2019_09_21 DUE RAGAZZI PERBENE Libretto e Musica di LORENZO CASATI

Sabato 21 settembre 2019 – ore 21:00
Domenica 22 settembre 2019_09_22 – ore 17:00
TEATRO “SAN TEODORO” via Eugenio Corbetta 7, Cantù (CO)
DUE RAGAZZI PERBENE
la morte di Peter Pan
Dramma in un Prologo e due Atti
Libretto e Musica di LORENZO CASATI
dal dramma “The Death of Peter Pan” di BARRY LOWE
basato su fatti realmente accaduti
Personaggi ed Interpreti
Sir James Matthew Barrie GUIDO ELLI
Michael Llewelyn Davies FRANCESCO MALANCHIN
‘Nico’ Llewelyn Davies CAROLINA LIDIA FACCHI
Rupert Buxton FILIPPO ROTONDO
Roger Senhouse SHUHAO ZHANG
Arthur Bassett JIA ZHAO
Mary Ansell BENEDETTA MAZZETTO
Ensemble dell’Orchestra Sinfonica del Lario
Direttore LORENZO CASATI
Regia ELISA PITTAU
Luci RICCARDO GALEAZZI
Scene ALBERTO CASATI
Ingresso – 20€

2019_10_12 Musica a Monza ecco la Stagione 2019-2020

Musica a Monza
Stagione 2019-2020
Binario 7, via Filippo Turati 8, 20900 Monza MBLa musica supera ogni frontiera.
Non è un modo di dire ma l’esperimento di questa stagione musicale che porterà sul palco del Teatro Binario 7 di Monza le sonorità dell’America del Nord e del Sud, riscoprirà i legami tra musica colta e popolare, farà cantare il mar Mediterraneo, danzerà a ritmo di swing, commuoverà con strumenti antichi, difenderà gli indios dell’Amazzonia, omaggerà la straordinaria storia della canzone italiana.
Inizieremo con i due volti del genio americano George Gershwin in compagnia dell’incredibile Gershwin Quintet, tutto al femminile, per proseguire con Francesco de Marco in versione Frank Sinatra, prima di  ritrovandoci a ballare lo swing dei Jazz Lag, una vera e propria big band in miniatura.
Nel frattempo, con l’ensemble Terra Mater, non dimenticheremo il Mediterraneo ascoltando musiche dal Salento al Maghreb, dall’Azerbaijan alla Grecia, dal canto sefardita alla danza macedone, per ritrovarci poi nel folk travolgente de I Luf di Dario Canossi e nelle inaspettate melodie della musica del ‘600, con i giovani virtuosi di filoBarocco che ci aiuteranno ad scoprire il connubio tra musica colta e popolare nel nord Europa.
Una tappa musical-narrativa in Amazzonia, a sostegno dei missionari del Pime, ci permetterà di aderire alla battaglia dei popoli del grande fiume prima di ritornare in Europa per celebrare la grande storia della canzone italiana, con la straordinaria partecipazione degli Alti&Bassi, ospitare i talentuosi, istrionici e ironici musicisti del Duo Sconcerto e la meravigliosa voce di Valentina Vanini nelle vesti canore di Edith Piaf.

Non ci annoieremo mai.
Non né avremo né tempo né voglia.
Ogni tappa ci condurrà con appetito musicale a quella successiva.
Sarà un viaggio meraviglioso e spero di farlo con tutti voi.
Vi aspetto in teatro.
Rachel O’Brien

Sabato 12 Ottobre 2019_10_12 
GERSHWIN MOODS
sala Chaplin
Gershwin Quintet
Evento inserito all'interno di Monza Music Week 2019

Sabato 09 Novembre 2019_11_09 
THE FRANK SINATRA SHOW
sala Chaplin
Frankie’s Sextet

Sabato 23 Novembre 2019_11_23 
IL MARE CHE CANTA: SUONI DAL MEDITERRANEO
sala Chaplin
Ensemble Terra Mater

Sabato 07 Dicembre 2019_12_07 
L’AMAZZONIA NON È VERDE
sala Chaplin
EquiVoci Musicali
Concerto a sostegno dell'emergenza ambientale in Amazzonia

Domenica 19 Gennaio 2020_01_19 
EVERYBODY LOVES TO SWING
sala Chaplin
Jazz Lag Orchestra

Sabato 08 Febbraio 2020_02_08 
I LUF IN CONCERTO: TORNANDO AL MONTE
sala Chaplin
i Luf

Sabato 29 Febbraio 2020_02_29 
TU VUO’ FA’ L’ITALIANO: Viaggio nella canzone italiana
sala Chaplin
Alti&Bassi

Sabato 14 Marzo 2020_03_14 
SONATI MA NON TROPPO
sala Chaplin
Duo Sconcerto

Sabato 21 Marzo 2020_03_21 
LA CANZONE D’AUTORE DA PARIGI A BUENOS AIRES
sala Chaplin
Edith Piaf Quartet

Sabato 16 Maggio 2020_05_16 
BAROCCO FOLK
sala Chaplin
filoBarocco con Rachel O’Brien

ABBONAMENTO FISSO 10 spettacoli qui
ABBONAMENTO 5 ingressi liberi qui

2019_10_03 laVerdi ritorna a presentare i concerti in programma con le conferenze in Auditorium

Fondazione Orchestra Sinfonica e
Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
laVerdi Stagione Sinfonica 2019-2020
CONFERENZE ALL'AUDITORIUM 2019-2020
Auditorium di Milano Largo Mahler – Foyer della balconata

Giovedì 3 ottobre 2019_10_03 ore 18
VELOCITÀ DEL TEMPO
Luca Francesconi dialoga con Enrico Girardi
Luca Francesconi, il protagonista del Festival Milano Musica, appartiene alla generazione nata tra la fine degli anni ‘50 e i primi anni ‘60 ed eredita l’esperienza delle avanguardie come dato storicizzato e distante.
I giovani compositori studiano Stockhausen, Berio, Boulez, Nono e gli altri padri dell’avanguardia, ma al contempo sono sedotti dal suono del jazz, del pop e del rock da Miles Davis a Jimi Hendrix, da Frank Zappa a Jim Morrison. Sentono che ogni mappa va ridisegnata e affrontano la terra incognita con una consapevolezza in cui l’entusiasmo si mescola ad un’inquietudine radicale.
In collaborazione con Milano Musica 28o Festival Milano Musica 2 ottobre– 25 novembre 2019


2019_09_21 Concerto straordinario per il CUORE DELLE DONNE

Fondazione Orchestra Sinfonica e
Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
laVerdi Stagione Sinfonica 2019-2020

Sabato 21 settembre 2019, ore 20.30
Auditorium di Milano, largo Mahler
Stagione 2019/20
Il cuore delle donne
laVerdi inaugura la Milano Heart week
del Monzino con Beethoven all’Auditorium
Beethoven "Triplo concerto" in Do maggiore per pianoforte, violino e violoncello op. 56
Beethoven Sinfonia n. 5 in Do minore op. 67
Violino Francesca Dego
Violoncello Miriam Prandi
Pianoforte Francesca Leonardi
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Massimo Spadano
Ingresso su donazione minima di € 15.00

laVerdi inaugura la Milano Heart Week (21-29 settembre 2019), il progetto per la prevenzione, la cura e la ricerca sul cuore delle donne del Centro Cardiologico Monzino di Milano.
Sabato 21 settembre alle ore 20.30, all’Auditorium di largo Mahler un trio di giovani musiciste, il cui cuore batte da sempre per la musica: Francesca Dego (violino), Miriam Prandi (violoncello) e Francesca Leonardi (pianoforte) con l’Orchestra sinfonica di Milano diretta per l’occasione da Massimo Spadano propone il celebre Grande Concerto in do maggiore per pianoforte, violino e violoncello di Beethoven più noto come Triplo Concerto, con il suo tema principale semplice e accattivante, esposto dal violoncello e subito ripreso dal violino, che subito circola in orchestra con facilità e scorrevolezza e il finale, nel quale il grande compositore ha saputo riassumere quella gioia di vivere che  auspica ogni uomo debba provare durante la propria vita.
I suoi ritmi suadenti, quasi danzanti, alternati all’elegante lirismo tipico dello stile beethoveniano, ci accompagnano verso la seconda parte del programma, che dà spazio al capolavoro assoluto del genio di Bonn, la Quinta sinfonia , ovvero … il destino che bussa alla porta, come la definì lo stesso Beethoven, un grande affresco sull’esistenza umana, sempre turbata dall’implacabile e imprevedibile destino.
Partecipare al Concerto è anche un atto di fiducia nella ricerca scientifica. Il ricavato sarà destinato allo sviluppo dei programmi di ricerca di Monzino Women, che sosterrà i progetti più innovativi nella cardiologia di genere.
Il posto è unico non numerato acquistabile con una donazione minima di €15.00
Info su https://www.milanoheartweek.it/il-cuore-delle-donne 


Sede principale degli spettacoli:
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Gustav Mahler - Milano
Info e prenotazioni: biglietteria dell’Auditorium di Milano
Tel. 02. 83389.401/402/403
http://www.laverdi.org/it/
I CONCERTI DEL GIOVEDI' SI TENGONO ALLE 20.30,
DEL VENERDI' ALLE 20.00 E DELLA DOMENICA ALLE 16.00
SALVO DOVE DIVERSAMENTE INDICATO


2019_10_10 Kerem Hasan e il cornista Felix Klieser con laVerdi

Fondazione Orchestra Sinfonica e
Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
laVerdi Stagione Sinfonica 2019-2020

Giovedì 10 ottobre 2019_10_10, ore 20.30
Venerdì 11 ottobre 2019_10_11, ore 20.00
Domenica 13 ottobre 2019_10_13, ore 16.00
Auditorium di Milano, largo Mahler
Corno Felix Klieser
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Kerem Hasan

Giovedì 10 ottobre 2019_10_10, ore 18.00
Conferenza Il concerto sarà introdotto da Enrico Reggiani alle ore 18.00 nel foyer della balconata dell’ Auditorium. Ingresso libero.

Mozart Ouverture da “Il Flauto Magico” K620
Mozart Concerto per corno e orchestra n.3 in Mi bemolle maggiore K447
Beethoven Sinfonia n.3 in Mi bemolle maggiore op.55 “Eroica”

Due debutti prestigiosi sul palco dell’Auditorium per il terzo programma della Stagione sinfonica 2019-20 dell’Orchestra sinfonica di Milano: il cornista tedesco Felix Klieser e il direttore inglese Kerem Hasan. Due giovani talenti internazionali che per tre serate, giovedì 10 ottobre (ore 20.30), venerdì 11 ottobre (ore 20.00) e domenica 13 ottobre (ore 16.00)  si confronteranno con due giganti della musica: Mozart e Beethoven. Di Mozart, oltre alla celeberrima Ouverture da “Il Flauto magico”, la sua opera forse più enigmatica, ascolteremo il Terzo dei quattro concerti da lui composti per corno e orchestra forse il più bello dell'intero repertorio per corno e orchestra. Il brano, di grande profondità espressiva e che richiede notevole impegno virtuosistico, sarà affrontato sul palco dell’Auditorium insieme all’Orchestra sinfonica di Milano da Felix Klieser cornista tedesco che, nonostante la sua disabilità, ha costruito una carriera internazionale basata esclusivamente sulle sue doti eccezionali di strumentista. Alla direzione dell’Orchestra un altro giovane talento, il britannico Kerem Hasan che a soli 27 anni sta costruendo una brillante carriera internazionale e che nella seconda parte del concerto affronterà con laVerdi uno dei massimi capolavori del sinfonismo di Beethoven la Sinfonia n.3 di conosciuta anche come Eroica, opera “smisurata” sia per la lunghezza che per la densità dell’elaborazione tematica, con la quale il compositore rivoluzionò il genere sinfonico, fino a quel momento puro intrattenimento. Ispirata alla figura di Napoleone e agli ideali di eguaglianza, libertà, fraternità della rivoluzione francese, la forma sinfonica qui è usata da Beethoven per veicolare i suoi ideali illuministici.

Sede principale degli spettacoli:
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Gustav Mahler - Milano
Info e prenotazioni: biglietteria dell’Auditorium di Milano
Tel. 02. 83389.401/402/403
http://www.laverdi.org/it/
I CONCERTI DEL GIOVEDI' SI TENGONO ALLE 20.30,
DEL VENERDI' ALLE 20.00 E DELLA DOMENICA ALLE 16.00
SALVO DOVE DIVERSAMENTE INDICATO


2019_10_12 Banda Osiris doppio concerto con laVerdi

Fondazione Orchestra Sinfonica e
Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi
laVerdi Stagione Sinfonica 2019-2020

Sabato 12 ottobre 2019, ore 16.00 (Crescendo in musica)
Sabato 12 ottobre 2019, ore 20.30 (Concerto straordinario)
Auditorium di Milano, largo Mahler
“Pierino…e il lupo?!”
Musiche di Prokof’ev
Banda Osiris
Sandro Berti (mandolino, violino, trombone)
Gianluigi Carlone (voce, sax)
Roberto Carlone (trombone, pianoforte)
Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba)
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Direttore Andrea Oddone

Prende il via Crescendo in musica, la rassegna di concerti che laVerdi dedica ai più piccoli e alle loro famiglie per invitarli a scoprire, attraverso il meraviglioso linguaggio della musica, i grandi capolavori della letteratura e della musica. Il primo appuntamento della Stagione 2019-20, sabato 12 ottobre alle ore 16.00 vede il graditissimo ritorno sul palco dell’Auditorium di largo Mahler della Banda Osiris, che trascinerà ancora una volta il pubblico nel suo mondo surreale e comico.
Insieme all’Orchestra sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta per l’occasione dal Maestro Andrea Oddone i quattro musicisti, pionieri della contaminazione sonora, maestri dell'azzardo musicale, racconteranno a modo loro la celebre fiaba musicale di Sergej Prokof’ev, “Pierino e il lupo”, la storia di un ragazzo che, con l’aiuto dei suoi inseparabili amici animali, riesce a catturare un ferocissimo lupo. E se nella partitura musicale di Prokof’ev i personaggi sono rappresentati dai vari strumenti dell’orchestra, le incursioni musicali della Banda Osiris promettono di essere decisamente esilaranti.
Gianluigi Carlone (voce, sax) Roberto Carlone (trombone, pianoforte), Sandro Berti (mandolino, violino, trombone) Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba) con la complicità dell’Orchestra Verdi e del Maestro Oddone daranno così vita a un concerto-spettacolo ad alto potenziale comico con tante sorprese e trovate comiche a partire dal titolo: “Pierino … e il lupo?!”
Ma non è tutto. Per accontentare anche il loro appassionato e fedele pubblico adulto i quattro musicisti di Vercelli che nel 2010 festeggiano i 40 anni di carriera, saranno protagonisti del concerto straordinario in programma nella serata di sabato 12 ottobre (ore 20.30). Se nella versione pomeridiana la Banda Osiris si sarà mostrata attenta alle esigenze dei piccoli spettatori (coinvolti attivamente nello spettacolo-concerto come sempre accade il sabato pomeriggio) la sera possiamo essere certi che i quattro attori-musicisti si scateneranno senza freni trascinando il pubblico e i professori d’orchestra nel loro personale e geniale mondo fatto di fantasia musicale e comiche invenzioni. Un mondo dove tutto è diverso da come appare e gli strumenti musicali, grazie alla straordinaria abilità tecnica dei quattro musicisti, diventano elementi fantastici dotati di vita propria.
Biglietti:
spettacolo ore 16.00 (Crescendo in musica): Adulti €15.00 – Bambini under 14 €7,50
spettacolo ore 20.30 (Concerto straordinario): da €15.00 a €36.00


Sede principale degli spettacoli:
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo Largo Gustav Mahler - Milano
Info e prenotazioni: biglietteria dell’Auditorium di Milano
Tel. 02. 83389.401/402/403
http://www.laverdi.org/it/
I CONCERTI DEL GIOVEDI' SI TENGONO ALLE 20.30,
DEL VENERDI' ALLE 20.00 E DELLA DOMENICA ALLE 16.00
SALVO DOVE DIVERSAMENTE INDICATO


2019_09_22 Mercatino del Ri-Uso Nuova Vita alle Cose

Data :22/09/2019
Mercatino del Ri-Uso Nuova Vita alle Cose
Sede Cortile del Comune e vie del centro
Città: Torre d'Isola (Pv)
Sezione #concertodautunnonews: altro
Descrizione: Domenica 22 Settembre appuntamento a Torre d'Isola con il Mercatino del Ri-Uso Nuova Vita alle Cose
Torre d'Isola è la terza tappa dopo Borgarello e Travacò Siccomario: l'economia dell'usato anche qui è di successo
Mercatino del Ri-Uso e Farmers' market della Certosa
22 Settembre 2019
Dalle 10 alle 18,30
Cortile del Comune e vie del centro, Torre d'Isola (Pv)
Agenzia Reclam 347 7264448
In caso di maltempo, la manifestazione si terrà comunque

Torre d'Isola, Settembre 2019 – Oggetti che conquistano una seconda, terza e anche una quarta vita: è la magia dei mercatini delle pulci, mercatini del ri-uso, del vintage che piace sempre di più. Dopo Borgarello e Travaco Siccomario, l'appuntamento di Torre d'Isola di domenica 22 Settembre, prenderà il via dalle 10 con i colori, le forme, gli oggetti dalle molteplici vite in vendita al Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose. La manifestazione ideata dall'Agenzia Reclam in collaborazione con il Comune di Torre d'Isola, da quest'anno si è messa in viaggio per raggiungere altri comuni del Pavese: domenica 22 Settembre farà tappa nelle vie chiuse del paese: per raggiungere Torre d'Isola sarà necessario percorrere la tangenziale di Pavia ed uscire all'uscita omonima.

Dietro le bancarelle di Torre d'Isola persone di tutte le età che magari vogliono liberarsi del superfluo o fare spazio nella propria abitazione a qualcosa di più evoluto e che invece, proprio perché vintage, può incontrare il gusto di qualcun altro. O ancora uomini e donne dallo spirito green e anti-spreco. Secondo recenti statistiche, sono circa 18 milioni gli oggetti che in Italia sono stati oggetto di scambio ed hanno trovato una nuova casa, una nuova famiglia, una nuova vita.

Il Mercatino si conferma iniziativa di successo che incontra le esigenze della gente. Attivo dal 2016, anche per la data del 22 Settembre ha già raccolto oltre un centinaio di adesioni. Un bel risultato per l'evento che coniuga cultura del ri-uso e filosofia anti-spreco delle Tre R Riduco Riuso Riciclo e che conferma come l'economia del riciclo in Italia stia diventando una pratica diffusa, cresciuta del 28% negli ultimi sette anni (dati Doxa, Osservatorio Second Hand Economy 2018) ed arrivata ad un valore di 23 miliardi di Euro a livello nazionale.

La manifestazione si presenta ancora una volta variegata e ricca di occasioni per divertirsi e stare insieme in allegria: dalle 12 risotto, casonsei, schitta con salumi e formaggi, magistralmente cucinati dalle Associazioni locali e dai produttori del MEC nel segno della tradizione e innaffiati da birra artigianale e vini dell'Oltrepo. Nel pomeriggio, non mancherà l'accompagnamento musicale insieme a i Tri Urluc ed il loro mix di cabaret, canzoni dialettali e atmosfere d'osteria d'antan. Non solo bancarelle vintage domenica 22 settembre ma anche eccellenze enogastronomiche a chilometro vero e sincero grazie alla collaborazione con il MEC-Mercatino Enogastronomico della Certosa: il meglio del meglio della produzione agricola del Pavese, dell'Oltrepo, della Lomellina e del vicino Monferrato. Formaggi, le pluripremiate offelle di Parona, vino, pane, salame di Varzi, salame d'oca, birra, confetture, poi la produzione di un maestro e pioniere di arte casearia e affinamento quale è Marco Bernini, famoso per i suoi incredibili erborinati.

Contatti:
Indirizzo e-mail :
Numero di cellulare: 347 7264448
Numero fisso:
Sito Web: https://www.comune.torredisola.pv.it/it/news/mercatino-del-ri-uso-on-the-road

2019_09_03 MiTo edizione 2019 appuntamenti a Milano

La date e le foto del Festival a cura di Concertodautunno
Milano Torino - MiTo Settembre Musica 2019


I concerti a Milano saranno preceduti da una breve introduzione di: Gaia Varon, Luigi Marzola,  Nicola Campogrande, Enrico Correggia.
Questo il il calendario dei vari appuntamenti "milanesi" di Mito Settembre musica 2019.
Come ogni anno il Festival Mito Settembre musica 2019 segue un tema e per l'edizione 2019 di Mito Settembre musica, che interessa le due maggiori città metropolitane del nord Italia ovvero Milano e Torino - da ciò il nome, si è scelto il tema GEOGRAFIE.
Così il vari concerti assumono questa veste di collocazione geografica più che temporale ma sempre con la massima libertà di inclusione. La serata di apertura si terrà al Teatro alla Scala, preceduta da un ricevimento di Gala nel foyer dei palchi per salutare con un brindisi l'apertura della nuova edizione, un momento gioviale per ritrovarsi tra organizzatori e protagonisti di Mito Settembre musica 2019.

MiTo Milano Torino Settembre Musica 2019 i FOTOSERVIZI di CONCERTODAUTUNNO

Martedì 3 Settembre 2019 ore 21:00
Teatro alla Scala 
MONDI
Musiche di Ludwig van Beethoven e Hector Berlioz
Israel Philharmonic Orchestra
Zubin Mehta, direttore
Martha Argerich, pianoforte
Rassegna stampa:
http://www.classicaviva.com/blog/2019/09/04/le-mirabilia-di-martha-argerich-inaugurano-mito

Mercoledì 4 Settembre 2019 ore 21:00
Teatro Edi
NORD EUROPA
Musiche di Edvard Grieg, Frank Bridge, Robert Schumann
Esmé Quartet

Mercoledì 4 Settembre 2019 ore 17:00
Piccolo Teatro Studio Melato Via Rivoli, 6 mILANO
TERRITORIO BACH
Il Caleidoscopio Ensemble
Lathika Vithanage, violino
Noelia Reverte Reche,
viola da gamba
Flora Papadopoulos, arpa
Andrea Buccarella, clavicembalo e organo

Giovedì 5 Settembre 2019_09_05 ore 21:00 
Auditorium di Milano Fondazione Cariplo
CARMINA TEDESCHI
Musiche di Richard Strauss e Carl Orff
Coro e Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Daniele Rustioni, direttore
Giuliana Gianfaldoni, soprano
Antonio Giovannini, controtenore
Roberto De Candia, baritono

Sabato 7 Settembre 2019 ore 21:00
Piccolo Teatro Strehler
Largo Greppi, 1 Milano
FOLK CELLO
Giovanni Sollima, violoncello

Lunedì 9 Settembre 2019 ore 21:00 
Spazio Teatro 89
NOTTURNI FRANCESI
Musiche di Camille Saint-Saëns, Marcel Tournier, Alphonse Hasselmans, Claude Debussy, Bernard Andrès
I solisti de laVerdi
Elena Piva, arpa
Stefano Buldrini, corno

Martedì 10 Settembre 2019 ore 21:00 
Teatro Dal Verme
MITTELEUROPA 
Musiche di Johannes Brahms 
Orchestra del Teatro Regio 
Marin Alsop, direttore 
La signora Marin Alsop con l'Orchestra del Teatro Regio

Giovedì 12 settembre 2019 ore 21.00
Teatro Dal Verme
NUOVO MONDO
Orchestra Filarmonica di Torino
Nils Mönkemeyer, viola
Giampaolo Pretto, direttore

Venerdì 13 Settembre 2019 ore 21:00
Chiesa di San Marco Milano
Tenebrae sul Cammino di Santiago 
IL CAMMINO DI SANTIAGO
Tenebrae, ensemble vocale 
Nigel Short, direttore
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO - 09 -

MiTo Festival 2019 IL CAMMINO DI SANTIAGO UN VIDEO
Il compositore inglese Joby Talbot ha dedicato un formidabile brano al pellegrinaggio verso Santiago di Compostela. Diviso in quattro parti, che rappresentano altrettante stazioni del viaggio – Roncisvalle, Burgos, Leon e Santiago – è un lavoro di assoluto fascino, affidato ai sedici cantori di Tenebrae. Tenebrae sul Cammino di Santiago https://youtu.be/Rjzc04Rs-To


Sabato 14 Settembre 2019 ore 21:00
Conservatorio “G. Verdi” di Milano - Sala Verdi
Musiche di MacMillan e Mahler
NUOVE GEOGRAFIE
Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo
St. Petersburg Philharmonic Orchestra
Ion Marin, direttore
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO - 10 -

Domenica 15 Settembre 2019 ore 17:00
Chiesa di Sant'Alessandro in Zebedia
PERSEPOLI
Georg Friedrich Händel
Alexander’s Feast, or the Power of Music
Marie Lys, soprano
Charles Daniels, tenore
Thilo Dahlmann, basso
Orchestrae e Coro dell’Accademia del Santo Spirito
Robert King, direttore
Pietro Mussino, maestro del coro
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO  - 11 -

Lunedì 16 Settembre 2019 ore 21:00
Teatro Edi - Milano
Via Barona, 51 (angolo Via Boffalora)
CASA BEETHOVEN
Musiche di Rossini e Beethoven
Regio Septet Artisti del Teatro Regio
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO  - 12 -

Martedì 17 Settembre 2019 ore 21:00
Ecoteatro via Fezzan 11 20146 Milano
ARMENIA
Quartetto d’archi Nor Arax
Giacomo Agazzini, violino
Umberto Fantini, violino
Maurizio Redegoso Kharitian, viola
Claudia Ravetto, violoncello
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO  - 13 -

Mercoledì 18 Settembre 2019 ore 17:00
Conservatorio “G. Verdi” di Milano - Sala Verdi
L’ITALIA, DOMANI
Orchestra degli allievi dei Conservatori di Torino e di Milano
Diego Ceretta, direttore
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO  - 14 -

Mercoledì 18 Settembre 2019 ore 21:00
Teatro Dal Verme
ISOLE GIOIOSE
Tine Thing Helseth, tromba
Rachel Harnisch, soprano
Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai
John Axelrod, direttore
Musiche di Claude Debussy, Qigang Chen, Gustav Mahler
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO  - 15 - 





Martedì 03 Settembre 2019_09_03
Teatro alla Scala / ore 21:00

MONDI
Musiche di Ludwig van Beethoven e Hector Berlioz
Ludwig van Beethoven
Concerto n. 2 in si bemolle maggiore per pianoforte e orchestra op. 19
Hector Berlioz
Symphonie fantastique op. 14
Israel Philharmonic Orchestra
Zubin Mehta, direttore
Martha Argerich, pianoforte
Biglietti € 25, € 30
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO

Mercoledì 04 Settembre 2019_09_04 
Piccolo Teatro Studio Melato, Via Rivoli 6, Milano / ore 17:00
TERRITORIO BACH
Musiche di Johann Sebastian Bach
Il Caleidoscopio Ensemble
Lathika Vithanage violino
Noelia Reverte Reche viola da gamba
Flora Papadopoulos arpa
Andrea Buccarella clavicembalo
Biglietti € 5
Programma 
Johann Sebastian Bach (1685-1750) 
Sonata in trio per organo in re minore n. 3 BWV 527
(trascrizione per violino, viola da gamba, arpa e cembalo) 
Adagio e Fuga dalla Sonata per violino solo in re minore n. 1 BWV 1001
(originale in sol minore) (trascrizione per arpa) 
Sonata per violino e cembalo obbligato in la maggiore n. 2 BWV 1015
(versione con viola da gamba doppiando il basso, secondo le indicazioni di Bach) 
Sonata per violino e basso continuo in mi minore n. 4 BWV 1023
Preludio dalla Suite per liuto n. 2 BWV 997 in sol minore (originale in minore)
(trascritta in sol maggiore per viola da gamba e arpa) 
Sonata per viola da gamba e cembalo concertato in sol minore n. 3 BWV 1029
(trascritta per viola da gamba, violino, arpa e cembalo)
Trascrizioni a cura di Il Caleidoscopio Ensemble

Piccolo Teatro Grassi, Via Rovello 2, Milano / ore 21:00
LE NAZIONI
François Couperin
Les Nations
Les Talens Lyriques 
Gilone Gaubert-Jacques, Gabriel Grosbard violini
Jocelyn Daubigney, Stefanie Troffaes flauti traversi
Josep Domenech, Thomas Meraner oboi
Eyal Streett fagotto
Atsushi Sakaī viola da gamba
Laura Mónica Pustilnik tiorba
Christophe Rousset clavicembalo e direttore
Biglietti € 15
Programma 
François Couperin (1668-1733) 
Les Nations. Sonades et suites de simphonies en trio 
Premier Ordre «La Françoise»
Second Ordre «L’Espagnole»
Troisième Ordre «L’Impériale
Quatrième Ordre «La Piémontoise»




Teatro Edi, Via Barona angolo via Boffalora, Milano / ore 21:00
NORD EUROPA
Musiche di Edvard Grieg, Frank Bridge, Robert Schumann
Esmé Quartet
Wonhee Bae, Yuna Ha violini
Jiwon Kim viola
Ye-Eun Heo violoncello
Biglietti € 3
Programma
Edvard Grieg Quartetto in fa maggiore per archi 
Frank Bridge Novelletten 
Robert Schumann Quartetto in la minore op. 41 n. 1 
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO

Giovedì 05 Settembre 2019_09_05 
Piccolo Teatro Studio Melato, Via Rivoli 6, Milano / ore 17:00
PIZZICHI SPAGNOLI
Musiche di Domenico Scarlatti e Giulio Castagnoli
Ensemble Pizzicar Galante 
Anna Schivazappa mandolino
Daniel de Morais tiorba
Fabio Antonio Falcone clavicembalo
Biglietti € 5
Programma
Domenico Scarlatti (1685-1757)
Sonata in sol maggiore K. 91
Sonata in sol minore K. 88
Sonata in re minore K. 90

Giulio Castagnoli (1958)
Fandango
dal Fandango di Antonio Soler
Commissione di
MITO SettembreMusica
PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA

Domenico Scarlatti
Sonata in re minore K. 77
Sonata in mi minore K. 81
Sonata in re minore K. 89

Teatro della Cooperativa, Via Privata Hermada 8, Milano / ore 21:00
ALTRE RUSSIE
Musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij, Ludwig van Beethoven, Dmitrij Šostakovič, Igor Stravinsky, Nicolaj Rimskij-Korsakov /
Fritz Kreisler, Sergej Prokof’ev, Isaak Dunaevskij / Sergei Dreznin
Fulvio Luciani, violino
Massimiliano Motterle, pianoforte
Biglietti € 3
Programma
Pëtr Il'ič Čajkovskij (1840-1893) Méditation da Souvenir d’un lieu cher op. 42
Ludwig van Beethoven (1770-1827) Sonata in la maggiore per violino e pianoforte op. 47 “A Kreutzer”
Dmitrij Šostakovič (1906-1975) Preludi nn. 10, 15, 17, 24 da Ventiquattro preludi op. 34
Igor Stravinsky (1882-1971)
Berceuse e Scherzo da L’Oiseau de Feu
Chanson de Paracha da Mavra
Nikolaj Rimskij-Korsakov (1844-1908) / Fritz Kreisler (1875-1962) Chanson Arabe da Shéhérazade
Sergei Prokof'ev Marcia, op. 33ter n. 1, trascrizione da “L’amore delle tre melarance”
Montecchi e Capuleti da Romeo e Giulietta
Sergei Dreznin (1955) musiche riprese da Isaak Dunaevskij (1900-1955)
Fantasia dal film Circus (1936) di Grigorij Aleksandrov

Auditorium Milano Fondazione Cariplo, Largo Gustav Mahler, Milano / ore 21:00
CARMINA TEDESCHI
Musiche di Richard Strauss e Carl Orff
Coro e Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Daniele Rustioni, direttore
Giuliana Gianfaldoni, soprano
Antonio Giovannini, controtenore
Roberto De Candia, baritono
Biglietti € 20

Venerdì 06 Settembre 2019_09_06 
Basilica di San Vincenzo in Prato, Via Daniele Crespi 9, Milano / ore 17:00
LIPSIA
Musiche di Johann Sebastian Bach, Johann Ludwig Krebs, Felix Mendelssohn-Bartholdy, Max Reger, Sigfrid Karg-Elert
Giulio Mercati, organo
Ingresso gratuito
Programma
Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Preludio e fuga in do maggiore BWV 531 (dall'"Autografo di Lipsia")
An Wasserflüssen Babylon BWV 653
Preludio e fuga in la minore BWV 543
Johann Ludwig Krebs (1713-1780) Fantasia a gusto italiano Wie schön leuchtet der Morgenstern
Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847) Sonata in do minore op. 65 n. 2
Max Reger (1873-1916) Canzone op. 63 n. 3, Introduzione e passacaglia in re minore
Sigfrid Karg-Elert (1877-1933)
Schmücke dich, o liebe Seele op. 65 n. 51
Nun danket alle Gott (Marche triomphale) op. 65 n. 59

Piccolo Teatro Grassi, via Rovello 2, Milano / ore 21:00
CLARINETTI AMERICANI
Musiche di Francis Poulenc, George Gershwin, Leonard Bernstein, Chick Corea,
Alberto Ginastera, Ernesto Nazareth, Hermeto Pascoal, Egberto Gismonti
Alessandro Carbonare, clarinetto
Perla Cormani, clarinetto
Luca Cipriano, clarinetto
Monaldo Braconi, pianoforte
Biglietti € 15
Programma
Francis Poulenc (1899-1963) Sonata per clarinetto e pianoforte
George Gershwin (1898-1937) Three Preludes (trascrizione di Luca Cipriano)
Leonard Bernstein (1918-1990) Sonata per clarinetto e pianoforte
Chick Corea (1941) Jazz Suite per tre clarinetti
Alberto Ginastera (1916-1983) Malambo op. 7
George Gershwin Suite su temi da Rhapsody in Blue – Someone to Watch over Me – I got Rhythm
Ernesto Nazareth (1863-1934) / Hermeto Pascoal (1936) / Egberto Gismonti (1947)
Brazilian Tales (fantasia samba-bossa su tre choros brasiliani)
(trascrizione per tre clarinetti e pianoforte di Luca Cipriano)

Spazio Teatro 89, Via Fratelli Zoia 89, Milano / ore 21:00
IL CODICE FRANCO/CIPRIOTA DI TORINO
Mottetti, rondeaux e virelai
dal Codice Franco-Cipriota di Torino / 1414-1420
Torino - Biblioteca Nazionale Universitaria MS J.II.9
Ensemble di musica medievale della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano
Claudia Caffagni, direzione, voce e liuto
Biglietti € 3

Sabato 07 Settembre 2019_09_07 
Teatro Bruno Munari, Via Giovanni Bovio, 5 / ore 16:00
VIOLONCELLI GUERRIERI
Avete mai ascoltato gli otto violoncellisti guerrieri? Sono forti, agili e con dita leggere.
Armati solo dei loro strumenti, affrontano ogni sfida. E, un po’ ridendo, un po’ danzando, vanno
in battaglia suonando.
Cello Octet Amsterdam
Jochem Stavenuiter, direttore
PRIMA RAPPRESENTAZIONE IN ITALIA
A partire dai 6 anni Durata 55’ Biglietti € 5
Programma
György Ligeti Musica Ricercata
coreografie di Jochem Stavenuiter
Béla Bartók Danze popolari rumene
coreografie di Josephine van Rheenen
Philip Glass Dracula
coreografie di Pim Veulings
Drammaturgia Erin Coppens
Scenografia Sanne Oostervink
Disegno luci Tim van' t Hof
Direzione artistica Caecilia Thunnissen, Sanne Bijker
Produzione Oorkaan / Cello Octet Amsterdam

Teatro Dal Verme / ore 17:00
ENFANTS TERRIBLES
Musiche di Règis Campo, Camille Saint-Saëns e Francis Poulenc
Orchestra I Pomeriggi Musicali
Alessandro Cadario, direttore
Katia e Marielle Labèque, pianoforti
Biglietti € 10
Programma
Régis Campo Ouverture en forme d’étoiles
PRIMA ESECUZIONE IN ITALIA
Francis Poulenc Concerto per due pianoforti e orchestra
Camille Saint-Saëns Il carnevale degli animali

Teatro Bruno Munari / ore 18:00
VIOLONCELLI GUERRIERI
Avete mai ascoltato gli otto violoncellisti guerrieri? Sono forti, agili e con dita leggere.
Armati solo dei loro strumenti, affrontano ogni sfida. E, un po’ ridendo, un po’ danzando, vanno
in battaglia suonando.
Cello Octet Amsterdam
PRIMA RAPPRESENTAZIONE IN ITALIA
A partire dai 6 anni
Durata 55’
Biglietti € 5

Piccolo Teatro Strehler / ore 21:00
FOLK CELLO
È un viaggio che ripercorre il solco che il canto popolare ha scavato nella musica colta.
Giovanni Sollima, violoncello
Biglietti € 15
Programma
Tradizionale armeno Krunck* Komitas Vardapet
Giulio de Ruvo Romanella, Ciaccona, Tarantella
Tradizionale albanese Arbëreshë di Sicilia: Moj e Bukura More*
Tradizionale trentino Monsiuzam*
Johann Sebastian Bach Suite n.1 per cello solo in sol maggiore BWV 1007
Giovanni Sollima Jook-urr-pa (PRIMA ESECUZIONE ASSOLUTA)
Tradizionale salentino Santu Paulu*
Francesco Corbetta Caprice de Chaconne*
Giovanni Sollima Fandango (after Boccherini)
Ignacio Cervantes Illusiones perdidas*
Giovanni Sollima Natural Songbook
*arrangiamenti di Giovanni Sollima

Teatro Fontana, via Gian Antonio Boltraffio 21, Milano / ore 21:00
TRA SPAGNA E BRASILE
Musiche di Gioachino Rossini, Pascal Proust, Darius Milhaud, Giorgio Spriano, François Borne, Zequinha de Abreu, Heitor Villa-Lobos, Joaquín Rodrigo, Ennio Morricone, Quincy Jones
Orchestra Joueurs de Flûte
Andrea Manco, flauto solista
Biglietti € 3
Programma
Gioachino Rossini Ouverture da Il Barbiere di Siviglia
Pascal Proust Naranjada
Darius Milhaud Brazileira
Giorgio Spriano La Boqueria
François Borne Fantaisie brillante sur Carmen de George Bizet
Zequina Da Abreu Tico Tico no fubá
Heitor Villa-Lobos Bachiana brasileira n. 5
Joaquín Rodrigo Danza de las Hachas e Canario dalla Fantasia para un Gentil hombre
Ennio Morricone Mission Medley
Quincy Jones Soul Bossa

Domenica 08 Settembre 2019_09_08 
Chiesa di Sant'Alessandro in Zebedia / ore 12:00
LA MESSA DI MADRID
Musiche di Domenico e Alessandro Scarlatti
Consort Maghini
Claudio Chiavazza, direttore
Celebra Padre Antonio Gentile
Ingresso gratuito
Programma
Domenico Scarlatti (1685-1757) Missa quatuor vocum “Messa di Madrid”
Kyrie – Gloria – Credo – Sanctus, Benedictus – Agnus Dei
Alessandro Scarlatti (1660-1725) Quattro mottetti
Ad te Domine levavi (dal Salmo 119) – Exaltabo te, Domine (dal Salmo 30)
Domine in auxilium meum (Salmo 39) – Ad Dominum cum tribularer (Salmo 24)
Consort Maghini
Claudio Chiavazza, direttore
Celebra Padre Antonio Gentile / In collaborazione con Comunità Monastica di Bose

Certosa di Garegnano / ore 15:00
IL GIORNO DEI CORI
Complesso Vocale di Nuoro
Franca Floris, direttore
Ingresso gratuito

Chiesa di Santa Maria del Suffragio / ore 15:00
IL GIORNO DEI CORI
pourChoeur di Basilea
Marco Beltrani,
Samuel Strub, direttori
Ingresso gratuito

Abbazia di Santa Maria Rossa in Crescenzago / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
Sibi Consoni di Genova
Roberta Paraninfo, direttore
Ingresso gratuito

Chiesa di San Giovanni Battista alla Creta / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
I Piccoli Musici di Casazza
Mario Mora, direttore
Luigi Panzeri, organo
Ingresso gratuito

Chiesa di San Luca Evangelista / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
Ensemble Vocale Mousiké di Muggiò
Luca Scaccabarozzi, direttore
Ingresso gratuito

Chiesa di Sant'Antonio Abate / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
Coro San Nicolò di Litija, Slovenia
Helena Fojkar Zupančič, direttore
Ingresso gratuito

Chiesa di Santa Maria alla Fontana / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
Ensemble La Rose
di Piovene Rocchette
Jose Borgo, direttore
Massimo Zulpo, pianoforte
Ingresso gratuito

Chiesa di Santa Maria Annunciata(Ospedale San Carlo Borromeo) / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
Coro G di Torino
Carlo Pavese, direttore
Ingresso gratuito

Chiesa di Santa Maria Madre della Chiesa / ore 16:00
IL GIORNO DEI CORI
Ensemble Femminile Fonte Gaia di Rovagnate
Floranna Spreafico, direttore
Matteo Riboldi, organo
Ingresso gratuito

Chiesa Cristiana Protestante di Milano / ore 18:00
IL GIORNO DEI CORI
Mario Brunello, violoncello,
violoncello piccolo
Coro del Friuli Venezia Giulia
Cristiano Dell’Oste, direttore
Karina Oganjan, soprano
Gabriele Rampogna, percussioni
Biglietti € 5

Conservatorio “G. Verdi” di Milano / ore 21:00
IL GIORNO DEI CORI - MITO OPEN SINGING
Ultimo appuntamento della giornata.
Con le partiture a disposizione, il pubblico e i cori presenti
sono invitati a cantare insieme al
Coro Giovanile Italiano
Michael Gohl, direttore
Loris Di Leo, pianoforte
Biglietti € 3

Lunedì 09 Settembre 2019_09_09 
Piccolo Teatro Studio Melato / ore 17:00
IN VIAGGIO CON BACH
Musiche di Johann Sebastian Bach
laBarocca
Ruben Jais, direttore
Ensemble Vocale laBarocca
Jacopo Facchini, controtenore
Gianluca Capuano, direttore
Biglietti € 5

Piccolo Teatro Grassi / ore 21:00
TERRE BRAHMSIANE
Musiche di Johannes Brahms
Daniel Müller-Schott, violoncello
Olli Mustonen, pianoforte
Biglietti € 15

Spazio Teatro 89 / ore 21:00
NOTTURNI FRANCESI
Musiche di Camille Saint-Saëns, Marcel Tournier, Alphonse Hasselmans, Claude Debussy, Bernard Andrès
I solisti de laVerdi
Elena Piva, arpa
Stefano Buldrini, corno
Biglietti € 3

Martedì 10 Settembre 2019_09_10 
MTM Teatro Litta / ore 17:00
AMERICAN BEAUTY
Musiche di Caroline Shaw, Chris Rogerson, Antonín Dvořák
Attacca Quartet
Biglietti € 5

Teatro Dal Verme / ore 21:00
MITTELEUROPA
Musiche di Johannes Brahms
Orchestra del Teatro Regio
Marin Alsop, direttore
Biglietti € 20

Spazio Teatro 89 / ore 21:00
TRA I FIORDI
Musiche di Edvard Grieg
Luca Colardo, violoncello
Sandra Conte, pianoforte
Biglietti € 3

Mercoledì 11 Settembre 2019_09_11 
Piccolo Teatro Studio Melato / ore 17:00
SCOZIA
Musiche di James Oswald, Johann Sebastian Bach, Julia Wolfe
Sean Shibe, chitarra, chitarra elettrica
Biglietti € 5

Spazio Teatro 89 / ore 21:00
L’OTTETTO DI SCHUBERT
Franz Schubert
Ottetto in fa maggiore D. 803
Philarmonisches Ensemble
dell’Orchestra Sinfonica
Nazionale della Rai
Biglietto € 3

Teatro degli Arcimboldi / ore 21:00
RUSSIE
Musiche di Sergej Rachmaninov e Pëtr Il’ič Čajkovskij
Filarmonica della Scala
Myung-Whun Chung, direttore
Alexander Romanovsky, pianoforte
Biglietti € 25, € 30

Giovedì 12 Settembre 2019_09_12 
Teatro Filodrammatici / ore 17:00
STATI UNITI
Musiche di Steve Reich, Leonard Bernstein, Samuel Barber e George Gershwin
Arcis Saxophon Quartett
Biglietti € 5

Teatro Edi / ore 21:00
MEDITERRANEO
Musiche di Luigi Boccherini, Hugo Wolf, Pëtr Il’ič Čajkovskij
Valentina Busso,
Beatrice Spina, violini
Lara Albesano,
Martina Anselmo, viole
Fabio Fausone,
Lorenzo Guida, violoncelli
Biglietti € 3

Teatro Dal Verme / ore 21:00
NUOVO MONDO
Musiche di Samuel Barber, Jennifer Higdon e Antonín Dvořák
Orchestra Filarmonica di Torino
Giampaolo Pretto, direttore
Nils Mönkemeyer, viola
Biglietti € 20

Venerdì 13 Settembre 2019_09_13 
Università degli Studi di Milano, Aula Magna / ore 17:00
AFRICA
Musiche di Fela Sowande, Samuel Akpabot, Camille Saint-Saëns
Orchestra dell’Università degli Studi di Milano
Alessandro Crudele, direttore
Alessandro Taverna, pianoforte
Ingresso gratuito

Chiesa di San Marco / ore 21:00
IL CAMMINO DI SANTIAGO
Joby Talbot
Path of Miracles
Tenebrae
Nigel Short, direttore
Biglietti € 10

Teatro Edi / ore 21:00
SENZA FRONTIERE
Musiche di John Dowland, Johann Sebastian Bach, Giulio Regondi, Alexandre Tansman, Mario Castelnuovo-Tedesco
Sara Celardo, chitarra
Biglietti € 3

Sabato 14 Settembre 2019_09_14 
Teatro Bruno Munari / ore 16:00
UNA BELLA CITTÀ
Ideazione, regia, pittura in scena Dario Moretti
Musiche di
Makoto Nomura e Kumiko Yabu
A partire dai 3 anni
Durata 40’
Biglietti € 5

Piccolo Teatro Studio Melato / ore 17:00
ADDII
Musiche di Johann Sebastian Bach, Johann Jakob Froberger, Georg Friedrich Händel, Johann Christian Bach,
Domenico Scarlatti, Carl Philipp Emanuel Bach, Geoffrey King
Florian Birsak, clavicembalo
Biglietto € 5

Teatro Bruno Munari / ore 18:00
UNA BELLA CITTÀ
Ideazione, regia, pittura in scena Dario Moretti
Musiche di
Makoto Nomura e Kumiko Yabu
A partire dai 3 anni
Durata 40’
Biglietti € 5

Teatro Libero / ore 21:00
GERMANIA ROMANTICA
Musiche di Johannes Brahms e Robert Schumann
Quintetto dei Pomeriggi Musicali
Biglietti € 3

Conservatorio “G. Verdi” di Milano / ore 21:00
NUOVE GEOGRAFIE
Musiche di James MacMillan e Gustav Mahler
Orchestra Filarmonica di San Pietroburgo
Il maestro Yuri Temirkanov, direttore previsto in questa occasione purtroppo non potrà intervenire e sarà sostituito da Ion Marin
Biglietti € 25, € 30

Domenica 15 Settembre 2019_09_15 
Chiesa di San Marco / ore 12:00
VIVALDI A MESSA
Antonio Vivaldi
Allegro dal Concerto in sol minore RV 157
Gloria RV 588
Credo RV 591
Magnificat RV 610
In exitu Israel RV 604, salmo
Orchestra Barocca Modo Antiquo
Federico Maria Sardelli, direttore
Coro Ricercare Ensemble
Romano Adami, maestro del coro
Anna Simboli, Elena Bertuzzi, soprani
Elena Biscuola, contralto
Celebra Don Luigi Garbini
Ingresso gratuito

Teatro Bruno Munari / ore 16:00
I CANTI DELL'ALBERO
Ideazione, messinscena e regia
Controluce Teatro d’Ombre
Cora De Maria, Alberto Jona, Jenaro Meléndrez Chas
PRIMA RAPPRESENTAZIONE
A partire dai 6 anni
Durata 55’
Biglietti € 5

Chiesa di Sant'Alessandro in Zebedia / ore 17:00
PERSEPOLI
Georg Friedrich Händel
Alexander’s Feast, or the Power of Music
Coro e Orchestra dell’Accademia del Santo Spirito
Robert King, direttore
Pietro Mussino, maestro del coro
Ingresso gratuito

Teatro Bruno Munari / ore 18:00
I CANTI DELL'ALBERO
Ideazione, messinscena e regia
Controluce Teatro d’Ombre
Cora De Maria, Alberto Jona, Jenaro Meléndrez Chas
PRIMA RAPPRESENTAZIONE
A partire dai 6 anni
Durata 55’
Biglietti € 5

Piccolo Teatro Studio Melato / ore 21:00
IN VIAGGIO CON UN BASSOTUBA
Musiche di Kurt Weill, Johannes Brahms, Franz Liszt, Reynaldo Hahn, Jean-Baptiste Arban, Thomas Leleu,
Darius Milhaud, Isaac Albéniz, Michel Legrand, Carlos Gardel, Tom Jobim
Thomas Leleu, bassotuba
Magali Albertini, pianoforte
Adélaïde Ferrière, vibrafono
Biglietti € 15

MTM Teatro Leonardo / ore 21:00
VERSO NORD
Musiche di Edvard Grieg, Dag Wìren, Jean Sibelius, Erik Nordgren, Rolf Martinsson
Archi dell’Orchestra Filarmonica di Torino
Sergio Lamberto, maestro concertatore
Biglietti € 3

Lunedì 16 Settembre 2019_09_16 
Piccolo Teatro Studio Melato / ore 17:00
DA NAPOLI A MILANO NEL ’600
Musiche di Giovanni Paolo Foscarini, Hieronimus Kapsperger, Ferdinando Valdambrini, Antonio Carbonchi, Stefano Calvi, Alessandro Piccinini, Francesco Corbetta, Gaspar Sanz
I Bassifondi
Biglietti € 5

Teatro Edi / ore 21:00
CASA BEETHOVEN
Musiche di Gioachino Rossini e Ludwig van Beethoven
Regio Septet
Artisti del Teatro Regio
Biglietti € 3

Teatro Elfo Puccini - Sala Shakespeare / ore 21:00
MINIMALIA
Musiche di Philip Glass, Steve Reich, Devonté Hynes, Gavin Bryars, David Skidmore
Third Coast Percussion
Biglietti € 10

Martedì 17 Settembre 2019_09_17 
Teatro Filodrammatici / ore 17:00
BALCANI AUMENTATI
Musiche di Prenkë Jakova / Paolo Marzocchi, Antun Tomislav Šaban, Bohuslav Martinů, Béla Bartók
Danusha Waskiewicz, viola
Andrea Rebaudengo, pianoforte
Biglietti € 5

Ecoteatro / ore 21:00
ARMENIA
Musiche di Komitas Vardapet, Aram Khačaturjan, Alan Hovhannes,
Tatev Amiryan, Khatchadour Avedissian, Arno Babadjanian, Georges Ivanovič Gurdjieff / Thomas de Hartmann
Quartetto d’archi Nor Arax
Biglietti € 3

Teatro Elfo Puccini - Sala Shakespeare / ore 21:00
PARIGI 1913 LA SCÈNE RÉVOLTÉE
Musiche di Claude Debussy e Igor Stravinsky
Ufuk e Bahar Dördüncü, ideazione e pianoforti
Fabrice Aragno, film e proiezioni live
Biglietti € 15

Mercoledì 18 Settembre 2019_09_18 
Conservatorio “G. Verdi” di Milano / ore 17:00
L’ITALIA, DOMANI
Musiche di Gioachino Rossini, Ottorino Respighi, Felix Mendelssohn-Bartholdy
Orchestra degli allievi dei Conservatori di Torino e Milano
Diego Ceretta, direttore
Biglietti € 5

Teatro Dal Verme / ore 21:00
ISOLE GIOIOSE
Musiche di Claude Debussy, Qigang Chen, Gustav Mahler
Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai
John Axelrod, direttore
Tine Thing Helseth, tromba
Rachel Harnisch, soprano
Biglietti € 20

Spazio Teatro 89 / ore 21:00
LONGITUDINI
Musiche di Tarquinio Merula, Salomone Rossi, Dario Castello, Girolamo Frescobaldi, Giovanni Battista Fontana, Matthew Locke, Charles Avison, Francesco Barsanti, Georg Friedrich Händel
La Vaghezza
Biglietti € 3
http://www.mitosettembremusica.it/it/programma/calendario/milano/2019


2019_09_22 Beatrice Venezi alla Palazzina Liberty per Milano Classica

Domenica 22 settembre 2019, ore 18.30
Palazzina Liberty “Dario Fo e Franca Rame”
Largo Marinai d'Italia, Milano
Milano Classica
Concerto inaugurale
XXVIII Stagione 2019/2020
#TheClassicalExperience
Neoclassiche Vie
Ripartire dalle radici sognando il futuro
Orchestra Sinfonica Milano Classica
Beatrice Venezi, direttore

PROGRAMMA
Maurice Ravel (1875-1937)
Pavane pour une infante défunte
Le tombeau de Couperin
Igor Stravinsky (1882-1971)
Pulcinella, suite da concerto
Le musiche di Ravel e Stravinsky danno il via a un cartellone multimediale, informale e multisensoriale che reinventa il modo di fruire la musica classica. In un’atmosfera lounge che trasfigura del tutto Palazzina Liberty, #TheClassicalExperience propone un’esperienza immersiva e seducente a contatto con il mondo cameristico e sinfonico

Inaugura domenica 22 settembre 2019, affidata alla bacchetta di Beatrice Venezi, la nuova stagione concertistica di Milano Classica per “Palazzina Liberty in Musica”. Una proposta nuova, sintetizzata nell’hashtag #TheClassicalExperience, che da domenica porta negli ambienti completamente trasfigurati di Palazzina Liberty – trasformata in un salone elegante tra comodi divani, tavolini su cui poter sorseggiare un drink e palchi forniti di spumante e madorle tostate – una proposta inedita, innovativa, multimediale, multisensoriale e multi-target.
Protagonista del concerto inaugurale sarà il Direttore d’Orchestra donna più giovane d’Europa, Beatrice Venezi, direttore principale del progetto #TheSymphonicExperience, alla guida dell’Orchestra Sinfonica Milano Classica. A lei, perfetta testimone di questo cambiamento in atto, il piacere di dirigere un concerto dal titolo emblematico: “Ripartire dalle radici sognando il futuro”. Un programma, quello di domenica – dedicato a Ravel e Stravinsky – e di tutta la Stagione 2019/2020, che punta lo sguardo verso la bellezza antica e riparte dalle radici per osare nuove sperimentazioni.
Varcare la soglia dai battenti vetrati di un edificio storico e ricco di cultura come Palazzina Liberty, accolto da un clima di fervente curiosità, accomodarsi su un divano d’epoca attorno a un palco aperto a 360°, sorseggiare un calice di vino mentre le luci si spengono. Questo è #TheClassicalExperience: un format appassionante di fruizione del concerto classico che avvicina gli spettatori al palcoscenico, rendendoli protagonisti e aprendo le porte a quel pubblico di curiosi attratti dall’esperienza culturale ma non abituati alle modalità tipiche delle sale da concerto. L‘esperienza creata apre le porte del mondo della musica classica a una cittadinanza dalla vocazione internazionale simbolo – oggi più che mai – di una metropoli dalle tante identità.
Il programma di quella che sarà la prima della tre produzioni che vedranno coinvolta Beatrice Venezi, nominata direttore principale dell’Orchestra Sinfonica di Milano Classica, si apre con Pavane pour une infante défunte di Maurice Ravel (1875-1937), composta nel 1899 per pianoforte e orchestrata l’anno dopo dallo stesso Ravel, e con Le tombeau de Couperin, conclusa da Ravel di ritorno dalla Grande Guerra nel 1919 e dedicata, come lui stesso scrive, alla musica francese del XVIII secolo. Completa la serata Pulcinella, suite da concerto (1922) di Igor Stravinsky (1882-1971), perfetto esempio di poetica di recupero della musica del passato. Sotto la bacchetta di una figura innovativa della direzione d’orchestra, quale è Beatrice Venezi – il cui primo album intitolato MY JOURNEY è in uscita il 18 ottobre per Warner Music – i neoclassicismi e neobarocchismi di Ravel e Stravinsky aprono dunque una stagione che esplora il passato sognando il futuro.
«Domenica parte finalmente quello che abbiamo concepito come un format appassionante di fruizione del concerto classico che avvicini gli spettatori al palcoscenico rendendoli protagonisti e aprendo le porte a quel pubblico di curiosi attratti dall’esperienza culturale, ma non abituati alle modalità tipiche delle sale da concerto – spiegano il Direttore Generale di Milano Classica Ernesto Casareto e il Segretario Artistico Claudia Brancaccio. – L‘esperienza inusuale da noi creata unisce il mondo della musica classica e chi è incuriosito da un‘iniziativa artistica originale e dalla vocazione internazionale simbolo oggi più che mai di una metropoli dalle tante identità».
Sarannno 37 serate, tutte le domeniche dal 22 settembre al 28 giugno, in una Palazzina Liberty totalmente trasfigurata, trasformata in un salone elegante dove comodi divani hanno sostituito le classiche poltroncine, corredati da tavolini illuminati da luci soffuse, su cui poter sorseggiare un drink. Una live performance a 360 gradi, che unisce sinergicamente musica, danza, racconto e le arti nella loro totalità. Il tutto all’insegna di una ferma volontà di rinnovamento delle modalità di fruizione musicale della musica classica, senza mai rinunciare ad un altissimo livello della proposta artistica.
www.milanoclassica.it
BIGLIETTI
Palco: € 100,00* / Intero: € 15,00
Ridotto (under25 e over65): € 10,00
ABBONAMENTI
Intera Stagione #TheClassicalExperience (37 concerti)
Palco: € 3.300,00 / Intero: € 500,00
Ridotto: € 330,00
Carnet 10 concerti
Intero: € 135,00
Ridotto: € 90,00
* il palco puo’ accogliere fino a 5 persone e include una bottiglia (spumante, vino o superalcolico)

2019_09_22 MARCO POLO opera cinese inaugura Serate Musicali al Dal Verme

Domenica 22 Settembre 2019_09_22 ore 20.00
Martedì 24 Settembre 2019_09_24 ore 20.00 
Teatro Dal Verme di Milano,Via S. Giovanni sul Muro, 2
We Opera Studio
presenta:
MARCO POLO
Opera in tre atti con prologo e epilogo
Adattamento in forma di concerto
Libretto di Wei Jin e musiche di Enjott Schneider e Shaosheng Li
CAST
Giuseppe Talamo (Tenore) – Marco Polo
Xiaotong Cao (Soprano) – Chuan Yun (22 stt.)
Fan Zhou (Soprano) – Chuan Yun (24 stt.)
Yunpeng Wang (Baritono) – Wen Tianxiang
Ying Liu (Mezzo-soprano) –Liu Niang
Fengrun Song (Basso) – Kublai Khan
Shuai Xu (Baritono) – Jingim/Arghun
Orchestra e Coro del Teatro Carlo Felice di Genova
Muhai Tang, direttore
Jingfu Shi, regia
Francesco Aliberti, maestro del Coro
Info e prenotazioni http://dalverme.org/event.php?id=2006
Biglietti: intero 15-35 euro / ridotto 5-10 euro

La prima opera in cinese nei teatri italiani 'Marco Polo' al Teatro Dal Verme, anteprima della nuova stagione di Serate Musicali 
L'epica traversata dell’esploratore veneziano duecentesco, di ritorno dall’impero del Khān alla Serenissima, sulla Via della seta, nella prima opera originale in lingua cinese, in prima esecuzione europea in Italia
Un appassionante racconto delle antiche origini dei rapporti tra Cina e Italia, nel 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra le due nazioni
Sarà in scena al Teatro Dal Verme di Milano, domenica 22 e martedì 24 settembre 2019 l’opera Marco Polo, su libretto di Wei Jin e musiche di Enjott Schneider e di Shaosheng Li, e per la regia di Jingfu Shi. L’opera è la prima in lingua cinese ad approdare nei cartelloni teatrali italiani, ad anteprima della Stagione 2019-20 di Serate Musicali, in forma di concerto e, il 29 settembre e il 1 ottobre in forma teatrale al Teatro Carlo Felice di Genova. Sul palco, l'Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice di Genova diretti da Muhai Tang, nella parte di Marco Polo, lo straordinario tenore italiano Giuseppe Talamo.
I racconti dei viaggi di Marco Polo del XIII secolo sono qui intrecciati in una trama originale del librettista Wei Jin, che ha esplorato appositamente i siti storici nel Sud e Sudest della Cina relativi al viaggio di Marco Polo in Hangzhou, Zhejiang Province, Fuzhou e Quanzhou nella provincia di Fujian. Nell'adattamento di Wei Jin, Marco Polo viaggia verso Est attraversando la Via della seta antica assieme al padre e allo zio, innamorandosi di una donna cinese e prendendo parte agli intrighi tra la dinastia Song e il regno di Mongolia.
La trama dell’opera è incentrata sul ritorno di Marco Polo dalla Cina in patria, compiuto ripercorrendo la celebre Via della seta, la più antica rotta marittima conosciuta, nata durante il regno delle dinastie Shang e Zhou, che ha come la base di partenza proprio Guangzhou. Rotta storica, simbolo unico di multiculturalismo e transnazionalità, la Via della Sete ha ospitato il passaggio di migliaia di navi mercantili da tutto il mondo presso i porti cinesi. La fusione di culture, arti, usi e costumi che nacque da tale occasione di prossimità venne descritta da pionieri dell'esplorazione, quali in primis Marco Polo, generando fascino e curiosità riguardo al confronto tra il mondo occidentale e la civiltà orientale, dando inoltre un forte impulso al progresso e allo sviluppo che caratterizzarono l’Età delle scoperte a partire dal XV secolo.
"Marco Polo è un soggetto molto familiare per il pubblico cinese. Nonostante le controversie circa l'autenticità dell'esploratore e delle sue vicende, è un tema che ha sempre lasciato molto spazio all'immaginazione– dichiara il drammaturgo, Wei Jin.”
È all'insegna dell'internazionalità anche il team creativo che ha lavorato alla realizzazione dell'opera. Il cast è composto da artisti provenienti da tutto il mondo, con diversi background culturali, promuovendo cooperazione tra Oriente e Occidente e integrazione tra culture diverse. In primo luogo gli autori delle musiche, il presidente dell'Associazione tedesca dei compositori Enjott Schneider e il compositore cinese nonché Project director del Beijing Modern Music Festival Shaosheng Li, oltre a Wei Jin, uno dei più influenti poeta cinese contemporanea e al direttore d’orchestra di fama internazionale, vincitore di un Grammy Award, Tang Muhai. 
Nel maggio 2018, il Marco Polo è stato rappresentato per la prima volta al Guangzhou Opera House e al Beijing Tianqiao Performing Arts Center, raccogliendo successi e grande attenzione da tutto il mondo. Il Financial Times ha assegnato a Marco Polo una valutazione a quattro stelle e Musical America, la più antica rivista di musica classica degli Stati Uniti, gli ha dedicato la copertina.
Lo spettacolo, prodotto in occasione del 50° delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina, nasce su commissione delle realtà China Arts & Entertainment Group Ltd., Guangzhou Publicity Office, Guangzhou Municipal Culture, Radio, Television and Tourism Bureau, CPAA Theatres e Silk Road International League of Theatres insieme a We Opera Studio Holding Ltd.
“700 anni fa, il famoso viaggiatore italiano Marco Polo arrivò in Cina percorrendo la Via della seta, svelando i misteri del nostro antico paese al mondo occidentale e aprendo così una nuova pagina nella storia della civiltà umana - dichiara Jinsheng Li, presidente di China Arts and Entertainment Group. 700 anni dopo, la storia di questo ambasciatore culturale approda sui palcoscenici di tutto il mondo per celebrare l’amicizia tra Cina e Italia, di fronte a un pubblico internazionale.” 
Marco Polo è un progetto promosso, tra le altre realtà, dalla China Arts and Entertainment Group, organizzazione professionale che si propone di valorizzare gli scambi culturali tra la Cina e il resto del mondo, e in particolare con l’Italia. La produzione si inserisce nel contesto promozionale promosso dallaSilk Road International League of Theatres, che dall'ottobre del 2016, assieme alla lega artistica cinese e CPAA Theatres, sotto la guida del Ministero della Cultura, ha lanciato il progetto di quella che è divenuta la prima opera originale cinese prodotta della China Arts.

2019_09_22 SETTE NOTE VERSO IL CIELO

A.I.A.C. (Associazione Internazionale Arte e Cultura)
SUONI D'ORGANO A VIGEVANO 2019
SETTE NOTE VERSO IL CIELO
Da Cremona a Vigevano - rassegna internazionale d'organo

Anche Vigevano, finalmente, ospiterà un piccolo festival di musica d'organo di alto rilievo internazionale, grazie soprattutto all'associazione cremonese A.I.A.C. (Associazione Internazionale Arte e Cultura), che da quattro anni si fa carico dell'organizzazione (e delle spese) di questo festival.
Un'occasione unica per la città di Vigevano avere questa piccola rassegna internazionale, che ricordiamo è realizzata anche grazie al patrocinio e disponibilità dell'associazione Carlo Natale e Carlo Vella, e del Rotary Club Cairoli distretto 2050.
Il primo appuntamento è dunque per questa domenica - 22 settembre 2019 - pomeriggio, alle ore 17, presso la chiesa della Madonna della Neve, dove alla consolle dell'organo Biroldi del 1846 siederà l'organista marchigiano Luca Migliorelli. 

La rassegna prevede tre concerti ad INGRESSO GRATUITO

Domenica 22 settembre 2019 alle ore 17.00
chiesa di Santa Maria della Neve
suonerà all’organo Biroldi del 1846
organista marchigiano Luca Migliorelli
Programma musicale:
G. Frescobaldi (1583 - 1643) Toccata Prima dal Primo libro delle toccate per organo e cimbalo; Bergamasca
J. S. Bach (1685 - 1750) Concerto n. 7 in Fa, BWV 978
Trascritto dal Concerto RV 310 di A. Vivaldi
Anonimo pistoiese Adagio cantabile
D. Buxtheude (1637 - 1707) Preludium in G minor, Bux 163
G. F. Haendel (1685 - 1759) Passacaglia, HWV 4329
L. Gherardeschi (1791 - 1871) Gran Marcia per organo
G. Morandi (1777 - 1856) Sinfonia per imitazione di flauto e fagotto

Domenica 29 settembre 2019_09_29 alle ore 21.00
Cattedrale di Sant’Ambrogio
organista portoghese Marco Aurélio Brescia
Programma musicale:
Marcos Portugal (1762 – 1830) Sonata para órgão em Ré Maior
Padre Davide da Bergamo (1791 – 1863) Elevazione
V. Bellini (1801 – 1835) Sonata per organo in Sol Maggiore
Gaetano Donizetti (1797 – 1848) Due Grandi Offertori
José Marques e Silva (1782 – 1837) Fantasia em Dó Maior
Giovanni Morandi (1777 – 1856) Rondò con imitazione de' campanelli
Hilarión Eslava (1807 – 1878) Ofertorio (Pange Lingua)
Nicolás Ledesma (1791 – 1883) Elevación
Antonio Sanclemente (XIX secolo) Ofertorio
VEDI FOTOSERVIZIO CONCERTODAUTUNNO

Venerdì 4 ottobre 2019_10_04 alle ore 21.00
Chiesa di San Francesco
organo Lingiardi del 1860
organista Simona Fruscella
Presidente dell’associazione A.I.A.C.
Programma musicale:
D. Zipoli (1688 - 1726) Offertorio in Do; Elevazione Al Post Comunio co’ flauti
D. Scarlatti (1685 - 1757) Sonate K 208, K 209
J. Brahms (1833 - 1897)
“Elf choralvorspiele” op. 122
- Schmucke dich, o liebe Seele
- O wie selig seid ihr doch, ihr Frommen
- O Gott, du frommer Gott
- Es ist ein Ros’entsprungen
J. P. Sweelinck (1562 - 1621)
Est- ce Mars
Variations on secular songs

https://www.facebook.com/concertodautunno/media_set?set=a.10218372174449743&type=3
https://concertodautunno.blogspot.com/2019/09/20190922-sette-note-verso-il-cielo.html
https://www.concertodautunno.it/190929-organo-duomo/190929_organo-duomo.html

Da Cremona a Vigevano: arriva un festival organistico internazionale con nomi di alto rilievo, grazie alla cremonese associazione A.I.A.C.


Abbiamo chiesto a Simona Fruscella, organista concertista internazionale e Presidente di A.I.A.C., di spiegarci meglio di cosa si tratta, e come mai è stata scelta Vigevano per proporre la quarta edizione della rassegna: "L’Associazione Internazionale Arte e Cultura, un’associazione senza scopo di lucro, nasce nel 1995 a Campobasso, con la finalità di promuovere e divulgare attività musicali nel territorio della regione Molise.
Essa, da sempre, ha come scopo primario quello di favorire la diffusione della musica colta, con l’intento di recuperare la valenza artistica di beni culturali, edifici e luoghi storici. In particolare la sua attività si è distinta nel corso degli anni nella realizzazione di numerosi concerti di musica classica, masterclass rivolte ai giovani desiderosi di approfondire conoscenze specifiche strumentali e due importanti stagioni musicali, tra cui il «Festival Internazionale Chitarristico» e «Concerti Estivi», una rassegna dedicata alla musica sacra e all’organo a canne che ha coinvolto numerosi solisti, gruppi corali e ha visto la partecipazione di gruppi cameristici dagli organici più vari. Con gli stessi obiettivi e finalità nasce nel 2007 in Lombardia, in provincia di Cremona, una seconda sede A.I.A.C. che nel corso degli anni ha cooperato con diverse realtà del territorio lombardo. L’associazione, che si è sempre avvalsa della collaborazione di altri enti nazionali e internazionali e coopera con altre associazioni mitteleuropee che perseguono analoghi fini, accoglie fra i suoi membri diversi professionisti: esperti operatori musicali, amministrativi, finanziari, tutti votati a prestare il proprio contributo verso i diversi progetti che negli anni si sono susseguiti, con grande passione ed esclusivamente a titolo di volontariato. Quest’anno, per la prima volta, l’A.I.A.C. presenta la stagione internazionale di "Concerti d'Organo 2019", una manifestazione giunta alla quarta edizione, nella città di Vigevano (PV), grazie alla collaborazione nata con il vigevanese “Comitato Cantica Organi”, il cui direttore artistico è l’organista Gian Mauro Banzòla, che sin da subito ha dimostrato grande interesse e impegno per la realizzazione dell’evento.
La notevole varietà dei programmi musicali si rivolge a tutti gli appassionati, cultori o semplici simpatizzanti di musica sacra, che potranno apprezzare il potenziale musicale dell'organo a canne. Ciascun concerto è da considerarsi un momento unico e irripetibile da vivere, che regala emozioni attraverso la musica, diventando occasione per godere dell’architettura e dell’arte che lo circonda. Esso rappresenta un incontro tra artista e pubblico, dove il primo interagisce con il secondo illustrando per ciascun brano il contesto creativo, sociale e culturale nel quale esso fu composto e inserito. In un momento definito “di crisi” come quello attuale, durante il quale non si presentano molte occasioni di offerte culturali, è davvero necessario investire nelle arti e nella musica, l'augurio è che le Amministrazioni e gli Enti Pubblici del territorio vogliano sempre più supportare iniziative di ampio spessore culturale come quelle proposte."

Nato a Fabriano nel 1977, si è diplomato in Organo presso il Conservatorio Statale “G. Rossini” di Pesaro. Successivamente si specializza con docenti di grande fama. Nel maggio del 2007 ha partecipato ad un masterclass organistico di alto livello in Olanda, dove ha suonato sui prestigiosi organi di Amsterdam, Alkmaar ed Haarlem. Nel 2008 si iscrive al corso d’organo specialistico presso l’Accademia di Musica Italiana per organo di Pistoia e, sotto la guida del M° Matteo Imbruno, si perfeziona nel repertorio barocco del nord Europa. Svolge attività concertistica in Italia sia come solista che come accompagnatore in piccoli collaborando con le più importanti associazioni organistiche nazionali.
E’ organista titolare della Concattedrale di Santa Maria Assunta nella Città di Matelica, organista presso la Basilica di San Nicola da Tolentino nella Città di Tolentino, e direttore artistico del “Festival organistico d’Esino” e della Rassegna musicale “I Concerti di Natale”, che si svolge su un piccolo organo fiammingo custodito nella chiesa di Sant'Anatolia, ad Esanatoglia, nelle Marche.
Tutti gli appuntamenti della rassegna sono ad ingresso libero e gratuito.


note di Gian Mauro Banzòla

2019_09_29 Trio Kanon apre il calendario di Milano Classica XXVIII Stagione 2019-2020

Domenica 29 settembre 2019, ore 18.30
Palazzina Liberty “Dario Fo e Franca Rame”
Largo Marinai d'Italia, Milano
Milano Classica
XXVIII Stagione 2019-2020
Incontro con gli artisti
#TheClassicalExperience
Trio Kanon
Riflessioni e malinconie
In collaborazione con Warner Music
PROGRAMMA
Johannes Brahms (1833-1897)
Trio in Do maggiore n. 2, Op. 87
Antonín Dvořák (1841-1904)
Trio in Mi minore, Op. 90 “Dumky”
Trio Kanon è composto da
Lena Yokoyama, violino
Alessandro Copia, violoncello
Diego Maccagnola, pianoforte
in collaborazione con Warner Music

Il Trio Kanon inaugura gli appuntamenti cameristici di Milano Classica Dopo il successo dell’inaugurazione di #TheClassicalExperience, nuova Stagione di Milano Classica, parte il ciclo di incontri con gli artisti.
Sarà il Trio Kanon ad aprire, domenica 29 settembre, ore 18.30, in Palazzina Liberty, il ciclo di incontri con gli artisti firmati da Milano Classica. Una serata in bilico tra musica e racconto, in linea perfetta con la nuova proposta lanciata da Milano Classica a partire dallo scorso weekend: #TheClassicalExperience, una modalità fresca e informale per godere del mondo della musica classica in forma inedita, multisensoriale e, questo weekend in particolare, partecipata.
Il primo appuntamento cameristico della Stagione 2019/2020 sul palco, aperto a 360°, di una Palazzina Liberty completamente trasfigurata – trasformata in un salone elegante tra comodi divani, tavolini su cui poter sorseggiare un drink e palchi forniti di spumante e madorle tostate – vedrà protagonista il Trio Kanon, impegnato in una personale interpretazione dei Trii di Brahms e Dvorák – il Trio in Do maggiore n. 2, Op. 87 di Brahms e il Trio in Mi minore, Op. 90 “Dumky” (1891) di Dvorák – da poco incisi, nel secondo album firmato Trio Kanon, per Warner Music.
Vincitore del Primo Premio, Premio del Pubblico e Premio Speciale per la migliore interpretazione di Brahms al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Pinerolo 2018, il Trio Kanon – il cui il nome deriva dall’unione delle parole giapponese «Ka» («fiore») e «On» («Musica»), e richiama per assonanza il termine “canone” – avvolgerà il pubblico in un’atmosfera di musica e racconto, fusi in un’esperienza di divulgazione partecipata. Oltre a farci ascoltare i capolavori di due compositori che furono uniti anche da una profonda amicizia, infatti, i tre musicisti (Lena Yokoyama al violino, Alessandro Copia al violoncello e Diego Maccagnola al pianoforte) racconteranno cosa significa interpretare nel XXI secolo quei classici “che non hanno mai finito di dire quel che hanno da dire” e si interrogheranno sul ruolo della musica da camera nella società odierna.
Il secondo appuntamento del cartellone di  Milano Classica prosegue dunque la novità lanciata nella proposta che, emblematicamente, va sotto l’hashtag #TheClassicalExperience: un format di fruizione del concerto classico che avvicina gli spettatori al palcoscenico, rendendoli protagonisti e aprendo le porte a quel pubblico di curiosi attratti dall’esperienza culturale ma non abituati alle modalità tipiche delle sale da concerto. «L‘esperienza inusuale da noi creata – spiegano il Direttore Generale di Milano Classica Ernesto Casareto e il Segretario Artistico Claudia Brancaccio. – unisce il mondo della musica classica e chi è incuriosito da un‘iniziativa artistica originale e dalla vocazione internazionale simbolo oggi più che mai di una metropoli dalle tante identità».

BIGLIETTI
Palco: € 100,00* | Intero: € 15,00
Ridotto (under25 e over65): € 10,00
* il palco puo’ accogliere fino a 5 persone e include una bottiglia
(spumante, vino o superalcolico) accompagnata da mandorle tostate
www.milanoclassica.it
Informazioni e prenotazioni
info@milanoclassica.it | +39 02 28510173

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)