2019_12_01 La MAESTRI CANTORI prossimi appuntamenti concertistici

ASSOCIAZIONE CORALE MAESTRI CANTORI DI VIGEVANO
prossimi appuntamenti concertistici
Domenica 1 dicembre 2019 ore 17.00
Auditorum Mussini  Viale Libertà - Vigevano
CANTI DELLE FESTE Terza edizione
Concerto Corale I Maestri Cantori
Concerto Natalizio
Junyong Park tenore
Pianista Giacomo de Rinaldis
Direttore Andrea Guarino
Coro “Il CantaBotto” della Scuola Primaria Anna Botto diretto da M.Teresa
Simonelli e Manuela Mancin
Coro della scuola media “Bussi” diretto da Vittorio Artioli

Prima parte
Corale I Maestri Cantori
Georg Friedrich Händel Laudate Dominum
Johann Sebastian Bach Jesus bleibet meine Freude
Jean Philippe Rameau Hymne à la nuit
Adolphe Adam Cantique de Noel (Minuit Chrétiens)
John Rutter Candlelight carol (La notte di Natale)

Seconda parte
Giuseppe Verdi Questa o quella da “Rigoletto” (Tenore Junyong Park)
Garinei e Giovannini  Aggiungi un posto a tavola – A.Travaioli (Maestri Cantori con bambini della scuola elementare Il Cantabotto)
Viva la gente – Costa e Marchetti (Cantabotto)
Non basta un sorriso – Povia (Cantabotto)
Someone you loved – L.Capaldi (Coro Scuola Media Bussi)
Shallow – B.Cooper e Lady Gaga (Coro Scuola Media Bussi)
Imagine – J.Lennon (solista e coro scuola media Bussi)
Pablo Sorozábal No puede ser (Tenore Junyong Park)

Terza parte
Corale I Maestri Cantori:
John Rutter Magnificat
Bernard Dewagtere Joshua fit the battle of Jericho
Anonimo Deck the halls (Gioia nei cuori)
Georg Friedrich Händel Hallelujah
Joe Beal Jingle bells rock (con bambini della scuola elementare e della scuola media)

Venerdì 13 dicembre 2019 ore 20.30
Monastero delle Suore Sacramentine
Via Trieste - Vigevano
Concerto di Santa Lucia 
Corale I Maestri Cantori
Tenore Junyong Park
Pianista Giacomo de Rinaldis
Direttore Andrea Guarino
Il Cantabotto Maria Teresa Simonelli
Prima parte
Corale I Maestri Cantori
Georg Friedrich Händel Laudate Dominum
Johann Sebastian Bach Jesus bleibet meine Freude
Jean Philippe Rameau Hymne à la nuit
Adolphe Adam Minuit Chrétiens
Franz Schubert Ave Maria (tenore Junyong Park)
Wolfgang Amadeus Mozart Ave Verum corpus
Garinei e Giovannini Aggiungi un posto a tavola (con bambini della scuola elementare Il Cantabotto)
Seconda parte
Il Cantabotto
Viva la gente (con la base)
Non basta un sorriso (con la base)
Corale I Maestri Cantori:
César Franck Panis Angelicus per coro e solista (tenore Junyong Park)
John Rutter Magnificat
Bernard Dewagtere Joshua fit the battle of Jericho
John Rutter Candlelight carol (La notte di Natale)
Anonimo Deck the halls (Gioia nei cuori)
Georg Friedrich Händel Hallelujah
Joe Beal Jingle bells rock (con bambini della scuola elementare)

2019_12_07 L'OMBRA DEL DUCA da Rigoletto all'Auditorium Fagnana di Buccinasco

Sabato 7 Dicembre 2019 ore 21.00
Auditorium Fagnana - Via Tiziano,7 Buccinasco (Mi)
COMUNE DI BUCCINASCO
STAGIONE CONCERTISTICA 2019/2020
L'OMBRA DEL DUCA
Liberamente tratto da Rigoletto di Giuseppe Verdi
Monologo di Simone Tansini
Adattamento e regia di Chiara Pozzoli
Musiche di Giuseppe verdi
Cantanti
Il Duca di Mantova (tenore) ANDREA BRAGIOTTO
Rigoletto, suo buffone di Corte (baritono) SIMONE TANSINI
Gilda, figlia di Rigoletto (soprano) BARBARA FASOL
Sparafucile, sicario (basso) WALTER RUBBOLI
Maddalena, sorella di Sparafucile (contralto) ELENA SERRA
Giovanna, custode di Gilda (mezzosoprano)  PAOLO NASTASI
Al pianoforte DEBORA MORI
Attori
Il Duca di Mantova Sergio Ciccolella
Psicalista Filippo Addabbo
Segretaria Daniela Camperi
Donne Emanuela Abbruzzo, Lica Cabibbe, Mina Palmisano, Agata Riolo
Uomini Andrea Colombo, Diego Longo
Luci Marco Bartello
In collaborazione con:
scuola NovaMusica Buccinasco e Compagnia Gli Adulti
Ingresso 5 Euro

2019_12_09 IL RUMORE DEL SILENZIO con Laura Curino e Renato Sarti al Teatro della Cooperativa


TEATRO DELLA COOPERATIVA
FUORI NIGUARDA
Lunedì 09 Dicembre 2019_12_09
Teatro Elfo Puccini, Sala Shakespeare
prima nazionale
Martedì 10 Dicembre 2019_12_10
Mercoledì 11 Dicembre 2019_12_11
Giovedì 12 Dicembre 2019_12_12
Venerdì 13 Dicembre 2019_12_13
Sabato 14 Dicembre 2019_12_14
Domenica 15 Dicembre 2019_12_15
Teatro della Cooperativa
IL RUMORE DEL SILENZIO
con Laura Curino e Renato Sarti
testo e regia Renato Sarti
disegni Ugo Pierri e Giulio Peranzoni
video installazione Fabio Bettonica
musiche originali Carlo Boccadoro
assistenti alla regia Salvatore Burruano, Chicco Dossi
con il sostegno del Comune di Milano
con il patrocinio di
Associazione Piazza Fontana 12 dicembre 1969,
ANED, ANPI Provinciale di Milano e Istituto Nazionale Ferruccio Parri,
con il contributo di CGIL, FISAC CGIL e FLC CGIL di Milano
si ringraziano Licia, Claudia, Silvia Pinelli e
Piero Scaramucci autore del libro “Una storia quasi soltanto mia”
produzione Teatro della Cooperativa
spettacolo sostenuto nell'ambito di
NEXT ed. 2019/2020 - progetto di Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Cariplo
testo finalista 55° Premio Riccione per il Teatro
È firmato da Renato Sarti Il rumore del silenzio, la nuova produzione del Teatro della Cooperativa che debutterà il 9 dicembre al Teatro Elfo Puccini di Milano. A cinquant’anni dalla bomba di Piazza Fontana una necessaria riflessione, che, attraverso le voci dei familiari delle vittime e di Licia Pinelli, cerca di ricostruire e restituire il senso profondo e umano di quanto accaduto. Lo spettacolo, che sarà in scena al Teatro della Cooperativa dal 10 al 15 dicembre, prima di partire in tournée, fa parte del ciclo di iniziative promosse dalle amministrazioni comunali di Milano e Brescia in occasione del cinquantennale della strage di Piazza Fontana e del quarantacinquesimo anniversario di quella di Piazza della Loggia (MI50/BS45).
Il 12 dicembre 1969, alle 16:37, nella Banca dell’Agricoltura di Piazza Fontana a Milano esplose una bomba che causò la morte di 17 persone e ne ferì 86. La responsabilità fu attribuita strumentalmente agli anarchici, accusando Pietro Valpreda di essere “il mostro” della strage e il 15 dicembre l’anarchico Giuseppe Pinelli, innocente e trattenuto in modo illegale, morì precipitando “accidentalmente” dal quarto piano della Questura di Milano.
I veri mandanti e autori erano i neofascisti della destra eversiva, coperti da alcuni settori dei Servizi Segreti, delle Forze dell’Ordine, dell’Esercito e degli apparati dello Stato con il contributo degli Stati Uniti e della CIA. Anche se questa realtà è stata appurata nelle sentenze definitive dei tribunali, secondo una ricerca del 2006 su più di mille studenti milanesi tra i 17 e i 19 anni, solo il 6,4% individua i veri colpevoli, per gli altri i responsabili sono la mafia, i comunisti, persino gli anarchici (20%) e per il 41% gli artefici sono le Brigate Rosse, che, piccolo particolare, non erano ancora nate.
In un Paese come il nostro, esperto nell’arte del minimizzare le proprie colpe, si arriva al paradosso del capovolgimento: la poca memoria storica non solo non combacia con la verità, ma a volte trasforma gli assassini in santi, mentre i veri eroi, a volte, cadono nell’oblio. In questo senso, la storia della strage di piazza Fontana è emblematica.
Ricordare a cinquant’anni di distanza il tentativo di imporre la legge dei carri armati attraverso il caos, le bombe e l’uccisione di innocenti, è un atto doveroso innanzitutto nei confronti delle vittime delle stragi e dei loro familiari. Il testo si sofferma sulla loro tragedia, spesso dimenticata, concentrando l’attenzione soprattutto sugli aspetti umani, quelli della vita di tutti i giorni.
Sul palcoscenico, da una parte, Renato Sarti, autore e regista del testo, si farà tramite del dolore dei parenti di chi perse la vita nella strage e del mos maiorum del mondo rurale da cui provenivano: l’attaccamento alla terra, alla famiglia e a quella Patria che li avrebbe traditi.
Dall’altra parte, Laura Curino darà voce alla testimonianza di Licia Rognini, moglie di Giuseppe Pinelli, che nel 2009 fu riconosciuto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano come diciottesima vittima della strage.
Una messa in scena per rammentare che il teatro, anche quando tratta pagine di grande portata storica come questa, sempre dai sentimenti più profondi e dalla quotidianità deve partire.
NOTE DI REGIA
Il rumore del silenzio parte dal lungo lavoro di studio e di raccolta delle testimonianze dirette dei sopravvissuti e dei parenti delle vittime, dai loro legami familiari, e anche da quegli oggetti di uso comune che avevano sottomano tutti i giorni, ai quali solitamente non si dà importanza, ma che in quei frangenti, in qualche modo, sono diventati simbolo della strage: una cintura da alpino, un pacchetto di sigarette, una Simca da rottamare…
Per questo motivo, oltre alle parole del testo e all’interpretazione degli attori, la messa in scena si avvarrà dell’importante contributo delle illustrazioni di Ugo Pierri e di Giulio Peranzoni, raffiguranti volti, corpi e oggetti, che tradurranno l’apparente banalità del quotidiano in grande Storia, e a Fabio Bettonica, docente della NABA, già collaboratore del Teatro della Cooperativa in Chicago Boys, sarà affidato il compito di coordinare la scansione ritmica delle video installazioni, che fungeranno da autentica colonna visiva dello spettacolo.
Renato Sarti
TOUR
  • 19 dicembre, Lugano - Teatro Foce
  • 18 gennaio, Fabbrico (RE) - Teatro Pedrazzoli
  • 23 marzo, Brescia - Teatro Sociale

TEATRO ELFO PUCCINI, Sala Shakespeare, corso Buenos Aires 33 - Milano
lunedì 9 dicembre ore 20.30 – info e prenotazioni tel. 02.0066.0606 – biglietteria@elfo.org -
prezzi: intero € 33 / rid. <25 anni - >65 anni € 17.50 / under 18 € 13.50 / scuole € 12

TEATRO DELLA COOPERATIVA, via privata Hermada 8 – Milano
dal 10 al 15 dicembre, mar, mer, ven, sab ore 20.30 – gio ore 19.30 – dom ore 17.00
info e prenotazioni - Tel. 02 6420761 - info@teatrodellacooperativa.it
prezzi: intero € 18/ rid. Convenzionati €15/ <27 anni €10 / >65 anni € 9 / gio biglietto unico 10€

BIGLIETTERIA
da martedì a venerdì 15.00 – 19.00
sabato 18.00 – 20.00 (nei giorni di replica)
domenica 15.00 – 16.30 (nei giorni di replica)
Il ritiro dei biglietti potrà essere effettuato fino a 30 minuti prima dell’inizio dello spettacolo
I biglietti sono acquistabili anche online sul circuito Vivaticket

2019_12_09 Concerto per Gruppo Rock e Orchestra al Teatro della Luna THE QUEEN

Lunedì 9 dicembre 2019
Teatro della Luna
Bohemian Symphony
THE QUEEN ORCHESTRA
Concerto per Gruppo Rock  e Orchestra
Le più grandi hit dei Queen interpretate
da un narratore, quattro cantanti,
una rock band ed un’orchestra sinfonica
per ripercorrere tre decadi di capolavori della musica rock
Gli interpreti:
Damiano Borgi – voce
Nanà Petrossi – voce
Roberta Orru – voce
Valerio Sgargi  – voce
Lorenzo Milone – chitarra
Enrico Scopa – pianoforte, tastiere, cori
Andrea Palmieri – batteria
Giacomo Vitullo – basso e cori
con
Daniele Monterosi – attore
THE QUEEN ORCHESTRA
Diretta da Andrea Tarantino
Dopo il grande successo del tour estivo, che ha registrato sold out in diversi teatri d’Italia con quasi 10000 spettatori, i Bohemian Symphony sono pronti ad incantare il pubblico del Teatro della Luna con il loro dirompente spettacolo che ripropone i più grandi successi  dei Queen, eseguiti in un’opera Rock per voci e orchestra.
Scritto da Giacomo Vitullo, diretto dal maestro Andrea Tarantino, con la partecipazione di Daniele Monterosi che svelerà al pubblico tante curiosità che si celano dietro la genesi e  la storia delle canzoni della band britannica, Bohemian Symphony è uno spettacolo travolgente che attraversa gran parte della biografia musicale dei Queen attraverso una performance della durata di più di due ore.
Una sezione orchestrale, la Bohemian Symphony Queen Orchestra, composta da fiati, ottoni, archi e percussioni che accompagna le potenti voci di Nanà Petrossi, Roberta Orrù, Valerio Sgargi (The Voice 2019) e Damiano Borgi sostenuti dall’energia della rock band di Enrico Scopa, Andrea Palmeri, Giacomo Vitullo, Lorenzo Milone.
Due ore di puro spettacolo in cui musica sinfonica, proiezioni e live camera show faranno da supporto a brani indimenticabili come The Show Must Go On, Barcelona, Under Pressure, Somebody to Love e BohemianRhapsody, che appassioneranno il pubblico in un vortice di pura adrenalina emotiva per consacrare la genialità e l’intramontabilità dei Queen. Un vero e proprio omaggio  allo straordinario talento di Freddie Mercury e alla sua band. Uno show che accompagna il pubblico a rivivere l'immensa eredità del repertorio dei Queen, con arrangiamenti orchestrali che ne rispettano l'essenza e ne esaltano la forza.

Biglietti
Poltronissima Luna € 46,00
Poltronissima € 39,00
Prima Poltrona € 33,00
Seconda Poltrona € 25,00
www.bohemian-symphony.com

2019_12_13 Gens d'Ys all'EcoTeatro di Milano

Venerdì 13 dicembre 2019, alle ore 20:45
ECOTEATRO STAGIONE 2019-2020
(Ex Teatro di Milano- Cinema Orione)-Via Fezzan,11 - Milano 20146
Prosa, lirica, musical, cabaret, concerti.
“AN IRISH CHRISTMAS TALE”
Balletto in due atti
spettacolo ideato e prodotto dall'Accademia di Danze Irlandesi Gens d'Ys
Ballerini Accademia di Danze Irlandesi Gens d'Ys: Perla Davide, Letizia Perin, Alessandra Medici, Martina Poggioni, Roberta Farè, Claudia Campana, Giulia Vecchietti, Simone Rota, Umberto Crespi, Marco Tomasini
Musiche – canzoni irlandesi eseguite dal vivo
Musicisti: Lorenzo Testa (banjo, mandolino), Guido Domingo (voce, chitarra), Daniele Bicego (uilleann pipes), Luca Rapazzini (fiddle)
Attore: Andrea Pellizzoni  (Dramatrà)
Video e scenografia  a cura di Miricreas (Davide Bernasconi e Martina Bertoli)
Costo biglietti:  20/25 euro

Un racconto natalizio ambientato nell’Irlanda di fine ’800 narrato attraverso la danza e la musica dell’Isola di smeraldo.
Una storia poetica, che racconta emozioni e sentimenti, racchiudendo tutti gli elementi delle fiabe tradizionali.
Protagonisti due giovani di estrazioni sociali diverse che, si trovano, si cercano, vivono, con l’entusiasmo della gioventù, i sogni di una complicata amicizia, ostacolata dai contrasti sociali. Sullo sfondo l’atmosfera natalizia, nel contesto  del  tradizionale folklore irlandese.
Uno spettacolo, dentro il cuore della musica e della danza, dove i ballerini  della Compagnia spettacoli dell’Accademia racconteranno la trama con i loro passi, proponendo  esibizione classiche  alternate ad  interpretazioni  moderne e personali.
Uno show che metterà  in luce  le abilità di  esecuzione della compagnia  in grado di alternare movimenti  leggeri a quelli rapidi creando  complicate coreografie dai ritmi incalzanti, sostenuti da tutta la potenza delle tradizionali  “Heavy Shoes”irlandesi.
Le esibizioni saranno accompagnate da quattro popolari musicisti  italiani, che nelle esecuzioni, utilizzeranno prevalentemente gli strumenti musicali della tradizione gaelica.
Lorenzo Testa – banjo/ mandolino, 
Guido Domingo - voce, chitarra,
Daniele Bicego - uilleann pipes,whistles,
Luca Rapazzini - fiddle
Mentre L’attore Andrea Pellizzoni, della Compagnia teatrale Dramatrà, sarà la voce narrante dello spettacolo. In modo estremamente creativo saprà raccontare i diversi  passaggi di questa nuova fiaba irlandese.
Il Video e le scenografie sono a cura di Miricreas (Davide Bernasconi e Martina Bertol)
Produzione: Accademia di Danze Irlandesi Gens d'Ys

Accademia di Danze Irlandesi Gens d’Ys     www.gensdys.it
Fin dal 1993 l’a.s.d. Gens d’Ys è sinonimo di danza irlandese in Italia.
Nata da un gruppo di amici, diventa presto la prima Accademia italiana dedicata ai balli tradizionali dell’Isola di Smeraldo.
Gens d’Ys è ora una realtà ramificata con 28 sedi attive in tutto la Nazione.
Numerose le partecipazioni televisive, l’Accademia gode da molti anni del patrocinio dell’Ambasciata Irlandese in Italia e, dal 2011, è Testimonial ufficiale dell’Ente Nazionale del Turismo Irlandese.
Negli ultimi anni molti allievi dell’Accademia danze Irlandesi Gens d’Ys, ragazzi e adulti, hanno partecipato a numerosi Feiseanna (competizioni internazionali) in tutta Europa, arrivando primi classificati in molte categorie, mentre nel 2016 per la prima volta due  ballerine della Compagnia si sono qualificate, arrivando 3^ e 5^ agli Europei di Vienna, ai Campionati del Mondo di Dublino 2017 bissando anche a Glasgow 2018. Proprio ai mondiali di Glasgow Cecilia Bonato ha inoltre vinto l’ambito premio “Aisling Awards” destinato alla prima classificata della regione Continental Europe and Asia, nella propria categoria.
www.gensdys.it

Ecoteatro
Via Fezzan 11 - 20146 Milano
http://www.ecoteatro.it
email: biglietteria@ecoteatro.org
Biglietteria EcoTeatro aperta:
• mercoledì e giovedì dalle ore 10 alle 13
• venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 18.
Biglietteria on line:
https://toptix1.mioticket.it/EcoTeatro/it-IT/events/an%20irish%20night/2019-12-13_20.45/ecoteatro

2019_11_28 L'opera riletta graficamente con Opera Atlas TOSCA in via Montenapoleone

Giovedì 28 novembre 2019
MonteNapoleone District - Milano
info•www.operaatlas.comCose Belle d’Italia battezza con Tosca il suo Opera Atlas, l’originale progetto di rilettura intermediale dei grandi miti dell’opera lirica
 In uscita per Solferino la graphic novel Tosca, firmata da Sara Colaone. In occasione della Prima Diffusa, MonteNapoleone District in collaborazione con il Comune di Milano ospita la mostra dedicata al volume, E lucevan le stelle.

Una graphic novel d’autore e una mostra di grande glamour dedicate al mito di Tosca: nasce Opera Atlas, il nuovo progetto di rilettura intermediale dei capolavori della lirica, curato da Biagio Scuderi di Cose Belle d’Italia. Il primo volume della nuova collana editoriale dedicata all’opera lirica in graphic novel, Tosca, con sceneggiatura e disegni di Sara Colaone è edito da Solferino (RCS Mediagroup) in collaborazione con Cose Belle d’Italia. È in vendita in tutte le librerie italiane dal 28 novembre 2019.
Dal 28 novembre al 7 gennaio 2020, inoltre, in via Montenapoleone a Milano, MonteNapoleone District ospita la mostra E lucevan le stelle, dedicata al volume. Dieci gigantografie delle più belle tavole illustrate dalla Colaone punteggeranno la Christmas Shopping Experience con un inedito tocco artistico e musicale. L’iniziativa s’inserisce nel palinsesto di #PrimaDiffusa, il format promosso dal Comune di Milano a corollario della “Prima” scaligera del 7 dicembre 2019.
La prima edizione di Opera Atlas s’ispira a uno dei titoli lirici più presenti nelle stagioni liriche di tutto il mondo, tra cui in Italia spiccano, oltre all’inaugurazione di stagione del Teatro alla Scala il 7 dicembre, l’allestimento decembrino del Teatro Costanzi di Roma e, nel 2020, quelli del Teatro di San Carlo di Napoli, del Teatro Goldoni di Livorno, del Teatro Coccia di Novara, dello Sferisterio di Macerata e del Festival Pucciniano di Torre del Lago. Sono previsti incontri di presentazione del volume alla presenza dell’autrice e firma copie in ciascuna di queste città.
All’estero, Tosca sarà inoltre allestita nel 2020 a Vienna, Lione, Hannover, New York, Monaco, Berlino, Amburgo Atene, Londra etc. 
“Negli ultimi anni, la graphic novel e l’illustrazione si sono ritagliate una significativa presenza nel contesto editoriale” racconta Biagio Scuderi, curatore del progetto Opera Atlas e Direttore artistico dei progetti speciali di Cose Belle d'Italia. “Mancava però un progetto organico sulla trasposizione dell’opera lirica in fumetto che, attraverso un’inusuale forma di “ri-mediazione” delle più celebri partiture musicali, fosse in grado di intercettare un target vasto e composito, includendo innanzitutto i giovani. In quest’ottica, Opera Atlas – il cui titolo è un omaggio al genio di Aby Warburg – sceglierà ogni anno un soggetto da valorizzare, traendo ispirazione innanzitutto dalle proposte delle nostre più rinomate fondazioni liriche, all’insegna della contaminazione tra linguaggi: da una parte, la graphic novel e, dall'altra, un progetto multimediale, a seconda dei casi di natura espositiva, con mostre a tema o performativa, con laboratori, workshop, concerti e seminari”.
Reduce dal grande successo della pubblicazione di Ariston, nella graphic novel Tosca Sara Colaone invita il lettore a entrare in un vasto interspazio situato tra “realtà” e “rappresentazione”, dove il fumetto d'autore supera la nozione di divulgazione per porsi in dialogo con l'opera lirica del grande compositore. “Musica e Fumetto – racconta Sara Colaone – seguono le stesse regole ritmiche. Ma non ho voluto imitare la musica con il fumetto: desideravo rappresentare con il disegno l’emozione di un miracolo, quello della messa in scena di situazioni irreali, che muovono sentimenti ed emozioni universali, sfruttando elementi caratteristici del linguaggio del fumetto per superare la mera descrizione”.
Nella graphic novel Tosca, la trama dell’opera di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica, ispirato al dramma La Tosca di Victorien Sardou, scorre sullo sfondo di una cornice fittiva che ricostruisce la sorprendente vicenda della nascita e della ricezione storica dell’opera. A sua volta, questa vicenda “vera” diventa oggetto di una narrazione affidata al dialogo tra i personaggi di Gualtiero, uno studioso di mezz’età e Peter, uno studente americano, intenti ad assistere a una rappresentazione della Tosca al Costanzi. In una sorta di inquadratura multipla, si aprono poi altre finestre: siamo negli anni ’70 e, fuori dal teatro, la protesta studentesca divampa, richiamando uno scenario originale dove gli ideali politici e personali si scontrano con la fredda violenza del potere costituito. Tra i suoi protagonisti Mauro, uno studente, e Flora, giovane cantante, i cui sogni – in primis, di interpretare Tosca – si infrangono a contatto con la realtà. Un colpo di scena dopo l’altro, il cerchio si chiude. E, in una “rilettura après coup”, l’insieme delle narrazioni e attualizzazioni confluite nel testo contribuiranno all’arricchimento del mito di Tosca, osserva il musicologo Emilio Sala, che nell’introduzione al volume (Tosca: mitopoiesi e intermedialità) cita anche il film di Luigi Magni del 1973 (con Gigi Proietti e Monica Vitti), il romanzo di Paola Capriolo (Vissi d’amore, 1994), il musical di Lucio Dalla (Tosca – amore disperato, 2003), quali celebri “varianti” del mito (Lévi-Strauss), in grado di fare emergere o apportarvi nuovi strati di senso.

Il volume è corredato di una sezione finale di apparati, con le biografie dei personaggi storici in ordine d’apparizione (tra cui lo stesso Puccini, Illica, Giacosa, Ricordi, Sarah Bernhardt, prima interprete e musa ispiratrice del dramma di Sardou, Alberto Franchetti, che tentò di impossessarsi del libretto di Illica prima di Puccini, Anna Magnani interprete nel 1946 di Avanti a lui tremava tutta Roma, attualizzazione cinematografica dell’opera di Carmine Gallone, Jonathan Miller che, al Maggio Musicale Fiorentino nel 1986, ambienta la Tosca nel 1943 fra nazisti e partigiani) e una bibliografia di testi cui la Colaone ha attinto nella sua rigorosa ricostruzione della vicenda storica.
 
Opera Atlas è un progetto di Cose Belle D’Italia, avviato all’inizio dell’anno e sviluppato nel corso degli ultimi mesi. Partner del progetto sono Solferino Libri, Archivio Storico Ricordi, Università Statale degli Studi di Milano. Media partner sono ViviMilano e Amadeus Magazine.
www.operaatlas.com
Nata a Pordenone nel 1970, Sara Colaone è un’autrice di fumetti e illustratrice che dedica particolare attenzione ai temi della storia, del costume e della cultura italiana. Fra i suoi graphic novel Ariston (Oblomov, 2018); Leda, che solo amore e luce ha per confine (Coconino Press), che le ha valso il Gran Guinigi come Miglior disegnatrice a Lucca Comics & Games 2017; In Italia sono tutti maschi (Premio Micheluzzi 2009). Illustra per la Rivista Il Mulino e collabora con l’Accademia di Belle Arti e l’Università di Bologna.
 Cose Belle d’Italia è un Gruppo italiano quotato al MTA di Borsa Italiana che opera e investe attraverso crescita organica e acquisizioni mirate nel mondo dell’arte, della cultura e del lifestyle tramite brand storici ed eccellenze italiane. L’obiettivo di Cose Belle d’Italia è produrre contenuti, servizi, prodotti, eventi per tutti coloro che vogliono conoscere e riconoscere la “bellezza italiana” nelle sue forme più autentiche.
www.cosebelleditalia.com

2020_07_14 Innsbrucker Festwochen der alten Musik Programm 2020

Festival di musica antica di Innsbruck 44esma edizione
Completa il palcoscenico per il programma del 44 ° Festival di musica antica di Innsbruck!
Nel 2020, famosi eroi dell'opera ci aspettano nelle ambientazioni appena sentite di Ferdinando Paër ("Leonora"),  Alessandro Melani ("L'empio punito"),  così come gli intermedi per  "La pellegrina".
Nel programma del concerto, tra gli altri, il grande controtenore Franco Fagioli celebra la sua prima partecipazione al festival, una tanto attesa riunione con il clavicembalista Christophe Rousset, il Consort dell'Orchestra barocca di Friburgo e l'Accademia Bizantina.
Nell'estate del 2020, il pubblico del concerto può trovare artisti con capacità, grado e nome. Il controtenore Franco Fagioli celebra la sua prima del festival con arie di Leonardo Vinci e Georg Friedrich Händel con il clavicembalista Christophe Rousset. Dopo il grandioso rilancio dell'opera di Cesti "La Dori", l'Accademia Bizantina ritorna a Innsbruck sotto la direzione di Ottavio Dantone per un concerto.

Innsbrucker Festwochen der alten Musik
Programma 2020

Martedì 14 Luglio 2020_07_14

AMBRASER SCHLOSSKONZERT
Auf leisen Sohlen
Al Ayre Español
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Martedì 21 Luglio 2020_07_21

AMBRASER SCHLOSSKONZERT
Café Zimmermann
Bach, Telemann, Buxtehude
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Martedì 28 Luglio 2020_07_28

AMBRASER SCHLOSSKONZERT
Sagenumwoben
Concerto Scirocco
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Venerdì 31 Luglio 2020_07_31

KINDERFÜHRUNG
Backstage in der Oper
Kinderführung
Tiroler Landestheater

Venerdì 31 Luglio 2020_07_31

KONZERT
Concerto mobile
Alte Musik in Innsbrucks Innenstadt
Innsbruck, Innenstadt

Sabato 01 Agosto 2020_08_01

KINDERFÜHRUNG
Backstage in der Oper
Kinderführung
Tiroler Landestheater

KONZERT
Concerto mobile
Alte Musik in Innsbrucks Innenstadt
Innsbruck, Innenstadt

Domenica 02 Agosto 2020_08_02

KOLLOQUIUM
Verborgene Schätze
Der Musikarchäologie auf der Spur
Haus der Musik Innsbruck, Eingang Ost, Hörsaal (5.Stock)

KONZERT
Promenadenkonzert
Naturtrompetenensemble Eliseo Tirol
Hofburg, Innenhof

Martedì 04 Agosto 2020_08_04

AMBRASER SCHLOSSKONZERT
Concerto delle Donne
Monteverdi, Frescobaldi, Luzzaschi
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Venerdì 07 Agosto 2020_08_07

KONZERT
Mit Pauken und Trompeten
Zuhören frei
Goldenes Dachl

OPER
Leonora
Oper von Ferdinando Paër
Tiroler Landestheater, Großes Haus

Sabato 08 Agosto 2020_08_08

KONZERT
Assassini, Assassinati
Repicco
Schloss Ambras Innsbruck, Nikolauskapelle

OPEN MIND
By Moonlight on the Green
The Curious Bards
Tiroler Landestheater, Großes Haus

KONZERT
Concerto mobile
Alte Musik in Innsbrucks Innenstadt

Domenica 09 Agosto 2020_08_09

KONZERT
Concerto mobile
Alte Musik in Innsbrucks Innenstadt
Innsbruck, Innenstadtù

OPER
Leonora
Oper von Ferdinando Paër
Tiroler Landestheater, Großes Haus

Lunedì 10 Agosto 2020_08_10

KONZERT
Jephte
Voces Suaves
Jesuitenkirche

Martedì 11 Agosto 2020_08_11

KINDERKONZERT
Saitenweise
Kinderkonzert
Haus der Musik Innsbruck, Kleiner Saal

OPER
Leonora
Oper von Ferdinando Paër
Tiroler Landestheater, Großes Haus

Mercoledì 12 Agosto 2020_08_12

KINDERKONZERT
Saitenweise
Kinderkonzert
Haus der Musik Innsbruck, Kleiner Saal

KONZERT
Cara sposa
Franco Fagioli, Zefira Valova, Il pomo d'oro
Tiroler Landestheater, Großes Haus

Giovedì 13 Agosto 2020_08_13

WORKSHOP FÜR ERWACHSENE
Wie wird eine Geige gebaut?
Workshop für Erwachsene
Geigenbau-Werkstatt Claudia Unterkofler

KONZERT
Überraschungskonzert
Programme und KünstlerInnen werden beim Konzert bekanntgegeben.
Die Bäckerei

Venerdì 14 Agosto 2020_08_14

KONZERT
Concerto mobile
Alte Musik in Innsbrucks Innenstadt
Innsbruck, Innenstadt

KONZERT
Lunchkonzert
Zuhören frei
Hofgarten, Pavillon

WORKSHOP FÜR KINDER
Wie wird eine Geige gebaut?
Workshop für Kinder
Geigenbau-Werkstatt Claudia Unterkofler

KONZERT
Missa Nova
La fonte musica, Michele Pasotti
Hofkirche

Sabato 15 Agosto 2020_08_15

RENAISSANCEFEST
Schlossfest Ambras
Schloss Ambras Innsbruck

Musik im Gottesdienst
Lukas Ausserdorfer, Marian Polin, Capella Claudiana
Jesuitenkirche

Domenica 16 Agosto 2020_08_16

KONZERT
Concerto mobile
Alte Musik in Innsbrucks Innenstadt
Innsbruck, Innenstadt

WORKSHOP FÜR ERWACHSENE
Wie wird eine Geige gebaut?
Workshop für Erwachsene
Geigenbau-Werkstatt Claudia Unterkofler

KONZERT
Wunderkammer
Ensemble Agamemnon, François Cardey
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Lunedì 17 Agosto 2020_08_17

KONZERT
Mit Pauken und Trompeten
Zuhören frei
Goldenes Dachl

KONZERT
Beethoven!
Alessandro De Marchi, Laura Aikin, Anke Vondung, Julian Prégardien, Georg Nigl
Dom zu St. Jakob

Martedì 18 Agosto 2020_08_18

KONZERT
Die anderen Jahreszeiten
Ensemble Diderot, Johannes Pramsohler
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Giovedì 20 Agosto 2020_08_20

KONZERT
From Purcell with Love
Grace Durham, Christophe Rousset, Les Talens Lyriques
Schloss Ambras Innsbruck, Spanischer Saal

Venerdì 21 Agosto 2020_08_21

KONZERT
Lunchkonzert
Zuhören frei
Hofgarten, Pavillon

WORKSHOP FÜR KINDER
Wie wird eine Geige gebaut?
Workshop für Kinder
Geigenbau-Werkstatt Claudia Unterkofler

KONZERT
Mit Pauken und Trompeten
Zuhören frei
Goldenes Dachl

BAROCKOPER:JUNG
L’empio punito
Oper von Alessandro Melani
Theologische Fakultät, Innenhof

Sabato 22 Agosto 2020_08_22

KONZERT
Lautenlauschen
Thomas Dunford
Schloss Ambras Innsbruck, Nikolauskapelle

KONZERT
Vivaldi d’amore
Delphine Galou, Alessandro Tampieri, Ottavio Dantone, Accademia Bizantina
Hofburg, Riesensaal

Domenica 23 Agosto 2020_08_23

Musik im Gottesdienst
Stiftsmusik Stams, Sonja Jud
Stiftskirche Stams
KONZERT
Überraschungskonzert
Programme und KünstlerInnen werden beim Konzert bekanntgegeben.
Palais Claudiana

BAROCKOPER:JUNG
L’empio punito
Oper von Alessandro Melani
Theologische Fakultät, Innenhof

Lunedì 24 Agosto 2020_08_24

BAROCKOPER:JUNG
L’empio punito
Oper von Alessandro Melani
Theologische Fakultät, Innenhof

Mercoledì 26 Agosto 2020_08_26

KONZERT
Mit Pauken und Trompeten
Zuhören frei
Goldenes Dachl

OPER
La pellegrina
Sechs musikalische Intermedien
Tiroler Landestheater, Großes Haus

Giovedì 27 Agosto 2020_08_27

KONZERT
Stabat Mater
Marianne Beate Kielland, Christophe Dumaux, Freiburger BarockConsort
Stiftskirche Wilten

Venerdì 28 Agosto 2020_08_28

KONZERT
Lunchkonzert
Zuhören frei
Hofgarten, Pavillon

OPER
La pellegrina
Sechs musikalische Intermedien
Tiroler Landestheater, Großes Haus

Sabato 29 Agosto 2020_08_29

KONZERT
Überraschungskonzert
Programme und KünstlerInnen werden beim Konzert bekanntgegeben.
Christuskirche

KONZERT
Who's afraid of Baroque?
Vincenzo Capezzuto, Claudio Borgianni, Soqquadro Italiano
Theologische Fakultät, Innenhof

Domenica 30 Agosto 2020_08_30

KONZERT
Finalkonzert 11. Cesti-Wettbewerb
Haus der Musik Innsbruck, Großer Saal


Infos & Tickets
Scroll
Wir sind ein Klassiker.
Innsbrucker Festwochen der alten Musik
Universitätsstraße 1
6020 Innsbruck
T +43 512 571032
F +43 512 563142
festwochen@altemusik.at
TICKET-HOTLINE +43 512 52074-504

2019_09_22 ECOTEATRO STAGIONE 2019-2020

ECOTEATRO STAGIONE 2019-2020
(Ex Teatro di Milano- Cinema Orione)-Via Fezzan,11 - Milano 20146
Prosa, lirica, musical, cabaret, concerti.
"Artisti per un mondo sostenibile"
Prossimi appuntamenti all'Ecoteatro di Milano.
ACQUISTO BIGLIETTI Ingresso ridotto per gli over 60, gli under 25 e per chi raggiunge EcoTeatro a piedi, in bici o con i mezzi pubblici. Potete prenotare/acquistare gli spettacoli con lo sconto newsletter anche in biglietteria nei seguenti giorni/orari:
giovedì dalle ore 10 alle 13 venerdì dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19
e il giorno dello spettacolo a partire da un'ora prima dell'inizio della rappresentazione
Oppure prenotare telefonicamente negli stessi giorni/orari:
INFO LINE: 02 82773651
o via email:  biglietteria@ecoteatro.org

Domenica 24 novembre 2019_11_24 alle ore 16:00
Walter Di Gemma in
ON MILANES SENTIMENTAL
Canzoni e cabaret milanese con il simpatico presentatore - cantautore di Antenna 3 Lombardia. Divertimento assicurato !




Sabato 30 Novembre 2019_11_30 ore 20.45
Domenica 01 Dicembre 2019_12_01 ore 16.00
LOREDANA CANNATA
MARYLIN

“Marilyn – Her words” è un monologo teatrale scritto, diretto ed interpretato da Loredana Cannata. Racconta una delle ultime sere in vita della celebre Marylin Monroe, nell’estate del 1962, in cui, alle sofferenze di una vita, si aggiunsero il tormentato rapporto con il senatore Robert Kennedy e il licenziamento dal suo ultimo e incompiuto film, “Something’s got to give”. Nella sua camera da letto, sola col suo telefono, i barbiturici e lo champagne, Marilyn riflette su stessa, sulla sua vita, si racconta, si arrabbia, ride, piange, e lo fa rivolgendosi al suo psichiatra, il Dr. Greenson, per il quale incide questa sorta di seduta al registratore come parte integrante della sua terapia, come realmente faceva quando Greenson era fuori città.

EVENTO DEDICATO A MARILYN MONROE
con drink di benvenuto/caffè offerto dal teatro
Loredana Cannata, protagonista di molti film del regista Ferzan Ozpetek, è l'interprete di un avvincente lavoro teatrale che rievoca gli ultimi momenti di vita della celebre attrice Marilyn Monroe con testimonianze filmate e musicali. Una prova intensa e particolarmente riuscita che ha ottenuto il plauso unanime del pubblico e della critica. Loredana Cannata in uno spettacolo intrigante, divertente e profondo di cui lei stessa è autrice e regista. MARILYN - HER WORDS è il racconto di una torrida sera dell'estate del 1962. La grande diva di Hollywood, poco prima di morire, fa un bilancio della propria esistenza: ci racconta, fra le altre cose, del tormentato rapporto con il senatore Robert Kennedy e del licenziamento dal suo ultimo e incompiuto film, "Something's got to give".
Nella sua camera da letto, sola col suo telefono, i barbiturici e lo champagne, Marilyn Monroe riflette su stessa, si racconta, ride, piange, si arrabbia, e lo fa rivolgendosi al suo psichiatra, il Dr. Greenson. Per lui la diva "immortala" questa sorta di seduta al registratore come parte integrante della terapia (modalità realmente usata dalla diva). Il pubblico ride, riflette e si commuove all'unisono con Marilyn. Il testo è stato scritto sulla base di ciò che realmente la Monroe disse e scrisse di sé stessa: interviste, lettere, poesie e stralci della sua incompiuta autobiografia, parole che rivelano la sua anima fragile e sensibile e aneddoti poco conosciuti della sua breve, tragica e straordinaria vita. Una ricca colonna sonora accompagna questo viaggio nei sentimenti. "Ho deciso di scrivere un monologo su Marilyn - afferma Loredana Cannata - usando solo le parole che disse e scrisse di sé stessa perché volevo prestarle la mia voce per poter raccontare la sua anima più intima e vera, un modo per renderle omaggio e ringraziarla. Cominciai a sognare di fare l'attrice a 7 anni, quando trovai una sua piccola foto e me ne innamorai. Fu l'unica luce in molti anni bui, la sua storia mi diede forza, ispirazione e consolazione, e continua ancora a farlo. Marilyn mi ha salvata in tutti i modi in cui una persona può essere salvata".
Drink / caffè di benvenuto offerto ai gentili ospiti con sottofondo di registrazioni originali delle canzoni cantate dalla Monroe e musica dal vivo:
I wanna be loved by you
Diamonds are a girl best friend
Happy Birthday Mr. President e altre ancora

Venerdì 6 dicembre 2019_12_06 ore 20:45
CONCERTO TRIBUTO A FABRIZIO DE ANDRE'
con Beppe Gambetta
Un viaggio nella musica di Fabrizio De Andrè che ha come principale interprete la straordinaria chitarra di Beppe Gambetta, musicista genovese da annoverare tra i grandi protagonisti italiani della scena musicale internazionale. In questo originale tributo riascolteremo brani popolari ed amati come Bocca di Rosa, Il Pescatore, Don Raffaè, Valzer per un Amore, Creuza de Ma e molte altri indimenticabili successi. Sul palco insieme a Beppe si esibirà Riccardo Barbera, poliedrico contrabbassista della scena jazz italiana.
Offerta Black Friday € 12 con il codice sconto 66389

Venerdì 13 dicembre 2019, alle ore 20:45
“AN IRISH CHRISTMAS TALE”
Balletto in due atti
spettacolo ideato e prodotto dall'Accademia di Danze Irlandesi Gens d'Ys
Ballerini Accademia di Danze Irlandesi Gens d'Ys: Perla Davide, Letizia Perin, Alessandra Medici, Martina Poggioni, Roberta Farè, Claudia Campana, Giulia Vecchietti, Simone Rota, Umberto Crespi, Marco Tomasini
Musiche – canzoni irlandesi eseguite dal vivo
Musicisti: Lorenzo Testa (banjo, mandolino), Guido Domingo (voce, chitarra), Daniele Bicego (uilleann pipes), Luca Rapazzini (fiddle)
Attore: Andrea Pellizzoni  (Dramatrà)
Video e scenografia  a cura di Miricreas (Davide Bernasconi e Martina Bertoli)
Costo biglietti:  20/25 euro

Martedì 31 Dicembre 2019_12_31 ore 22.30 - Speciale San Silvestro
Mercoledì 01 Gennaio 2020_01_01 ore 17.00 - Speciale Capodanno
GIANFRANCO D'ANGELO, SERGIO VASTANO, TONINO SCALA
ERAVAMO TRE AMICI AL BAR

Un fine anno in allegria con tanta musica dal vivo e due mattatori della risata: Gianfranco D’Angelo e Sergio Vastano. Il bar, da sempre luogo d’incontro e crocevia di storie di vita. Tre amici, e un quarto che non arriva. Arriverà mai? Nell’attesa, le classiche chiacchiere da bar: la politica, le donne, la formazione ideale della squadra del cuore. Una carrellata sui vizi e le virtù degli italiani visti con occhio ironico, disincantato ma anche indulgente, uno spettacolo veloce divertente dai ritmi serrati dove racconti, ricordi e gag vengono scanditi dai brani musicali dal vivo eseguiti da Tonino Scala e Sergio Vastano, che sono stati la colonna sonora della nostra vita negli ultimi cinquant’anni.

Sabato 18 Gennaio 2020_01_18 ore 20.45
Domenica 19 Gennaio 2020_01_19 ore 16.00
SABRINA IMPACCIATORE & BRANDO BERTRAND
PASSIONE D'ATTORE

Un’attrice dall’incredibile verve e intelligente sagacia. Sabrina Impacciatore in PASSIONE D’ATTORE, narra con estrema delicatezza e potenza la fragilità di un attrice di fronte allo studio di un personaggio. Al pianoforte il giovane e talentuoso Brando Bertrand.

Sabato 01 Febbraio 2020_02_01 ore 20.45
Domenica 02 Febbraio 2020_02_02 ore 16.00
SANDRA MILO & BRANDO BERTRAND
CARO FEDERICO

Un tributo in occasione del centenario della nascita di Federico Fellini reso straordinario dall’interpretazione di una delle sue grandi interpreti: Sandra Milo. L’attrice, in forma di evocazione, riporterà alla memoria il mondo del celebre regista, regalandoci ricordi vissuti in prima persona durante il lungo periodo di amicizia e collaborazione. Sandra evocherà Federico sul palco e farà rivivere il sapore immortale di sequenze indimenticabili del grande cinema di tutti i tempi, dando vita ad un rapporto "a distanza" gustoso, divertente, di grande eleganza e ricco di sorprese. Insieme a lei attori, danzatori/acrobati e cantanti danno forma a quel caleidoscopio di emozioni e atmosfere tipico dei film del grande maestro.

Sabato 15 Febbraio 2020_02_15 ore 20.45
Domenica 16 Febbraio 2020_02_16 ore 16.00
PATRIZIA PELLEGRINO, ASCANIO PACELLI , MATILDE PRANDI
RICETTE D'AMORE

Nella Milano Food City non poteva mancare questa “gustosa” commedia dedicata all’amore e all’arte culinaria che da tre anni replica con grande successo in tutta Italia. Giulia, Irene e Susanna si riuniscono nella cucina di Silvia per preparare l’esame del corso che frequentano insieme “A tavola con lo Chef”. Mentre eseguono le ricette sopraggiunge il bellissimo Luca, un vicino di casa rimasto chiuso fuori mentre cercava di riattivare la corrente elettrica. Questa presenza genera un carosello di equivoci, competizioni e sfide femminili a colpi di… forchetta.

Sabato 07 Marzo 2020_03_07 ore 20.45
Domenica 08 Marzo 2020_03_08 ore 16.00
SANDRA MILO & KARMA B
OSTRICHE E CAFFE' AMERICANO

In occasione della festa della donna un divertente spettacolo musicale ambientato in un locale di Drag Queen. Le fantastiche soubrette si esibiscono in esilaranti numeri “en travesti” capaci di mandare in delirio il pubblico che accorre sempre numeroso. L’audace gruppo è capitanato niente meno che da Sandra Milo nella parte di George, il proprietario del locale, anche lui strepitosa drag ma con un segreto nascosto. Un modo originale e moderno per celebrare una femminilità senza confini.

Venerdì 17 Aprile 2020_04_17 ore 20.45
Sabato 18 Aprile 2020_04_18 ore 20.45
BRANDO BERTRAND
EDOARDO II

Uno dei capolavori di Christopher Marlowe riletto in chiave moderna e musicale. La storia di re Edoardo II d'Inghilterra riprende vita in un nuovo allestimento in cui la musica narra le vicende del sovrano inglese che per amore affronterà la perdita del regno e della sua stessa vita. Attori, cantanti e ballerini in un'atmosfera musicale dove il rock progressive si mescola e si fonde con l'opera lirica, danno vita alla tragedia di Edoardo, assistendo e raccontando il declino e la perdita della possibilità di grandezza del sovrano. Interprete principale lo straordinario Brando Bertrand.Brando Bertrand. "Chi è? Classe 1997, milanese, appassionato di pianoforte e dell’antichità classica, è al terzo anno di Giurisprudenza. Da un po’ di tempo è entrato a far parte di un’agenzia di moda e quello di Idealista è stata il suo primo casting pubblicitario. Visto, preso e portato al successo." 

Sabato 09 Maggio 2020_05_09 ore 20.45
Domenica 10 Maggio 2020_05_10 ore 16.00
LEO GULLOTTA
MINNAZZA - MITI E PAGINE DI SICILIA

Il grande Leo Gullotta, maestro della comicità e dell’arte scenica, in uno spettacolo per voce solista su prose e liriche siciliane, antiche e moderne. Prendendo spunto dall’immagine antica della Madre Terra, “La Grande Madre”, MINNAZZA è un racconto sonoro che si snoda dalle origini della letteratura dell’Isola dei Ciclopi fino ai nostri giorni. Un viaggio tra i Miti e il quotidiano, tra il sorriso e la denuncia civile. Leo Gullotta ci guiderà attraverso le pagine dei capolavori letterari e le righe dei loro componimenti poetici. Accompagnato in scena dalle musiche del maestro Germano Mazzocchetti, che ci aiuteranno a scandire le stazioni del divertente viaggio.



§§§
Tanti i titoli in cartellone, per tutti i gusti: dalla lirica alla danza, dalla prosa ai concerti live. Ma il fiore all'occhiello è l'EcoRassegna - Artisti per un mondo sostenibile che vedrà sul palcoscenico dell'EcoTeatro i grandi nomi dello spettacolo che condividono la passione per l'ambiente e l'impegno per un mondo migliore: Sandra Milo, Marisa Laurito, Gianfranco D'Angelo, Sabrina Impacciatore, Leo Gullotta, Loredana Cannata e altri ancora.  A Natale torna la danza classica con i balletti Lo Schiaccianoci e Biancaneve e i sette nani. E poi la canzone milanese con Walter di Gemma e i concerti live dedicati a George Harrison e Fabrizio de Andrè. E ancora... vedrete, ci saranno altre sorprese sicuramente molto gradite. 
Le novità non sono solo in cartellone: abbiamo rinnovato le poltrone di platea che ora sono nuove di zecca, rosse fiammanti, più larghe e comode delle precedenti. Ovviamente prodotte da un'azienda con la certificazione ambientale ISO 14001.

Altra novità da questa stagione: si possono acquistare i biglietti ridotti anche on line direttamente dal sito. Il primo appuntamento è un divertente spettacolo che unisce la lirica alla danza.




SPETTACOLI GIÀ ANDATI IN SCENA


Domenica 22 settembre 2019_09_22 ore 16.00
Lirica e danza nel salotto dell'EcoTeatro 
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO
Un divertente spettacolo musicale: Lirica in salotto.. con un pò di danza! Un quartetto di grandi voci interpreta le più belle canzoni italiane d'altri tempi: Musica proibita, Non ti scordar di me, A Vucchella.... Non mancheranno incursioni nel repertorio napoletano con Core ' ngrato e O sole mio e nell'opera con lo spiritoso duetto dei gatti di Rossini e il celebre brindisi dalla Traviata di Verdi. Al pianoforte un virtuoso della tastiera: il M° Marzio Fullin.
Arricchiranno lo spettacolo le bellissime coreografie dell'Accademia Motus Vitae con la partecipazione di 6 ballerine italiane e di un fuoriclasse ungherese: il danzatore Akos Barat.
L'atmosfera salottiera è garantita anche dalle nuovissime poltrone di platea che hanno sostituito le precedenti ormai datate. Rosse fiammanti, belle e comode: sono 5 cm. più larghe per offrire maggior confort al nostro pubblico. Sempre ampio lo spazio tra una fila e l'altra per allungare comodamente le gambe.


Sabato 19 Ottobre 2019_10_19 ore 20.45
Domenica 20 Ottobre 2019_10_20 ore 16.00
MARISA LAURITO & CHARLIE CANNON
NUIE’ SIMME’E’ D’O’ SUD’
di MARISA LAURITO

VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNOUn concerto/spettacolo dedicato alla cultura, all’arte, alla bellezza dei Sud del mondo. Uno show esuberante, vitale, divertente, creativo, colto come il Sud. Ha come protagonisti due artisti molto diversi tra loro, che hanno avuto nella loro carriera grandi successi e differenti percorsi, ma che sono uniti dalla stessa travolgente energia ed ironia: Marisa Laurito e Charlie Cannon. Racconta l’umore e la passione della gente del Sud attraverso un viaggio nella musica... una straordinaria musica che accomuna ed ha reso famose ed eterne, canzoni, capolavori napoletani, spagnoli e sud americani.
Sabato 19 ottobre alle 20:45 ha inizio la rassegna "Artisti per un mondo sostenibile" presso l' EcoTeatro di Milano, che vede sulla scena grandi interpreti teatrali legati dalla passione per il green. L'appuntamento di apertura è con la simpaticissima Marisa Laurito, da anni impegnata nella lotta all'inquinamento ambientale nella "Terra dei Fuochi", in una serata dedicata alla cultura e alla bellezza del Sud del mondo, da Napoli a New Orleans.
Al suo fianco nel divertente NUIE' SIMME' E' D'O' SUD,  il celebre cantante Charlie Cannon.
Un concerto/spettacolo dedicato alla cultura, all’arte, alla bellezza dei Sud del mondo. Uno show esuberante, vitale, divertente, creativo, colto come il Sud. Ha come protagonisti due artisti molto diversi tra loro, che hanno avuto nella loro carriera grandi successi e differenti percorsi, ma che sono uniti dalla stessa travolgente energia ed ironia: Marisa Laurito e Charlie Cannon. Racconta l’umore e la passione della gente del Sud attraverso un viaggio nella musica... una straordinaria musica che accomuna ed ha reso famose ed eterne, canzoni, capolavori napoletani, spagnoli e sud americani.




Sabato 9 Novembre 2019_11_09 ore 20.45 
MILANO CONTEMPORARY BALLET
EDEN
Spettacolo di danza contemporanea
di e con
ROBERTO ALTAMURA
VITTORIA BRANCADORO
LORETTA D'ANTUONO
MUSICA ORIGINALE PAOLO TORTIGLIONE
SCENOGRAFIA VALERIA ANGESI
CONCEPT DESIGN MIRKO INGRAO
Una delle più rinomate compagnie di danza contemporanea in un nuovo spettacolo interamente dedicato al tema dell’ambiente e del futuro dell’umanità: Eden !
In un futuro non troppo lontano, l'uomo ha unito la natura fragile e caduca del proprio corpo, unico e solo strumento di percezione sul mondo, ad una sorta di maschera virtuale senza la quale non più in grado di vivere. Grazie a questo potente filtro visivo la realtà appare perfetta, intatta: i corsi d'acqua sono limpidi, le foreste verdeggianti, la vita nel mare rigogliosa, le stagioni seguono il loro corso. Tutto sembra essere tornato ad un equilibrio primordiale che l'uomo non ha mai conosciuto, un equilibrio davanti a cui si è incantato per più di un secolo.
Ma le macchine non sono perfette, come d'altra parte non è perfetto chi le ha inventate.
Come in un corto circuito la visione del paradiso terrestre si interrompe, la maschera cade.
Non più natura florida e prosperi scenari. Manca l'aria, tutto intorno si fa stretto ed è difficile trovare
spazio per camminare, vivere e respirare in un presente in cui si viene ingurgitati dal marcio che l'uomo ha creato con le sue stesse mani.
Non c'è più tempo: in questo mondo senza maschere è il momento di guardarsi allo specchio.


Domenica 10 Novembre 2019_11_10 ore 16.00 
COMPAGNIA MUSICA IN SCENA
Giuseppe Verdi 
AIDA
Opera in quattro atti di Giuseppe Verdi, su libretto di Antonio Ghislanzoni, basata su un soggetto originale dell'archeologo francese Auguste Mariette.
Personaggi
Aida, principessa etiope (soprano) EKATERINA KONICEVA
Radamès, capitano delle Guardie (tenore) DELFO PAONE
Amneris, figlia del Faraone (mezzosoprano) PATRIZIA PATELMO
Amonasro, Re dell'Etiopia e padre di Aida (baritono) ALLAN RIZZETTI
Ramfis, Gran Sacerdote (basso) GABRIELE BOLLETTA
Il Re d'Egitto, padre di Amneris (basso) EMIL ABDULLAIEV
Una sacerdotessa (soprano) GABRIELA NURCHIS
Un messaggero (tenore) DAVIDE CAPITANIO
Sacerdoti, sacerdotesse, ministri, capitani, soldati, ufficiali, schiavi e prigionieri etiopi, popolo egizio (coro)
CORO LIRICO SAN FILIPPO NERI
Maestro del Coro Ubaldo Composta
Regia e direzione artistica ALESSANDRA FLORESTA
ORCHESTRA MUSICA IN SCENA
Direttore PAOLO MARCHESE
Il capolavoro più spettacolare di Verdi in un allestimento completo di scene, costumi, balletti e orchestra arricchita da un gruppo di suonatori di tromba per rendere ancora più sontuosa e indimenticabile la scena della marcia trionfale che ha reso celebre l’opera in tutto il mondo. Un’esperienza imperdibile per scoprire o rivivere la storia della bella schiava Aida divisa tra l’amore per il guerriero Radamés e il dovere verso il padre e la patria.


Sabato 16 novembre 2019 ore 20:45
Tornano gli anni 80 all'EcoTeatro 
Questo sabato  tornano gli anni 80 all'EcoTeatro con un nuovo divertente musical.
Un'ora e trenta di musica e risate. Lo spettacolo racconta del Prof. Paolo Ventura, talmente nostalgico degli anni 80 da avere ancora oggi in casa un televisore acquistato nel 1982; un guasto all'apparecchio lo costringe a chiamare un tecnico molto particolare. I due si conoscono ed iniziano a raccontare i rimpianti “lasciati negli anni 80”. Una serie di eventi li proietterà proprio nel clima di quegli anni, con gag comiche e situazioni grottesche: musiche, balli ed avvenimenti targati '80.
ingresso libero con drink di benvenuto offerto da Natura Sì.
La musica e la moda sono i protagonisti dell'evento di lunedì 18 novembre all'EcoTeatro di Milano.

Alle ore 20 e 30 drink di benvenuto offerto da Natura Si. A seguire l'inaugurazione della mostra dedicata alla stilista eco Chiara Boni e uno spettacolo con il pianista Brando Bertrand.

Brando Bertrand. "Chi è? Classe 1997, milanese, appassionato di pianoforte e dell’antichità classica, è al terzo anno di Giurisprudenza. Da un po’ di tempo è entrato a far parte di un’agenzia di moda e quello di Idealista è stata il suo primo casting pubblicitario. Visto, preso e portato al successo." Tornerà in scena nel 2020 come attore.

l'attrice Loredana Cannata e ospiti a sorpresa. Nel corso della serata verranno presentati tre progetti realizzati dai giovani di Cimate Reality Project, ManiTese e Fridays for Future.

Lunedì 18 novembre 2019 ore 20.30
ECOTEATRO evento dedicato alla moda ecosostenible, alla musica e al teatro 
Ore 20: brindisi di benvenuto gentilmente offerto da Natura Si
Ore 20 e 30: inaugurazione della mostra dedicata alla moda ecosostenibile di Chiara Boni
Ore 21: spettacolo
Esibizione del pianista Brando Bertrand con musiche di Beethoven, Albeniz e Khachaturian
Momenti di danza dal balletto Lo Schiaccianoci di Čajkovskij con la Compagnia di Danza dell'Accademia Ucraina
Estratto dallo spettacolo dedicato a Marilyn Monroe con l'attrice Loredana Cannata
Durante la serata verranno presentati progetti sulla moda ecosostenibile realizzati dai giovani di Cimate Reality Project, ManiTese e Fridays for Future. L'evento è parte del progetto "La Bellezza salverà il mondo" realizzato in collaborazione con No Planet B, iniziativa sostenuta da Fondazione punto.sud, e  ha ottenuto il patrocinio del Municipio 6 del Comune di Milano e il contributo di Fondazione Cariplo e dell’Unione Europea.

Mercoledì 20 novembre 2019_11_20  ore 20:30
Evento dedicato alla lotta ai cambiamenti climatici
CLIMHOUR - è l'ora di agire
EcoTeatro ospita l'evento internazionale ideato da Al Gore in una serata con interventi, musica e storie di resilienza. Ingresso libero e 1 nuovo albero piantato per ogni spettatore.

Sabato 23 novembre 2019_11_23 ore 20:30
In occasione della Milano Music Week
Canto Italiano
Finale del concorso musicale più amato d'Italia
Ingresso libero
Una serie di giovani talenti si esibisce davanti a una giuria di big della musica (da Fausto Leali a Tullio De Piscopo, da Massimo Di Cataldo a Pinuccio Pirazzoli).

Per scoprire la nuova programmazione: www.ecoteatro.it info@ecoteatro.org  biglietteria@ecoteatro.org




EcoTeatro di Milano   http://www.ecoteatro.it/ilteatro
E’ la prima sala milanese ad aver adottato una gestione sostenibile e ad aver posto il tema ambientale al centro della propria azione culturale.
E' una delle più grandi sale decentrate di Milano e per questo rappresenta un presìdio strategico per la valorizzazione e riqualificazione della periferia milanese attraverso i servizi artistici e culturali.
L'utilità sociale di EcoTeatro è ulteriormente rafforzata dalla scelta di adottare criteri operativi responsabili per abbattere l'impatto ambientale sul territorio e contribuire al futuro alle prossime generazioni:
- fornitura elettrica da fonti rinnovabili
- illuminazione Led a basso consumo
- raccolta differenziata in sala e nei camerini
- utilizzo materiali riciclati/riciclabili e prodotti di pulizia ecologici
- piantumazione nuovi alberi per compensare le emissioni di C02
EcoTeatro organizza ogni anno una stagione teatrale scegliendo artisti e compagnie professionali sensibili al tema green e disponibili ad accettare le direttive della sala per abbattere l'impatto della rappresentazione offerta.
EcoTeatro ha ricevuto il patrocinio del Municipio 6 del Comune di Milano.

2109_10_18 Teatro Coccia, Novara Stagione 2019/2020

TEATRO COCCIA, NOVARA 

STAGIONE 2019/2020
passione e follia
L'apertura con ERNANI di Giuseppe Verdi e poi 5 NUOVE COMMISSIONI
Attenzione alla formazione del pubblico e dei futuri professionisti del teatro
TOSCA per i ragazzi diventa RAP Commistioni tra le arti
48 TITOLI E OLTRE 80 ALZATE DI SIPARIO
Da ottobre 2019 a maggio 2020 cartelloni di opera e danza, musica classica, prosa, varietà, musical, comici,appuntamenti per la famiglia, i giovani e jazz.

CALENDARIO CRONOLOGICO
STAGIONE 2019/2020
venerdì 18 ottobre 2019_10_18 ore 20.30 (A)
domenica 20 ottobre 2019_10_20 ore 16.00 (B)
ERNANI

Dramma lirico in quattro atti di Giuseppe Verdi
Libretto di Francesco Maria Piave
Personaggi ed interpreti
Ernani Migran Agadzhanyan
Don Carlo Amartuvshin Enkhbat (18), Massimo Cavalletti (20)
Don Ruy Gomez de Silva Simon Orfila
Elvira Alexandra Zabala
GiovannaMarta Calcaterra
Don Riccardo Didier Pieri
Jago Emil Abdullaiev
Orchestra della Fondazione Teatro Coccia
Direttore Matteo Beltrami
Regia Pier Francesco Maestrini
Scene e costumi Francesco Zito
in collaborazione con il Conservatorio "Guido Cantelli" di Novara
Coro Sinfonico di Milano "Giuseppe Verdi"
Maestro del coro Jacopo Facchini
Recupero storico dell'allestimento in coproduzione con il Teatro Massimo di Palermo
Coproduzione della Fondazione Teatro Coccia e del Teatro Verdi di Pisa
OPERA

domenica 27 ottobre 2019_10_27, ore 11.30
ANAIS DRAGO
 - DA ERIK SATIE A FRANK ZAPPA
Anais Drago - violino
APERITIVO IN… JAZZ

mercoledì 30 ottobre 2019_10_30 ore 21.00
CORI E SINFONIE VERDIANE

Direttore Matteo Beltrami
Filarmonica Arturo Toscanini
Coro del Teatro Municipale di Piacenza
Maestro del Coro Corrado Casati
Aroldo, Sinfonia
I Lombardi alla prima crociata, "O Signore dal tetto natio"
La forza del destino, Sinfonia
Macbeth, "Patria oppressa"
Luisa Miller, Sinfonia
La traviata, Coro di zingarelle e mattadori
Macbeth, Preludio
Nabucco, "Gli arredi festivi"
Nabucco, Sinfonia
Nabucco, "Va pensiero"
CONCERTO

sabato 2 novembre 2019_11_02 ore 21.00 (A)
domenica 3 novembre 2019_11_03 ore 16.00 (B)
L’ATTIMO FUGGENTE

di Tom Schulman
con Ettore Bassi
regia di Marco Iacomelli
scene e costumi Maria Carla Ricotti
disegno luci Valerio Tiberi
disegno fonico Donato Pepe
Produzione STM Live in collaborazione con ErreTiTeatro30
con il sostegno di Fondazione CRT
PROSA

domenica 10 novembre 2019_11_10 ore 20.30
OPERA LIVE COOKING

METTICI IL CUORE, Cannavacciuolo all’Opera
musica di Valentino Corvino/ regia Roberto Recchia e Umberto Spinazzola
con Antonino Cannavacciuolo
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia
EVENTI

martedì 12 novembre 2019_11_12 ore 21.00
CLARISSA VICHI CANTA I MUSICAL

direttore Giancarlo De Lorenzo
Orchestra Sinfonica di Sanremo
con Clarissa Vichi
CONCERTO

mercoledì 13 novembre 2019_11_13 ore 21.00
VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE

L’Odissea del figlio di Ulisse, ovvero come crescere con un padre lontano
di e con Gioele Dix
disegno luci Carlo Signorini
audio Giuseppe Pellicciari (Mordente)
una produzione Giovit
COMICO

venerdì 15 novembre 2019_11_15 ore 9.00 – 11.00
LA REGINA DELLE NEVI – BATTAGLIA FINALE

Liberamente tratto da La Regina delle Nevi di H.C. Andersen
Di Renzo Boldrini, Michelangelo Campanale
Regia, scene, luci, disegni di scena e scelte musicali Michelangelo Campanale
Con Alice Bachi
Costumi e voce della Nonna Maria Pascale
Produzione Minimal Giallomare Teatro
TEATRO SCUOLA

domenica 17 novembre 2019_11_17, ore 11.30
FEDERICA COLANGELO – ACQUAPHONICA

Federica Colangelo - pianoforte
Joao Driessen - sax
Matthijs Tuijn – chitarra
Mihail Ivanov - contrabbasso
Kristijan Krajnčan - percussioni
APERITIVO IN… JAZZ

domenica 17 novembre 2019_11_17 ore 16.00
MUSICAMICA... A SPASSO SUL PENTAGRAMMA

Gli Archi Italiani
maestro al violino Matteo Marzaro
presentazione e direzione Mario Lanaro
FAMIGLIA

venerdì 29 novembre 2019_11_29 ore 9.00 – 11.00 (per le scuole)
sabato 30 novembre 2019_11_30 ore 21.00 (A)
domenica 1 dicembre 2019_12_01 ore 16.00 (B)
AMI E TAMI, Ovvero Hansel e Gretel

Musical traduzione italiana Fabio Ceresa

Musica di Mátti Kovler
Personaggi e interpreti
Ami Enea Lorenzoni
Tami Marta Noè
Mamma/Strega Giulia Diomede
Papà/Orco Stefano Colli
Imf Leonardo Pesucci
Nonna Silvana Isolani
Regia Marco Iacomelli
Regia associata Costanza Filaroni e Massimiliano Perticari
Liriche italiane e direzione vocale Andrea Ascari
Direzione musicale Marco Alibrando
Coreografie Ilaria Suss
Luci Valerio Tiberi (TBD)
Suono Donato Pepe
Dedalo Ensemble
Coro delle Voci Bianche del Teatro Coccia
Coproduzione Fondazione Teatro Coccia con STM - Scuola del Teatro Musicale e
The State Academic Symphony Orchestra of Ukraine
VARIE ETÀ

sabato 7 dicembre 2019_12_07 ore 21.00 (A)
domenica 8 dicembre 2019_12_08 ore 16.00 (B)
IL SILENZIO GRANDE

Una commedia di Maurizio De Giovanni
con Stefania Rocca e Massimiliano Gallo
e con Monica Nappo, Paola Senatore e Jacopo Sorbini
regia di Alessandro Gassmann
scene Gianluca Amodio
costumi Mariano Tufano
disegno luci Marco Palmieri
elaborazioni video Marco Schiavoni
musiche originali Aldo & Pivio De Scalzi
suono Paolo Cillerai
Produzione Diana OR.I.S.
PROSA

domenica 8 dicembre 2019_12_08, ore 11.30
MELLA E COMINOLI DUO - OMAGGIO A BENNY GOODMAN

Aldo Mella - clarinetto
Lorenzo Cominoli - chitarra
APERITIVO IN… JAZZ

venerdì 13 dicembre 2019_12_13 ore 20.30 (A)
domenica 15 dicembre 2019_12_15 ore 16.00 (B)
CAVALLERIA RUSTICANA/SUOR ANGELICA

musiche di Pietro Mascagni/Giacomo Puccini
direttore Daniele Agiman
regia Gianmaria Aliverta
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Teatro Goldoni di Livorno e Teatro Sociale di Rovigo
OPERA

sabato 21 dicembre 2019_12_21 ore 20.30
domenica 22 dicembre 2019_12_22 ore 16.00
CENDRILLON/CENERENTOLA

musica di Pauline Viardot
direttore Michelangelo Rossi
regia Teresa Gargano
elaborazione musicale e orchestrazione a cura di Paola Magnanini
con Julia Farrés
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Ente Luglio Musicale Trapanese
OPERA

martedì 31 dicembre 2019_12_31 ore 22.15
GRAN GALÀ DI SAN SILVESTRO
STARS - A ROCK POP CELEBRATION

direzione artistica Alex Negro, Marco Caselle
regia Melina Pellicano
Produzione e Distribuzione Palco 5
EVENTI

domenica 5 gennaio 2020_01_05 ore 16.00
LA SIRENETTA. IL RITORNO DI ARIEL

MUSICAL
con Mercedesz Henger e Marina Fiordaliso
regia Ilaria De Angelis
Luna di Miele Produzioni
EVENTI

sabato 11 gennaio 2020_01_11 ore 21.00 (A)
domenica 12 gennaio 2020_01_12 ore 16.00 (B)
OKLAHOMA!

Musical
di Rodgers & Hammerstein
direttore Sandro Torriani
regia Luca Savani
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con STM - Scuola del Teatro Musicale
VARIE ETÀ

venerdì 17 gennaio 2020_01_17 ore 21.00
CONCERTO PER SAN GAUDENZIO

musiche di Handel, Vivaldi, Gon, Whitacre
direttore Mario Lanaro
Orchestra Gli Archi Italiani
Coro I Polifonici Vicentini
CONCERTO

sabato 18 gennaio 2020_01_18 ore 20.30 (A)
domenica 19 gennaio 2020_01_19 ore 16.00 (B)
LA BELLA ADDORMENTATA

musica Pëtr Il'ič Čajkovskij
coreografie Marius Petipa
libretto Ivan Vsevolojsky e Marius Petipa
scenografie Russian Classical Ballet
costumi Evgeniya Bespalova
direzione Artistica Evgeniya Bespalova
Balletto di Mosca Russian classical ballet
DANZA

venerdì 24 gennaio 2020_01_24 ore 9.00 – 11.00
POLLICINO

con Simona Gambaro e Paolo Piano
regia e drammaturgia Manuela Capece e Davide Doro
luci e fonica Simona Panella e Cosimo Francavilla
scene e costumi Teatro del Piccione/compagnia Rodisio
Produzione Fondazione Luzzati - Teatro della Tosse e Teatro del Piccione
TEATRO SCUOLA

sabato 25 gennaio 2020_01_25 ore 21.00 (A)
domenica 26 gennaio 2020_01_26 ore 16.00 (B)
IL COSTRUTTORE SOLNESS

da Henrik Ibsen
uno spettacolo di Alessandro Serra
con Umberto Orsini
e Lucia Lavia, Renata Palminiello, Pietro Micci, Chiara Degani, Salvo Drago
e con Flavio Bonacci
regia, scene, costumi e luci Alessandro Serra
Produzione Compagnia Orsini e Teatro Stabile dell’Umbria
PROSA

domenica 26 gennaio 2020_01_26, ore 11.30
BOP ION JAZZ TRIO - OMAGGIO A BILL EVANS

Germano Zenga - sax
Niccolò Cattaneo - hammond
Max Onore - batteria
APERITIVO IN… JAZZ

sabato 1 febbraio 2020_02_01 ore 21.00 (A)
domenica 2 febbraio 2020_02_02 ore 16.00 (B)
A COSA SERVONO GLI UOMINI?

Commedia Musicale di Iaia Fiastri
musiche di Giorgio Gaber
con Nancy Brilli
e altri 4 attori
regia di Lina Wertmüller
Produzione Primoatto Produzioni
VARIE ETÀ

venerdì 7 febbraio 2020_02_07 ore 21.00
GLI UOMINI VENGONO DA MARTE, LE DONNE DA VENERE

dal best seller di John Gray
in accordo con Bernard Olivier e Alain Dierexs
scritto da Paul Dewandre
con Debora Villa
messa in scena Debora Villa e Giovanna Donini
in collaborazione con Andrea Midena
Produzione Bianchi Dorta - Massini
COMICO

domenica 9 febbraio 2020_02_09 ore 16.00
FAVOLE AL TELEFONO

Favola musicale per bambini e non solo...
Tratto dai racconti di Gianni Rodari
musiche originali del maestro Valentino Corvino
con Francesca Ciavaglia, Gliulia Ercolessi, Massimo Finocchiaro, Andrea Rodi, Nicholas Rossi
regia Raffaele Latagliata
drammaturgia Pino Costalunga
scene Andrea Coppi, Guglielmo Avesani
Produzione Fondazione Aida di Verona - Centro Servizi Culturali Santa Chiara di Trento
in collaborazione con BSMT - Bernstein School of Musical Theatre di Bologna
FAMIGLIA

venerdì 14 febbraio 2020_02_14 ore 20.30 (A)
domenica 16 febbraio 2020_02_16 ore 16.00 (B)
DONNA DI VELENI

di Emilio Jona
musica di Marco Podda
direttore Vittorio Parisi
regia Alberto Jona
Prima esecuzione assoluta
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Controluce Teatro d’Ombre
OPERA

mercoledì 19 febbraio 2020_02_19 ore 9.00 – 11.00
ANNIBALE. MEMORIE DI UN ELEFANTE

musiche Francesco Brianzi
con Giorgio Branca, Nicola Cavallari e Tommaso Pusant Pagliarini
Progetto, drammaturgia e regia Nicola Cavallari
Elefante Surus realizzato da Roberto Pagura - Molino Rosenkranz
costumi Sonia Marianni - Piccola Sartoria Teatrale
voce registrata Alberto Gromi
coro registrato Elena Brianzi
Coproduzione Teatro Gioco Vita, Fondazione di Piacenza e Vigevano
TEATRO SCUOLA

sabato 22 febbraio 2020_02_22 ore 21.00 (A)
domenica 23 febbraio 2020_02_23 ore 16.00 (B)
ARSENICO E VECCHI MERLETTI

di Joseph Kesserling
con Anna Maria Guarnieri e Giulia Lazzarini
regia Geppy Gleijeses
liberamente ispirata alla regia di Mario Monicelli
Produzione Gitiesse Artisti Riuniti
PROSA

domenica 23 febbraio 2020_02_23, ore 11.30
MAX DE ALOE - ARMONICA E FISARMONICA

Max De Aloe - armonica cromatica, fisarmonica
Ermanno Librasi - clarinetto basso
Nicola Stranieri - batteria
APERITIVO IN… JAZZ

mercoledì 26 febbraio 2020_02_26 ore 21.00
ASSAGGI D’OPERA

Orchestra Carlo Coccia di Novara
direttore e solisti da AMO del Teatro Coccia
CONCERTO

sabato 29 febbraio 2020_02_29 ore 21.00 (A)
domenica 1 marzo 2020_03_01 ore 16.00 (B)
ALICE IN WONDERLAND

Circo Contemporaneo
Produzione Circus-Theatre Elysium
VARIE ETÀ

mercoledì 4 marzo 2020_03_04 ore 21.00
DANSES, Donne in Musica

musiche di Jenkins, Saint-Saën, Grieg, Čajkovskij, De Falla, Sarasate, Piazzolla, Gardel, Santana, Xue, Montand, Piaf, Daft Punk
The French Riviera Orchestra
CONCERTO

venerdì 6 marzo 2020_03_06 ore 21.00
SENTO LA TERRA GIRARE

di Teresa Mannino e Giovanna Donini
regia Teresa Mannino
scene Maria Spazzi - Disegno luci Alessandro Verazzi
SaVa’ Produzioni Creative di Monica Savaresi
COMICO

sabato 7 marzo 2020_03_07 ore 20.30 (A)
domenica 8 marzo 2020_03_08 ore 16.00 (B)
IO, DON CHISCIOTTE

musiche di Ludwig Minkus et. al.
coreografia e regia Fabrizio Monteverde
scene Fabrizio Monteverde
costumi Santi Rinciari
assistenti alle Coreografie Sarah Taylor, Anna Manes
light Designer Emanuele De Maria
Nuova Produzione Compagnia Balletto di Roma
con il contributo di Regione Lazio
DANZA

domenica 8 marzo 2020_03_08, ore 11.30
EN SOUVENIR DE MILAN - OMAGGIO A DJANGO REINHARDT

Carmelo Patti - violino
Denis Alessio - chitarra
Gioacchino Schiera - chitarra
APERITIVO IN… JAZZ

domenica 15 marzo 2020_03_15 ore 16.00
lunedì 16 marzo 2020_03_16 ore 9.00 – 11.00 (per le scuole)
martedì 17 marzo 2020_03_17 ore 9.00 – 11.00 (per le scuole)
TOSCA. Ragazzi, all’Opera!

musica di Giacomo Puccini
direttore Andreas Gies
regia Costanza Filaroni
Coro dei bambini delle scuole primarie e secondarie di Novara
Special guest Otis
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con STM – Scuola del Teatro Musicale
OPERA

sabato 21 marzo 2020_03_21 ore 21.00 (A)
domenica 22 marzo 2020_03_22 ore 16.00 (B)
IL PAESE DEI CAMPANELLI

Operetta in tre atti di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato
corpo di ballo Novecento
orchestra Cantieri d’Arte, diretta da Stefano Giaroli
scene e costumi Artemio Cabassi
coreografie Salvatore Loritto
regia Alessandro Brachetti
Produzione Fantasia in Re
VARIE ETÀ

domenica 22 marzo 2020_03_22, ore 11.30
TENCOFAMIGLIA - DA UMBERTO BINDI AI MATIA BAZAR

Emy Spadea - voce
Simone Garino - sax contralto
Nicola Meloni - sintetizzatori
Donato Stolfi - batteria e percussioni
APERITIVO IN… JAZZ

sabato 28 marzo 2020_03_28 ore 21.00 (A)
domenica 29 marzo 2020_03_29 ore 16.00 (B)
lunedì 30 marzo 2020_03_30 ore 11.00 (per le scuole)
ROMEO E GIULIETTA

di William Shakespeare
con (in o.a.) Andrea Bellacicco, Cardinali Valentina, Lorenzo Demaria, Valeria De Santis, Daniele Molino, Laura Palmieri, Nicolò Parodi, Giacomo Segulia
drammaturgia e adattamento Sylvia Milton e Davide Gasparro
regia Davide Gasparro
scene e costumi Eleonora Rossi – Luci Manuel Frenda
Produzione BezoarT
PROSA

martedì 31 marzo 2020_03_31 ore 21.00
SCOOP, LA DONNA È SUPERIORE ALL’UOMO

di e con Giobbe Covatta
con Ermenegildo Marciante
regia Giobbe Covatta e Paola Catella
scene Maria Spazzi - Disegno luci Alessandro Verazzi
Produzione Papero S.r.l.
COMICO

mercoledì 1 aprile 2020_04_01 ore 21.00
CICLO BEETHOVEN: CAPITOLO II

direttore Matteo Beltrami
Orchestra I Virtuosi Italiani
CONCERTO

venerdì 17 aprile 2020_04_17 ore 20.30 (A)
domenica 19 aprile 2020_04_19 ore 16.00 (B)
TOSCA

musica di Giacomo Puccini
direttore Matteo Beltrami
regia Renato Bonajuto
con Rebeka Lokar, Luciano Ganci, Enkhbat Amartuvshin
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Opera Giocosa di Savona
OPERA

domenica 26 aprile 2020_04_06 ore 16.00
lunedì 27 aprile 2020_04_27 ore 9.00 – 11.00 (per le scuole)
I TRE PORCELLINI – Un Musical… curvy

musiche di George Stiles
libretto e liriche di Anthony Drew, liriche italiane Michele Renzullo
direzione musicale Gioacchino Inzirillo e Elena Nieri
regia Gioacchino Inzirillo
scene Angelica Zagaria, Elisa Acquafresca, Silvia Allegra – Costumi Gabriele De Mattheis
coreografie Luca Spadaro
Produzione Chi è di Scena Associazione Culturale in collaborazione con Compagnia della Rancia
FAMIGLIA

venerdì 8 maggio 2020_05_08 ore 20.30 (A)
domenica 10 maggio 2020_05_10 ore 16.00 (B)
IL BARBIERE DI SIVIGLIA

musica di Gioachino Rossini
regia Francesco Esposito
direttori e solisti scelti da AMO del Teatro Coccia
Nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Fondazione Accademia Musicale Chigiana di Siena
OPERA

sabato 16 maggio 2020_05_16 ore 21.00 (A)
domenica 17 maggio 2020_05_17 ore 16.00 (B)
lunedì 18 maggio 2020_05_18 ore 11.00 (per le scuole)
PROMETHEUS

da Prometeo incatenato di Eschilo
traduzione di Daniele Salvo
con Alessandro Albertin e Melania Giglio
regia Daniele Salvo
scene Fabiana Di Marco – Costumi Daniele Gelsi – Luci Giuseppe Filipponio
Produzione Associazione Culturale Dide – Fahrenheit 451 Teatro
PROSA

sabato 23 maggio 2020_05_23 ore 21.00
domenica 24 maggio 2020_05_24 ore 16.00
lunedì 25 maggio 2020_05_25 ore 9.00 – 11.00 (per le scuole)
ABOUT CARMEN

Liberamente tratto da Carmen di Georges Bizet
musiche di Lorenzo Agnifili, Remo Baldi, Fabrizio Festa, Alberto Fiori, Raniero Gaspari, Lorenzo Meo, Giulia Monducci, Riccardo Puglisi, Simone Santini.
ideazione e direzione di Riccardo Puglisi
regia e coreografia contemporanea di Arturo Cannistrà
responsabile e coreografo Street dance Denis Di Pasqua
sound design Damiano Meacci
interpreti da definire
in collaborazione con le scuole di danza della città di Novara
Produzione Fondazione Teatro Coccia
EVENTI

Passione e follia è il tema della stagione 2019/2020 del Teatro Coccia di Novara, la prima firmata dalla direzione artistica di Corinne Baroni. Un leitmotiv che punta i riflettori sulle figure femminili protagoniste delle opere liriche in cartellone, che segnano la sorte o il destino di uomini e vicende, attraverso la loro passione. Elvira nell'Ernani di Giuseppe Verdi (titolo di apertura della stagione), Santuzza in Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni e Angelica in Suor Angelica di Giacomo Puccini (che faranno serata unica), per passare poi a la Donna di Veleni dell'opera omonima di Marco Podda e a Floria in Tosca di Giacomo Puccini, sono le protagoniste di una stagione tutta dedicata alla forza di volontà e alla determinazione.
Passioni, follie, o entrambe, che non solo uniscono tutte queste protagoniste, ma anche tutto il mondo del teatro, in tutti i teatri del mondo. Due istinti che muovono l'arte e il palcoscenico.
Da qui si è partiti per la costruzioni di un cartellone che si interseca e dialoga con se stesso e con la città.
Cuore e missione del teatro la produzione dell'opera. Si apre venerdì 18 ottobre alle 20.30 (replica domenica 20 ottobre alle 16) con Ernani, opera di Giuseppe Verdi, diretta da Matteo Beltrami e firmata dalla regia di Pier Francesco Maestrini. Nel ruolo di Ernani Migran Agadzhanyan, giovane tenore dalla voce brunita che si è distinto nel panorama internazionale vincendo il secondo premio del prestigioso concorso Operalia The World Opera Competition 2018, un talento istrionico che riesce ad infiammare le platee meno avvezze al repertorio verdiano; nel ruolo di Carlo Enkhbatyn Amartuvshin, ad oggi uno dei più richiesti baritoni del dotato di una vocalità straordinaria per colore, volume e linea di canto. Ritorno gradito al Teatro Coccia dove il cantante ha debuttato il ruolo di Nabucco nel febbraio 2018 riscuotendo grandi consensi da parte del pubblico e della critica. La vera sfida è Courtney Mills, che debutta il ruolo di Elvira, soprano di origini americane, formatasi all'accademia di Canto del Metropolitan Opera House di New York, dotata di una voce di potente volume e di bellissimo colore, si è distinta vincendo il primo premio di concorsi come il Salvatore Licitra di Cinisello Balsamo e il Beppe de Tomasi di Reggio Calabria. Ernani è una nuova coproduzione Fondazione Teatro Coccia con Teatro Verdi di Pisa in collaborazione con Teatro Massimo di Palermo.
Venerdì 13 e domenica 15 dicembre in scena Cavalleria Rusticana/Suor Angelica. Interessante ed inconsueto accostamento: drammi musicati da due compositori toscani (Pietro Mascagni e Giacomo Puccini), con protagoniste due donne sole, additate come peccatrici dalla società e dalla religione. Il 'dittico' Mascagni-Puccini vedrà il ritorno sul podio - a dirigere l'Orchestra Filarmonica Pucciniana - di un direttore con consolidata esperienza nel repertorio della "Giovine Scuola Italiana", il Maestro Daniele Agiman; al suo fianco il giovane regista emergente Gianmaria Aliverta, ammirato per il taglio originale, anticonvenzionale e creativo delle sue messinscene anche in contesti prestigiosi come il Festival della Valle d'Itria di Martina Franca, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e La Fenice di Venezia. Donata D'Annunzio Lombardi farà il suo atteso debutto nel ruolo di Santuzza in Cavalleria affiancata da colleghi esperti o emergenti, tra questi il tenore Dario Di Vietri (Turiddu) e il mezzosoprano Sofio Janelidze (Lucia), mentre il collaudatissimo baritono Sergio Bologna ricoprirà il ruolo di compare Alfio. Il giovane soprano Marta Mari, acclamata nella passata stagione nello stesso ruolo all'Ente Lirico di Cagliari sotto la direzione di Donato Renzetti, sarà la protagonista del cast di Suor Angelica.
Il dittico è una nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in collaborazione con Teatro Goldoni di Livorno.
Come sempre spazio e attenzione all'opera contemporanea. Una delle missioni del teatro novarese è, da ormai 6 stagioni, investire sul futuro della lirica italiana, commissionando e producendo l'opera di un compositore contemporaneo. Venerdì 14 febbraio e domenica 16 prima esecuzione assoluta di Donna Di Veleni, opera composta da Marco Podda su libretto di Emilio Jona. Direttore Vittorio Parisi, regia di Alberto Jona. Una storia contemporanea che affonda le sue radici nel mondo popolare e nella Sicilia barocca. Un triangolo amoroso su cui domina una imponente figura femminile, sorta di grande madre e Acabadora, che guida i destini di vita, amore e morte. Un libretto lirico poetico che prende spunto a sua volta da antichi strabotti e ottave popolari. Infine il teatro d'ombre che racconta il mondo ora oscuro ora onirico che regge il meccanismo dell'opera.
In residenza per tutte le opere contemporanee il Teatro Coccia avrà il piacere di ospitare dèdalo ensemble, una associazione senza scopo di lucro che opera a Brescia dal 1995. Prestigiose istituzioni concertistiche hanno ospitato dèdalo ensemble: Sémaine Europeènne des Musiques d'haujourd'hui, Parigi 1991; Società dei Concerti di Brescia e Schreyahaner Herbst, Uelzen, 1997; Fondazione Cini-Teatro La Fenice, Venezia 2000; Rive-gauche, Torino 2002; Milano Musica, 2004; Musica Contemporanea in Irpinia, 2005; Padiglione d'Arte Contemporanea Milano e Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, 2006; IUC Università La Sapienza di Roma e Miami Iscm Festival, 2008; Tirana, Spheres and Hemispheres Festival e Siviglia, VI Ciclo de Música Contemporánea, 2009; Bilbao, BBK Festival, 2011; Festival 5 giornate, Milano e Festival Eterotopie, Mantova, 2012. Nel 2012 è stato anche invitato a Roma per i Concerti del Quirinale, nel novembre 2013 si è esibito in Spagna a Madrid e Avila e nel 2016 e 2017 a Milano nella Stagione Atelier
Musicale della Associazione Secondo Maggio. Nel 2018 è stato invitato dal Teatro Grande di Brescia per un concerto di musica da camera e, nella Stagione lirica, per la prima assoluta di Viaggio musicale all'inferno di Giancarlo Facchinetti. Nell'ottobre 2018 ha suonato a Budapest nella sala Verdi dell'Istituto italiano di Cultura. dèdalo ensemble è diretto stabilmente da Vittorio Parisi.
Chiude il cartellone venerdì 17 e domenica 19 aprile Tosca di Giacomo Puccini, produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Opera Giocosa di Savona. Nel ruolo di Floria Tosca Rebeka Lokar, Cavaradossi è Luciano Ganci, Scarpia Enkhbat Amartuvshin. La direzione è del Maestro Matteo Beltrami, regia di Renato Bonajuto. Un'opera che valorizzerà le tele storiche rivisitate in un contesto scenico contemporaneo.
Nell'ottica di avvicinare sempre un maggior numero di persone alla fruizione dell'opera, ma attraverso un percorso di lettura graduale e originale, nella stagione 2019/2020 nasce un nuovo abbonamento Opera Vip, acronimo di Vieni, Inizia, Prova. Uno stimolo esortativo per i neofiti della lirica, con titoli accattivanti e con un costo ridotto del biglietto d'ingresso.
Questi i tioli del cartellone: Cendrillon/Cenerentola, Tosca. Ragazzi all'Opera!, Assaggi d'Opera e Il barbiere di Siviglia.
Nel dettaglio. Sabato 21 dicembre e domenica 22 dicembre Cendrillon/Cenerentola, opera di Pauline Viardot, diretta da Michelangelo Rossi, con la regia di Teresa Gargano, elaborazione musicale e orchestrazione a cura di Paola Magnanini con Julia Farrés nel ruolo della protagonista. Cendrillon è un titolo raramente rappresentato della mezzo-soprano, pianista, compositrice e maestra di canto Pauline Viardot, che al contrario della sorella, la celebre Maria Malibran, ebbe una lunga vita e fu una delle donne più influenti del secolo XIX. È un piccolo gioiello, un incantevole lavoro di teatro musicale scritto originalmente per sette cantanti e pianoforte, liberamente ispirata alla celebre fiaba di Cenerentola che alterna, secondo la struttura dell'opéra-comique, parti cantate e dialoghi parlati, con un caleidoscopio di personaggi e ruoli che rivelano una stretta parentela con la Cenerentola rossiniana... Il libretto si rifà per certi versi al modello di Jacopo Ferretti, lo stesso utilizzato da Gioachino Rossini nella più famosa versione melodrammatica della fiaba. Tuttavia, la Viardot restituisce alla fiaba di Perrault gli elementi fantastici da cui Rossini l'aveva depurata: la fata-madrina, i sortilegi e la scarpetta.
E ancora: dopo la felice esperienza delle scorse stagioni, il Teatro Coccia ripropone l'appuntamento con l'opera messa in scena dagli studenti delle scuole elementari e medie della città, proseguendo la sua attività di divulgazione e promozione dell'opera lirica, rendendo partecipi i cittadini di Novara in un evento che coinvolge centinaia di bambini, le loro scuole e i loro genitori. Si crea continuità con il cartellone di lirica degli "adulti" portando in scena, prodotta dalla Fondazione Teatro Coccia, Tosca. Ragazzi, all'Opera! domenica 15 marzo 2020: protagonisti 150 bambini delle scuole primarie e secondarie di primo grado, che dopo 5 mesi di preparazione, prove di canto e di regia, saliranno sul palco per dar vita allo spettacolo, affiancati da cantanti lirici e attori professionisti e accompagnati da un'orchestra di giovani musicisti in buca. Il lavoro si impreziosisce e arricchisce con la presenza del giovane rapper italiano Otis. Tosca diventa rap: gli studenti seguiranno un percorso di formazione alla scrittura rap e di conoscenza dell'opera, approfondiranno il tema della produzione musicale, toccando le musiche con mano. Il lavoro è coordinato da Cristina Bersanelli, Fabrizio Bruno e Gianluca Messina. Confermato il coinvolgimento nel progetto di un'importante esponente della realtà culturale novarese: l'STM - Scuola del Teatro Musicale, che collaborerà con il Teatro Coccia nell'adattamento scenico. La regia sarà di Costanza Filaroni, la direzione di Andreas Gies. L'originalità del progetto, studiato dalla Fondazione Teatro Coccia, sta, inoltre, nell'aver scelto di mettere in scena un titolo in programma nel cartellone della rassegna Opera: Tosca, firmata da Renato Bonajuto. Giovani e famiglie possono così, attraverso questo percorso di formazione, avvicinarsi all'opera "degli adulti" con maggiore curiosità e consapevolezza.
In ultimo due appuntamenti frutto dell'Accademia del Teatro Coccia. Nasce, infatti, a settembre 2019 un'accademia che si prefigge di promuovere, valorizzare, tramandare la tradizione, la cultura, l'estetica e le caratteristiche tecniche dello "stile italiano" nel campo dell'interpretazione vocale e della direzione d'orchestra.
Solisti e direttori del concerto di venerdì 16 febbraio Assaggi d'Opera saranno proprio i giovani dell'Accademia: un concerto delle più belle arie scritte dai grandi compositori d'opera italiani.
Venerdì 8 maggio e domenica 10 maggio in scena una nuova produzione di Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con Fondazione Accademia Musicale Chigiana di Siena Il barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini, con la regia di Francesco Esposito, direttori e interpreti saranno scelti dall'Accademia.

Un grande Evento caratterizza il cartellone 2019/2020 del Teatro Coccia. Unico nel suo genere, che unisce la musica all'arte della cucina. Domenica 10 novembre alle 20.30 Opera live cooking. Mettici il cuore. Cannavacciuolo all'opera. Un'opera nuova, inedita, prodotta da Fondazione Teatro Coccia, che vede protagonista lo chef Antonino Cannavacciuolo, che per la prima volta calca le scene di un teatro d'opera realizzando un piatto ad hoc per l'evento. Il suo live cooking vedrà alla regia Roberto Recchia e Umberto Spinazzola; al giornalista Luca Baccolini è affidato il soggetto mentre il libretto è a firma di Vincenzo De Vivo; ruolo decisivo quello di Valentino Corvino autore della partitura e direttore dell'esecuzione.
Ricco il cartellone dei Concerti che si articolerà nel corso dell'intera stagione. Si inaugura ad ottobre con un concerto che ben si allinea al mood di una stagione che si snoda nel solco della tradizione italiana. Il concerto sinfonico di apertura, mercoledì 30 ottobre, sarà dedicato a Cori e Sinfonie Verdiani: Filarmonica Arturo Toscanini ed il Coro del Teatro Municipale di Piacenza sono guidati dalla bacchetta del Direttore Musicale del Teatro Matteo Beltrami.
Si prosegue martedì 21 novembre con una compagine orchestrale che nell'immaginario collettivo è indissolubilmente legata al repertorio italiano popolare: l'Orchestra Sinfonica di Sanremo, una delle più antiche e prestigiose realtà musicali italiane con i suoi 112 anni di vita. Il programma sarà un percorso simbolico attraverso le più belle melodie dei musical più famosi interpretati dalla voce di Clarissa Vichi con la direzione di Giancarlo De Lorenzo, Direttore Artistico della Fondazione Sinfonica.
Venerdì 17 gennaio, nella settimana che precede le celebrazioni del Patrono della città San Gaudenzio, un concerto dedicato all'importante ricorrenza novarese. Un appuntamento che segna anche il debutto di una composizione scritta appositamente per il concerto da Federico Gon: Missa brevissima. Un titolo dietro al quale si nasconde la volontà dell'autore di riunire in un quarto d'ora scarso di musica tutte le parti dell'Ordinario (Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus, Benedictus, Agnus Dei) senza soluzione di continuità, ed utilizzandone solo in parte i testi. Missa brevissima si inserisce nel programma composto poi da musiche di Handel, Vivaldi e Whitacre sono eseguite dall'Orchestra Gli Archi Italiani e dal Coro I Polifonici Vicentini, diretti da Mario Lanaro. Una nuova commissione che segna l'inizio di un nuovo percorso per il teatro novarese, non solo opere contemporanee, ma anche concerti sinfonici.
Appuntamento tra musica, bellezza e moda mercoledì 4 marzo con il concerto Danses, Donne nn Musica. L'ensemble The French Riviera Orchestra esegue un concerto su musiche di Jenkins, Saint-Saën, Grieg, Čajkovskij, De Falla, Sarasate, Piazzolla, Gardel, Santana, Xue, Montand, Piaf e Daft Punk. The French Riviera Orchestra è un'orchestra di sole donne composta nel marzo 2017 dopo il loro primo concerto a Parigi. Le quattordici eccezionali musiciste si esibiscono principalmente come orchestra d'archi, sono membri dell'Orchestre de Paris, dell'Orchestra Philharmonique de Radio France, dell'Opéra de Paris, dell'Orchestre de la Garde Républicaine. Come nel caso del concerto al Teatro Coccia, i programmi della French Riviera Orchestra iniziano con pezzi classici energici e terminano con brani moderni suonati su strumenti elettrici. Le musiciste indossano per i loro concerti abiti disegnati dal grande stilista italiano Carlo Pignatelli.
Mercoledì 1 aprile il secondo capitolo del Ciclo Beethoven, partito nella scorsa stagione. Il Maestro Matteo Beltrami dirige l'Orchestra I Virtuosi Italiani in un programma affascinante: la Sinfonia n.4 in si bemolle maggiore Op. 60 e la Sinfonia n.5 in do minore Op. 67 di Ludwig van Beethoven.
La stagione di Danza si compone di due titoli: sabato 18 e domenica 19 gennaio La bella addormentata di Piotr Čajkovskij con le coreografie Marius Petipa, portata in scena da Balletto di Mosca Russian Classical Ballet. Un incredibile capolavoro del balletto classico, in cui la dimensione del sogno risveglia la magia delle fiabe, un mondo incantato di castelli, foreste, maledizioni e incantesimi. Quest'opera, consacrazione del romanticismo, basato sul racconto di Charles Perrault "La Belle au Bois Dormant", integrato nello stile francese del XVIII secolo, è una grande sfida per i ballerini, specialmente nell'interpretazione del personaggio principale Princess Aurora, che richiede uno stile cristallino elegante e fragile.
Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo.
Sabato 7 e domenica 8 marzo torna il Balletto Di Roma con una nuova produzione Io, Don Chisciotte, coreografia e regia di Fabrizio Monteverde, musiche di Ludwig Minkus e autori vari. Fabrizio Monteverde si riaffaccia sulla scena dopo l'ultimo lavoro realizzato per la storica compagnia romana nel 2014, "Il Lago dei Cigni ovvero il Canto", ispirato a uno dei più importanti balletti del repertorio classico su musica di P. I. Čajkovskij. In questa versione del romanzo spagnolo di Cervantes il protagonista non smette di incarnare la doppiezza, la "con-fusione" degli opposti. L'errore è verità e la verità è errore in una società che, soprattutto per un Don Chisciotte poeta, folle, mendicante come quello immaginato da Monteverde, è alla rovescia.
Lo spettacolo offre, inoltre, una grande opportunità per i danzatori di Novara e provincia, nella mattinata di sabato 7 marzo i ballerini de Il Balletto di Roma terranno una masterclass all'interno della Sala Danza del Piccolo Coccia. Informazioni sulle modalità di iscrizione saranno fornite nei prossimi mesi.
Sei i titoli del cartellone di Prosa, stagione realizzata in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo. Si parte sabato 2 e domenica 3 novembre con L'attimo fuggente, nuova produzione di STM Live in collaborazione con ErreTiTeatro30. Il testo di Tom Schulman, celeberrimo film di Peter Weir con protagonista Robin Williams, diventa grazie a STM un lavoro teatrale per la prima volta in assoluto. Protagonista è Ettore Bassi nel ruolo del professor Keating. La regia è di Marco Iacomelli.
Sabato 7 e domenica 8 dicembre una nuova commedia scritta da Maurizio De Giovanni Il silenzio grande, con protagonisti Stefania Rocca e Massimiliano Gallo. Regia di Alessandro Gassmann.
Sabato 25 e domenica 26 gennaio è un grande piacere tornare ad ospitare nel teatro della sua città natale Umberto Orsini, protagonista di Il costruttore Solness di Henrik Ibsen, per la regia di Alessandro Serra.
Sabato 22 e domenica 23 febbraio una coppia di interpreti straordinarie è protagonista di Arsenico e Vecchi Merletti di Joseph Kesserling: Anna Maria Guarnieri e Giulia Lazzarini sono in scena dirette dalla regia di Geppy Gleijeses, liberamente ispirata alla regia di Mario Monicelli.
Si torna al teatro classico sabato 28 e domenica 29 marzo con Romeo e Giulietta di William Shakespeare, drammaturgia e adattamento di Sylvia Milton e Davide Gasparro, regia di Davide Gasparro; una produzione BezoarT.
Infine, chiude il cartellone Prosa un testo della tragedia greca classica: sabato 16 e domenica 17 maggio Prometheus da Prometeo incatenato di Eschilo, traduzione e regia di Daniele Salvo, con Alessandro Albertin e Melania Giglio.
La stagione del Comico si apre mercoledì 13 novembre con Gioele Dix, autore e interprete di Vorrei essere figlio di un uomo felice. L'Odissea del figlio di Ulisse, ovvero come crescere con un padre lontano. Si prosegue venerdì 7 febbraio con Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere, dal best seller di John Gray, protagonista Debora Villa. Ancora comicità femminile venerdì 6 marzo torna Teresa Mannino con Sento la terra girare, lo spettacolo diretto dalla stessa Mannino, autrice del testo con Giovanna Donini. Chiude il cartellone Giobbe Covatta e il suo ultimo spettacolo Scoop, la donna è superiore all'uomo, martedì 31 marzo.
Ricco il cartellone degli Eventi, che – dopo Opera Live Cooking – prosegue con il Gran Galà di San Silvestro, martedì 31 dicembre 2019 alle 22.15. Sul palco ad attendere l'arrivo della mezzanotte Stars - A Rock Pop Celebration di Alex Negro, Marco Caselle.
Sempre in tema di festività natalizie, domenica 5 gennaio alle 16 un musical pre Epifania per tutta la famiglia La sirenetta. Il ritorno di Ariel con protagoniste Mercedesz Henger e Marina Fiordaliso.
Infine sabato 23 e domenica 24 maggio About Carmen, uno spettacolo di teatro e danza liberamente tratto da Carmen di Georges Bizet. Ideazione e direzione di Riccardo Puglisi, regia e coreografia contemporanea di Arturo Cannistrà, responsabile e coreografo Street dance Denis Di Pasqua. Una produzione Fondazione Teatro Coccia che nascerà in collaborazione con le scuole di danza della città di Novara.
Per tutti i gusti e tutte le generazioni il cartellone Varie età. Si parte con una produzione inedita, questa volta un musical in apertura di rassegna: sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre Ami e Tami, Ovvero Hansel & Gretel. Una nuova commissione di Fondazione Teatro Coccia, coproduzione con STM e The State Academic Symphony Orchestra of Ukraine. Il libretto è di Mátti Kovler e Aya Lavie, la traduzione italiana di Fabio Ceresa, la direzione d'orchestra di Mykola Lysenko, regia di Marco Iacomelli.
I personaggi principali, due fratelli adolescenti, Ami e Tami, sono le vittime di due genitori iperattivi e razionali che educano i loro figli affinché diventino velocemente autosufficienti e pronti per essere immessi nel "mercato globale". Tutto cambia quando la loro nonna, che subisce i primi segni di declino cognitivo, si trasferisce nella loro casa e, sfidando i genitori di Ami e Tami, conduce i bambini in una magica terra da favola dove le parole ballano e giocano nei boschi fuori dalla loro casa... Il giovane compositore Mátti Kovler ucraino di nascita di origine ebraica formatosi negli Stati Uniti dove ora risiede, rappresenta quella nuova corrente di espressione artistica che fonde le tradizioni folk con il jazz con il musical e con la tradizione del teatro musicale d'opera nella ricerca di un linguaggio unico. La direzione d'orchestra è invece affidata a Mykola Lysenko, omonimo pronipote ed erede del grande compositore ucraino. Nell'ottica della volontà di creare sempre nuove sinergie con le realtà culturali della città, inaugura con Ami e Tami la nascita del Coro di Voci Bianche del Teatro Coccia quale virtuosa espressione della congiunta volontà di collaborazione con le scuole di voci bianche della Città di Novara che uniscono le loro forze dando un segnale importante nel segno della fattiva collaborazione. 
Il cartellone degli prosegue con il musical Oklahoma! di Rodgers & Hammerstein sabato 11 e domenica gennaio. Una nuova Produzione Fondazione Teatro Coccia in coproduzione con STM, con orchestra dal vivo diretta da Sandro Torriani e con la regia di Luca Savani.
Sabato 1 e domenica 2 febbraio in scena c'è Nancy Brilli protagonista della commedia musicale di Iaia Fiastri A che servono gli uomini?, musiche di Giorgio Gaber e regia della pluripremiata regista italiana Lina Wertmüller.
Sabato 29 febbraio e domenica 1 marzo torna il circo contemporaneo con Circus-Theatre Elysium in Alice in Wondeland.
Chiude il cartellone l'operetta Il Paese dei Campanelli di Carlo Lombardo e Virgilio Ranzato portata in scena sabato 21 e domenica 22 marzo dalla compagnia Fantasia in Re con l'Orchestra Cantieri d'Arte, diretta da Stefano Giaroli.
Una parte importante del cartellone è la programmazione dedicata alla famiglia e alle nuove generazioni in crescita. Si chiama Crescendo il cartellone degli spettacoli dedicati alla formazione del pubblico giovane attraverso produzioni di teatro musicale e di teatro di parola in grado di stimolare riflessioni e dialogo. Nel cartellone Crescendo tre spettacoli espressamente dedicati alla Famiglie, un concerto "interattivo" e due Musical. Il primo è domenica 17 novembre Musicamica... A spasso sul pentagramma con Gli Archi Italiani diretti dal Maestro Mario Lanaro. Si prosegue domenica 9 febbraio con Favole al telefono, tratto dai racconti di Gianni Rodari, regia di Raffaele Latagliata, drammaturgia Pino Costalunga, musiche originali del maestro Valentino Corvino. Un doveroso omaggio a Gianni Rodari nell'anno in cui ricorre il centenario dalla sua nascita. Infine un "musical curvy" domenica 26 aprile: I tre porcellini, musiche di George Stiles, Libretto e liriche di Anthony Drew, liriche italiane di Michele Renzullo.
Nel mondo del Crescendo anche la rassegna Teatro Scuola, dedicata alle scuole del territorio, un cartellone che spazia dall'impegno civile e sociale, ai classici della letteratura per ragazzi rivisitati: La Regina delle Nevi – Battaglia finale (15 novembre); anteprima per le scuole del musical Ami e Tami, Ovvero Hansel & Gretel (29 novembre); Pollicino (24 gennaio); Annibale. Memorie di un elefante (19 febbraio). Infine le repliche per le scuole di: Tosca. Ragazzi, all'Opera! (16 e 17 marzo), Romeo e Giulietta (30 marzo), I tre porcellini (27 aprile), Prometheus (18 maggio), About Carmen (25 maggio).
Prosegue, infine la collaborazione con NovaraJazz per gli Aperitivi in… Jazz: sette domeniche da ottobre a marzo alle 11.30 al Piccolo Coccia. Domenica 27 ottobre Anais Drago - Da Erik Satie A Frank Zappa; domenica 17 novembre Federica Colangelo – Acquaphonica; domenica 8 dicembre  Mella E Cominoli - Omaggio A Benny Goodman; domenica 26 gennaio Bop Ion Jazz Trio - Omaggio A Bill Evans; domenica 23 febbraio Max De Aloe - Armonica e Fisarmonica; domenica 8 marzo En Souvenir De Milan - Omaggio A Django Reinhardt; domenica 22 marzo Tencofamiglia - Da Umberto Bindi ai Matia Bazar.
In apertura di stagione il Teatro Coccia ospita il Concorso Internazionale di Canto Lirico Salice d'Oro – Special Edition (nona edizione), organizzato dall'Associazione Mozart Italia.
Il Concorso si svolgerà nei giorni 30, 31 agosto e 1 settembre 2019 e rappresenta un'occasione di incontro tra i giovani artisti e gli addetti ai lavori, importanti Dirigenti di Teatro e Agenzie. Il concorso terminerà con un concerto domenica 1 settembre sul palco del Teatro Coccia.

Fondazione Teatro Coccia OnlusVia f.lli Rosselli, 47
28100 Novara (NO)
Tel. +39.0321.233200 r.a. - Fax +39.0321.233250

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)