2017_04_18 Rossini LA GAZZA LADRA in scena alla Scala, in Tv e nei cinema

Da mercoledì 12 Aprile 2017_04_12 al 7 Maggio 2017
Teatro alla Scala - Milano
Gioachino Rossini
LA GAZZA LADRA
Melodramma in due atti
Libretto di Giovanni Gherardini
(Edizione critica della Fondazione Rossini di Pesaro in collaborazione con Casa Ricordi, Milano a cura di A. Zedda)
  200 anni dalla prima rappresentazione - Teatro alla Scala 1817
Coro e Orchestra del Teatro alla Scala
Nuova produzione Teatro alla Scala
Durata spettacolo: 03 ore e 40 minuti incluso intervallo
CAST
Ninetta Rosa Feola
Pippo Serena Malfi
Lucia Teresa Iervolino
Fabrizio Vingradito Paolo Bordogna
Giannetto Edgardo Rocha
Fernando Villabella Alex Esposito
Gottardo Michele Pertusi
Ernesto Giovanni Romeo
Giorgio Claudio Levantino
Antonio Matteo Mezzaro
Isacco Matteo Macchioni
La gazza (acrobata) Francesca Alberti
Il Pretore Daniele Macciantelli

Direttore Riccardo Chailly
Regia Gabriele Salvatores
Scene e costumi Gian Maurizio Fercioni
Luci Marco Filibeck
Marionette, costumi e animazione a cura di Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli
Calendario recite:
Mercoledì 12 Aprile 2017_04_12
Sabato 15 Aprile 2017_04_15
Martedì 18 Aprile 2017_04_18
Sabato 22 Aprile 2017_04_22
Mercoledì 26 Aprile 2017_04_26
Sabato 29 Aprile 2017_04_29
Martedì 02 Maggio 2017_05_02
Venerdì 05 Maggio 2017_05_05
Domenica 07 Maggio 2017_05_07

La gazza ladra di Gioachino Rossini sarà trasmessa in diretta televisiva su RAI 5 e cinematografica il 18 aprile. 

L'OPERA IN POCHE RIGHE

“Il successo fu talmente enorme, il lavoro suscitò un tale furore che ad ogni momento il pubblico inmassa s’alzava in piedi per coprire Rossini d’acclamazioni”. Stendhal, spettatore della prima alla Scala nel 1817, descrive come “Rossini fu prima stanco di salutare che il pubblico d’applaudire”. Duecento anni dopo un rossiniano di rango come Riccardo Chailly riporta questa celeberrima opera semiseria sul palcoscenico dove ha visto la luce. Un capolavoro di grazia e brillantezza capace anche di descrivere senza perifrasi gli eccessi del potere.
Per l’occasione debutta alla Scala Gabriele Salvatores: il regista, cofondatore del Teatro dell’Elfo e premio Oscar 1991 per “Mediterraneo”, torna al teatro per raccontare la storia della serva Ninetta, ingiustamente accusata di furto. Il cast raccoglie il meglio della nuova generazione del canto rossiniano: con Rosa Feola al debutto ascolteremo il tenore Edgardo Rocha, i bassi Alex Esposito e Paolo Bordogna oltre a Teresa Iervolino e al canto esperto di Michele Pertusi.
Con il sostegno di rolex
Vedi sito Scala

Nessun commento:

Posta un commento

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)