2022_05_01 Palazzo Marino in Musica tra musica e matematica

Palazzo Marino in Musica
XI Edizione / Stagione 2022
Simmetrie, numeri e proporzioni
Sala Alessi – Palazzo Marino
Piazza della Scala 2, Milano.
Foto OrsDan
Palazzo Marino in Musica prosegue con una rassegna di sei concerti gratuiti nella splendida Sala Alessi del cinquecentesco Palazzo Marino, sede dell’amministrazione comunale di Milano e centro della vita politica.
Questa edizione indaga il rapporto tra musica e matematica.
La rassegna è sostenuta da Intesa Sanpaolo. 
Sponsor tecnico Fazioli.
La direzione artistica è a cura di Davide Santi e Rachel O’Brien. 
Informazioni:
Ingresso gratuito con prenotazione
I biglietti d’ingresso sono disponibili a partire dalle ore 10.00 del giovedì precedente ogni concerto
– 80 biglietti digitali (il link cambia ad ogni concerto) possono essere riservati online qui
– 40 biglietti  cartacei si possono ritirare (fino a un massimo di due biglietti a persona) presso la biglietteria delle Gallerie d’Italia – Piazza Scala, ingresso da piazza della Scala 6.
Per motivi di sicurezza, al momento dell’ingresso a Palazzo Marino, è obbligatorio mostrare un documento di riconoscimento.
Tutta la rassegna si svolgerà nel pieno rispetto delle normative di prevenzione e contenimento della diffusione di Covid-19, così come in vigore per disposizione delle autorità competenti alla data di ciascun concerto. Obbligatoria mascherina FPP2, non più necessario il Green Pass.

Domenica 01 Maggio 2022_05_01 
Foto OrsDan
Tre!
Duo Manara – Bacchetti
Francesco Manara, violino
Andrea Bacchetti, pianoforte

Il programma, che abbraccia circa tre secoli di storia, punta a ripercorrere in chiave antologica alcuni dei punti salienti della musica d’arte occidentale. La scelta dei brani è organizzata sulla base di una stretta relazione di intervalli di terza tra le varie tonalità; una scelta dettata dal numero tre, dunque, che già la Scuola Pitagorica considerava perfetto, in quanto sintesi assoluta del pari e del dispari, e che sarebbe stato più avanti al centro di tutta la simbologia sacra legata al cristianesimo e della logica costruttiva di alcune tra le pagine più autorevoli della storia musicale.
Concerto organizzato in collaborazione con la Fondazione Pasquale Battista Codirettore artistico Luca Carnicelli

Domenica 05 Giugno 2022_06_05 
La sintesi degli opposti
Tania Birardi, clavicembalo
Ci sono annate che vengono ricordate per il buon vino che producono, altre per i musicisti che vi celebrano il compleanno. E’ il caso del 1685, davvero miracoloso, capace di far soffiare contemporaneamente sulle candeline niente meno che Bach, Haendel e Scarlatti.
Talenti eccezionali, patrimonio dell’umanità, questi uomini hanno respirato barocco fin dalla tenera età trasferendo nella loro musica i fermenti di un’intera epoca.
Ecco allora l’idea di farli incontrare sul palco usando il linguaggio da loro preferito: la musica e il clavicembalo.
Insieme a loro Pancrace Royer, nome meno noto accanto ai grandi della storia musicale, ma anche lui esempio della eccezionale scuola clavicembalistica francese. Musicista di grande perizia e insieme di genio audace nei generi del tempo.

Domenica 03 Luglio 2022_07_03 
M1F0_tensione e quiete
Esoteri Consort
Viola soprano: Alessia Travaglini
Viola tenore: Silvia De Rosso
Viola basso: Gabriele Landillo
Viola basso: Anais Lauweart
Il programma proposto si basa su pezzi composti tra il 1600 e il 1750.
Gli autori del programma nascono principalmente come organisti, ragione per cui garantiscono una formazione armonica estremamente accurata, quasi maniacale, ma ancor di più saranno innovatori fondamentali per la storia della musica che seguirà; a partire dal più antico si influenzeranno visibilmente, sviluppando a livelli impensabili artifici la sovrapposizione, la diminuzione e l’incastro di temi, spesso cromatici, ovvero basati sulla distanza di un semitono.
 
Domenica 04 Settembre 2022_09_04 
Architetture sonore
Quartetto Leonardo
Sara Pastine, violino
Fausto Cigarini, violino
Salvatore Emanuel Borrelli, viola
Lorenzo Cosi, violoncello
Beethoven con i tre quartetti Razumovsky op. 59 che compose tra il 1805 e il 1806 seppe trasporre la nuova via dell’Eroica all’interno di una composizione cameristica, dilatandone le forme e i confini, ampliandone la sonorità, esasperandone l’espressività.  L’urgenza creativa lo portava a ignorare le difficoltà tecniche imposte agli esecutori, cosa che andrà esacerbandosi sino ai limiti dell’umanamente sostenibile con le composizioni dei periodi più tardi, si pensi soltanto all’emblematico, in questo senso, quartetto vocale nel finale della Nona Sinfonia.

Domenica 02 Ottobre 2022_10_02 
Cantar e sonar diminuendo
L’Accademia dell’Annunciata
Accademia dell’Annunciata con strumenti originali
Violini: Angelo Calvo e Archimede De Martini
Violoncello: Carlo Maria Paulesu
Tiorba: Elisa La Marca
Cembalo e direzione: Riccardo Doni
Soprano: Lucia Cortese
Nel tardo Rinascimento e nel primo Barocco, la pratica della “Diminuzione” si rivela un’arte riccamente sviluppata
sino alla prima metà del XVIII Sec. La diminuzione acquistò una grande popolarità e si diffuse largamente nel XVI secolo nell’esecuzione di musiche polifoniche e solistiche sia sacre che profane. Le composizioni presentate in questo progetto concertistico sono sia vocali che strumentali. Quelle vocali prendono l’ispirazione dal più famoso trattato di diminuzioni scritte per la voce da Giovan Battista Bovicelli, mentre quelle strumentali trovano, nel trattato del milanese Francesco Rognoni, il più autorevole riferimento di questo stile. In programma anche il Confitebor a voce sola, due violini e basso di Claudio Monteverdi, che costituisce anch’esso una forma più evoluta di diminuzione.

Domenica 06 Novembre 2022_11_06 
Il suono ben temperato
Allievi del Conservatorio G. Verdi di Milano
Simmetrie, numeri e proporzioni confluiscono in nuovi brani eseguiti in prima esecuzione assoluta, composti dagli studenti di musica elettronica del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano. Il concerto si ispira a modelli, materiali e tecniche della Musique concrète e della Musique Acousmatique con riferimenti alle strategie del compositore e a composizioni del repertorio della musica acusmatica storica e contemporanea.
Lo spazio acusmatico e i sistemi multicanale per la proiezione del suono e le tecniche di produzione e design compositivo dei suoni porteranno all’esecuzione di suoni di sintesi ed elaborazione di suoni concreti creando un paesaggio sonoro e una soundscape composition. In questo modo unendo matematica e nuove tecnologie si potranno udire composizioni originali con l’elaborazione e lo sviluppo di ambienti software compositivi ed esecutivi interattivi.

2022_07_18 Rossini Opera Festival, Gazzetta, Conte Ory e un nuovo Otello per l'edizione 2022

ROF 2022 ovvero Rossini Opera Festival
Pesaro città natale di Gioachino Rossini presenta il calendario della edizione 2022 del ROF

Le date
Lunedì 18 Luglio 2022_07_18 
Martedì 09 Agosto 2022_08_09 Le Comte Ory
Mercoledì 10 Agosto 2022_08_10 La gazzetta 
Giovedì 11 Agosto 2022_08_11 Otello
Venerdì 12 Agosto 2022_08_12 Le Comte Ory
Sabato 13 Agosto 2022_08_13 La gazzetta 
Domenica 14 Agosto 2022_08_14 Otello
Lunedì 15 Agosto 2022_08_15 La gazzetta 
Martedì 16 Agosto 2022_08_16 Le Comte Ory
Mercoledì 17 Agosto 2022_08_17 Otello
Giovedì 18 Agosto 2022_08_18 La gazzetta 
Venerdì 19 Agosto 2022_08_19 Le Comte Ory
Sabato 20 Agosto 2022_08_20 Otello
Domenica 21 Agosto 2022_08_21 
PRENOTAZIONE VIA E-MAIL 
Da mercoledì 18 maggio 2022 alle ore 13.00 (ora italiana) è possibile inviare la prenotazione dei biglietti a boxoffice@rossinioperafestival.it  indicando nome, cognome, provenienza, e-mail e numero di telefono, preferibilmente utilizzando l'apposito modulo scaricabile qui.
I posti di galleria e loggione non sono prenotabili in questa fase di prevendita. Le modalità di vendita di tali settori saranno comunicati in tempo utile.
INFORMAZIONI
E' attivo un Servizio Informazioni da lunedì a venerdì, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00.
Tel: +39 0721 3800294 

VITRIFRIGO ARENA
9, 12, 16 e 19 agosto, ore 20.00
Le Comte Ory
Opéra en deux actes de Eugène Scribe et Charles-Gaspard Delestre-Poirson
INTERPRETI
Le Comte Ory JUAN DIEGO FLÓREZ
Raimbaud ANDRZEJ FILONCZYK
Le Gouverneur NAHUEL DI PIERRO
La Comtesse Adèle JULIE FUCHS
Dame Ragonde MONICA BACELLI
Isolier MARIA KATAEVA
Alice ANNA-DORIS CAPITELLI
CORO DEL TEATRO VENTIDIO BASSO
Maestro del Coro GIOVANNI FARINA
ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI
Direttore DIEGO MATHEUZ
Regia, Scene e Costumi HUGO DE ANA
Nuova produzione

TEATRO ROSSINI
10, 13, 15 e 18 agosto, ore 20.00
LA GAZZETTA
Dramma per musica di Giuseppe Palomba
INTERPRETI
Don Pomponio Storione CARLO LEPORE
Lisetta MARIA GRAZIA SCHIAVO
Filippo GIORGIO CAODURO
Doralice MARTINIANA ANTONIE
Anselmo ALEJANDRO BALIÑAS
Alberto PIETRO ADAÍNI
Madama La Rose ANDREA NIÑO
Monsù Traversen PABLO GÁLVEZ
CORO DEL TEATRO DELLA FORTUNA
Maestro del Coro MIRCA ROSCIANI
ORCHESTRA SINFONICA G. ROSSINI
Direttore CARLO RIZZI
Regia MARCO CARNITI
Scene MANUELA GASPERONI
Costumi MARIA FILIPPI
Luci FABIO ROSSI
Produzione 2015, riallestimento.

VITRIFRIGO ARENA
11, 14, 17 e 20 agosto, ore 20.00
OTELLO
Dramma per musica di Francesco Berio di Salsa
Musica di Gioachino Rossini
Edizione critica Fondazione Rossini/Ricordi, a cura di Michael Collins
INTERPRETI
Otello ENEA SCALA
Desdemona ELEONORA BURATTO
Elmiro EVGENY STAVINSKY
Rodrigo DMITRY KORCHAK
Iago ANTONINO SIRAGUSA
Emilia ADRIANA DI PAOLA
Lucio / Gondoliero JULIAN HENAO GONZALEZ
Doge ANTONIO GARÉS
CORO DEL TEATRO VENTIDIO BASSO
Maestro del Coro GIOVANNI FARINA
ORCHESTRA SINFONICA NAZIONALE DELLA RAI
Direttore YVES ABEL
Regia ROSETTA CUCCHI
Scene TIZIANO SANTI
Costumi URSULA PATZAK
Nuova produzione

CONCERTI TEATRO ROSSINI
12 luglio e 14, 16, 17, 18 e 20 agosto
Serie di concerti in programma

Teatro Rossini
FESTIVAL GIOVANE
18 luglio, ore 20.00
Teatro Sperimentale
Accademia Rossiniana “Alberto Zedda”
Concerto conclusivo

CONCERTI LIRICO-SINFONICI
12, 14, 17 e 18 agosto, ore 15.30
Teatro Rossini

12 agosto PRETTY YENDE
Direttore LORENZO PASSERINI
FILARMONICA GIOACHINO ROSSINI

14 agosto GIULIANA GIANFALDONI e VASILISA BERZHANSKAYA
Direttore VITALI ALEKSEENOK
CORO DEL TEATRO DELLA FORTUNA
ORCHESTRA SINFONICA G. ROSSINI
“Tre sinfonie in edizione critica e Edipo a Colono”

17 agosto NAHUEL DI PIERRO
Direttore FABRIZIO RUGGERO
CORO DEL TEATRO DELLA FORTUNA
FILARMONICA GIOACHINO ROSSINI

18 agosto MICHAEL SPYRES
Direttore DANIEL SMITH
CORO DEL TEATRO VENTIDIO BASSO
FILARMONICA GIOACHINO ROSSINI

CONCERTI DI BELCANTO
16 e 20 agosto, ore 16.00
Teatro Rossini
16 agosto SONIA PRINA
20 agosto BARBARA FRITTOLI





2022_04_29 Concerti in Villa Castelbarco al pomeriggio di domenica

Con il contributo del Comune di Casciago
Concerti in Villa Castelbarco
Casciago (VA)
Maggio - Settembre 2022
Direzione artistica: Sabrina Dente e Livia Rigano

Domenica 29 Maggio 2022_05_29 ore 18.00
“Il Multiverso di Cerino”
Carmen Nera dalla Carmen di Bizet
Amamus Amadeus dai famosi temi delle composizioni operistiche e non di Mozart
Follia, Unica Via variazioni sul tema della “Follia” di Corelli

Domenica 05 Giugno 2022_06_05 ore 18.00
J. Malats “Serenata“ Impresiones de España n. 2
C. Machado “Cuatro danzas brasileñas”
(Quebra queixo, Algodao doce, Paçoca, Sambossa)
F. Tavolaro Milonga n. 5
L. Boutros “Amasia”
M. De Falla “Homenaje a C. Debussy “
M. De Falla “Canciones populares” (El paño moruno, Nana, Jota)
A. Piazzolla “Histoire du tango” (Café 1930, Nightclub 1960)

Domenica 19 Giugno 2022_06_19 ore 18.00
https://concertodautunno-cur.blogspot.com/2014/10/duo-paul-hindemith.html 
GIAN MARCO SOLAROLO, oboe
CRISTINA MONTI, pianoforte
“Dalla lirica romantica alle songs americane, un viaggio attraverso le emozioni”
Felix Mendelssohn Selezione dalle Romanze senza parole e dai Lieder
Fanny Mendelssohn (trascrizione dagli originali per pianoforte o per voce e pianoforte)
S. Joplin Elite Syncopations - The Strenuous Life
L. Bernstein Maria - Lucky to be me - One hand, one heart - Something’s coming
G. Gershwin They cant’t take that away from me - Embraceable you - Summertime - I got rhythm

Domenica 26 Giugno 2022_06_26 ore 18.00
pianoforte a quattro mani
“Dalle terre lontane...”
A. Dvořák Danze Slave op. 46
1. Dumka in mi minore
2. Skocnà in do minore
3. Furiant in sol minore
M. Lysenko Canto Popolare Ucraino
W. Mammarella Danse Provençale
N. Moszkowski Dalle Terre Lontane op. 23
1. Russia (Allegretto)
2. Spagna (Molto vivace)
3. Germania (Andante)
4. Ungheria (Molto allegro)
5. Polonia (Allegro con fuoco)
6. Italia (Presto)
F. Liszt Rapsodia ungherese n. 2

Domenica 18 Settembre 2022_09_18 ore 18.00
A. Skrjabin Due Mazurke op. 3
Due Poemi op. 32
Sonata n. 4 op. 30
Vers la flamme, Poème op. 72
L. Van Beethoven Sonata op. 109
A. Chasins Preludi op. 12

Domenica 25 Settembre 2022_09_25 ore 18.00
Angela Ignacchiti, pianoforte
“Alchimia di coppia”
J. S. Bach Suite V in do minore BWV 1011 per violoncello solo
(con scordatura)
Preludio, Allemande, Courante, Sarabande, Menuet I, Menuet II, Gigue
W. Squire Humoresque op.26 per violoncello e pianoforte
F. Schubert Sonata detta “Arpeggione” in la minore D.821
Allegro Moderato, Adagio, Allegretto
S. Conte Wildes Stücke per violoncello solo
P. Coggiola Dionisus’Lullaby per violoncello e pianoforte
F. Mendelssohn Lied ohne worte op.109 per violoncello e pianoforte
D. Popper Polonaise de Concert op.14 per violoncello e pianoforte




Ingresso parcheggio: Via Vittorio Emanuele II - Casciago (VA)
INGRESSO LIBERO FINO AD ESAURIMENTO POSTI
(cell. 328.6628605 - info@piuchesuono.it)

2022_05_31 Musica in corte a Crema apre la rassegna di concerti con ospite Bruno Canino

 Musica in corte 2022 - Crema

"Virtuosismo e bellezza"

Dal 31 maggio al 21 giugno 2022

III Edizione del Festival

Direzione artistica Alessio Bidoli


I concerti, organizzati dall'Associazione pro loco di Crema, sono tutti a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili. Info su www.prolococrema.it

PROGRAMMA

Martedì 31 maggio 2022_05_31, ore 21.00
Palazzo POLENGHI via Bottesini, 17/19
"Nella musica il canto"
Luisa Sella flauto
Bruno Canino pianoforte
Programma:
F. Doppler: Fantaisie pastorale hongroise, op. 26
L. van Beethoven da ‘Six National Airs’ with Variations, op. 105 : n.2-n.3-n.4
A. Casella Barcarola et scherzo, op. 4 
R. Galli/V. Bellini Fantasia op. 168, n. 4 sull’opera ‘Norma’
J.L. Tulou/G. Rossini da ‘Six Airs Italiens’, op. 42: n. 3: ‘Una voce poco fa’
T. Böhm/F. Schubert da ‘Sechs Liederfür Flöte und Klavier’, op. 42: Gute Nacht, D.911/1 - Ständchen, D.957/4 -Die Taubenpost, D.957/14
F. Borne/G. Bizet: Fantaisie brillante sur ‘Carmen’ 

Martedì 7 giugno 2022_06_07, ore 21.00
Palazzo Zurla De Poli, via Tadini, 2
"Il compagno di viaggio"
Mattia Zappa violoncello
Massimo Giuseppe Bianchi pianoforte
Programma:
L. van Beethoven: Sonata per violoncello e pianoforte n. 4 in do maggiore, op. 102, n. 1
A. Dvořák: Rondò per violoncello e pianoforte in sol minore, op. 94
S. Rachmaninov: Sonata per violoncello e pianoforte in sol minore, op. 19

Martedì 14 giugno 2022_06_14 - ore 21.00 
Palazzo MARAZZI via Marazzi, 14
"Due stranieri a Parigi"
Marco Scolastra pianoforte
Programma:
G. Rossini: da ‘Péchés de vieillesse’ : Barcarole - Mon prélude hygiènique du matin -Une caresse à ma femme- Première communion -Assez de memento: dansons;
dall’opera ‘La gazza ladra’ Overture (trascr. di Hugo Ulrich)
F. Chopin: Polonaise in si bem. minore; “Adieu à Guil. Kolberg”: Lento con gran espressione, in do diesis min. - Valse in la bem. maggiore op. 69, n. 1- Valse in re bem. maggiore op. 64 n. 1- Mazurka in la minore op. 68, n. 2 - Mazurka in la minore op. 17, n. 4 - Étude in fa minore op. 25 n. 2 - Polonaise in la maggiore op. 40, n. 1

Martedì 21 giugno 2022_06_21 ore 21
Palazzo Terny De Gregory via Alighieri, 22
"Un diavolo in salotto"
Alessio Bidoli violino
Andrea Rucli pianoforte
Programma:
G. Tartini / F. Kreisler: Sonata in sol minore - ‘Il trillo del diavolo’; Dalla Sonata ‘F-A-E’: II mov. Intermezzo (di Schumann)
R. Schumann: Sonata per violino e pianoforte in la minore, op. 105
H. Wieniawski: ‘Polonaise brillante’ in la maggiore, op. 21
Paganini/Auer: Capriccio n. 24
M. Ravel: Tzigane. Rapsodie de Concert

Torna "Musica in Corte", la fortunata rassegna musicale , organizzata dalla Pro Loco di Crema (e sponsorizzata dell'Associazione Crema per il territorio sotto) la direzione artistica del Maestro Alessio Bidoli e ambientata nei cortili dei palazzi nobiliari più belli di Crema. Una rassegna molto apprezzata fin dagli esordi e giunta quest'anno alla terza edizione.

Quattro appuntamenti musicali, dal 31 maggio al 22 giugno, che avranno come filo conduttore il virtuosismo, con una scelta di brani che mettono in evidenza le doti tecniche oltre che interpretative degli esecutori.
Liniziativa di questanno – ha commentato Il presidente della Pro Loco Vincenzo Cappelli nasce dalla volontà di dare seguito a momenti di altissima qualità musicale fortemente apprezzati da critica e presenza di pubblico. Il fascino di queste serate rimane nel tempo consegnandoci emozioni uniche. Il virtuosismo, tema caratterizzante di questa edizione, nell'anno in cui si celebra il Concorso internazionale di contrabbasso Giovanni Bottesini, rende omaggio al nostro famoso concittadino genio e virtuoso di questo strumento."
Ospite d'onore della rassegna di quest'anno è il pianista Bruno Canino che sarà protagonista insieme alla flautista Luisa Sello del concerto di apertura di martedì 31 maggio con un programma che spazia da Beethoven a Rossini, da Schubert a Bizet.
"Sono molto contento che il Maestro Canino abbia accettato quest'anno il mio invito - ha dichiarato Alessio BidoliLa sua presenza nella nostra rassegna è per me motivo di orgoglio. Ci siamo esibiti tante volte insieme ed è nata una collaborazione decennale per me molto preziosa , concretizzata in numerose registrazioni, l’ultima quest’anno per Sony Classical insieme al violoncellista Alain Meunier, in un CD che contiene le bellissime e quasi sconosciute sonate del compositore portoghese Luis de Freitas Branco."
Pianoforte, violino, violoncello e flauto sono gli strumenti protagonisti dei quattro appuntamenti. Di primissimo piano gli esecutori impegnati in un programma studiato anche per evidenziarne le doti artistiche. Oltre ai già citati Bruno Canino e Luisa Sello, il violoncellista Mattia Zappa insieme al pianista Massimo Giuseppe Bianchi propone brani di Beethoven, Dvořák e Rachmaninov (7 giugno) , mentre il pianista Marco Scolastra sarà impegnato in un viaggio musicale tra Rossini e Chopin.
A chiudere la rassegna, il 21 giugno, sarà il suo direttore artistico, Alessio Bidoli che, con il suo violino, accompagnato al pianoforte da Andrea Rucli, eseguirà la musica di Schumann, Wieniawski, Ravel. Ma con un tema quale il virtuosismo non poteva mancare la musica di Paganini e il celeberrimo "Trillo del diavolo" di Tartini.
I LUOGHI DEL FESTIVAL:
Altro punto di forza della rassegna, oltre alla musica, è il paesaggio, ovvero i meravigliosi cortili dei palazzi nobiliari di Crema che per l'occasione vengono messi a disposizione della musica e aperti al pubblico per accogliere i cremaschi e i numerosi turisti:
Palazzo Zurla de Poli
Edificato nel 1520 da Leonardo Zurla, per la sua nobile famiglia cremasca, il palazzo con i suoi 500 anni di storia è oggi uno dei monumenti più significativi di Crema. Vissuto storicamente come un salotto letterario, luogo di riunione, punto d’incontro per occasioni private e mondane, il Palazzo oggi è al centro della cultura in città.
Palazzo Marazzi
 Dal 1422 di proprietà della famiglia Vimercati passò di mano ne Seicento della famiglia Scotti, nel 1815 diventa osteria, poi albergo e infine dal 1843 sede della compagnia di diligenze che collegava Crema con Milano e Lodi, ospitando tra gli altri Giuseppe Garibaldi. Nel 1917 la vedova dell’ultimo proprietario, lo vendette al conte Fortunato Marazzi deputato alla Camera e senatore del Regno che ripristinò l’originaria funzione di palazzo residenziale dove ancora oggi vivono i suoi eredi .
Palazzo Terni de Gregory
Il più significativo esempio di palazzo barocchetto a Crema. iniziato per volontà del conte Nicolò Maria Bondenti nel 1698 per certificare il nuovo status nobiliare recentemente raggiunto dalla famiglia, prende il nome dalla famiglia de’ Gregorj, originaria di Terni, che si trasferì a Crema alla fine del XII secolo.
Palazzo Polenghi (già Zurla)
Risalente al seicento, passato di mano da nobili cittadini e ora di proprietà della famiglia Polenghi.
La nobile dimora si trova nella via dedicata a Giovanni Bottesini il celebre contrabbassista, compositore e direttore d'orchestra ottocentesco e vanto della città di Crema che gli ha dato i natali. Il palazzo fu la casa per alcuni anni della famiglia Bottesini.

La musica diviene anche il mezzo per aiutare a far conoscere ed apprezzare il patrimonio storico-artistico e architettonico che rappresenta il cuore e l’anima della città di Crema. E dopo due anni molto difficili per i concerti dal vivo in generale, occasioni come questa sono letteralmente una boccata d'ossigeno.
(note da comunicato stampa)



2022_06_04 Achille Campanile va in scena a Sant'Alessandro Sauli in Pavia

Sabato 4 giugno 2022 ore 21:00
Domenica 5 giugno 2022 ore 16:30
Teatro Parrocchia Sant'Alessandro Sauli
Via Alessandria, 10, 27100 Pavia PV
L'AMORE FA FARE QUESTO ED ALTRO
Da un'opera di Achille Campanile
con "LES ENFANTS DU PARADIS
Gabriella Cappelli, Enrica Guazzotti, Mirco Mattiello, Lucia Pardi, Martina Pasqualini, Tommaso Piergrossi, Giulia Ravera, Giuseppe Rodi, Franco Tassielli e con Simone e Velia 
Il ricavato sarà interamente devoluto a C.S.R.A. - onlus - Centro Studi e Ricerche Sull'Autismo - Pavia -


2022_09_02 Da Vigevano a Pavia cambio di sede per i concerti estivi

ANNUNCIO CAMBIO SEDE SVOLGIMENTO CONCERTI

I concerti annunciati al Castello sforzesco di Vigevano vengono definitivamente spostati al Castello visconteo di Pavia nelle stesse date e ora, i biglietti già acquistati sono validi per la nuova sede.

Venerdì 02 Settembre 2022_09_02 
COEZ 

Domenica 04 Settembre 2022_09_04 
MALIKA AYANE

Giovedì 08 Settembre 2022_09_08 
SUBSONICA

Coloro che hanno già' acquistato il biglietto e sono impossibilitati a partecipare possono richiedere rimborso entro e non oltre il 10 giugno 2022 tramite Ticketone
Per i biglietti acquistati nei punti vendita la stessa procedura.
Dalle ore 17 del 27 maggio 2022 è avviata la prevendita per Coez, Malika Ayane, Subsonica in tutto il circuito on line e punti autorizzati Ticketone.
"L'organizzazione ringrazia coloro che ci hanno sostenuto ed hanno avuto pazienza, ringraziamo il Comune di Pavia per aver accolto nella programmazione della rassegna de "La città come palcoscenico" la nostra proposta artistica ed organizzativa." #noifacciamoeventi


Purtroppo tutto questo succede in quanto il Comune di Vigevano ha annullato la concessione al promotore degli eventi per la prevendita iniziata prima che il Comune (con enorme ritardo decidesse dell'affidamento).
Un ritardo inqualificabile che porta la città di Vigevano a perdere una rassegna musicale di grande interesse per il pubblico e l'unica che poteva dare un alto livello artistico alle proposte nel Castello di Vigevano, che ora si trova a dovere definire gli eventi estivi senza nessun margine per una programmazione studiata e di un certo livello.









2022_05_06 Ciclo di Concerti maggio-giugno Amici del Loggione del Teatro alla Scala

Amici del Loggione del Teatro alla Scala
Stagione concertistica 2021/2022
Ciclo di Concerti maggio-giugno

Venerdì 06 Maggio 2022_05_06 
Elena Dragone, soprano
Bruno Nicoli, pianoforte
Musiche di V. Bellini, G. Donizetti, S. Rachmaninov, G. Verdi


Venerdì 27 Maggio 2022_05_27 
Sabina Macculi, soprano
Cristian Chiggiato, baritono
Anna Maria Paganini, pianoforte
Sonia Grandis, voce narrante
Musiche di J. Brahms

Venerdì 10 Giugno 2022_06_10 
Saverio Alfieri, pianoforte
Musiche di F. Chopin, M. Clementi, C. Debussy, L. Janácek

I concerti si tengono alle ore 21.00 in Via Silvio Pellico 6, Milano (MM1, MM3 Duomo). Ingresso libero

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)