2016_06_12 Musica a San Donato con Emanuele Segre, chitarra

Domenica 12 giugno 2016 ore 17
Auditorium "Previato" - Cascina Roma
Piazza delle Arti, San Donato Milanese
Musica a San Donato
Stagione musicale del comune di San Donato Milanese
organizzata con la collaborazione di Canone Inverso

Emanuele Segre, chitarra
Musiche di Villa Lobos, Giuliani, Baden Powell
Ingresso € 5
Si conclude con questo appuntamento eccezionale la stagione organizzata da Canone Inverso per il comune di San Donato Milanese, mentre Abbazie Arte Musica proseguira' il 19 giugno alla Certosa di Garegnano
Altre informazioni su www.canoneinverso.org

2016_07_07 CELLAR FESTIVAL 2016 gli appuntamenti

Dopo 100 concerti in otto mesi il club partenopeo 
Cellar Theory rilancia col suo festival estivo, nasce il 
CELLAR FESTIVAL 2016

Un club di altri tempi il Cellar Theory che si ispira alla Berlino undergrond. Ubicato nella Napoli alta, il Vomero, ha avuto una sua lenta genesi in un sottoscala di un palazzo bene. A settembre 2015 si trasferisce in un locale più ampio e incomincia a macinare live su live. L'idea è riportare in città una massiccia dose di musica Alt dando spazio a quelle sonorità che a Napoli vengono sistematicamente bistrattate, che non trovano spazio e che troppo spesso vengono etichettate come sub-cultura: post punk, dark, wave, elettronica, dub-step, noise, punk, reggae, da ogni angolo d'Italia e del Mondo, si danno appuntamento al Vomero.
Dopo un anno di musica live nazionale e internazionale il Cellar Theory esce allo scoperto. Un festival tutto suo (autoprodotto) che rispecchia l’identità del club partenopeo che nel 2015/2016 ha generato il maggiore flusso musicale in città puntando sulla qualità e l’innovazione con l’obiettivo di dare spazio a quei generi musicali/bands che troppo spesso non trovano una casa per esprimersi. Un modo per rendere Napoli una metropoli europea a tutti gli effetti cercando di affiancare l’intoccabile tradizione musicale napoletana all’innovazione, contaminazione e alla sperimentazione guardando al centro dell’Europa, che cerca di allinearsi ai standard che molti musicisti Campani raggiungo e spesso superano.
La scommessa è stata vinta e dopo il ragguardevole successo ottenuto nei mesi scorsi è giusto rilanciare in grande stile e in versione estiva il concept che ha contraddistinto il piccolo-grande club partenopeo.

IL 7 E L'8 LUGLIO 2016 presso l'IPPODROMO DI AGNANO 

ci sarà la prima edizione del CELLAR FESTIVAL.

In due giorni intensi, e con una line up con ben 17 bands e djs,verrà proposta una due giorni memorabile con Fiera, Street Food, Area Kids, Artisti di Strada che sin dalle prime ore del pomeriggio animeranno i magnifici spazi dell'Ippodromo di Agnano; location immersa nel verde dove si respira un'aria unica. Musica, Talk, Food & Beverage, Area Kids con giochi e intrattenimento, design e creatività con il Cellar Creative Market sono solo alcuni degli elementi che per due giorni faranno di Napoli un laboratorio europeo dove la tradizione musicale napoletana si incontra con l'innovazione, la contaminazione e la sperimentazione guardando al centro dell'Europa.

Il Cellar Festival gode di due importantissime collaborazioni: il food e beverage sarà curato dalla N.C.O. (Nuova Cucina Organizzata) mentre Radio Siani (la radio della legalità) curerà un Talk dedicato allo stato di salute della Musica in Campania nonchè trasmetterà l'intero festival in diretta streaming.
In questo modo il Cellar Festival prende una posizione netta e incontrovertibile proponendosi come il primo festival Anti Camorra, tema purtroppo sempre vivo in città e che anche tramite la musica live è possibile affrontare sensibilizzando pubblico e artisti affinchè la presa di coscienza contro le attività illegali sia sempre più forte e radicata. 
Nei prossimi giorni maggiori informazioni e altri annunci alimenteranno il variegato mondo Cellar.

Questa la line up confermata:

giovedì 7 luglio 2016_07_07, dalle ore 18 alle 02.00
ore 19:00 Talk 
ore 20.30 Cellar Local Stage | dj set | Cellar Bar con 3 Bands da annunciare
ore 22:30 Cellar Stage
Polina
ZU
Aucan
Dardust
ore 01:00 Area Dance Notte dj set con i migliori selector napoletani 

venerdì 8 luglio 2016_07_08, dalle ore 18 alle 03.00 
ore 18:00 Workshop 
ore 19.30 Cellar Local Stage | dj set | Cellar Bar con 3 Bands da annunciare
ore 22.00 Cellar Stage
Sagiwa Sound
Funkool - Only for Original Dancefloor Lovers (dj set)
Inner City Affair - Ska Jazz and Reggae Band 
Foundation - A journey into Jamaican Jazz classics 
Broncorotto
Rockers Syndicate
Franky B (dj set from Cryptic Monkeys/Nevrotype)

INGRESSO GIORNALIERO E ABBONAMENTO
giovedi 7luglio day ticket euro 10.
venerdi 8 luglio day ticket euro 8.
Abbonamento alla due giorni euro 15.
I bambini al di sotto dei 12 anni entrano GRATIS
I ragazzi dai 12 ai 17 anni pagano un day ticket di euro 5.

FOOD & DRINK
NCO - Nuova Cucina Organizzata - solo eccellenze campane e prodotte su terre confiscate alla camorra
ALCALIFE - Food vegetariano e Vegano
BAR CELLAR - In esclusiva per il Festival, un nuovo drink: VodkaNicola a base di agrumi, basilico e Vodka. 


2016_06_18 Concerto diretto dal M° Simone Clementi

Sabato 18 giugno 2016 ore 21.00
Chiesa di San Gervaso e Protaso - Parabiago
CORPO MUSICALE PARROCCHIALE SANTO STEFANO

Concerto diretto dal M° Simone Clementi
Ingresso libero

Come da tradizione, il Corpo Musicale Parrocchiale S.Stefano si esibirà in occasione della Festa Patronale della Parrocchia SS.Gervaso e Protaso di Parabiago sabato 18 giugno 2016 alle ore 21.00 nella Chiesa S.S. Gervaso e Protaso di Parabiago con un grande Concerto quest'anno impreziosito anche dal 45° anniversario di ordinazione sacerdotale di don Felice Noè, presidente del Corpo Musicale e vicario della Comunità Pastorale S.Ambrogio della città di Parabiago.
Il Corpo Musicale di Parabiago che si appresta nel prossimo 2017 a festeggiare con numerosi eventi durante il corso dell’anno il proprio 50° anniversario di fondazione, come sempre diretti dal giovane Simone Clementi, anche quest’anno proporrà per l’occasione brani di diverso genere: dalla Fantasia dalla Forza del Destino di Verdi al coinvolgente Valzer n.2 di Shostakovic, dalla colonna sonora di Jesus Christ Superstar a quella del famosissimo musical Grease. Insomma, ce n’è per tutti i gusti!
Il Corpo Musicale Parrocchiale S. Stefano invita tutta la cittadinanza e tutti gli appassionati a condividere con loro questo momento di festa all’insegna della buona musica.
Per rimanere sempre aggiornati:

Corpo Musicale Parrocchiale "S.Stefano" di Parabiago
sede in via S.Ambrogio 1, 20015 Parabiago (MI)
Telefono: 0331-553452 (giorni lavorativi)

2016_06_10 Ensemble Dodecacellos diretto da Andrea Albertini

Venerdì 10 giugno 2016_06_10 ore 21.15
CHIESA DI SANTA MARIA E SAN SIRO -SALE(AL)
Maggio Musicale Salese 2016
Biblioteca Associazione Comune di Sale
Amici S. Maria
Classico...ma non troppo
Ensemble Dodecacellos diretto da Andrea Albertini

2016_06_09 laVerdi tra Shostakovic e Cajkovskij

Data :09/06/2016
laVerdi tra Shostakovic e Cajkovskij
Sede Auditorium di Milano, largo Mahler
Città: Milano
Sezione #concertodautunnonews: concerto
Giovedì 09 Giugno 2016_06_09 (ore 20.30)
Venerdì 10 Giugno 2016_06_10 (ore 20.00)
Domenica 12 Giugno 2016_06_12 (ore 16.00)
Auditorium di Milano, largo Mahler
STAGIONE SINFONICA 2016
Angela Hewitt e Jader Bignamini
Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi
Pianoforte Angela Hewitt
Direttore Jader Bignamini

Angela Hewitt e Jader Bignamini per la prima volta insieme. La fuoriclasse canadese, guest star dell'Auditorium di Milano, è attesa all'esecuzione del Concerto per pianoforte e orchestra di Šostakovic (che vedrà un ruolo solistico affidato alla prima tromba de laVerdi Alessandro Caruana); il direttore associato de laVerdi, lasciata temporaneamente la direzione della Traviata all'Opera di Roma, torna alla guida dell'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi: appuntamento giovedì 9 (ore 20.30), venerdì 10 (ore 20.00) e domenica 12 giugno (ore 16.00) all'Auditorium di Milano. La locandina di questo 21° programma in stagione sarà completata da due pagine irresistibili di un altro grande russo: Cajkovskij, con la Ouverture Fantasia da Romeo e Giulietta (versione 1880), seguita dalla Sinfonia n. 6, universalmente conosciuta come Patetica.
Giovedì 9, all'Auditorium (ore 18.00, Foyer della balconata, ingresso libero), Francesco Marzano sarà il relatore della tradizionale conferenza di introduzione all'ascolto, dal titolo "Il genio e il dramma. Una guida a Cajkovskij".
Da segnalare che il Concerto di Šostakovic sarà eseguito da Angela Hewitt anche venerdì 1 luglio a Foligno, nell'ambito del Trasimeno Music Festival, con laVerdi diretta per l'occasione da Hannu Lintu.
(Biglietti: euro 35,00/15,00; info e prenotazioni: Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, largo Mahler, orari apertura: mar – dom ore 14.30 – 19.00, tel. 02.83389401/2/3; on line: www.laverdi.org o www.vivaticket.it ).


Contatti: La parola al direttore Jader Bignamini che ci introduce all'ascolto:

"L'esecuzione dell'Ouverture Fantasia da Romeo e Giulietta, dedicata a William Shakespeare nel 400° anniversario della morte, è scritta da Cajkovskij come fosse un poema sinfonico; tre temi: Frate Lorenzo, con cui si apre il brano; l'amore, che si rifà alla vicenda dei due protagonisti dell'opera del Pardo; infine, l'ultima parte, assai movimentata, senza reale significato specifico, proprio perché si tratta di una fantasia, una specie di riassunto musicale della storia dei due amanti. Brano di grande successo, molto orecchiabile, un po' melanconico, segnato dalla tipica vena melodica dell'autore.
"La Sesta sinfonia, ovvero la cosiddetta Patetica, è considerata il testamento di Cajkovskij: qualche giorno dopo la prima esecuzione, infatti, l'autore morirà. Peculiarità: chiude con un movimento lento e lugubre, invertendo l'odine usuale (il terzo infatti è allegro). È un'opera maestosa, dominata dalla maturità compositiva a dal pathos che pervade la bellezza dei temi. Una curiosità: Cajkovskij ha dichiarato che si trattava di una sinfonia a programma, ma non ha mai detto a nessuno quale fosse il programma: diciamo che è una sinfonia ermetica, con al centro il tema del fato, invasivo e pervasivo nei confronti dell'umano.
"E veniamo a Šostakovic e al suo concerto per pianoforte: struttura classica, con la tromba che riveste un ruolo primario, soprattutto nell'ultimo movimento, dove il tema ricorrente è una citazione di una canzone popolare russa del tempo. In realtà, le citazioni sono parecchie, e costellano un po' tutta l'opera: una specie di parodia di altri compositori, con la genialità dell'autore che rende il mix molto interessante e accattivante.
"Posso dire che entrambi gli autori mi sono molto cari: Cajkovskij in particolare, per via della sua anima passionale, che sento decisamente vicina alla mia indole; in più, è la prima volta che dirigo la Patetica con laVerdi, dopo aver diretto la Quinta la scorsa stagione, e la cosa mi riempie di orgoglio ed emozione".
Indirizzo e-mail :
Numero di cellulare:
Numero fisso: 02.83389401/2/3
Sito Web: www.laverdi.org

2016_06_05 Folla eccezionale per vivere un giorno nella Storia

Data :05/06/2016
Folla eccezionale per vivere un giorno nella Storia
Sede
Città: Magenta
Sezione #concertodautunnonews: altro
Descrizione: Folla eccezionale per vivere un giorno nella Storia
l successo della 22° Rievocazione Storica della Battaglia di Magenta, lo scorso 5 giugno

Grande successo e partecipazione di pubblico alla 22° Rievocazione Storica, nell'ambito delle Celebrazioni per il 157° Anniversario della Battaglia di Magenta del 4 giugno 1859.

La Pro Loco Magenta, organizzatrice da 23 anni dell'evento, ha promosso l'edizione di quest'anno in modo particolarmente efficace, come mai era stato fatto a Magenta, per qualsiasi iniziativa, dal lontano Centenario nel 1959, alla presenza dei Presidenti di Francia, De Gaulle e d'Italia, Gronchi, o dalle Celebrazioni del 150°, nel 2009 e 2011.

L'utilizzo dei social network per il lancio dell'evento, è stato pressante, continuo e mirato.

Solo attraverso facebook sulle pagine Pro Loco Magenta, Battaglia di Magenta-Rievocazione Storica e PIXEL-Archivio delle Immagini del Magentino, a cui si devono aggiungere qualche migliaio di condivisioni, abbiamo registrato (come rilevano i contatori automatici):

116.839 persone raggiunte per il lancio del progetto Pro Loco Magenta per il 157° anniversario, che comprendeva la "22° Rievocazione Storica" – la mostra sui "25 anni del mensile Magenta Nostra" – la cena concerto nel parco della storica Casa Giacobbe "Suoni e Sapori di Storia" – la riedizione stampe storiche cartoline e annullo filatelico – la presentazione dei fatti storici nei luoghi monumentali a 700 scolari delle elementari.

6.248 persone per il lancio della sola cena concerto.

9.333 persone per la divulgazione di un estratto sulla Battaglia di Magenta edito da Rai Storia con il giornalista Massimo Bernardini con l'intervento dello storico francese Gilles Pecout.

70.082 persone per l'intervista sulla Battaglia rilasciata dal Presidente della Pro Loco, al monumento Ossario, per la serie "Viaggio nell' Italia del Giro" - Servizio su Magenta (in occasione della tappa Muggiò- Pinerolo del 99° Giro d'Italia), programma ideato e condotto da Edoardo Camurri.

Grande è stato l'impegno e grande la risposta di pubblico e moltissime delle oltre 10.000 persone che si sono susseguite nelle varie fasi della giornata di domenica 5 giugno, dalle Celebrazioni ufficiali alla Rievocazione e al Concerto dei Bersaglieri, sono arrivate nella nostra Città per la prima volta (come risulta dai numerosi contatti/intervista raccolti dai nostri inviati.

La Pro Loco Magenta, con orgoglio, e anche un po' di presunzione, si pone come sempre, in primo piano per la promozione della Città ed è ambasciatrice del nome di Magenta nel mondo.
Contatti: PRO LOCO Magenta - Via, IV Giugno, 80
20013 Magenta (MI)
Indirizzo e-mail : info@prolocomagenta.org
Numero di cellulare:
Numero fisso: +39 02 972915155
Sito Web: www.prolocomagenta.org

2016_06_11 L’Europa delle Nazioni Direttore Vanni Moretto

Data :11/06/2016
L'Europa delle Nazioni Direttore Vanni Moretto
Sede Auditorium F.lli Olivieri del Conservatorio Largo Luigi Sante Colonna, 3
Città: Novara
Sezione #concertodautunnonews: concerto
Descrizione: Sabato 11 giugno 2016, ore 21
Auditorio del Conservatorio G. Cantelli
Concerto dell' Orchestra Nazionale Barocca dei Conservatori
Musiche di Rameau, Sammartini, Bernasconi, Bach
"L'Europa delle Nazioni"
Direttore Vanni Moretto
Contatti: Jean Philippe Rameau - Les Boréades suite (1764)
Giuseppe Sammartini - Concerto per flauto e archi in fa magg.
***
Andrea Bernasconi Milanese - Sinfonia in re magg.

Giovanni Battista Sammartini - Sinfonia in la magg. J-C 65 (anni '70 del settecento)

Carl Philipp Emanuel Bach - Sinfonia in re magg. H.663 (1775)


Dopo i recenti concerti tenuti al Teatro Coccia di Novara che hanno riscosso unanimi consensi, l'ISSM "G. Cantelli" torna nel proprio Auditorio per un nuovo appuntamento concertistico ad ingresso libero.
Il concerto sarò diretto dal Maestro Vanni Moretto, autentico specialista del repertorio barocco e classico eseguito con strumenti originali, chiamato a dirigere per la prima volta a Novara l'Orchestra Nazionale Barocca, formata dai migliori allievi – selezionati a livello nazionale – provenienti dai dipartimenti di Musica Antica dei vari Conservatori italiani.
Il programma da lui scelto riflette in parte i suoi recenti studi sulla Sinfonia Milanese, un progetto concertistico e discografico che ha già visto la realizzazione di numerosi volumi per Deutsche Harmonia Mundi – Sony Music.
Con questo programma Vanni Moretto ci accompagnerà nell'"occhio del ciclone", alla ricerca dell'essenza musicale dell'opera dei Rameau, di Carl Philipp Emanuel Bach, del sconosciuto ma tutto da riscoprire Bernasconi e dei due fratelli Sammartini.

Indirizzo e-mail :
Numero di cellulare:
Numero fisso: 0321/31252
Sito Web: http://consno.it/

2016_06_11 Musica e impegno sociale con I CANTOSOCIALE

Data :11/06/2016
Musica e impegno sociale con I CANTOSOCIALE
Sede TEATRO VERDI
Città: CASSOLNOVO
Sezione #concertodautunnonews: concerto
Descrizione: ANPI SEZ DI CASSOLNOVO invita
AL TEATRO VERDI DI CASSOLNOVO PV
SABATO 11 GIUGNO ORE 21
"PER UNA SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE"
FILMATI,DIBATTITO, CANZONI, STORIE...
PER SAPERNE DI Più SUI REFERENDUM
Con Santino Marchiselli (dir Anpi proviciale pavia)
Piero Rusconi ANPI Mortara ecc..
Gianni ROTA chitarra voce
ENTRATA LIBERA

Sabato non solo ricreativo quello del 11 Giugno al Teatro Verdi di Cassolnovo con entrata libera inizio ore 21.oo. Una serata per capire , per ragionare sui Referendum " votare SI votare NO ? "in definitiva una serata per omaggiare anche la COSTITUZIONE ITALIANA dove oltre alle parole non mancheranno immagini, filmati e anche qualche canzone. La serata promossa dalla sezione cassolese delll' ANPI vuole informare sulle ragioni insite nelle diverse posizioni verso il voto del prossimo autunno : il referendum, sull approvazione o meno delle riforma elettorale varata dall'attuale governo che modifica alcuni articoli della Costituzione Italiana. Relatori ma anche conduttori del dibattito aperto a tutti saranno il professore PIERO RUSCONI presidente ANPI di Mortara, Santino Marchiselli dirigente dell' ANPI provincia di PAVIA con l'intervento di altri esperti di diritto costituzionale.

A completare la serata saranno ci sara' la proiezione di interessanti filmati anche d'epoca sulla Costituzione di Ieri e di oggi e le canzoni a tema proposte da GIANNI ROTA membro storico dei Cantosociale ,dedicate ai diversi articoli e ai valori che ancora oggi rendono viva la carta costituzionale dopo settantanni.
Durante la serata si parlerà anche del cosiddetto ITALICUM la legge elettorale proporzionale e degli altri referendum abrogativi su lavoro, scuola e ambiente.per i quali sarà possibile anche raccogliere le firme La raccolta firme proseguirà anche il giorno dopo al mattino domenica 12 Giugno sulla via Lavatelli.

2016_06_25 VENETO JAZZ Castello Festival a Padova

Data :25/06/2016
VENETO JAZZ Castello Festival a Padova
Sede
Città:
Sezione #concertodautunnonews: concerto
Descrizione: Dal 25 giugno al 7 agosto: un'estate
di musica, teatro e danza nel castello carrarese riaperto al pubblico.

Riapre al pubblico il Castello di Padova. Dal 25 giugno al 7 agosto la piazza d'armi dell'antico edificio ospiterà "Castello Festival", una ricca rassegna di spettacoli, promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e curata dall'associazione Veneto Jazz, a cui si affiancherà un programma di visite guidate e aperture al pubblico.
"Questa straordinaria struttura architettonica è nata nel suo nucleo originario mille anni fa", dice l'assessore alla cultura Matteo Cavatton, "e ha vissuto nella sua storia molte evoluzioni. Mastio medioevale, osservatorio astronomico legato al nome di Galileo, in tempi più recenti casa di reclusione, dopo essere stato chiuso negli ultimi decenni il castello rivivrà ora dell'antico splendore in seguito ai restauri curati dal Comune di Padova e grazie ad uno straordinario cartellone di musica, teatro e danza, rivolto a cittadini e turisti". In scena, all'insegna di una estate all'aperto, le stelle della musica jazz e classica, della lirica, del teatro tradizionale e contemporaneo, del musical per bambini ed adulti, con nomi che vanno da Stefano Bollani a Fabrizio Bosso, da Vittorio Sgarbi a Migone, da Lella Costa a Ron, dai Kataklò all'Orchestra di Padova e del Veneto.

Per la sezione musica, Ron, straordinario interprete della canzone italiana, fa tappa a Padova con il suo nuovo tour "La forza di dire sì", durante il quale presenta i suoi più grandi successi e alcuni brani inediti dell'omonimo album (28 giugno). Craig Leon, produttore e compositore di fama internazionale, firma la serata targata Nu fest, storico festival di musica elettronica e nuovi linguaggi contemporanei con la performance "Nommos", uno dei suoi album più noti di avantgarde elettronica (29 giugno). Fabrizio Bosso, fra i trombettisti più acclamati del panorama jazzistico, sarà in scena con il gruppo Marea (guidato da Andrea Dessì alla chitarra, Massimo Tagliata alla fisarmonica), in un progetto speciale dedicato alla musica mediterranea e alle sonorità flamenco abbinate al blues, anticipati da una lezione-concerto di tango e flamenco, con la ballerina Raquel Martinez (13 luglio). Si intitola invece "Napoli Trip" il nuovo progetto musicale che Stefano Bollani, celebre e camaleontico pianista, dedica alla città partenopea. Con lui, sul palco, Daniele Sepe, a garanzia della napoletanità più popolare, il batterista Jim Blake e Nico Gori al clarinetto (24 luglio). La serata è introdotta da una sezione dedicata ai giovani del jazz italiano. Infine, un'autentica rarità, il concerto del gruppo mongolo Huun Huur Tu, con il suo canto armonico, ovvero di due emissioni sonore contemporanee, tipico della musica siberiana di Tuva, accompagnato da strumenti tradizionali (3 agosto).

Per quanto riguarda la musica classica, l'apertura è affidata alla Celtic Harp Orchestra, orchestra tutta italiana composta da quaranta arpe, che interpreteranno brani di musica tradizionale e composizioni originali, scritte appositamente per il festival (25 giugno). I Solisti Veneti, diretti da Claudio Scimone, propongono un repertorio di musiche di A. Vivaldi, A. Marcello, G. Salieri, P. Donaggio, E. Morricone, N. Piovani e J.B. Arban (26 luglio). Nell'anno delle celebrazioni dei 400 anni di Shakespeare, l'opera lirica è dedicata a "I Montecchi e i Capuleti", produzione originale del festival (1 agosto). L'Orchestra di Padova e del Veneto propone invece con "Ludwig van Festival" la Nona Sinfonia di Beethoven, diretta da Marco Angius e con le voci soliste dell'Accademia del Teatro alla Scala e il Coro del Friuli Venezia Giulia (4 agosto).

Nutrito il programma di teatro con una sezione dedicata alla comicità che ospita Paolo Migone, in uno spettacolo "spettinato" come il suo personaggio (5 luglio), e all'arte, con l'attesissimo Vittorio Sgarbi, uno dei protagonisti del festival (8 luglio) con la sua lectio magistralis "Il punto di vista del cavallo" dedicata a Caravaggio. Una delle artiste più colte e sensibili del teatro italiano, Lella Costa, porta in scena il reading "Il Pranzo di Babette" di Karen Blixen, una riflessione sulla necessità della condivisione (14 luglio). La tradizione è rappresentata da "Le baruffe chiozzotte", una delle opere più celebri di Carlo Goldoni, per la regia di Pierluca Donin - Piccolo Teatro Città di Chioggia (7 agosto).

Lo spettacolo per le famiglie è il musical Peter Pan, per imparare a sognare e… volare (20 luglio). La grande danza vede, infine, protagonisti i Kataklò e il loro Atletic Dance Theatre, in scena con lo spettacolo "Puzzle", composizione corale di coreografie storiche e nuove ideazioni (17 luglio).

Nei giorni del festival sarà possibile visitare il Castello secondo un programma di visite guidate, abbinate agli spettacoli (5 e 26 luglio, 3 e 7 agosto, alle 19.30) o singole (30 giugno, 4, 11 e 25 luglio, 1 agosto, sempre alle 19.30).
Contatti: Tutto il programma su: www.venetojazz.com e Facebook Fan Page Castello Festival Padova
INFORMAZIONI PRATICHE
VISITE GUIDATE Per informazioni e prenotazioni:
Associazione La Torlonga onlus - infolatorlonga@gmail.com 349-6855584
SERVIZIO BAR Durante gli spettacoli sarà attivo anche un servizio bar per il pubblico.
ORARI Inizio spettacoli ore 21.30. Inizio eventi collaterali ore 19.30
SEDE Indirizzo: Castello Carrarese - Piazza Castello – Padova
PREVENDITE AGLI SPETTACOLI
Circuiti Ticketone e Geticket.
I biglietti, fino ad esaurimento posti disponibili, si acquistano alla biglietteria del Castello un'ora prima dell'inizio dello spettacolo.

BIGLIETTI
I posti non sono numerati.
La tariffa del biglietto ridotto è riservata OVER 65 e UNDER 25 (se non diversamente specificato).
Indirizzo e-mail : jazz@venetojazz.com
Numero di cellulare: (+39) 366.2700299
Numero fisso:
Sito Web: www.venetojazz.com

2016_06_15 MUSEO NOVECENTO, AL VIA LE MOSTRE TEMPORANEE

Data :15/06/2016
MUSEO NOVECENTO, AL VIA LE MOSTRE TEMPORANEE
Sede Museo Novecento
Città: Firenze
Sezione #concertodautunnonews: mostra
Descrizione: Mercoledì 15 giugno inaugurazione di Colonne Verbali e Una certa probabilità. Preview per la stampa ore 17.30

Doppio appuntamento al Museo Novecento mercoledì 15 giugno ore 18.30, con l'inaugurazione dell'installazione site-specific Colonne Verbali di Nanni Balestrini e della mostra personale Una certa probabilità di Daniela de Lorenzo.
La preview per la stampa è prevista per mercoledì 15 giugno alle ore 17.30 alla presenza degli artisti, del sindaco di Firenze Dario Nardella e di Valentina Gensini, responsabile scientifico e del coordinamento del Museo e direttore artistico di entrambi i progetti.

Colonne Verbali

Poeta, scrittore e artista visivo, sin dagli anni Sessanta Nanni Balestrini ha partecipato ai movimenti più radicali nel campo dell'avanguardia letteraria e artistica europea, sperimentando le possibili relazioni tra parola, testo e immagine.
Il progetto artistico site-specific creato per il loggiato rinascimentale del complesso delle Leopoldine, è realizzato da MUS.E in collaborazione con BONOTTOEDITIONS.

Ancora una volta Nanni Balestrini si confronta con il pregiato medium dell'arazzo in un'opera di natura concettuale. Nove arazzi monumentali realizzati su disegno dell'artista grazie alla competenza manifatturiera di BONOTTOEDITIONS rivestiranno le colonne del loggiato del Museo Novecento creando un insolito dialogo con l'architettura, la Basilica e piazza Santa Maria Novella. Oltre all'installazione pubblica che coinvolgerà il loggiato esterno, due arazzi tangibili abiteranno il chiostro delle Leopoldine quale segnale di raccordo con l'esposizione, all'interno del Museo, dell'opera storica La dulze vita, offerta in dono da Nanni Balestrini alla città di Firenze. L'opera, un collage del 1962, testimonia le prime sperimentazioni dell'artista e aggiunge un altro grande nome alla sala interdisciplinare dedicata agli anni Sessanta del percorso permanente del Museo Novecento.

Il progetto rientra tra le iniziative promosse dal Comune di Firenze per l'Estate Fiorentina 2016 e fa parte del programma Secret Florence realizzato in collaborazione con Pitti Immagine.
Colonne Verbali resterà visibile dal 15 giugno sino al 28 agosto 2016.
Opening 15 giugno 2016 ore 18.30.
Una certa probabilità

Presente all'interno del percorso permanente del Museo Novecento con Senza Titolo 1988, un lavoro giovanile legato al linguaggio neo-minimale, Daniela De Lorenzo presenta per la mostra Una certa probabilità una selezione di 7 opere rigorosamente inedite, prodotte tra il 2014 e il 2016.

I lavori, esposti al secondo piano del Museo, indagano il corpo umano nei suoi aspetti più sensibili e consentono di ricostruire l'intensa attività dell'artista a partire dai diversi media utilizzati. Dalle ceramiche ai ricami, dalle fotografie alle sculture di carta, fino al video, le opere, esposte temporaneamente fino al 4 settembre, verificano il delicato rapporto tra corpo, identità e percezione. Condensando la memoria di un gesto o evocando la fisicità di una figura assente, lungi da costituire lacerti di esistenza, gli organi gli arti e le tracce formalizzate dall'artista mostrano frammenti di una corporeità altra, attestando nuove possibili identità.

L'esposizione, curata da MUS.E e organizzata da Città Nascosta, rientra tra le iniziative promosse dal Comune di Firenze per l'Estate Fiorentina 2016.

La mostra Una certa probabilità resterà aperta al pubblico dal 16 giugno al 4 settembre 2016.
Opening 15 giugno ore 18.30.
Contatti: Museo Novecento, piazza Santa Maria Novella
Tel. 055-2768224, 055-2768558 (da lunedì a sabato 9.30-13.00 e 14.00 -17.00, domenica e festivi 9.30-12.30)

Indirizzo e-mail : info@muse.comune.fi.it
Numero di cellulare:
Numero fisso: 055-2768558
Sito Web: www.museonovecento.it

2016_06_12 OPERA DA CAMERA: RIGOLETTO

Data :12/06/2016
OPERA DA CAMERA: RIGOLETTO
Sede MaMu Magazzino Musica
Città: Milano
Sezione #concertodautunnonews: opera
Descrizione: Domenica 12 Giugno 2016 ore 19:00

OPERA DA CAMERA: RIGOLETTO

Ultimo appuntamento della stagione dell'Opera da camera a MaMu: continua la trilogia popolare di Verdi con Rigoletto. Con la regia e i costumi di Altea Pivetta, MaMu diventa palcoscenico e i cantanti recitano muovendosi tra il pubblico, con gli spazi della libreria che si trasformano nel palazzo del Duca di Mantova e nella famigerata taverna di Sparafucile sulle rive del Mincio.

Domenica 12 Giu | ore 21:00  
SERATA LIRICA A MAMU A CONCLUSIONE DEL PRIMO CICLO DI OPERA DA CAMERA
Con Rigoletto si conclude la prima, epica ed eroica stagione de l'Opera da Camera a MaMu. Vogliamo festeggiare degnamente il fortunato ciclo con una serata a tema lirico. Chiunque voglia viene a cantare un brano tratto dal repertorio lirico è benvenuto. Sarà una festa, com'è nelle corde di MaMu, in attesa di rivederci a settembre con l'inizio della seconda stagione. Come sempre, MaMu offrirà da bere a chiunque canterà un'aria d'opera: vi aspettiamo!

Contatti: Magazzino Musica
via Francesco Soave 3 | Milano | 02 36686303
facebook.com/magazzinomusica
Indirizzo e-mail : mamu@magazzinomusica.it
Numero di cellulare:
Numero fisso: 02 36686303
Sito Web: www.magazzinomusica.it

2016_06_11 MOZART SACRO E PROFANO: DON GIOVANNI E MESSA KV317

Data :11/06/2016
MOZART SACRO E PROFANO: DON GIOVANNI E MESSA KV317
Sede MaMu Magazzino Musica
Città: Milano
Sezione #concertodautunnonews: opera
Descrizione: Sabato 11 Giugno 2016| ore 19:00

MOZART SACRO E PROFANO: DON GIOVANNI E MESSA KV317

Eugenio Della Chiara confronta due capolavori del repertorio mozartiano: il Don Giovanni e la Messa dell'Incoronazione KV317. Il primo è letto insieme a Giorgio Ferrari che ha recentemente pubblicato La sera della prima, volume che analizza l'intrigante intreccio tra Mozart, Da Ponte e Casanova nei giorni della premiere di Don Giovanni il 29 ottobre 1787 a Praga. La Messa KV317, introdotta e analizzata dai relatori, è invece intrepretata dal Coro e Orchestra Carisch, per la prima volta senza direttore, con indomito sprezzo del pericolo.
Contatti: Magazzino Musica
via Francesco Soave 3 | Milano
facebook.com/magazzinomusica
Indirizzo e-mail : mamu@magazzinomusica.it
Numero di cellulare:
Numero fisso: 02 36686303
Sito Web: www.magazzinomusica.it

2016_06_08 Appuntamenti a Vigevano

Mercoledì 8 giugno
ore 21 Auditorium s.Dionigi Classe di musica d'assieme C.I.M. Costa, prof.Stagnoli
ore 21 Libreria Le notti bianche Gruppo di lettura narrativa

Giovedì 9 giugno
ore 18 A Casa di Maru, v. XXVI Aprile 4 Apericena a sostegno del progetto Adotta una mamma

Giovedì 9 giugno e martedì 14 giugno ore 21 Auditorium s.Dionigi Lezioni gratuite di primo soccorso alla cittadinanza, a cura di Croce Azzurra Vigevano, prenotazioni 0381 83638

Venerdì 10 giugno ore 21 Biblioteca civica/sala Franzoso Le proposte nella Laudato sì. Una ecologia integrale, Relatore don Mauro Bertoglio

Sabato 11 giugno
ore 10 Biblioteca civica/sala Franzoso Riflettere sul cinema per riflettere su se stessi, incontro con Luciano De Angelis
ore 10,30 Biblioteca dei ragazzi Artisti in biblioteca: Illustriamo una storia, a cura del Gruppo di lettura con Rosario
ore 12 Auditorium s.Dionigi Allena-mente, come promuovere un sano allenamento cognitivo, convegno a cura di Rotary club Lomellina
ore 18,30 c.so Vittorio Emanuele 28 Inaugurazione Outartlet art Gallery con mostra 40 gradi sopra il Realismo Daniel Spoerri e Nicolò Tomaini
ore 20,30 Strada sotterranea del Castello al portone Nell'ambito della mostra fotografica MUOVIAMOCI, incontro con scrittori che hanno partecipato all'iniziativa: Simona Diodovich, Elena Mearini, Beppe Mecconi, Eleonora Molisani, Nello Rossi con Cristiano Vassalli e Roberto Besana

Domenica 12 giugno
ore 11 Libreria Le notti bianche Una mattina con Matteo Bussola, presentazione di Notti in bianco e Baci a colazione (Einaudi) conduce Ivano Porpora
ore 15,30 Palazzo Merula Itinerando nel verde...e non solo: Alla scoperta di Palazzo Merula, Museo dell'Imprenditoria e Chiostro Colli Tibardi, a cura di Officina,Confagricoltura e altri visita guidata:5€,visita guidata e degustazione (a cura di Enoteca Giacchero, Magazzino della Birra e Spiro FoodLab):10€ info: 0381 84183
ore 17 Auditorium s.Dionigi Giovani talenti dell'ISSM Conservatorio G.Cantelli di Novara, a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano
ore 17,30 Il Focolare onlus v.Boselli 25 Presentazione del libro Ciao doc,l'amore che resta segue aperitivo
ore 20 Caffé Haiti/Colombo/La Frottola/Cantina Dock Teatro al bar, con gli attori di Teatroincontro, €.15 con consumazione

Lunedì 13 giugno ore 21 A Casa di Maru Ti aiuto con un libro, incontro per genitori con psicologhe e ausilio di libri educativi, info 380 6326709

Martedì 14 giugno Biblioteca dei ragazzi Apertura delle iscrizioni al Librivoro 2016, grande concorso di lettura per l'estate

Martedì 14 giugno ore 21 Libreria Le notti bianche Gruppo di lettura classici

Istituto Costa Saggi di fine anno mercoledì 8 giugno ore 18 Canto moderno prof. Genchi e Livia
mercoledì 8 giugno ore 20,30 Violoncello prof. Pigato
giovedì 9 giugno ore 20 Chitarra classica prof. Bartolini e Storti
venerdì 10 giugno ore 18,30 Pianoforte prof. Cucchi
lunedì 13 giugno ore 21 Pianoforte e Violino prof.Cremonte, Pane, Stagnoli

Consigli di lettura per le vacanze in Biblioteca dei ragazzi su: www.comune.vigevano.pv.it

Iscrizioni aperte al Pic-nic con delitto di Sabato 18 giugno nel parco della biblioteca si prenotano cestini entro il 15/6 contattando acsdartonstage@gmail.com

Amici di Palazzo Crespi Aperte le iscrizioni ai viaggi: Soncino e Cremona 19/6 ed Arezzo e dintorni 8-10/10 info: 366 1449081

2016_06_09 Serate musicali "Giovani talenti"- Cassano Magnago (VA)

Serate musicali "Giovani talenti"
34^ edizione
9-10 giugno 2016_06_10 - ore 21.00
Concerto di 51 giovani musicisti dai 5 ai 18 anni di età
(pianoforte, chitarra, clarinetto, violino, voce)
Concerto
Silvia Guglielmelli (saxofono) e Livia Rigano (pianoforte)
 11 giugno 2016_06_11 - ore 21.15

Chiesa San Pietro - via San Pio X - Cassano Magnago (VA)
ingresso libero   

2016_06_17 Serata musicale stagione musicale di Diapason Consortium

Venerdì 17 giugno 2016, ore 21.00
Palazzo Roncalli, Via del Popolo 17, Vigevano (PV)
Serata musicale ROMANTICO FINO AL MIDOLLO
La programmazione della seconda stagione musicale di Diapason Consortium si conclude con l'ultimo appuntamento, dedicato alla musica del Romanticismo.
Il programma della serata prevede l'esecuzione di musiche di Johannes Brahms.
La lezione-concerto, a cura di Antonio Bologna, vede la partecipazione di Federica Casella, di Agnieszka Jurkowska e di Giovanni Rotondi.
Le serate musicali di Diapason hanno orientamento didattico e si tengono presso il Salone dell'ottocento di Palazzo Roncalli, in via del Popolo, 17, Vigevano.
La partecipazione ad ogni lezione-concerto prevede un contributo associativo di € 5 a persona.
Dato il numero limitato di posti, è raccomandata la prenotazione.

Tel/Fax: 0381 73967
In collaborazione con: Diapason Consortium

2016_10_01Teatro Antonio Belloni di Barlassina stagione autunno

Teatro Antonio Belloni di Barlassina
Il programma della
Stagione Lirica e Pianistica Autunno 2016

Sarà presentato, tra gli altri spettacoli, una rarità assoluta, la prima rappresentazione in tempi moderni della versione originale e integrale dell’opera ‘Madama Butterfly’ di Giacomo Puccini, nella primissima versione di Milano del 17 febbraio 1904.
La versione che oggi ascoltiamo in tutti i teatri è la nona cui Puccini mise mano.
Il Teatro Antonio Belloni, grazie a un progetto iniziato due anni orsono, proporrà per la primissima volta la versione originale, mai più rappresentata dal 17 febbraio 1904.
Un avvenimento imperdibile per ogni appassionato di Lirica.
Gli abbonati avranno il diritto di prelazione sino a lunedì 20 giugno 2016
Trascorso tale termine i posti non confermati saranno messi regolarmente in vendita
Le prime cinque file saranno riservate in esclusiva agli abbonati
Potete sin d’ora abbonarvi oppure riservare i vostri biglietti per ogni spettacolo,
anche per la Stagione Pianistica 2016 che vedrà a Barlassina i vincitori dei Concorsi Pianistici Internazionali e un concerto straordinario di Vincenzo Balzani, interamente dedicato a pagine di Chopin.

STAGIONE LIRICA AUTUNNO 2016
spettacoli lirici ideati e narrati da Andrea Scarduelli

Sabato 01 Ottobre 2016_10_01 ore 16 | Turno A
Domenica 02 Ottobre 2016_10_02 ore 16 | Turno B
LA GIOVANE RENATA TEBALDI
I primi anni della voce d’angelo 1944 | 1949
Mefistofele | La bohème | Otello | Lohengrin | Mosè | I lombardi alla prima crociata
Tosca | Faust | La traviata | Don Giovanni | L’assedio di Corinto | Madama Butterfly
Elisa Maffi | Alice Quintavalla | Serena Erba | Ksenia Khovanova | Sehoon Moon
Lucas Moreira Cardoso | Stefano Giannini | Andrea Scarduelli
ingresso € 25 | giovani fino a 17 anni € 15

Sabato 22 Ottobre 2016_10_22 ore 16 | Turno A
Domenica 23 Ottobre 2016_10_23 ore 16 | Turno B
CALLAS | DI STEFANO | DEL MONACO
Le grandi voci che cantavano le opere straniere in lingua italiana
Il ratto dal serraglio | Marta | Lohengrin | Faust | Dinorah | I pescatori di perle
L’africana | Mignon | Carmen | Lakmé | Manon | Werther
Lucrezia Drei | Carlos Cardoso | Sehoon Moon
Stefano Giannini | Andrea Scarduelli
ingresso € 25 | giovani fino a 17 anni € 15

Sabato 12 Novembre 2016_11_12 ore 16 | Turno A
Domenica 13 Novembre 2016_11_13 ore 16 | Turno B
LA PRIMA MADAMA BUTTERFLY | Milano, 17 febbraio 1904
Prima esecuzione assoluta in tempi moderni della versione originale e integrale di Madama Butterfly di Giacomo Puccini concertata ed eseguita dal Maestro Vincenzo Balzani
Lucrezia Drei | Claudia Roberta Strano | Sehoon Moon | Lucas Moreira Cardoso | Livio Scarpellini
Davide Hong Shin Kil | Serena Erba | Vincenzo Balzani | Andrea Scarduelli
ingresso € 35 | giovani fino a 17 anni € 25

Sabato 26 Novembre 2016_11_26 ore 16 | Turno A
Domenica 27 Novembre 2016_11_27 ore 16 | Turno B
I RE NELLE OPERE DI VERDI
Quando un vero re entra nella magia dell’Opera
Un giorno di regno | Nabucco | Ernani | Giovanna d’Arco | Attila | Macbeth
La battaglia di Legnano | Rigoletto | Un ballo in maschera | Don Carlo | Aida
Alice Quintavalla | Ksenia Khovanova | Bum Joo Lee | Lucas Moreira Cardoso
Davide Hong Shin Kil | Elcin Huseynov | Raffaele Cortesi | Andrea Scarduelli
ingresso € 25 | giovani fino a 17 anni € 15

Sabato 10 Dicembre 2016_12_10 ore 16 | Turno A
Domenica 11 Dicembre 2016_12_11 ore 16 | Turno B
ROMEO E GIULIETTA
La morte d’amore
Ovidio | Dante | Masuccio Salernitano | Luigi da Porto | Matteo Bandello | Shakespeare
ZINGARELLI | Giulietta e Romeo | 1796
VACCAJ | Giulietta e Romeo | 1825
BELLINI | I Capuleti e i Montecchi | 1830
GOUNOD | Roméo et Juliette | 1867
ZANDONAI | Giulietta e Romeo | 1922
Lucrezia Drei | Elisa Maffi | Serena Erba | Livio Scarpellini
Lucas Moreira Cardoso | Stefano Giannini | Andrea Scarduelli

STAGIONE PIANISTICA 2016
spettacoli pianistici narrati da Andrea Scarduelli con i vincitori dei
concorsi internazionali, selezionati dal Maestro Vincenzo Balzani

Venerdì 07 Ottobre 2016_10_07 ore 21
ROBERT BILY
Steinway Piano Competition | Ettlingen 2014  | Barlassina 2015 | Berlin Rising Stars 2016
BEETHOVEN | CHOPIN
ingresso € 15 | giovani fino a 17 anni € 10

Venerdì 21 Ottobre 2016_10_21 ore 21
LEON ZIMMERMANN
Accademia Musicale Romana 2014 | César Franck 2015
MOZART | CHOPIN | LISZT
ingresso € 15 | giovani fino a 17 anni € 10

Venerdì 18 Novembre 2016_11_18 ore 21
FILIPPO GORINI
Neuhaus Conservatorio di Mosca | Beethoven Bonn 2015
BEETHOVEN | CHOPIN | BRAHMS
ingresso € 15 | giovani fino a 17 anni € 10

Venerdì 02 Dicembre 2016_12_02 ore 21
LAETITIA & PHILIP HAHN
Bach Competition 2013 | Mendelssohn 2014
BACH | BEETHOVEN | SCHUMANN
ingresso € 15 | giovani fino a 17 anni € 10

Venerdì 16 Dicembre 2016_12_16 ore 21
VINCENZO BALZANI | Concerto di Gala
FRYDERYK CHOPIN
ingresso € 20 | giovani fino a 17 anni € 15

Cinque concerti | € 75 | Giovani fino a 17 anni | € 50
Per informazioni e prenotazioni: tel. 349 43 59 917  |  0362 561420
Biglietteria elettronica:  www.teatrobelloni.it
TEATRO ANTONIO BELLONI - Associazione culturale - via Colombo 38 - 20825 BARLASSINA MB - Tel. 0362.561420 


2016_06_09 Novara Jazz verso il termine dell'edizione 2016

NovaraJazz 2016
Tredicesima edizione
dal 26 MAGGIO al 12 GIUGNO 2016
NOVARA Cortile del Broletto e molte altre location. 

NovaraJazz 2016 il primo weekend 
NovaraJazz 2016 il secondo weekend
NovaraJazz 2016 il terzo e ultimo weekend



50 appuntamenti nell'ultimo fine settimana

Arrivano FIRE! ORCHESTRA e MELT YOURSELF DOWN
BORIS SAVOLDELLI e STREET JAZZ e STREET FOOD.
Appuntamenti con i LIBRI e dedicati ai BAMBINI.
HANGAR PIEMONTE e I - JAZZ 

Giunta alla tredicesima edizione, entra nel vivo la Stagione 2015/2016 di NovaraJazz nella sua veste estiva. NovaraJazz è il palcoscenico unico nel cuore di Novara per il grande jazz, l'improvvisazione, le sperimentazioni elettroniche e le contaminazioni tra le arti. Organizzata dall'Associazione Culturale Rest-Art, questa edizione arriva dopo un’intensa rassegna invernale che dall’autunno fino a oggi ha portato in città nomi quali Antonio Zambrini, Roberto Gatto, Dave Burrell, Decoy Trio, Evan Parker. Tiziano Tononi, Daniele Cavallanti & The Brooklyn Express, Herb Robertson, Stephan Crump, Liberty Ellman, Jamie Fox, Monkey Plot.

La nuova edizione esporta il nome della rassegna in molte località della provincia novarese, mantenendone il cuore all’interno della cornice del Broletto di Novara, che si trasformerà in un palcoscenico a cielo aperto per concerti e dj set. Un evento che tra anteprime, concerti in calendario, collaborazioni ed eventi collaterali, copre l’arco di un mese per un totale di oltre 80 appuntamenti.

Ultimo weekend

Spazio ai più piccoli nella tredicesima edizione del festival. In collaborazione con la Libreria La Talpa dei Bambini, Giovedì 9 giugno si parte negli spazi della libreria in Via Tadini, 29, alle 17:30 “letture animate” del libro a cura di Roberto Piumini e Claudio Comini Miles Davis. I giochi di Miles.

In collaborazione con il Circolo dei Lettori e Libreria Lazzarelli, NovaraJazz organizza appuntamenti che coniugano i libri e la musica: Read NovaraJazz. Giovedì 9 giugno alle 18:00 Franco Bergoglio a dialogo con Alessandro Barbaglia presenta “Sassofoni e pistole”, edito da Arcana.

Giovedì 9 giugno 2016_06_09 inizia l’ultimo fine settimana alle 21:30 nel Cortile del Broletto con Boris Savoldelli & Feelin's Quartet con il progetto Esenininjazz. Esenin in jazz è un progetto internazionale, che vede riuniti il jazz vocalist italiano Boris Savoldelli e il quartetto jazz russo Feelin’s, guidato dal compositore, arrangiatore e pianista Ghennady Filin. Il quartetto, attivo in Russia da oltre 30 anni, proviene dalla città di Rjazan’ (200 kilometri a sud di Mosca) – la provincia che ha dato i natali al grande poeta russo Serghei Esenin. Il progetto rappresenta un interessante ed originale “ponte culturale” tra l’Italia e la Russia.  Le melodie tradizionali nate sui versi di Esenin, in questo progetto, vengono reinterpretate in arrangiamenti jazz, ed i nuovi arrangiamenti sono interpretati da Boris Savoldelli in tre lingue – italiana, russa ed inglese, al fine di dare una valenza universale a questi versi immortali. Da segnalare, infine che, proprio per rimarcare il senso di “unione e scambio” tra la cultura russa e quella italiana, nella seconda parte del programma live, la band e Savoldelli propongono una serie di brani tratti dal repertorio di swing italiano degli anni 30 e 40. Entrambe parti del programma, russa e italiana, si integrano perfettamente.

In collaborazione con il Circolo dei Lettori e Libreria Lazzarelli, Venerdì 10 giugno alle 18:00 Enrico Bettinello a dialogo con il giornalista Claudio Sessa presenta “Storie di Jazz”, Arcana.

Venerdì 10 giugno 2016_06_10 alle 19:00 Boris Savoldelli sarà protagonista anche del Taste of Jazz alla Centrale Idroelettrica Orlandi di Galliate, in un concerto Solo. Boris Savoldelli è un vocal performer dotato di una folgorante personalità, con alle spalle ormai centinaia di concerti in tutto il mondo: dallo storico The Stone di New York ai Vocal Solo Tours in Russia ed Ucraina, di lui Mark Murphy dice: “semplicemente un cantante superbo!”. Darà prova del suo estro vocale costruendo un concerto solo voce nel solco tracciato da cantanti sperimentali come Demetro Stratos. Un appuntamento realizzato in collaborazione con Ente Parco del Ticino.

Venerdì 10 giugno 2016_06_10 alle 21:30 nel Cortile del Broletto è tempo di Fire! Orchestra, forse la più importante ensemble jazz allargata al mondo. Versione moderna e sperimentale delle big-band di un tempo, la Fire! Orchestra, guidata dal sassofonista svedese Mats Gustafsson, imbastisce con “Fire!” un esercizio di musica totale in cui, partendo dal free-jazz, si percorrono, in lungo e in largo, sentieri cangianti, a cavallo tra memorie kraute, rigurgiti funk, spasmi soul e digressioni cinematiche. Insieme al batterista Andreas Werliin dei Wildbirds & Peacedrums, al bassista Johan Berthling e ad oltre una ventina di elementi della scena jazzistica svedese, Mats Gustafsson mette in piedi, quindi, un corpo sonoro che sa essere, all’occorrenza, palpitante, evocativo e liberatorio. Esperienza sonora potentissima per un ensemble di musicisti eccezionali e creativi.

A mezzanotte il dj set al Circolo dei Lettori è con Mister Tobs che da Londra porta con sé il meglio degli anni ‘60 e ‘70 in funk, soul, reggae, rock groovy, hot latin. Un vero specialista dei 45 giri in vinile.

Sabato 11 giugno 2016_06_11, l’ultimo sabato del festival, inizia alle 13:00 nel Castello di Casalino con il duo formato dal sassofonista Nicola Fazzini e il batterista Luca Colussi: musica colta e jazz, composizione e improvvisazione, nota e rumore, tradizione e innovazione, suono e silenzio. Varie tecniche della musica colta del novecento vengono modificate ad uso di forme e strutture del jazz - poliritmie, modulazioni metriche - generando una musica scritta e improvvisata dotata di profonda coerenza, omogeneità e originalità. I musicisti si esibiranno in una successione di soli e duo. Entrambi, con Alessandro Fedrigo, sono stati a NovaraJazz con XY Quartet nel 2014, e fanno parte di nusica.org, che organizza Sile Jazz. Con loro in questo Taste of Jazz due straordinari musicisti internazionali che saranno protagonisti del concerto di domenica del festival, il trombonista Samuel Blaser e il clarinettista François Houle.
Sabato 11 giugno ci si sposta alle 18:00 al Birrificio Croce di Malto, storico partner del festival, ideatore e produttore della mitica BJ (la birra di NovaraJazz), a Trecate con il bassista Alessandro Fedrigo in un originale concerto in Solo. Bassista, compositore e didatta Alessandro Fedrigo è uno dei pochi specialisti del basso acustico, ovvero chitarra basso acustica (acoustic bass guitar). L’attenzione per il suono è una delle sue caratteristiche e si è formato attraverso il jazz, l’improvvisazione libera, la musica sperimentale, l’elettronica mescolata alle performance multimediali. Ha recentemente pubblicato un disco in solo su nusica.org “Solitario”.

Sabato 11 giugno 2016_06_11,alle 19:00 appuntamento allo spazio espositivo BASEXALTEZZA a Novara con Ok Bellezza per un Taste of Jazz con Nick Stimazzi (organo), Nicola Tentorio (batteria) e Alessandro Borgini (chitarra). Il progetto OK Bellezza nasce nel 2014 come duo con sonorità jazz, ma già nel 2015 si amplia diventando un efficace trio basato sulla combo soul-jazz. Il repertorio spazia da una selezione di brani originali (jazz, lounge, smooth funky), a rivisitazioni di temi famosi riarrangiati in chiave hammond jazz, a standards di chitarristi ed hammondisti storici.

Sabato 11 giugno 2016_06_11 alle 21:30 nel Cortile del Broletto è il momento di Melt Yourself Down. Quella dei Melt Yourself Down è un’esperienza sonora unica, da vivere con la pienezza dei sensi: miscugli post‑punk, funk dissonante ed elettricità voodoo vi porteranno in luoghi inediti e meravigliosi. Centrati attorno alla carismatica figura del sassofonista Pete Wareham, vantano alcuni tra i migliori musicisti inglesi in circolazione (Mulatu Astatke, Heliocentrics, Zun Zun Egui, Rokia Traore, il musical “Fela!”), capaci di abbracciare senza filtri jazz, rock e musica dal mondo. Il loro sound fa riferimento ai deserti del Nord Africa come ai Balcani, ma sembra forgiato nella New York più underground dell’era No Wave: musica deflagrante, innervata di ritmi capaci di scomporre il Dna. L’album di debutto (2013) mantiene in pieno le promesse, scaraventando l’ascoltatore dentro un sogno estatico e febbrile. Dal vivo, come testimoniato dal disco a tiratura limitata Live at the New Empowering Church, sono una tempesta tropicale, illuminata da fuochi d’artificio accecanti e capitanata dal frontman Kushal Gaya, sciamano punk e predicatore visionario. Finalmente a primavera l’atteso secondo disco, sempre sul prestigioso marchio Leaf Label, anticipato dal singolo-bomba “Dot To Dot”.

E a mezzanotte suona l’ultima notte dance con Mister Tobs al Circolo dei Lettori. Il deejay inglese suona il meglio della musica degli anni ‘60 e ‘70, sottolineando con i suoi dischi in vinile le sfumature del raw funk e dell’heavy soul, alternando gustosi pezzi raggae e groovy rock. La serata è movimentata da qualche aggiunta di caldo jazz e di ritmi funk moderni.

Domenica 12 giugno 2016_06_12 si apre alle 13:00 con l’immancabile Taste of Jazz a Parco Beldì ad Oleggio con Hyper Trio + Samuel Blaser & François Houle. Hyper Trio è composto da Nicola Fazzini (sax alto e soprano, flauto), Alessandro Fedrigo (basso elettrico e acustico, effetti), Luca Colussi (percussioni): si caratterizza per la ricerca timbrica di nuove commistioni tra suoni acustici ed elettrici e nuovi elementi ritmici e melodici. In questo “laboratorio musicale” Nicola Fazzini, Alessandro Fedrigo e Luca Colussi hanno sviluppato un originale vocabolario che applicano tanto a composizioni originali quanto a brani della tradizione jazzistica. Con loro il trombonista Samuel Blaser -  musicista dalla solida formazione classica, dopo anni rivolti al jazz tradizionale è da qualche tempo sotto i riflettori della scena internazionale perché considerato tanto un virtuoso del proprio strumento quanto capace di esplorare nuovi linguaggi - e il clarinettista del Québec François Houle - performer di una preziosità, un’eleganza, una cerebralità che non vengono mai meno. Una produzione originale di NovaraJazz che potrebbe diventare il primo CD di questo fantasmagorico gruppo.

Domenica 12 giugno 2016_06_12 nel Cortile del Broletto alle 17:30 è ancora tempo di PlayNovaraJazz in collaborazione con Libreria La Talpa dei Bambimi, un divertente “gioco esperenziale” Coloriamo la Musica che unirà disegni e musica con il duo Claudio Guida (sax) e Alessandro Borgini (chitarra): ai bambini verrà data l’opportunità di dipingere e creare forme e colori a suono di jazz, per conoscere nuovi strumenti e liberare la fantasia.

Domenica 12 giugno alle 19:00 chiude il festival nel Cortile del Broletto il concerto della Dedalo Swing Band diretta da “Wally” Allifranchini. Quello tra NovaraJazz e Claudio “Wally” Allifranchini e la big jazz band della Scuola di Musica Dedalo di Novara è un sodalizio ormai consolidato: l’obiettivo comune è la diffusione della buona musica suonata, coinvolgendo anche i giovani artisti e dandogli una guida nella loro formazione musicale. Claudio “Wally” Allifranchini, parte di una lunga generazione di strumentisti, oltre alle numerosi attività e collaborazioni musicali, è docente alla Scuola di Musica Dedalo di Novara del corso di Musica d’Assieme ad Indirizzo Jazzistico. Per NovaraJazz 2016 capitanerà una big band di studenti con trombe, trombone, sassofoni, clarinetto, chitarre elettriche, contrabbasso, piano, batteria e voce.

Altro appuntamento irrinunciabile per gli appassionati della musica ascoltata su vinile è domenica 12 giugno nel Cortile del Broletto, dove verrà allestita sin dalla mattina la mostra mercato Primavera Vinile, per acquistare finalmente quel “pezzo” introvabile.

StreetJazz & Street Food 

A partire da venerdì 10 giugno alle 18 fino a domenica 12 giugno alle 22, saranno posizionate in Piazza Puccini le golosissime apecar di Frie 'n' Fuie, frittura pronta da portare. Lo street food per godere del festival in ogni ora del giorno e poter fare un break gustoso tra un concerto e l’altro. “Siamo sempre più convinti che i migliori anni siano stati quelli del nostro recente passato, quel periodo storico dove i sacrifici di un popolo hanno reso il nostro paese, tra i più conosciuti al mondo per il design, la moda e la cucina. Spesso si tende a ricordare quell’epoca e si ricercano quelle sensazioni, emozioni ed esperienze. Nel settore del food si inizia ad essere stanchi di una cucina più da guardare che da gustare, stanchi delle tendenze che non soddisfano il palato. Il nostro obbiettivo è quello di riuscire a racchiudere tutto questo in un unico progetto. Frie 'n' Fuie, la friggitoria itinerante: le nostre apecar offriranno ai tuoi invitati stuzzicanti e caratteristici prodotti, proposti in una veste nuova. Non solo la classica frittura napoletana, ma anche specialità rivisitate: arancini ai quattro formaggi, agli agrumi, ai carciofi. E ancora, polpette a base di limone, mortadella o baccalà”. Vincenzo Di Fiore, General Manager Frie 'n' Fuie.

Il legame tra musica e città diventa sempre più stretto in questa tredicesima edizione. NovaraJazz sarà infatti la colonna sonora del centro storico di Novara di sabato 11 e domenica 12 giugno: oltre 30 concerti in strada realizzati in collaborazione con Conservatorio di Como, Scuola di Musica Dedalo, Civici Corsi Jazz di Milano, Conservatorio di Parma, Conservatorio di Torino, Conservatorio di Asti, Conservatorio di Alessandria. 

Hangar Piemonte e I - Jazz 

Sabato 11 giugno nell’Aula Magna della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale (Palazzo Bellini, via Solaroli, 17) sarà una giornata di appuntamenti e confronti di grande interesse e importanza per questa edizione di NovaraJazz. Partono, infatti, alle 9:30 i lavori dei rappresentanti dei festival jazz associati a I – Jazz sui temi “L’impatto economico e sociale del Jazz”, moderato dal Professor Severino Salvemini, e “Fundraising e coinvolgimento degli stakeholder”, moderato dal Professor Valerio Melandri. L’appuntamento nasce in collaborazione con Hangar Piemonte | Re-inventare il futuro, progetto coordinato dalla Fondazione Piemonte dal Vivo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Regione Piemonte. Chi fosse interessato a partecipare può scrivere info@novarajazz.org. Le iniziate di Hangar Piemonte all’interno dei festival sono organizzate con il sostegno di Compagnia di San Paolo.
Ripresa dei lavori alle 14:00 con l’assemblea nazionale di I – Jazz, della quale Corrado Beldì è stato recentemente nominato vicepresidente. L’associazione raduna 30 tra i più importanti festival jazz in Italia, ed ha organizzato a settembre del 2015 il grande evento Jazz4LAquila. Si getteranno le basi organizzative per la seconda edizione di Jazz4LAquila, fissata per il 4 settembre 2016

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)