2017_01_05 laVerdi conferenza presentazione concerti, calendario

Auditorium di Milano Fondazione Cariplo - Foyer della balconata
Stagione Sinfonica 2017
Organizzato da LaVerdi Milano largo Mahler - Milano

IL CALENDARIO DELLE PROSSIME 
CONFERENZE DEL 2017

Giovedì 05 Gennaio 2017_01_05 
ore 18 – Foyer della balconata
In collaborazione con l’Associazione Italia Russia
Cajkovskij e il Fato.
La travolgente avventura della Quarta sinfonia
Relatore Fausto Malcovati
Cajkovskij nei primi anni è più volte tentato da Shakespeare: Romeo e Giulietta e La  tempesta sono due composizioni ispirate dal drammaturgo inglese. Il primo grande trionfo come compositore arriva con la Quarta sinfonia, dominata dal tema del destino: è la composizione che apre la sua relazione con la baronessa von Meck. Non a caso nelle loro lettere viene definita “la nostra sinfonia”.

Venerdì 13 Gennaio 2017_01_13 
ore 18 – Foyer della balconata
Sangue viennese
Relatore Lorenzo Casati
Fra ricevimenti a corte, divertite serate al teatro dell’operetta, sale da ballo della  gente comune, uno sguardo alla vivace vita musicale della Vienna dell’Ottocento, dominata dalle numerose figure degli della famiglia Strauss. Il suo principale esponente, Johann jr., fu definito da Eduard Hanslick, il temuto amico di Brahms e avversario di Wagner, nientemeno che “il più grande compositore di valzer dell’epoca contemporanea”.                                   
Venerdì 20 Gennaio 2017_01_20 
ore 18 – Foyer della balconata
In collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Noted’Inchiostro
La cultura pianistica francese secondo F. Poulenc
Relatore Enrico Reggiani
“Poulenc allo stato puro”. Così il compositore francese definì il suo Concerto  per due pianoforti in una lettera a un amico. Quale personale originalità stava elaborando nel 1932 la sua cultura pianistica nella sua versione a più interpreti, erede dei modelli ereditati dai Bach, da Mozart e da Mendelssohn, ma anche coeva degli esperimenti “senza orchestra” di Stravinskij e “con percussioni” di Bartók?                                    

Giovedì 26 Gennaio 2017_01_26 
ore 18 – Foyer della balconata
In collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Noted’Inchiostro
La forma-sonata tra la cultura pianistica e la sinfonica
Relatori Enrico Girardi - Enrico Reggiani
A Vienna, capitale mondiale della musica di sempre, la forma-sonata ha eretto i suoi  monumenti più celebri e profetici. Vi risuonarono, infatti, anche le prime esecuzioni del “meraviglioso quadro sonoro, originale, anche se spesso percorso da tratti bizzarri e barocchi”, dell’Imperatore di Beethoven (1812) e la “terza cultura della musica”, incarnata dalla Nona di Anton Bruckner (1903), sintesi delle culture “del tema” e “della forma”.                                    

Venerdì 03 Febbraio 2017_02_03 
ore 18 – Foyer della balconata
In collaborazione con l’Associazione Italia Russia
La allegra guerra di Šostakovic che non piace al partito
Relatore Fausto Malcovati
Doveva essere l’ultima di una trilogia dedicata alla guerra: la Settima all’assedio di  Leningrado, l’Ottava alle vittime del conflitto, la Nona alla vittoria. Šostakovic racconta che Il suo progetto era di celebrare l’eroica battaglia dell’Armata Rossa che libera la terra russa dal nemico nazista, ma in realtà prevalgono note serene, allegre, addirittura sfrenate e clownesche. La critica uffciale, così, attacca duramente la sinfonia, accusando l’autore di atteggiamento antipatriottico.                                   

Venerdì 10 Febbraio 2017_02_10 
ore 18 – Foyer della balconata
Il Mahler de laVerdi. Quarta sinfonia
Relatore Marco Benetti
“Per la verità volevo scrivere solo un’umoresca sinfonica”: con queste parole Gustav  Mahler presentava in una lettera all’amica Natalie Bauer-Lechner la sua Sinfonia 4. Questo lavoro occupa un posto particolare nella produzione sinfonica di Mahler poiché da un lato conclude il ciclo delle Wunderhorn-Symphonien, ponendo fine alla prima fase del suo sinfonismo, mentre dall’altro inaugura un nuovo stile, più essenziale nella severità del contrappunto e meno incline alla monumentalità.                                    

Giovedì 16 Febbraio 2017_02_16 
ore 18 – Foyer della balconata
Le piace Brahms?
Relatore Lorenzo Casati
La Sinfonia n. 1 di Johannes Brahms, è considerata da alcuni il vero punto di contatto  fra il pensiero beethoveniano (H. von Bülow arrivò a definirla “la Decima di Beethoven”) e il sinfonismo del tardo romanticismo. A partire da uno sguardo al contesto storico della composizione, l’analisi si concentra perciò sugli elementi musicali che la costituiscono.                                    

Venerdì 24 Febbraio 2017_02_24 
ore 18 – Foyer della balconata
In collaborazione con l’Università Cattolica del Sacro Cuore – Noted’Inchiostro
La cultura pianistica mozartiana: Concerto n. 22
Relatore Enrico Reggiani
Sul finire del 1785, in un periodo sereno sul piano personale e prospero dal punto di  vista musicale, vide la luce e fu eseguito per la prima volta a Vienna il Concerto per pianoforte e orchestra K 482. Secondo Bernhard Paumgartner, in quegli stessi anni, la declinazione mozartiana di questa forma compositiva dimostrò quanto possono essere “geniali e varie le soluzioni dei problemi formali per mezzo del dialogismo sinfonico tra solista e orchestra nell’ambito di quella più vasta forma sonatistica.      

Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi www.laverdi.org

Nessun commento:

Posta un commento

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)