
Voce Umana 8' (dal Do13)
Tuba 16' (in cassa espressiva)
Trompette 8' (in cassa espressiva)
Clarion Armonique 4' (in cassa espressiva)

II Tastiera (organo espressivo)
Eufonio 8'
Bordone 8'
Viola da Gamba 8'
Flauto a Camino 4'
Nazardo 2 2/3' (dal Do13)
Voce Celeste (dal Do13)
Concerto Violini 3 file
Oboe 8'

Pedale:
Gravissima 32'
Contrabbasso 16'
Subbasso 16'
Basso d'armonia 8'
Bordone 8'
Ottava 4'
Bombarda 16' (in cassa espressiva)
Fagotto 8' (in cassa espressiva)


Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)