2017_12_05 #AssociazioneMozartItaliaMilano STAGIONE 2017-18 a San Marco

ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA Milano,
affiliata alla Fondazione Mozarteum di Salisburgo
e CEriMus
CHIESA DI SAN MARCO Piazza San Marco, 2  MILANO
STAGIONE 2017-18:
Mozart Beethoven e …Verdi !

Con la Stagione 2017-18 prosegue il confronto evolutivo con Ludwig van Beethoven accostato ai principali capolavori dell’espressione pre-romantica del genio di Salisburgo. Inoltre, vera novità di questa nuova Stagione, saranno messi a confronto il Requiem di Mozart con l’omonimo capolavoro di Giuseppe Verdi, che ha visto i natali nel 1874 proprio nella Chiesa di San Marco sotto la direzione dell’autore in memoriam di Alessandro Manzoni
In collaborazione con: CEriMus (Comitato Nazionale per la riproposizione dell’Educazione musicale di base in ogni grado e ordine di scuola), Internationale Stiftung Mozarteum-Salzburg  e
Curia Arcivescovile di Milano, Regione Lombardia, Comune di Milano.


Martedì 05 Dicembre 2017_12_05 ore 21
Concerto inaugurale della Stagione 2016-17
In occasione dell’Anniversario della morte di W. A. Mozart
Programma
Wolfgang Amadeus Mozart
“Eine kleine Nachtmusik” “Piccola Serenata notturna” KV 525
Ave Verum Corpus  Mottetto KV 618
Requiem  in re min. KV 626
per quattro Soli, Coro, Orchestra e Organo
nella forma tradizionale completata da Franz Xaver Sussmayr
Solisti:
Nina Almark  soprano
Laura Verrecchia mezzo soprano
David Astorga tenore
Frano Lufi basso
ORCHESTRA DELL’ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA DI MILANO
CORO BACH DI MILANO
Sandro Rodeghiero Maestro del Coro
Direttore: ALDO BERNARDI


Mercoledì 14 Febbraio 2018_02_14  ore 21
Programma
W. A. MOZART Sinfonia .n° 38 ”Praga” in re mag KV 504
L. van BEETHOVEN Sinfonia n° 7  Op. 92 in la mag
ORCHESTRA DELL’ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA DI MILANO
Direttore ALDO BERNARDI

Mercoledì 18 Aprile 2018_04_18 ore 21
Programma
Giuseppe Verdi
Messa di Requiem
per Soli, Coro e Orchestra
Solisti:
Sofia Mitropoulos  soprano
Sofia Janelidze mezzo soprano
Azer Zada tenore
Paolo Battaglia basso
ORCHESTRA DELL’ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA DI MILANO
CORO BACH DI MILANO
Sandro Rodeghiero Maestro del Coro
CORO CYCNUS OPERA FESTIVAL DI GENOVA
Domenico Sorrenti Maestro del Coro
Direttore: ALDO BERNARDI


Informazioni
ASSOCIAZIONE MOZART ITALIA-Milano/CEriMus
www.mozartmilano.com
Via Aosta, 13 - 20155 Milano
Tel e Fax 02-342925

I FOTOSERVIZI DELLA SCORSA STAGIONE DI CONCERTODAUTUNNO

Chiesa di San Marco Milano
Associazione Mozart Italia di Milano
Stagione 2016-2017

Mercoledì 30 novembre 2016 alle ore 21:00
Secondo CONCERTO
Orchestra dell'Associazione Mozart Italia di Milano
Direttore maestro 
Aldo Bernardi

Mercoledì 26 ottobre 2016 alle ore 21:00
CONCERTO INAUGURALE
Milan Rericha, clarinetto
Orchestra dell'Associazione Mozart Italia di Milano
Direttore maestro 
Aldo Bernardi


2017_10_15 #IlMaggioreVerbania la stagione da ottobre a maggio 2018

IL MAGGIORE - Verbania
stagione teatrale 2017/2018
#IlMaggioreVerbania @CittadiVerbania

CENTRO EVENTI MULTIFUNZIONALE IL MAGGIORE
Via S. Bernardino, 49 – 28922 Verbania Pallanza

Prelazione ex abbonati stagione 2106/2017: dal 28 luglio 2017 al 5 agosto e dal 21 agosto al 2 settembre 2017. Abbonamenti in vendita presso Centro Eventi "Il Maggiore": dal lunedì al sabato dalle 14.00 alle 19.00 (si precisa che i posti non sono riconfermati).
Campagna nuovi abbonamenti: dal 4 settembre 2017.
Abbonamenti in vendita online sul sito del Maggiore e presso: URP di Pallanza (piazza Garibaldi 15): dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30 (Centro Eventi "Il Maggiore": sabato 9 settembre dalle 16.00 alle 19.00).
Abbonamento libero 2+1+1+1 (due spettacoli diversi di Prosa e…, uno di Comici e Autori, uno di Danza e uno di Musica) in vendita dal 15 settembre 2017 presso: URP di Pallanza (piazza Garibaldi 15): dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30.
Biglietti singoli spettacoli in vendita dal 15 settembre 2017 on line sul sito del Maggiore e presso: uffici URP di Pallanza e Intra dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30, IAT di Pallanza (via Ruga 44) dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 17.00. Online sul sito www.ilmaggioreverbania.it.
Per ulteriori informazioni URP: 0323-542 202, IAT: 0323-503 249; oppure cellulare: 333 933 0083.

Domenica 15 ottobre 2017_10_15 ore 21 – Musica
CONCERTO GRIGORY SOKOLOV
L. VAN BEETHOVEN Sonata n. 27 in Mi minore op. 90
I. Mit Lebhaftigkeit und durchaus mit Empfindung und Ausdruck
II. Nicht zu geschwind und sehr singbar vorgetragen
Sonata n. 32 in Do minore op. 111
I. Maestoso - Allegro con brio ed appassionato
II. Arietta. Adagio molto semplice cantabile
Programma da completare

Sabato 21 ottobre 2017_10_21 ore 21 – Comici e Autori
NINO FRASSICA & LOS PLAGGERS BAND
ART Show di Arturo Morano

Domenica 31 ottobre 2017_10_31 ore 21 – Prosa e…
IL NOME DELLA ROSA
di Umberto Eco
versione teatrale di Stefano Massini (© 2015)
regia e adattamento Leo Muscato
con (in ordine alfabetico) Eugenio Allegri, Giovanni Anzaldo, Giulio Baraldi, Renato Carpentieri, Luigi Diberti, Marco Gobetti, Luca Lazzareschi, Daniele Marmi, Mauro Parrinello, Alfonso Postiglione, Arianna Primavera, Franco Ravera, Marco Zannoni
scene Margherita Palli
costumi Silvia Aymonino
luci Alessandro Verazzi
musiche Daniele D’Angelo
video Fabio Massimo Iaquone, Luca Attilii
Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale/Teatro Stabile di Genova/Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale

Domenica 12 novembre 2017_11_12 ore 21 - Prosa e…
di Euripide traduzione Umberto Albini
regia di Luca Ronconi ripresa da Daniele Salvo
scene Francesco Calcagnini riprese da Antonella Conte
Costumi di Jacques Reynaud ripresi da Gianluca Sbicca
luci di Sergio Rossi riprese da Cesare Agoni
Con Alfonso Veneroso, Antonio Zanoletti, Tommaso Cardarelli, Livio Remuzzi ,
Elena Polic Greco, Elisabetta Scarano, Serena Mattace Raso, Arianna di Stefano, Francesca Mària, Odette Piscitelli e Alessandra Salamida, Raffaele Bisegna e Matteo Bisegna
produzione CTB Centro Teatrale Bresciano - Teatro de Gli Incamminati - Piccolo Teatro di Milano Teatro d'Europa

Domenica 19 novembre 2017_11_19 ore 16 – Fuori Stagione
NUIT
Coproduzione Circa - Pôle National des Arts du Cirque (Auch), Le Sirque - Pôle National des Arts du Cirque (Nexon), Le Polaris - Scène Rhône-Alpes (Corbas)
Una Creazione Collettiva di Nicolas Mathis, Julien Clément, Remi Darbois con la partecipazione di Gustaf Rosell
Ideazione, realizzazione, scenografie Olivier Filipucci
Direzione tecnica, regia Olivier Filipucci e Martin Barré
Sviluppo digitale Ekito, sotto la direzione di Benjamin Böhle-Roitelet
Produzione Collectif Petit Travers

Sabato 25 novembre 2017_11_25 ore 21– Comici e Autori
Paolo Cevoli
“LA BIBBIA” RACCONTATA NEL MODO DI PAOLO CEVOLI
Di e con Paolo Cevoli
con la presenza delle cantanti Daniela Galli, Silvia Donati e Cristina Montanari
Regia Daniele Sala
Produzione Diverto S.r.l.

Lunedì 4 dicembre 2017_12_04 ore 21 - Prosa e…
Luca Barbareschi e Chiara Noschese
L’ANATRA ALL’ARANCIA
Dal testo “The Secretary Bird” di William Douglas Home, versione francese di Marc Gilbert Sauvajon
Traduzione di Luca Barbareschi
Con Luca Barbareschi e Chiara Noschese
e con Gerardo Maffei, Margherita Laterza
e con la partecipazione straordinaria di Ernesto Mahieux
Regia Luca Barbareschi
Scene Tommaso Ferraresi - Costumi Silvia Bisconti
Luci Iuraj Saleri - Dramaturg Nicoletta Robello Bracciforti
Produzione Teatro Eliseo e Fondazione Teatro della Toscana

Sabato 16 dicembre 2017_12_16 ore 21 - Danza
OMAGGIO A VASLAV NIJINSKY
COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA
APRES MIDI D’UN FAUNE / LABIRINTO D’OMBRE ideazione e coreografia Raphael Bianco
JEUX coreografia Susanna Egri
In collaborazione con la stagione IPUNTIDANZA 2017/2018 promossa dalla Fondazione Egri per la danza

Mercoledì 20 dicembre 2017_12_20 ore 21 - Musica
... SERENATA PER NATALE
Orta Festival Ensemle
Hans Liviabella - violino
Raffaella Damaschi - pianoforte
Amedeo Monetti - direttore
FELIX MENDELSSOHN BARTHOLDY
Sinfonia X in si minore per archi
Concerto in re minore per violino, pianoforte e archi
PIOTR ILIC CIAIKOVSKI
Serenata in do maggiore per archi op.48

Martedì 16 gennaio 2018_01_16 ore 21 – Fuori Stagione
UTO UGHI e BRUNO CANINO
Duo violino e pianoforte

Giovedì 18 gennaio 2018_01_18 ore 21 – Fuori Stagione
Francesco Piccolo
MOMENTI DI TRASCURABILE (IN)FELICITÀ
di e con Francesco Piccolo
Produzione ITC2000

Lunedì 22 gennaio 2018_01_22 ore 21 – Prosa e…
Michele Placido e Anna Bonajuto
PICCOLI CRIMINI CONIUGALI
Di E. Emmanuel Schmitt
Adattamento e regia Michele Placido
Goldenart Production

Sabato 28 gennaio 2018_01_28 ore 21 – Fuori Stagione
LA VEDOVA ALLEGRA
Musica di Franz Lehár
Libretto di Victor Léon e Leo Stein, tratto da L’attaché d’ambassade di Henri Meilhac
Prima rappresentazione: Vienna, Theater an der Wien, 30 dicembre 1905
Direttore d’orchestra Giovanni Di Stefano
Regia Renato Bonajuto e Andrea Merli
Orchestra Fondazione Teatro Coccia / Orchestra Talenti Musicali
Coro San Gregorio Magno
Produzione Fondazione Teatro Coccia Onlus

Mercoledì 31 gennaio 2018_01_31 ore 21 – Comici e Autori
Gene Gnocchi
IL PROCACCIATORE
Con Gene Gnocchi
Produzione Marangoni Spettacolo

Sabato 3 febbraio 2018_02_03 ore 21 - Danza
BELLA ADDORMENTATA
BALLETTO DI TOSCANA JR
Musica Pyotr Ilyich Tchaikovsky
Drammaturgia e coreografia Diego Tortelli
Luci Carlo Cerri
Costumi Santi Rinciari
In collaborazione con la stagione IPUNTIDANZA 2017/2018 promossa dalla Fondazione Egri per la danza

Martedì 20 febbraio 2018_02_20 ore 21 – Prosa e…
Stefano Fresi, Giorgio Pasotti, Violante Placido, Paolo Ruffini
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
di William Shakespeare
adattamento di Francesco Bellomo e Massimiliano Bruno
con Stefano Fresi, Giorgio Pasotti, Violante Placido, Paolo Ruffini
Compagnia formata da 12 attori
Regia di Massimiliano Bruno

Venerdì 9 marzo 2018_03_09 ore 21 – Comici e Autori
Geppi Cucciari
PERFETTA
Con Geppi Cucciari
Testi e regia Mattia Torre
Produzione ITC2000

Sabato 17 marzo 2018_03_17 ore 21 - Danza
LIFE
COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA
ideazione e coreografia Raphael Bianco
In collaborazione con la stagione IPUNTIDANZA 2017/2018 promossa dalla Fondazione Egri per la danza

Mercoledì 28 marzo 2018_03_28 ore 21 – Fuori Stagione
Antonio Ornano
CROSTATINA STAND UP
Di Antonio Ornano, Carlo Turati, Matteo Monforte e Simone Repetto
Regia di Davide Balbi

Venerdì 6 aprile 2018_04_06 ore 21 - Musica
PIANO RECITAL & PIANO QUARTET
Orta Festival Ensemle
ALEKSANDAR MADŽAR – pianoforte
&
ENSEMBLE FLORESTAN UND EUSEBIUS
Opere da definire per pianoforte solo
JOHANNES BRAHMS
Quartetto in sol minore op. 25 per pianoforte, violino, viola e violoncello
Quartetto in la maggiore op. 26 per pianoforte, violino, viola e violoncello

Domenica 8 aprile 2018_04_08 ore 21 – Prosa e…
QUALCUNO VOLÒ SUL NIDO DEL CUCULO
dall'omonimo romanzo di Ken Kesey
traduzione Giovanni Lombardo Radice
adattamento Maurizio de Giovanni
con Daniele Russo, Elisabetta Valgoi
e con Mauro Marino, Giacomo Rosselli, Emanuele Maria Basso, Alfredo Angelici, Daniele Marino
Gilberto Gliozzi, Davide Dolores, Antimo Casertano, Gabriele Granito, Giulia Merelli
uno spettacolo di Alessandro Gassmann
produzione Fondazione Teatro di Napoli – Teatro Bellini

Martedì 17 e mercoledì 18 aprile 2018_04_18 ore 21 – Fuori Stagione
I Legnanesi
COLOMBO… SI NASCE
con Antonio Provasio, Enrico Dalceri, Luigi Campisi
Testi Felice Musazzi, Antonio Provasio
Direttore Artistico Sandra Musazzi
Direttore di Produzione Enrico Barlocco
Una produzione CHI.TE.MA.
Regia Antonio Provasio

Domenica 13 maggio 2018_05_13 ore 19 e ore 21 - Danza
MEMORIE DI PIETRA
COMPAGNIA EGRIBIANCODANZA
ideazione e coreografia Raphael Bianco
In collaborazione con la stagione IPUNTIDANZA 2017/2018 promossa dalla Fondazione Egri per la danza



2017_08_06 Pomeriggi Musicali in concerto a CIGOGNOLA

Società dell’Accademia organizza
Festival Ultrapadum 2017
XXV edizione
Per info: 345 427 2076, 335 668 0112
Inizierà il 28 maggio  e si concluderà il 30 settembre; più di trenta concerti allieteranno le serate estive!
http://www.festivalultrapadum.com
Calendario Appuntamenti 2017

Domenica 6 agosto 2017 - ore 21.15
Piazza Castello CIGOGNOLA
I Pomeriggi Musicali in concerto
Jingzhi Zhang, violino
Pavel Berman, direttore
Musiche di Ciaikovsky, Beethoven, Mendelsshon
Ingresso libero

Vincitore di uno dei Concorsi Internazionali più importanti al mondo a Indianapolis, Pavel Berman appare regolarmente in Italia e all’estero nel ruolo di Solista e/o Direttore con Orchestre quali (ve ne citiamo alcune) CRT, i Virtuosi Italiani, i Virtuosi di Mosca, i Pomeriggi Musicali di Milano, la Sinfonica Toscanini di Parma, l’Orchestra del Teatro La Fenice, al Bellini di Catania, il Carlo Felice di Genova, la RAI di Torino, Santa Cecilia a Roma, Orchestra di Radio Svizzera Italiana, l’Orchestra del Teatro Sao Carlo di Lisbona, Moscow Symphony Orchestra, Romanian National Radio, la Prague Symphony, la Dresden Staatskapelle, i Berliner Sinfoniker, la Royal Philarmonic di Liverpool, l’Indianapolis Symphony Orchestra, la Dallas Symphony, e ha tenuto concerti nelle più prestigiose sale del mondo quali la Carnegie Hall, il Théâtre des Champs Elysées e la Salle Gaveau di Parigi, la Herkulessaal di Monaco, il Bunkakaikan di Tokyo, il Teatro alla Scala di Milano, il Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Festival Settimane Musicali di Stresa, Festival di Lugano, Festival Oistrach di Odessa.
Ha fondato la Kaunas Chamber Orchestra e la Kaunas Symphony Orchestra in Lituania e insegna al Conservatorio di Lugano. Tra le sue ultime registrazioni i CD per Dynamic dedicati a Prokofiev: le Sonate e i due Concerti con l’Orchestra della Radio Svizzera Italiana, il DVD dei 24 Capricci di Paganini in una versione con accompagnamento d’orchestra a lui dedicata e un’edizione speciale dedicata al violino Stradivari ex Napoleone (Berthier 1716).
Pavel Berman suona il violino Antonio Stradivari ‘Conte De Fontana', Cremona 1702 ex David Oistrach della Fondazione Il Canale di Milano.
Jingzhi Zhang, nata in Cina nel 2001, ha iniziato a suonare il violino all’età di quattro anni. A soli otto anni vince numerosi concorsi e borse di studio in Cina. E' vincitrice al Concorso Internazionale A. Postacchini nel 2010.
Nonostante la giovanissima età, ha già tenuto concerti in Cina, Italia, Svizzera, Russia, Lituania, Sigapore e Stati Uniti. Ha suonato con la National Symphony Orchestra di Beijing, l’Orchestra Sinfonica di Sichuan, la Presidential Symphony Orchestra di Mosca e numerose altre.
Ha suonato in contesti istituzionali per le più alte cariche dello stato cinese.
Suona un violino Giuseppe Guarneri (1735) della Fondazione Pro Canale di Milano.
in caso di maltempo il concerto si terrà presso la chiesa di San Rocco ai Fondoni.

VEDI FOTOSERVIZIO DI CONCERTODAUTUNNO

2017_08_05 Ultrapadum riporta l'opera a Valverde, in scena Rigoletto

Società dell’Accademia organizza
Festival Ultrapadum 2017
XXV edizione
Per info: 345 427 2076, 335 668 0112
Inizierà il 28 maggio  e si concluderà il 30 settembre; più di trenta concerti allieteranno le serate estive!
http://www.festivalultrapadum.com
Calendario Appuntamenti 2017

Sabato 5 agosto 2017 - ore 21.15
Piazza della Resistenza, VALVERDE
G. Verdi RIGOLETTO
Opera in tre atti su Libretto di F.M. Piave
con i Solisti dell'Accademia Liria Internazionale
Orchestra OperaFiati
Savino Acquaviva, direttore
Regia a cura del Laboratorio Lirico diretto dal M° Carlo Antonio De Lucia
Ingresso 15 euro
in caso di maltempo lo spettacolo si terrà presso la tensostruttura di Località Casa Ponte

Trama

L’opera "Rigoletto" è ambientata a Mantova e nei suoi dintorni, nel secolo XVI. Inizia con una festa al palazzo ducale, si svolge nel giro di pochi giorni e finisce, come ogni dramma lirico che si rispetti, con una morte.
Rigoletto, deforme e pungente buffone di corte, che si burla con cattiveria di tutti e trama, all'occasione, scherzi e vendette crudeli, ha una figlia "segreta", che è la luce dei suoi occhi, avuta dalla donna amata ormai morta.
Duro e crudele con tutti, con la figlia Gilda, invece, Rigoletto è un padre tenerissimo e premuroso che si preoccupa di tenerla lontana dal mondo corrotto della corte, ma che per uno scherzo del destino è diventata oggetto della attenzione del suo giovane padrone, il Duca di Mantova, libertino impenitente.
Le reazioni alle malefatte del buffone, da parte dei cortigiani, daranno il via ad una serie di delitti: Gilda, la figlia di Rigoletto, sarà rapita e violata dal Duca. Rigoletto per vendicare l'offesa pagherà Sparafucile, un bandito, perchè uccida il Duca, ma a morire, per mano di Sparafucile, sarà invece l'amata figlia.

2017_10_02 INNER_SPACES Identità sonore elettroniche a San Fedele Musica

San Fedele Musica e Plunge presentano la quarta edizione di
INNER_SPACES 2017/2018
Identità sonore elettroniche

San Fedele Musica e Plunge presentano la quarta edizione di
INNER_SPACES 2017/2018
Identità sonore elettroniche, il calendario degli appuntamenti

2017
Nella foto THOMAS KÖNER 
# 1 Lunedì 02 Ottobre 2017_10_02 
 ore 21
- NOVI _SAD (GR)
- THOMAS KÖNER (D) 

ore 21
- LOSCIL (CAN)
- ANNA ZARADNY (P)

# 3 Lunedì 20 Novembre 2017_11_20 
ore 21
- GIUSEPPE IELASI (I)
- WOLFGANG MITTERER (A) 

# 4 Lunedì 11 Dicembre 2017_12_11 
ore 21
- ADAM ASNAN (GB)
- HELM (GB) 
Nella foto ANNA ZARADNY

2018
# 5 Lunedì 15 Gennaio 2018_01_15 
ore 21
- PREMIO SAN FEDELE (I)
Alessandro Laraspata
Andrea Giomi & Shari Delorian
e-cor ensemble
- MURCOF & PHILIPPE PETIT  (ME - F) 

# 6 Lunedì 05 Febbraio 2018_02_05 
ore 21
- MARSEN JULES (D)
- STEPHAN MATHIEU (D)

# 7 Lunedì 26 Febbraio 2018_02_26 
ore 21
- DANIELA CATTIVELLI (I)
- OTOLAB (I) 

# 8 Lunedì 19 Marzo 2018_03_19 
ore 21
- Andrew Quinn (AUS)
- FIS (NZ) 

# 9 Lunedì 09 Aprile 2018_04_09 
ore 21
- MIGUEL ANGEL TOLOSA (SP)
- ILPO VÄISÄNEN (FIN) 

# 10 Lunedì 07 Maggio 2018_05_07 
ore 21
- GIULIO ALDINUCCI ())
- ROLY PORTER (UK)

Regia acusmatica: Giovanni Cospito 
Regia tecnica: Filippo Berbenni

BIGLIETTI E ABBONAMENTI IN VENDITA DA SETTEMBRE
Ingressi: € 6 studenti / € 8 fino al giorno prima del evento * / € 12 il giorno del concerto
Abbonamenti: Gold Acusmonium 10 spettacoli € 60 (posti limitati centro sala)

Spot Acusmonium** 6 spettacoli a scelta € 36
Studenti 10 spettacoli € 40 (solo 20 abbonamenti)

info e prevendite: Biglietteria Auditorium lun-ven 10 / 12.30 – 14 / 18 - tel.0286352231

Auditorium San Fedele Milano, Via Hoepli 3 /b

*in biglietteria e on line + prevendita
** in vendita dal 3 ottobre


Una produzione
San Fedele Musica
Guest curator Plunge
Con il contributo di Fondazione Cariplo
In collaborazione con EUNIC - Instituto Cervantes di Milano, Forum Austriaco di Cultura, Goethe-Institut Mailand e Milano Musica
Con il patrocinio di Comune di Milano
Un’iniziativa di Fondazione Culturale San Fedele

BIGLIETTI E ABBONAMENTI IN VENDITA DA SETTEMBRE
Ingressi:  € 6 studenti / € 8 fino al giorno prima del evento * / €  12 il giorno del concerto 
Abbonamenti: Gold Acusmonium 10 spettacoli € 60 (posti limitati centro sala)
Spot Acusmonium** 6 spettacoli a scelta  € 36
Studenti 10 spettacoli € 40 (solo 20 abbonamenti)
info e prevendite: Biglietteria Auditorium lun-ven 10 / 12.30 – 14 / 18 - tel.0286352231
Auditorium San Fedele Milano, Via Hoepli 3 /b
www.centrosanfedele.net
*in biglietteria e on line + prevendita
** in vendita dal 3 ottobre
San Fedele Musica – Auditorium San Fedele
Fondazione Culturale San Fedele
Piazza San Fedele  4, 20121 Milano
Auditorium: via Hoepli 3/b, 20121 Milano
infotel 02.86352429 - 392.9821475

2017_07_26 MAM Concorso Internazionale di Clavicembalo ecco i vincitori

Associazione Culturale La Cappella Musicale

Milano Arte Musica
XI edizione 201
7
Per informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
Via Vincenzo Bellini 2, 20122 Milano
Tel / fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@libero.it
sito www.lacappellamusicale.com
Milano Arte Musica programma XI edizione 2017

Milano – Mercoledì 26 luglio 2017, la prestigiosa giuria del
I Concorso Internazionale di Clavicembalo - città di Milano
, composta da Ottavio Dantone, Robert Hill e Christophe Rousset, ha decretato i nomi dei primi 3 classificati della prima edizione:
1° premio: non assegnato
2° premio ex aequo: Eszter Szedmàk (Ungheria, 20 anni) e Cristiano Gaudio (Italia, 21 anni)
3° premio: Jesús Noguera Guillén (Spagna, 24 anni)

I 3 finalisti sono stati premiati ieri sera, 26 luglio, dall’Assessore alla Cultura, Filippo Del Corno, e dall’Assessore a Turismo, Sport e Qualità della vita, Roberta Guaineri. Al termine della premiazione, i vincitori si sono poi esibiti di fronte al numeroso pubblico, accorso con curiosità per conoscere i finalisti e per ammirare i magnifici clavicembali di Andrea Restelli utilizzati in questa edizione, registrando il tutto esaurito.

“Siamo molto soddisfatti del successo di critica e di pubblico raggiunto da questa prima edizione del Concorso – ha dichiarato il direttore artistico, Maurizio Salerno. In un momento difficile come quello attuale, pensiamo che investire sui giovani equivalga a investire sul futuro: una responsabilità sociale da cui non possiamo e non vogliamo sottrarci”.

Il I Concorso Internazionale di Clavicembalo della città di Milano si inserisce nel cartellone di Milano Arte Musica, festival internazionale di musica antica, che giunge quest’anno alla sua undicesima edizione.

I secondi classificati vincono rispettivamente un premio di 3.000€, un concerto offerto dal Festival di Urbino Musica Antica (Cristiano Gaudio) e un concerto offerto dall’Associazione Culturale La Cappella Musicale all’interno del festival internazionale di musica antica Milano Arte Musica (Eszter Szedmàk).
Il 3° classificato vince un premio di € 2.000.

2° premio ex aequo: Eszter Szedmàk (Ungheria, 20 anni)
Eszter Szedmák è nata a Budapest nel 1996. Ha iniziato i suoi studi musicali all’età di dieci anni. Ha studiato clavicembalo a Budakalász con Angelika Csizmadia, organo a Budapest con Lilla Szathmáry e Balázs Szabó e pianoforte con Gábor Eckhardt.
Ha vinto diversi concorsi, tra cui il Concorso Internazionale di Organo a Herford nel 2016.
Ha partecipato alle masterclass di Christine Schornsheim, Nicholas Parle, Malcolm Bilson, Miklós Spányi e László Fassang.
Suona regolarmente come solista e negli ensemble di musica da camera.
Attualmente studia all’Università di Musica di Franz Liszt a Weimar, nel dipartimento di clavicembalo con il Prof. Bernhard Klapprott.

2° premio ex aequo: Cristiano Gaudio (Italia, 21 anni) 
Cristiano Gaudio, classe 1995, inizia gli studi pianistici al Conservatorio “Steffani” di Castelfranco Veneto dove si diploma in pianoforte nel 2016.
È stato selezionato dal Conservatoire national supérieur di Parigi dove ha frequentato l’ultimo anno di laurea triennale in Erasmus e presso il quale svolgerà il Master a partire dall’a.a. 2017/2018, sotto la guida del M° Olivier Baumont.
Si è inoltre perfezionato con Alberto Busettini, Skip Sempé, Andreas Staier, Emilia Fadini ed Enrico Baiano. Risulta vincitore di concorsi nazionali ed internazionali: nel 2013 vince il primo premio al concorso clavicembalistico “Amelia Isabella Bianchi” di La Spezia, mentre nel 2015 vince il secondo premio al Concorso Clavicembalistico Internazionale di Pesaro “Gianni Gambi”, primo premio assoluto al concorso internazionale Wanda Landowska a Ruvo di Puglia e terzo premio al Concorso Claudio Abbado.
Questi successi rendono la sua attività sempre più vivace e lo portano a suonare, in veste sia di solista sia di continuista, in varie città d’Italia ed Europa. È stato selezionato per far parte dell’Orchestra Nazionale Barocca dal 2016 ad oggi.

3° premio: Jesús Noguera Guillén (Spagna, 24 anni)
Jesús Noguera Guillén (Orihuela, Spagna, 1993) ha iniziato a studiare pianoforte all’età di otto anni presso il Conservatorio della sua città.
Pochi anni dopo, ha scoperto il clavicembalo grazie ad Anabel Sáez ed è stato ammesso presso il Conservatorio Superior de Música di Murcia. Qui ha iniziato a interessarsi anche del clavicordo e dell’organo. Ha studiato clavicembalo e basso continuo con Alberto Muñoz de Sus e Javier Artigas, che gli hanno trasmesso la loro passione per il repertorio spagnolo.
Ha studiato presso il Conservatoire National Supérieur de Musique et de Danse di Parigi con Olivier Baumont e Blandine Rannou, dove si è diplomato con menzione l’anno scorso. Inoltre studia musicologia presso la Sorbona.
Si è esibito presso la Cité de la Musique, Invalides e il Louvre. La sua passione per altre forme d’arte lo porta a collaborare frequentemente nelle produzioni di teatro e di ballo.
Riceve il sostegno dalla Fondazione Meyer.

PER INFORMAZIONI
Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2 - 20122 Milano
tel e fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@gmail.com
sito www.lacappellamusicale.com

2017_08_19 MAM Imaginarium Ensemble con Enrico Onofri, violino

Associazione Culturale La Cappella Musicale

Milano Arte Musica
XI edizione 201
7
Per informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
Via Vincenzo Bellini 2, 20122 Milano
Tel / fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@libero.it
sito www.lacappellamusicale.com
Milano Arte Musica programma XI edizione 2017

Sabato 19 agosto 2017, ore 20.30
Chiesa di San Bernardino alle Monache
Via Lanzone 13, Milano
La voce nel violino
Musiche di Marini, Corelli, Vivaldi, Veracini
Imaginarium Ensemble
Enrico Onofri, violino
PROGRAMMA
Giovanni Paolo Cima  (c.1570-1622)  Sonata per Violino & Violone(Concerti ecclesiastici, Milano, 1610)
Giulio Caccini  (1550-1618)  Amarilli, passeggiata, e Belle rose purpurine,a violino e basso (Le nuove musiche, Firenze, 1615)
Giovanni Battista Fontana  (c.1589-c.1630)Sonata Seconda  (Sonate à 1,2,3..., Venezia, 1641)
Girolamo Frescobaldi  (1583-1643)Se l’aura spira tutta vezzosa (Primo Libro d’Arie Musicali, Firenze, 1630)
Riccardo Rognoni  (c.1550-prima 1620)Ancor che col partire (Passaggi...libro secondo, Venezia, 1591)
Biagio Marini  (1594-1663)  Sonata Variata(Sonate, symphonie, canzoni…opera VIII, Venezia, 1629)
Francesco Rognoni  (II metà XVI sec.-post 1626)Vestiva i colli del Palestrina (Selva de’ vari passaggi, Milano, 1620)
Giovanni A. Pandolfi Mealli  (1624-c.1687)  Sonata La Cesta(Sonate...Opera Terza, Innsbruck, 1660)
Arcangelo Corelli  (1653-1713)  Sonata Op. 5 n. 3 in do maggiore per violino e b.c. Adagio - Allegro - Adagio - Allegro - Allegro
Antonio Vivaldi  (1678-1741)  Sonata RV 12 in re minore per violino e b.c.Adagio - Allegro - Allegro - Presto
Francesco Veracini (1638-1720)  Sonata Op. 2 n. 8 in mi minore per violino e b.c. Allegro - Largo - Giga
Sabato 19 agosto, alle ore 20.30, Imaginarium Ensemble presenta La voce nel violino, un programma dedicato al repertorio italiano violinistico dal primo Seicento sino al tramonto del Barocco. Il trio, composto da Enrico Onofri, Alessandro Palmeri e Luca Guglielmi, ospite quest’anno per la prima volta di Milano Arte Musica, eseguirà pagine di Cima, Caccini, Fontana, Frescobaldi, Rognoni, Marini, Corelli, Vivaldi e Veracini, nella suggestiva cornice di San Bernardino alle Monache.
Il diciassettesimo secolo fu epoca di grande fermento che - accanto alla nascita dell’opera - vide gli strumenti musicali affrancarsi dal semplice ruolo di sostegno delle voci. Fino a quel momento, infatti, gli strumenti della famiglia del violino, privi di un repertorio scritto, raddoppiavano prevalentemente le voci dei cantori, eseguendo tutt’al più delle diminuzioni (ovvero variazioni, probabilmente improvvisate) sulle linee melodiche di mottetti e madrigali, oltre ad essere impiegati per accompagnare il ballo, come ci riferiscono le testimonianze sulle “bande” di violini nei primissimi anni del Cinquecento. All’inizio del diciassettesimo secolo il violino comincia dunque la propria emancipazione dal repertorio vocale, grazie alla stampa di brani espressamente dedicati a questo strumento da parte di alcuni virtuosi: nonostante il tentativo di creare un linguaggio strumentale definito, la loro opera durante tutto il primo Seicento rimarrà però legata all’ambito canoro, tanto che spesso la scrittura di alcune sonate è estremamente simile a quella della musica vocale.
Nell’esplorare i sottili diaframmi che separano voce e strumento, questo programma spazia quindi dall’ambito vocale sacro della Sonata di Giovanni Paolo Cima al madrigale Ancor che col partire diminuito da Riccardo Rognoni, dai riferimenti operistici della Sonata di Pandolfi sino alla cantabilità iperbolica delle sonate di Fontana e Marini.
Il primo cinquantennio del Seicento è insomma un’epoca magica, una terra di confine dove la dotta prassi compositiva di ispirazione vocale si fonde con la ricerca timbrica ed idiomatica strumentale; un’epoca dove, grazie all’emancipazione da un testo che supporti gli affetti musicali, lo strumentista-compositore è costretto ad andare oltre, creando quel metalinguaggio che è il canto senza parole degli strumenti - espressione a volte sottile, a volte potente, di immagini complesse e di passioni non meno intense di quelle evocate dai testi poetici.
Ciò vale però, in maniera e misura differente, anche per i decenni successivi, e si può dire che la relazione voce-parola-strumento non è venuta mai meno durante i secoli, come dimostrano le Sonate Opera Quinta di Arcangelo Corelli, l’ultima grande opera strumentale del Seicento italiano ed al contempo la prima del secolo nuovo (furono infatti pubblicate il primo gennaio del 1700).
Allo stesso modo i compositori successivi, pur sviluppando maggiormente il virtuosismo tipicamente strumentale, faranno un uso identico del violino. Un bell’esempio è il secondo movimento della Sonata di Veracini inclusa in questo programma, nel quale il compositore crea una vera e propria scena d’opera senza parole, andando così ben oltre la semplice emulazione degli aspetti testuali e vocali del canto.
Questo programma è inoltre dedicato a Claudio Monteverdi, di cui ricorrono quest’anno i quattrocentocinquanta anni dalla nascita. Di lui purtroppo non restano opere strumentali, ma egli promosse e sviluppò quella nuova pratica compositiva (detta seconda prattica) che pose l’accento sugli affetti, sull’intimo legame tra testo e musica ed al quale tutti i compositori successivi sono debitori.
Fondato e diretto da Enrico Onofri, Imaginarium Ensemble (letteralmente “il luogo delle immagini”) annovera musicisti che provengono da importanti ensemble specializzati nell’interpretazione del repertorio preromantico. Nel 2006 Imaginarium Ensemble ha pubblicato con grande successo l’album La voce nel violino (Zig-Zag Territoires), dedicato al grande repertorio strumentale del primo Barocco italiano, al quale sono seguiti un CD consacrato alle Sonate per violino di Vivaldi (Sony/DHM), un album dedicato al repertorio violinistico virtuoso del tardo Barocco (Devil’s Trill, Tartini, Veracini, Mossi, Bonporti, pubblicato dall’etichetta Passacaille) e infine i due volumi delle Sonate Op. V di Arcangelo Corelli, registrati sempre per l’etichetta Passacaille, ricevendo importanti riconoscimenti.

Violino e direzione Enrico Onofri
Violoncello Alessandro Palmeri
Cembalo e organo Luca Guglielmi


BIGLIETTI

19 agosto posto unico 10 €

Giovani fino 26 anni: posto unico 5 € (disponibilità limitata)
Gruppi: Ufficio Gruppi Vivaticket gruppi@bestunion.com
Vendita sul posto, secondo disponibilità, 40 minuti prima di ogni concerto e presso la segreteria parrocchiale di S. Maria della Passione (via Conservatorio 16) dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00.
Prevendite biglietti e abbonamenti (con diritto di prevendita):
Circuito Vivaticket www.vivaticket.it

SEDE
Chiesa di San Bernardino alle Monache
Via Lanzone 13
MM Sant’Ambrogio, tram 2, 14, bus 50, 58, 94

PER INFORMAZIONI

Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2 - 20122 Milano
tel e fax 02.76317176  e-mail  mail@lacappellamusicale.com
sito www.lacappellamusicale.com

2017_08_17 MAM San Maurizio al Monastero Maggiore con Mattia Marelli, organo

Associazione Culturale La Cappella Musicale

Milano Arte Musica
XI edizione 201
7
Per informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
Via Vincenzo Bellini 2, 20122 Milano
Tel / fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@libero.it
sito www.lacappellamusicale.com
Milano Arte Musica programma XI edizione 2017

Giovedì 17 agosto 2017 ore 10.30, ore 11.30, ore 14.30 e ore 15.30
Coro di San Maurizio al Monastero Maggiore
Corso Magenta 13/15, Milano
Visite e Momenti Musicali
Mattia Marelli, organo
PROGRAMMA
Girolamo Frescobaldi (1583 - 1643) Toccata Quinta Sopra i pedali per l’organo, e senza(Il secondo libro di toccate, Roma, 1637)
Andrea Cima (c.1580 - dopo 1627) Canzone alla francese “La Novella” (Partito de ricercari et canzoni alla francese, Milano, 1606)
Bernardo Pasquini (1637 - 1710)Variazioni Capricciose
Bernardo Storace (c.1637 - c.1707) Follia (Selva di varie compositioni d’intavolatura per cimbalo et organo, Venezia, 1664)

Dopo il successo delle precedenti edizioni, anche quest’anno ritorna la giornata che, più di tutte, si fa emblema del festival: una giornata dedicata al repertorio musicale antico e alla riscoperta di uno dei luoghi artistici più nascosti eppure suggestivi di Milano, il coro di San Maurizio al Monastero Maggiore. Giovedì 17 agosto (ore 10.30, 11.30, 14.30 e 15.30), Mattia Marelli, allievo dell’Istituto di Musica Antica della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, accompagnerà le visite guidate - curate da A.S.T.er. - alla chiesa e al coro affrescati da Bernardino Luini, con brani strumentali di autori del Cinque-Seicento che vedono protagonista il prezioso organo Antegnati.

Il programma offre un’idea dei diversi stili della musica organistica nel primo Seicento. La toccata sui pedali è un brano in più sezioni, basato su lunghe note gravi, usato all’interno della liturgia per le processioni d’ingresso o alla fine dei servizi. La canzone per sonare veniva destinata all’offertorio oppure al postcommunio, o sostituiva il responsorio dopo una lettura biblica. Il carattere più spiccato e il tipo di registrazione dovevano imitare i gruppi di strumenti per i quali questo tipo di composizioni venivano pensate (cornetti, flauti, pifferi). Sia la Follia che le Variazioni capricciose sono un esempio dell’arte della variazione. Nel primo caso abbiamo un basso che viene ripetuto e costantemente modificato, nell’altro un’aria.

BIGLIETTI
17 agosto ingresso gratuito, con prenotazione telefonica entro le h 12 di mercoledì 16 agosto al n. 02.76317176

SEDE
Coro di San Maurizio al Monastero Maggiore
Corso Magenta 13/15, Milano
MM Cadorna, tram 1, 4, 16, 19, bus 50, 58, 61, 94
PER INFORMAZIONI
Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2 - 20122 Milano
tel e fax 02.76317176
e-mail mail@lacappellamusicale.com
sito www.lacappellamusicale.com

2017_08_15 MAM Concerti Brandeburghesi con Il Giardino Armonico per ferragosto

Associazione Culturale La Cappella Musicale

Milano Arte Musica
XI edizione 201
7
Per informazioni:
Associazione Culturale La Cappella Musicale
Via Vincenzo Bellini 2, 20122 Milano
Tel / fax 02.76317176
e-mail lacappellamusicale@libero.it
sito www.lacappellamusicale.com
Milano Arte Musica programma XI edizione 2017

Martedì 15 agosto 2017 ore 18.30
Teatro Dal Verme
via San Giovanni sul Muro 2, Milano
Concerto di Ferragosto – Città di Milano
J. S. Bach: I Concerti Brandeburghesi
Il Giardino Armonico
Giovanni Antonini, direzione
L’ingresso al concerto è libero fino a esaurimento posti e previo ritiro del biglietto, per info tel. 02.76317176.

PROGRAMMA
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Concerto Brandeburghese n. 1 in fa maggiore BWV 1046
per 2 corni da caccia, 3 oboi, fagotto, violino piccolo, archi e continuo
[Allegro] - Adagio - Allegro - Minuetto - Trio I - Minuetto da capo - Polonaise -
Minuetto da capo - Trio II - Minuetto da capo

Anneke Scott, Edward Deskur - Corni
Emiliano Rodolfi, Thomas Meraner, Olga Marulanda - Oboi
Marco Bianchi - Violino piccolo
Giulia Genini - Fagotto

Concerto Brandeburghese n. 2 in fa maggiore BWV 1047
per tromba, flauto, oboe, violino, archi e continuo
[Allegro] - Andante - Allegro assai
Gabriele Cassone - Tromba
Giovanni Antonini - Flauto a becco
Emiliano Rodolfi - Oboe
Stefano Barneschi - Violino

Concerto Brandeburghese n. 4 in sol maggiore BWV 1049
per violino, 2 flauti “in echo”, archi e continuo
Allegro - Andante - Presto
Stefano Barneschi - Violino
Giovanni Antonini, Giulia Genini - Flauti a becco

Concerto Brandeburghese n. 6 in si bemolle maggiore BWV 1051
per 2 viole da braccio, 2 viole da gamba, violoncello, violone e cembalo
[Allegro] - Adagio ma non tanto - Allegro
Liana Mosca, Renato Burchese - Viole
Rodney Prada, Antonio Fantinuoli - Viole da gamba
Paolo Beschi - Violoncello
Giancarlo De Frenza - Contrabbasso
Riccardo Doni - Clavicembalo

Concerto Brandeburghese n. 5 in re maggiore BWV 1050
per flauto traverso, violino, archi e cembalo concertato
Allegro - Affettuoso - Allegro
Giovanni Antonini - Flauto traverso
Marco Bianchi - Violino
Riccardo Doni - Clavicembalo

Concerto Brandeburghese n. 3 in sol maggiore BWV 1048
per 3 violini, 3 viole, 3 violoncelli e continuo
[Allegro] - Adagio - Allegro

Il Giardino Armonico
Giovanni Antonini, direttore

Violini I Stefano Barneschi*, Fabrizio Haim Cipriani, Ayako Matsunaga, Liana Mosca
Violini II Marco Bianchi*, Francesco Colletti (Concerto n. 3), Maria Cristina Vasi
Viole Renato Burchese*, Alice Bisanti, Liana Mosca (Concerto n. 3)
Violoncelli Paolo Beschi*, Elena Russo, Antonio Fantinuoli (Concerto n. 3)
Viole da gamba Rodney Prada, Antonio Fantinuoli
Contrabbasso Giancarlo De Frenza
Flauto a becco e traverso Giovanni Antonini
Flauto a becco e Fagotto Giulia Genini
Oboi Emiliano Rodolfi*, Thomas Meraner, Olga Marulanda
Corni Anneke Scott*, Edward Deskur,
Tromba Gabriele Cassone
Clavicembalo Riccardo Doni
* Prime parti

La musica barocca risuona in città anche durante martedì 15 agosto, con il concerto di Ferragosto della città di Milano. L’imperdibile evento gratuito dell’estate milanese vedrà protagonista presso il Teatro dal Verme l’ensemble Il Giardino Armonico, sotto la direzione di Giovanni Antonini, per l’esecuzione integrale di una delle principali raccolte strumentali di Johann Sebastian Bach, i Concerti Brandeburghesi.
“Attraverso l’organizzazione di questo concerto gratuito, l’Associazione Culturale La Cappella Musicale conferma il suo impegno nell’incoraggiare la partecipazione culturale e il proprio contributo nel rendere Milano un vero e proprio palcoscenico internazionale per la musica, attivo 365 giorni l’anno” ha dichiarato il direttore artistico Maurizio Salerno.

L’attuale denominazione di Concerti Brandeburghesi fu introdotta da Philipp Spitta, biografo di Bach e curatore del primo catalogo dell’opera omnia del Kantor, apparso nel 1879. I Concerti furono composti da Bach durante il periodo di Cöthen, dal 1717 al 1722, e dedicati al margravio Cristiano Ludovico di Brandeburgo il 24 marzo 1721. Il manoscritto bachiano non fu probabilmente mai eseguito nella sede del margravio, ma archiviato accanto ad altre 77 opere distribuite poi tra i cinque eredi. Fu solo nel 1850 (anno del centenario della morte di Bach) che l’opera fu finalmente resa pubblica per i tipi dell’editore Peters di Lipsia.
Prendendo spunto dai concerti per più strumenti, sviluppatisi in Italia, soprattutto ad opera di Vivaldi, ed in Francia, Bach scrisse i sei Concerti come una specie di enciclopedia didattica e dimostrativa delle possibilità del genere, una sorta di “forma universale” del concerto, così come Die Kunst der Fuge per il genere della fuga. Si tratta, come sottolinea Alberto Basso, di un ricchissimo “campionario” di stilemi virtuosistici e di possibilità coloristiche rivolto a tutti i principali strumenti del tempo: archi, clavicembalo, oboe, fagotto, corno da caccia, tromba, flauti diritto e traverso. Ma, naturalmente, l’opera bachiana va ben al di là dello scopo didattico o dimostrativo, traducendosi per l’ascoltatore in un affascinante percorso dove la saggezza contrappuntistica si fonde con la mirabile inventiva ritmico-melodica e l’abile sfruttamento delle possibilità timbriche di ogni strumento e dei diversi amalgami.


SEDE
Teatro Dal Verme
via San Giovanni sul Muro 2, Milano
MM Cairoli, tram 1, 4, 16, 19, bus 50, 57, 61

PER INFORMAZIONI
Associazione Culturale La Cappella Musicale
via Vincenzo Bellini 2 - 20122 Milano
tel e fax 02.76317176
e-mail mail@lacappellamusicale.com
sito www.lacappellamusicale.com

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)