2024_03_01 LE NOZZE DI FIGARO Reloaded by Amadeus

TEATRO TIRINNANZI - LEGNANO

VENERDÌ 1 MARZO 2024 - ORE 20.30 

L'Opera di W.A.Mozart in forma scenica 

LE NOZZE DI FIGARO

Reloaded by Amadeus

Personaggi

Il Conte di Almaviva (baritono) ROBERTO MAIETTA 

La Contessa di Almaviva (soprano) CHIARA BRAMBILLA

Susanna (soprano), promessa sposa di ALESSANDRA TORRANI 

Figaro, fido del Conte (basso) DARIO GIORGELÉ 

Cherubino, paggio del Conte (soprano en travesti) SARA RONZONI 

Basilio, maestro di musica (tenore) FILIPPO PINA CASTIGLIONI

Compagnia dell'Opera Orchestra e Coro Amadeus

Pianoforte - Enrico Raimondi 

Direttore Marco Raimondi

Regia FILIPPO PINA CASTIGLIONI

Ingresso libero fino ad esaurimento posti con offerta a sostegno di Filo Rosa Auser

Informazioni e prenotazioni www.ensembleamadeus.org

itinerarimusicali@ensembleamadeus.org 

Tel/Whatsapp: +39 320 294 4438



2024_03_01 UCCIO DE SANTIS al Tuscany Hall Firenze

Venerdì 1 marzo 2024 – ore 21
Tuscany Hall – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – Firenze

UCCIO DE SANTIS
NON SO CHE FARE PRIMA
Uccio De Santis, il comico pugliese al Tuscany Hall
di Firenze con il nuovo esilarante show


I saldi, la spesa al centro commerciale, la lotta tra moglie e marito per avere un po’ di spazio nell’armadio, sperando di non trovare qualcuno nascosto dentro. Due ore di divertimento assoluto per “Non so che fare prima”, il nuovo spettacolo con cui Uccio De Santis approda venerdì primo marzo al Tuscany Hall di Firenze.
Inizio ore 21. I biglietti (posti numerati da 22 a 40 euro compresi diritti di prevendita), sono disponibili online sul sito del teatro www.tuscanyhall.it, su www.ticketone.it (Tel. 892.101) e nei punti Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it/punti-vendita (tel. 055.210804).

Scritto da Uccio e Antonio De Santis, “Non so che fare prima” intreccia monologhi di vita vissuta, sketch di coppia e cenni storici sulla barzelletta che risalgono addirittura al ‘700 con il nostro banditore, l’antenato naturale del moderno conduttore. Non necessariamente in quest’ordine perché Uccio… “non sa mai cosa fare prima”. In ogni caso, cambiando l’ordine delle battute, l’effetto comico non cambia.

In questa avventura Uccio De Santis è accompagnato da Umberto Sardella e Antonella Geng, volti storici del programma televisivo “Mudù” che ha reso celebre il comico pugliese.
Un successo inarrestabile e in continua ascesa, quello di Uccio De Santis: su Facebook lo seguono in oltre tre milioni, a cui si aggiunge il milione di iscritti ai suoi canali Instagram, Tik Tok e Youtube. I suoi esilaranti video contano milioni di visualizzazioni.

Info spettacolo
Tuscany Hall – via Fabrizio De André / Lungarno Aldo Moro – Firenze
Info tel. 055.6504112 – www.tuscanyhall.it

Biglietti (compreso diritto di prevendita)
Primo settore VIP 40 euro
Primo settore 34 euro
Secondo settore 27,50 euro
Terzo settore 22 euro

Prevendite
Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804)
TicketOne www.ticketone.it (tel. 892.101)

Ufficio stampa spettacolo Firenze: Marco Mannucci
Cell. 3477985172 – marco@mannuccionline.com

2024_02_29 L’intelligenza artificiale è uomo o donna?

Giovedì 29 febbraio, venerdì 1 e sabato 2 marzo ore 21 - domenica 3 marzo ore 17
Teatro di Fiesole - Largo Piero Farulli, 1 - Fiesole – Firenze
Velvet9 Productions
HO VISTO COSE
Uno spettacolo scritto, diretto e interpretato da
MAURIZIO LOMBARDI
L’intelligenza artificiale è uomo o donna?
Maurizio Lombardi al Teatro di Fiesole con il nuovo spettacolo “Ho visto cose”



Prima nazionale
L’intelligenza artificiale è uomo o donna, genere fluido o un nuovo genere a sé stante?
“Ho visto cose” è lo spettacolo teatrale che Maurizio Lombardi presenta in prima nazionale al Teatro di Fiesole (Firenze), da giovedì 29 febbraio a domenica 3 marzo.
Un one-man show in cui l’autore, regista e attore fiorentino ci porterà – con le musiche dal vivo di Giuseppe Scarpato - in un viaggio che unisce l’AI al mito, passando per i classici fino all’oggi, a quella quotidianità tutt’altro che semplice e sempre più incasinata che lascia pochi spazi alla bellezza della poesia.

“Ho visto cose” è un dialogo assurdo fra due cellule del corpo umano, un incontro tra Dio e gli artisti. Evocando Trilussa. E Prometeo, artefice di tutto, fino ad arrivare al grande dilemma di Amleto più attuale che mai e “al fin della licenza”, tirando di spada con Cyrano.

L’intelligenza artificiale è un tema che intriga ormai da un paio di secoli e l’uomo sembra proprio non resistere alla tentazione di farsi affiancare, perfino sostituire, dall’essere non-umano. Siamo davvero pronti a questo cambiamento epocale, velocissimo, sottilmente disumano? 
La musica e le chitarre live di Giuseppe Scarpato e gli effetti sonori si faranno gesto nel corpo dell’attore tentando di portarci nelle galassie più lontane per cercare di trovare insieme un significato a tutto questo, una mappa, per orientarci nel grande mistero della vita… o quasi. Teatro e AI, macchina ed essere umano, algoritmo e biologia o più semplicemente, “Ho visto cose”.

Inizio spettacoli ore 21, ad eccezione della replica di domenica pomeridiana di domenica 3 marzo (ore 17). I biglietti – posti numerati 20/15 euro - sono disponibili sul sito del teatro www.teatrodifiesole.it, su www.ticketone.it (tel. 892 101) e nei punti Box Office Toscana (www.boxofficetoscana.it/punti-vendita - tel. 055 210804).

La stagione teatrale 2024 del Teatro di Fiesole è realizzata con il sostegno di Dorin, Banca Cambiano 1884, Unicoop Firenze, Stefano Ricci e Ludovico Martelli.
Info www.teatrodifiesole.it. Per chi viene in auto, si consigliano i parcheggi di piazza del Mercato (a pagamento) e di via delle Mura Etrusche (gratuito, a meno 5 minuti a piedi dal teatro).

Orari
Giovedì 29 febbraio ore 21
Venerdì 1 marzo ore 21
Sabato 2 marzo ore 21
Domenica 3 marzo ore 17
 
Biglietti (esclusi diritti di prevendita)
Primo settore 20 euro
Secondo settore 15 euro

Info Teatro di Fiesole
Teatro di Fiesole - Largo Piero Farulli, 1- Fiesole - Firenze
www.teatrodifiesole.it - info@teatrodifiesole.it

Con il sostegno di
Dorin
Banca Cambiano 1884
Unicoop Firenze
Stefano Ricci

Prevendite

Sito ufficiale www.teatrodifiesole.it.
Box Office Toscana www.boxofficetoscana.it (tel. 055.210804)
Ticket One www.ticketone.it (tel. 892.101)

Ufficio stampa

Marco Mannucci, marco@mannuccionline.com – cell. 347798517

2024_01_14 Teatro Cagnoni di Godiasco appuntamenti della stagione 2024

TEATRO ANTONIO CAGNONI DI GODIASCO
Via Ardivestra, 2, 27052 Godiasco Salice Terme PV
STAGIONE 2024
Direttore artistico Giovanna Nocetti, Alessandro Paola Schiavi




Domenica 14 Gennaio 2024 alle 17.00
Gaetano Donizetti
"L’elisir d’amore"
da un’idea di Filippo Pina Castiglioni
Arie, duetti e terzetti concertati
cast
Ilaria De Santis, soprano-Adina
Filippo Pina Castiglioni, tenore-Nemorino
Omar Camata, bass-bariton-Dulcamara
Allan Rizzetti, baritono-Belcore
accompagna Francesco Cavaliere al pianoforte
con la partecipazione straordinaria di Enrico Beruschi

Domenica 4 Febbraio 2024 ore 17.00
"IO E LA ROSSA" 
TRIBUTO A MILVA DI GIOVANNI AMODEO

Domenica 25 Febbraio 2024 ore 17.00
PRIMO PREMIO CLAUDIO VILLA
Ingresso a offerta.
VEDI ...

Domenica 3 Marzo 2024 ore 17.00
Teatro Cagnoni di Godiasco Salice Terme 
"CIAO NANNARELLA"
AL CAGNONI di GODIASCO
A 50 ANNI DALLA SCOMPARSA DI ANNA MAGNANI
Ingresso a offerta

2024_03_03 Omaggio ad ANNA MAGNANI al Teatro Cagnoni di Godiasco

Domenica 3 Marzo 2024 ore 17.00
Teatro Cagnoni di Godiasco Salice Terme 
"CIAO NANNARELLA"
AL CAGNONI di GODIASCO
A 50 ANNI DALLA SCOMPARSA DI ANNA MAGNANI
Ingresso a offerta




Una celebrazione che si preannuncia unica quella di con lo spettacolo "Ciao Nannarella", un omaggio ad un'icona del cinema italiano e Premio Oscar, la grande e indimenticata Anna Magnani.
Il Teatro ospiterà un ospite di tutta eccezione, la scrittrice d critico cinematografico Barbara Rossi, presidente della FIC - Federazione Italiana Cineforum e presidente dell'associazione culturale di Alessandria "La voce della luna", che presenterà il libro "Anna Magnani - Un'attrice tra Roma e Hollywood" edito da Petite Plaisance.
Il libro si propone di approfondire la figura di Anna Magnani attraverso la ricchezza di fonti giornalistiche e saggistiche, in particolare sull'esperienza hollywoodiana fra la metà e la fine degli anni Cinquanta. Nei sei capitoli di cui è composto il saggio ci si occupa, in particolare, di ricostruire da una prospettiva storica e artistica la parabola di Anna, dai suoi lontani esordi teatrali sino alla vera e propria consacrazione, nel secondo dopoguerra, quale simbolo ed espressione del Neorealismo cinematografico italiano, per arrivare infine, al culmine del successo, all'assegnazione del premio Oscar con il film "La rosa tatuata". L'autrice si concentra in maniera specifica sugli anni e le pellicole hollywoodiani della Magnani, per mettere a fuoco le luci e le ombre dell'avventura americana dell'attrice e offrire un'ipotesi interpretativa in grado di spiegarne, almeno parzialmente, la repentina conclusione. Viene anche proposta una restituzione della figura attoriale di Anna Magnani attraverso i tre principali "macro-ruoli" che hanno caratterizzato il suo itinerario artistico, sullo sfondo dell'evolversi della funzione dell'attore italiano e delle immagini del femminile nel cinema prima e dopo il secondo conflitto mondiale.
Moderatrice ed interlocutore dell'evento sarà la Dott.Ssa Mara Bertazzoni, Presidente dell'associazione culturale Voghera È e Presidente dell'Unitre di Voghera, che con la sua profonda e sensibile cultura saprà porre i giusti quesiti all'autrice.
Ma vi saranno anche delle protezioni e spazio per la musica, ovviamente quella romana con le più belle canzoni amate e interpretate dalla Magnani nei tanti film affidate alla voce unica di Giovanna che con la  sua chitarra saprà coinvolgere ed emozionare il pubblico.
Il condirettore artistico della rassegna, con Giovanna Nocetti, il giornalista Alessandro Paola Schiavi ha fortemente voluto l'evento "In realtà i 50 anni esatti sono stati pochi mesi fa ma le celebrazioni di una delle più grandi icone del '900 devono proseguire, oltretutto in Marzo l'attrice avrebbe compiuto gli anni (il 7 Marzo) e nello stesso mese del 1956 avrebbe vinto l'Oscar per "La rosa tatuata" (21 Marzo) quindi in questo caso la celebrazione è a maggior ragione doverosa".

2024_02_25 Pranzo sociale degli Amici della Musica di Galliate e programma stagione 2024

Domenica 25 febbraio 2024 si è tenuto il pranzo sociale degli Amici della Musica di Galliate che ha visto un centinaio di partecipanti testimoniare l'interesse e la passione che hanno gli amanti della grande musica nel condividere le gioie dell'ascolto, ma in questo caso anche della ... tavola.

Nel corso del ritrovo conviviale sono state presentate le prossime iniziative in programma.


Domenica 3 marzo 2024_03_03 ore 15.30

Presso la Domus Mariae Via Bianca di Caravaggio, 4, 28066 Galliate NO

G.Puccini 

GIANNI SCHICCHI

Proiezione e commento dell'opera

Ingresso libero

Presso la sala Domus Mariae alle ore 15,30, potrete assistere alla videoproiezione dell’opera “Gianni Schicchi” dal Trittico di G. Puccini. Un’opera con lieto fine che ci permetterà di continuare ad onorare il Centenario dalla scomparsa del grande maestro lucchese.


Sabato 9 marzo 2024_03_09 ore 21.00

Sala neogotica - Castello Sforzesco Galliate

Comune di Galliate e Amici della Musica

presentano:

SI PUO' MORIR D'AMOR

Serata ideata e condotta da Simone Tansini

Ingresso libero

Sabato 9 marzo, alle ore 21,00, per la Giornata Internazionale della Donna, in collaborazione con il Comune di Galliate, presenteremo nella Sala Neogotica: “Si può morir d’amor” ideato dal musicista, docente e psicologo Simone Tansini. Ripercorrendo le vicende di celebri donne del panorama lirico (Madama Butterfly, Tosca, Desdemona…) cercheremo di capire cosa conduce una donna a vedere nel suicido, l’unica via d’uscita da un’esistenza sovraccarica di emozioni, indecisioni, paure.



Domenica 17 marzo 2024_03_17 ore 15.30

Chiesa di San Giuseppe Galliate

INTRECCI DI PAROLE E MUSICA

"Il coro di Michela"

Ingresso libero

Domenica 17 marzo, ore 15,30 – Chiesa di San Giuseppe – “Intrecci di Parole e Musica” – Letture a cura di Roberto Cardano e Flora Ugazio – La parte musicale sarà offerta dal “Coro di Michela” diretto da Gigliola Grassi.



La novità del 2024 è rappresentata dal fatto che non sarà più “Opera in Castello”, ma “Note fra le mura sforzesche” con 5 appuntamenti da aprile a dicembre:

Domenica 7 aprile 2024_04_07 ore 16.00

Sala neogotica - Castello Sforzesco Galliate

LA CHITARRA NEI SALOTTI D'EUROPA NELL'800

Patrizia Giannone, chitarra

Ingresso libero


Maggio/Giugno (data da definirsi) Sala neogotica - Castello Sforzesco Galliate Trio Summer Romance Concerto di musica jazz


Sabato 7 settembre 2024_09_07, ore 21,00 Nel quadriportico del Castello Sforzesco Galliate come l'opera “Sing Sung Swing” – una carrellata di successi con la Little Bing Orchestra e il Corpo di Ballo. Regia di Elena d’Angelo. Coreografie di Martina Ronca. Domenica 27 ottobre 2024_10_27, ore 16,00 “Le Donne di Puccini” da Manon a Liù; le eroine create dal genio di Giacomo Puccini nel centenario della morte. Lunedì 16 dicembre 2024_12_16, ore 20,45 Duo violoncello e pianoforte: Airoldi/Pedroni Due novaresi che si ritrovano.

Sara Airoldi, violoncello e Simone Pedrini pianoforte, si esibiranno con musiche di Schumann, Williams, Elgar e Chopin.





Sabato 15 giugno 2024_06_15

In gita alla Arena di VERONA

Giacomo Puccini (1858-1924)

TURANDOT

Trasferta per assistere all'ultimo capolavoro lasciato incompiuto alla morte del maestro di cui ricorre il centenario.


§§§

2024_02_10 Accademia Tadini di Lovere - 97a Stagione dei Concerti

Accademia Tadini di Lovere BG - 97a Stagione dei Concerti
Dal 10 febbraio al 6 aprile 2024
nell’ottocentesco Salone dei Concerti dell’Accademia Tadini,


Ad aprire la 97a edizione della Stagione dei Concerti, organizzata dall’Accademia Tadini di Lovere, saranno il baritono Alessandro Corbelli e la pianista Elisabetta Sepe, che venerdì 8 marzo 2024_03_08 (ore 21; ingresso 15-20 euro) presenteranno un raffinato programma, tra Lied, Canzoni e Sonetti, dedicato alla lirica da camera composta tra l’Ottocento e il Novecento.

Sabato 10 febbraio 2024_02_10
“88 tasti: tra bianco e nero” 
Andreas Frölich (pianoforte)
Musiche di Mozart, Chopin, Bach e Piazzolla.

Sabato 24 febbraio 2024_02_24
“Jazz, Poetry and So”
Giovanni Fontana (poesie), Umberto Petrin (pianoforte)
In collaborazione con “Le 2 Rive del Jazz”.

Venerdì 1 marzo 2024_03_01
“Il canto magico del violino”
Davide Alogna (violino), Giuseppe Gullotta  (pianoforte)
Musiche di Mozart, Rossini, Paganini, Brahms, Saint-Saëns.

Venerdì 8 marzo 2024_03_08
“Le grandi voci”
Alessandro Corbelli (baritono), Elisabetta Sepe (pianoforte)
Musiche di Schubert, Schumann, Musorgskij, Fauré, Ravel, Liszt, Pizzetti, Tosti.

Sabato 23 marzo 2024_03_23
“Concerto d’amore in versi”
Fabio Testi (voce recitante), Stefano Maffizzoni (flauto), Andrea Candeli (chitarra)
Musiche e testi di Piovani, Machado, Garcia Lorca, Piazzolla, Ibert, Morricone, Neruda, Merini, Prévert, Vicente.

Sabato 6 aprile 2024_04_06
“Picnic Suite”
I classici incontrano il Jazz
Giuseppe Nova (flauto), Claudio Piastra (chitarra), Simone Pagani (pianoforte), Luca Garlaschelli (contrabbasso), Massimo Melillo (batteria)
Musiche di Claude Bolling.
Tutti i concerti inizieranno alle ore 21 nel Salone dei Concerti di Palazzo Tadini, in via Tadini 40, Lovere (Bg).
Abbonamenti: 75 euro; 50 euro per i giovani fino a 27 anni e per gli over 65.
Ingressi singoli: 20 euro (suggerita prenotazione in segreteria o all’ingresso del museo).
Ingressi singoli ridotti: 15 euro per i giovani fino 27 anni e per gli over 65.
Ingresso gratuito fino a 18 anni previa prenotazione e disponibilità di posti.
Per l’acquisto degli abbonamenti, le relative quote potranno essere versate sul C.C. intestato all’Accademia Tadini presso la Banca Popolare di Sondrio (IBAN IT85 O 056 9654 9600 0003 0265 X04) oppure presso la segreteria dell’Accademia Tadini in orario d’ufficio o direttamente la sera del primo concerto.
I biglietti per i singoli concerti saranno in vendita secondo disponibilità anche la sera del concerto.
Info: www.accademiatadini.it; email: associazione@accademiatadini.it - Tel: +39 340 2503902.

L’Accademia Tadini di Lovere (Bg) si appresta ad ospitare, per la novantasettesima volta, la rassegna concertistica che negli anni si è affermata come uno degli eventi più prestigiosi del territorio del lago d’Iseo. La nuova edizione prenderà il via sabato 10 febbraio: anche quest’anno gli appuntamenti (sei, in programma fino al 6 aprile) si annunciano di grande interesse e qualità e verranno ospitati nell’ottocentesco Salone dei Concerti, caratterizzato da un’acustica eccellente, recentemente restaurato e ora riscaldato. Sottolinea il maestro Claudio Piastra, direttore artistico della manifestazione: «La rassegna dell’Accademia Tadini gode di un prestigio unanimamente riconosciuto, dovuto alla lunga storia di concerti che hanno visto la partecipazione di alcuni fra i maggiori artisti degli ultimi cento anni. Proprio nel solco di questa gloriosa tradizione vogliamo continuare a offrire al nostro pubblico progetti di elevato spessore culturale». Aggiunge Vanessa Rossi, presidente dell’Associazione Tadini: «Anche quest’anno l’Associazione Tadini, in collaborazione con la Fondazione Tadini che ci ospita nella sua affascinante Sala dei Concerti, vuole offrire agli appassionati sei date di altissimo livello. Come ogni anno, abbiamo selezionato artisti di fama internazionale che garantiscono la qualità che da quasi un secolo caratterizza la nostra rassegna».
Il cartellone si propone di ricreare idealmente quel contesto di alto intrattenimento che si respirava nella Lovere ottocentesca, capace di guardare al passato ma anche ai nuovi stili musicali. Tra i protagonisti della 97a edizione spiccano l’attore Fabio Testi, che si esibirà insieme al duo Maffizzoni-Candeli; il baritono Alessandro Corbelli, accompagnato dalla pianista Elisabetta Sepe; il pianista tedesco Andreas Frölich; il violinista Davide Alogna in duo con il pianista Giuseppe Gullotta; il jazzista Umberto Petrin, autore di una singolare performance con il poeta Giovanni Fontana; infine, per l’evento di chiusura, il mondo classico incontrerà il jazz nell’omaggio al compositore francese Claude Bolling, a cura di Giuseppe Nova, Claudio Piastra, Simone Pagani, Luca Garlaschelli e Massimo Melillo.
L’apertura di quest’anno, in programma sabato 10 febbraio, sarà affidata al recital dell’apprezzato pianista tedesco Andreas Frölich, vincitore di numerosi riconoscimenti internazionali e unanimamente riconosciuto dalla critica come grande interprete. È anche un apprezzato didatta: è docente alla Hochschule für Musik und Tanz di Colonia/Standort Aachen e insegna pure a Villa Musica a Magonza (sempre in Germania), alla International Summeracademy del Mozarteum di Salisburgo e alla Talent music masters Academy di Brescia. Pianista del Mendelssohn Trio Berlin, Frölich, che si è esibito nelle più famose sale da concerto del mondo e in alcuni dei più importanti festival internazionali  (tra cui il Festival di Salisburgo, il Mozartfest Würzburg, il Schubertiade Roskilde e molti altri), eseguirà pagine di Mozart (Fantasia in do minore KV 475, Sonata in mi bemolle maggiore KV 282, Sonata in fa maggiore KV 332, Fantasia in re minore KV 397), Chopin (Polonaise op. 26 n. 1, tre Notturni e Impromptu op.52), Bach (quattro trascrizioni da F. Busoni, Wilhelm Kempff, Myra Hess e Alexander Siloti) e Piazzolla (Adiós Nonino, Milonga en Ay Menor, Chiquilín de Bacchin, Milonga del Ángel).
Per il secondo appuntamento della stagione, dopo il successo della scorsa edizione, l’Accademia Tadini, già promotrice del festival “Le 2 Rive del Jazz”, aprirà di nuovo le sue porte al jazz e alla musica improvvisata: sabato 24 febbraio, infatti, andrà in scena “Jazz, Poetry and So”, concerto-performance che unisce i testi poetici delle avanguardie storiche alla musica di Umberto Petrin, fra i più affermati pianisti jazz italiani. A condividere il palco insieme a Petrin ci sarà il poeta Giovanni Fontana, da poco insignito del prestigioso Premio Pagliarani alla carriera.
Venerdì 1 marzo sarà la volta de “Il canto magico del violino” che vedrà la presenza di Davide Alogna, da alcuni anni diventato una delle star del violinismo italiano, insieme all’affermato pianista Giuseppe Gullotta: i due musicisti proporranno alcuni capolavori immortali di autori come Paganini, Brahms, Rossini, Mozart e Saint-Saëns. Spazio alle grandi voci liriche venerdì 8 marzo con il baritono di fama internazionale Alessandro Corbelli e la pianista Elisabetta Sepe, che presenteranno un raffinato programma con musiche di Schubert, Schumann, Musorgskij, Fauré, Ravel, Liszt, Pizzetti e Tosti. Vincitore di numerosi riconoscimenti (come il Premio Abbiati della Critica, il Rossini d’Oro e l’International Opera Award), Corbelli ha calcato i palchi dei più prestigiosi teatri internazionali, tra cui la Scala di Milano, il Metropolitan Opera di New York, il Covent Garden di Londra, l’Opéra di Parigi, la Staatsoper di Vienna e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. 
“Concerto d’amore in versi” è il titolo dello spettacolo che andrà in scena sabato 23 marzo, protagonisti l’attore Fabio Testi, uno dei volti più noti del cinema italiano, come voce recitante, il flautista Stefano Maffizzoni e il chitarrista Andrea Candeli. I tre artisti si esibiranno in un suggestivo programma con musiche e testi di Piovani, Machado, Garcia Lorca, Piazzolla, Ibert, Morricone, Neruda, Merini, Prévert e Vicente che ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica nei principali teatri italiani.
Sabato 6 aprile chiuderà la stagione un concerto che vuole celebrare idealmente il connubio fra la musica classica e quella jazz: “Picnic Suite”, omaggio al compositore francese Claude Bolling proposto da due solisti di fama internazionale, il flautista Giuseppe Nova e il chitarrista Claudio Piastra, accompagnati da tre jazzisti di vaglia quali il pianista Simone Pagani, il contrabbassista Luca Garlaschelli e il batterista Massimo Melillo.

2024_04_19 La BIBBIA al Ecoteatro, Thomas Centaro ne darà una rilettura in musical

La stagione al Ecoteatro di Milano si arricchisce di un titolo molto interessante con il debutto del nuovo musical ideato da Thomas Centaro.

Dal 19 aprile 2024 al 20 aprile 2024
EcoTeatro - Via Fezzan ,11 MILANO (MI)
venerdì 19 aprile 2024 20:30
sabato 20 aprile 2024_04_20 20:30
LA BIBBIA. UN MUSICAL DELLA MADONNA
in due atti, il Vecchio Testamento e il Nuovo Testamento


Cast:
CARLO COLLORIDI Jay 
BEATRICE MARIANI Mary 
BRUNO GIOTTA Mosè/Giò 
SARA SIRONI Sephora/Maddy
LORENZO RIVA Micky/Baldassarre 
NIKOLAS LUCCHINI Raf/Melchiorre 
GIANLUIGI SCALA Gabry/Gaspare 
THOMAS CENTARO Lucy
SAMUELE RICCOBENE Ramses/Peter
VINCENZO ROMANO Noè/Gioacchino/Jack
ANDREA AZIMONTI Isacco/Piccolo Giò
DANIEL FRIGGI Adamo/Giuda
ELENA CENTARO Eva/Nosibè/Ely
MARCO BENZONI Abramo/Giù
ALESSANDRA RUTA Sara/Erodiade/Anna
e con ANDREA BONATI Boss
Sceneggiatura e Testi THOMAS CENTARO 
Direzione cori e canto CLAUDIO ALBERTINI
Direttore dell'esecuzione ANDREA CENTARO
Arrangiamenti ELENA CENTARO
Coreografie BRUNO GIOTTA
Regia THOMAS CENTARO 
Uno spettacolo tutto Made in Italy, brillante e sorprendente, con 15 attori e 12 ballerini, i cui protagonisti sono senza dubbio meglio... di come li dipingono! Perdersi “La Bibbia” sarebbe un vero peccato. – Un musical della Madonna” è un musical parodia che racconta una storia universale, rispolverata, restaurata e ricolorata con 33 canzoni pop da Janet Jackson a Bruno Mars, Mahmood e il Volo, da Christina Aguilera a The Weeknd, dai Linkin Park a Robbie Williams fino ai Backstreet Boys e le Spice Girls.
Il musical parodia è suddiviso in due atti, il Vecchio Testamento e il Nuovo Testamento, che seguono i quattro archi narrativi più importanti: la Genesi, i Profeti, la Natività e i Vangeli. 
Il segreto de La Bibbia – Un Musical della Madonna sta nell’alterazione dell’inspiegabile in elementi riconducibili al genere fantasy, sostituendo il sacro con il magico e il tecnologico, contaminando così la trama di una forte dose di comicità. 
Il copione, pur rispettando gli eventi originali, è costellato di toni imprevedibili, proponendo una narrazione tutta nuova, ricca di surrealismo, anacronismi, sottotesti e citazioni tratte da format televisivi, film, serie tv e cartoni animati, mantenendo alto e costante il tasso di divertimento. Umanizzando i protagonisti, senza snaturarli né rendendoli ridicoli, si mettono in luce gli aspetti meno noti di ciascuno, chiarendo perfino tante false credenze.
La Bibbia” è il quinto musical parodia firmato da Thomas Centaro, al debutto il 19 e 20 aprile 2024 all’EcoTeatro di Milano. Pur rispettando gli eventi originali il musical contamina la trama di una forte dose di comicità senza mai scadere nel volgare e nel blasfemo. 
La colonna sonora rispolvera, restaura e ricolora la Bibbia con 33 canzoni pop raccontando la genesi, i profeti, la natività e i Vangeli da una prospettiva moderna, attualissima e trasversale, esattamente come gli autori originali avrebbero voluto a distanza di 2000 anni. 

2024_02_17 Grandi spettacoli Milano porta a Belluno Madama BUTTERFLY

COMUNE DI BELLUNO 
TEATRO DINO BUZZATI DI BELLUNO
Sabato 17 febbraio 2024 - ore 20.30
Giacomo Puccini
MADAME BUTTERFLY
Nel centenario della morte 1924-2024 
Dramma giapponese in tre atti
(Prima rappresentazione: Milano, La Scala 17 febbraio 1904)



Personaggi e Interpreti:
Madama Butterfly/Cio Cio-san - HIROKO MORITA, soprano
B. F. Pinkerton - ANDREA BIANCHI, tenore
Suzuki - ALESSANDRA NOTARNICOLA, mezzosoprano
Sharpless - GABRIELE NANI, baritono
Goro-PAOLO CAUTERUCCIO, tenore
Lo zio Bonzo - PAOLO BERGO
Il Principe Yamadori - MATTEO MAZZOLI
Kate Pinkerton - ANASTASIA DE BASTIANI
Il bambino "Dolore" - FALLOU GALASS CAMARA
Opera Symphony Orchestra 1° violino M° Gianfranco Messina
Dolomiti Symphonia
Coro dell'Opera di Parma
Maestro concertatore - direttore d'orchestra:
DELIO CASSETTA
Regia: ELENA D'ANGELO
Allestimento e costumi Grandi Spettacoli -MII

BIGLIETTI
PLATEA E GALLERIA CENTRALE
INTERO Euro 28,00
RIDOTTO (Over 65 - studenti) Euro 25,00
GALLERIA LATERALE E LOGGIONE CENTRALE
INTERO Euro 20,00
RIDOTTO (Over 65 - studenti) Euro 18,00
PREVENDITA presso il Museo Civico di Belluno
Si segnala che la biglietteria chiude 45 minuti prima del museo stesso
ONLINE tramite MIDATICKET o il sito della FONDAZIONE TEATRI DELLE DOLOMITI








§§§



2024_02_23 Accademia di Canto della Scala presenta i suoi solisti al Ridotto Toscanini

Venerdì 23 febbraio 2024 ore 17
Ridotto dei Palchi "A. Toscanini"
Teatro alla Scala - Milano
CONCERTI DELL’ACCADEMIA
Solisti dell’Accademia di perfezionamento per Cantanti Lirici del Teatro alla Scala
"Le città nell'opera, dagli albori al Novecento"
con i solisti:

María Martín Campos, soprano
Laura Lolita Perešivana, soprano
Dilan Şaka, mezzosoprano
Pierluigi D’Aloia, tenore
Haiyang Guo, tenore
William Allione, baritono
Chao Liu, baritono
Xhieldo Hyseni, basso
Maestro al Pianoforte MICHELE D’ELIA
In programma:

Claudio Monteverdi
Da L’incoronazione di Poppea: Addio Roma
Dilan Şaka, mezzosoprano

Giovanni Paisiello
Da Il Barbiere di Siviglia: Scorsi già molti Paesi
Chao Liu, baritono

Ermanno Wolf - Ferrari
Da Il Campiello: Bondì, Venezia cara
María Martín Campos, soprano

Giacomo Puccini
Da Gianni Schicchi: Firenze è come un albero fiorito
Pierluigi D’Aloia, tenore

Wolfgang Amadeus Mozart
Da Così fan tutte: Rivolgete a lui lo sguardo
William Allione, baritono

Giuseppe Verdi
Da La forza del destino: Siviglia!... Leonora!... Oh, tu che in seno agli angeli
Haiyang Guo, tenore

Giuseppe Verdi
Da Un giorno di regno: Compagnoni di Parigi
Chao Liu, baritono

Giuseppe Verdi
Da I Vespri Siciliani: O tu, Palermo
Xhieldo Hyseni, basso

Gaetano Donizetti
Da Don Sebastiano: O Lisbona, alfin ti miro
William Allione, baritono

Giacomo Puccini
Da La Rondine: Parigi!È la città dei desideri
Haiyang Guo, tenore

Jules Massenet
Da Manon: Mademoiselle… Eh! Quoi?
Laura Lolita Perešivana, soprano
Pierluigi D’Aloia, tenore

2024_02_29 Buon compleanno maestro Rossini CONCERTO-CONFERENZA al Cantelli di Novara

Sabato 29 febbraio 2024 ore 17.30
Auditorium f.lli Olivieri
ROSSINILAB-CANTELLI
CONCERTO-CONFERENZA
Sei sonata a quattro di Gioachino Rossini
Versione di FRIEDRICH BERR per quartetto di fiati


Interpreti
GIANNI BIOCOTINO Flauto (Conservatorio Cantelli) 
ROBERTO BOCCHIO Clarinetto (Conservatorio Cantelli) 
MARCO PANELLA Corno (OSN RAI) 
ORAZIO LODIN Fagotto (Teatro Regio-Torino)

Quel sublime peccato di gioventù
GENESI E POTENZA DI UNA VOCAZIONE PRECOCE
Relatori
FEDERICO GON (Conservatorio Tartini-Trieste) 
GIOVANNI BOTTA (Conservatorio Cantelli)

I.S.S.M. CONSERVATORIO "GUIDO CANTELLI" DI NOVARA
Via Collegio Gallarini, 1 - 28100 Novara
Tel.: 0321.31252- 0321.392629
Per informazioni e programma dettagliato: giovanni.botta@consno.it 

2024_04_05 Teatro Cagnoni di Vigevano Stagione 2023 / 2024 #cagnoni150 non torna UN BALLO IN MASCHERA fine delle speranze

Teatro Cagnoni di Vigevano
Stagione 2023 / 2024
#cagnoni150

Direzione e Ingresso Artisti: via Guido da Vigevano, 2 - Vigevano
Biglietteria e Ingresso del Pubblico: c.so Vittorio Emanuele II, 45 - Vigevano
Informazioni e Biglietteria: Tel. 0381 82242
Ufficio Direzione: Tel. 0381 82242 Fax 0381 694185
Non essendo stati convocati alla conferenza di presentazione, cosa di cui non cessiamo di essere grati ad amministratori e dirigenze artistiche della Città di Vigevano, non possiamo fare altro che pubblicare un calendario rielaborato nel nostro stile con le informazioni desunte da quanto apparso sulla stampa locale, invitando quindi come sempre a consultare i siti "ufficiali" per evitare disguidi dovuti ad eventuali errori nelle fonti di informazione o nella battitura.
In linea di massima la straordinaria offerta potrebbe essere questa, salvo integrazioni in corso d'opera.

Aggiornamento del 28 dicembre 2023: secondo le indiscrezioni pubblicate dalla stampa locale, il cartello pubblicato è andato a .. ramengo. Solo alcuni spettacoli sono stati riscadenziati in una raffica di rappresentazioni concentrata in due sole settimane, purtroppo non credo ad ingresso gratuito, quindi sotto l'aspetto economico della resa con i biglietti potrebbe essere non "un ballo in maschera" ma "un bagno di sangue", C'è da augurarsi che molti vigevanesi abbiano tempo e forze per seguire questa raffica di appuntamenti. Oltre tutto questo sembra avrà l'intitolazione di CAGNONI 150 FESTIVAL con buona pace di qualsiasi evento che parli del Teatro Antonio Cagnoni. 

NUOVO CALENDARIO secondo anticipazioni del 28/12/2023

In attesa di una pubblicazione ufficiale del Comune di Vigevano

Venerdì 05 Aprile 2024_04_05
Luca Bizzarri
NonHannoUnAmico
Spettacolo teatrale di e con Luca Bizzarri, scritto con Ugo Ripamonti, tratto dall’omonimo podcast in onda su tutte le piattaforme nato per raccontare la campagna elettorale.


Lunedì 08 Aprile 2024_04_08
Cyrano di Bergerac
adattato e diretto da Arturo Cirillo


Giovedì 11 Aprile 2024_04_11
Teatro dell’Opera di Avignone
SERATA BALLETTO
L’uccello di fuoco
coreografia di Edouard Hue
Boléro
coreografia di Hervé Koubi


Venerdì 12 Aprile 2024_04_12
Teatro Lac di Lugano 
W.Shakespeare
La dodicesima notte o quello che volete

regia Giovanni Ortoleva


Martedì 16 Aprile 2024_04_16
Paolo Fresu Devil Quartet
intermezzo con il jazz


Giovedì 18 Aprile 2024_04_18
Cesare Pavese
La luna e i falò
di e con Andrea Bosca
diretto da Paolo Briguglia


Venerdì 19 Aprile 2024_04_19
Perfetta
Geppi Cucciari
Mattia Torre, regia


Mercoledì 08 Maggio 2024_05_08
F.Dostoevskij
Le memorie di Ivan Karamazov

con Umberto Orsini



Programma annullato Stagione Teatro Cagnoni di Vigevano
nel 150esimo dalla inaugurazione

In riepilogo:
Martedì 3 Ottobre 2023_10_13 alle 21
Leggere lolita a Teheran
Venerdì 10 Novembre 2023_11_10
Una stella infinita
Venerdì 01 Dicembre 2023_12_01
Promessi Sposi
Sabato 13 Gennaio 2024_01_13
Un ballo in maschera
Sabato 20 Gennaio 2024_01_20
Perfetta
Martedì 30 Gennaio 2024_01_30
Dove eravamo rimasti
Martedì 20 Febbraio 2024_02_20
L’ispettore generale
Martedì 27 Febbraio 2024_02_27
Cyrano di Bergerac
Mercoledì 13 Marzo 2024_03_13
La mia vita raccontata male
Martedì 19 Marzo 2024_03_19
Paolo Fresu Devil Quartet
Martedì 09 Aprile 2024_04_09
La dodicesima notte o quello che volete
Mercoledì 17 Aprile 2024_04_17
SERATA BALLETTO
Venerdì 19 Aprile 2024_04_19
La luna e i falò
Mercoledì 08 Maggio 2024_05_08
Le memorie di Ivan Karamazov


§§§

Sabato 13 Gennaio 2024 
Giuseppe Verdi (1813-1901)
UN BALLO IN MASCHERA
Melodramma in tre atti su libretto di Antonio Somma,
la cui fonte è il libretto di Eugène Scribe
per Daniel Auber Gustave III, ou Le Bal masqué (1833).
Personaggi ed interpreti:
Riccardo, Conte di Warwick, Governatore di Boston,  (tenore), ama Amelia moglie dell'amico Renato
DARIO DI VIETRI
Renato, creolo, suo segretario e sposo di Amelia (baritono)
PIERO TERRANOVA
Amelia, sposa di Renato ma innamoratasi di Riccardo (soprano)
DARIA MASIERO
Ulrica, indovina nera (contralto)
ALESSANDRA PALOMBA
Oscar, paggio ruolo in travesti (soprano)
SILVIA LEE
Samuel, nemico del Conte (basso)
DAVIDE PROCACCINI
Tom, nemico del Conte (basso)
DANILO PALUDI
Da definire
Silvano, marinaio (basso)
Un Giudice (tenore)
Un Servo d'Amelia (tenore)
Coro Francesco Tamagno di Torino mdc Fasano
ORCHESTRA CITTA’ DI VIGEVANO
Direttore: Andrea Raffanini
Regia: Giandomenico Vaccari
Produzione Orchestra Città di Vigevano
Allestimento celebrativo del 150° anniversario della apertura del Teatro Cagnoni il 11/10/1873

Sabato 20 Gennaio 2024_01_20
Perfetta

Geppi Cucciari
Mattia Torre, regia

Martedì 30 Gennaio 2024_01_30
Dove eravamo rimasti

Massimo Lopez e Tullio Solenghi
con la jazz company di Gabriele Comeglio

Martedì 20 Febbraio 2024_02_20
Nikolaj Gogol
L’ispettore generale

Rocco Papaleo, attore
regia di Leo Muscato

Martedì 27 Febbraio 2024_02_27
Cyrano di Bergerac

adattato e diretto da Arturo Cirillo

Mercoledì 13 Marzo 2024_03_13
La mia vita raccontata male”

con Claudio Bisio

Martedì 19 Marzo 2024_03_19
Paolo Fresu Devil Quartet


Martedì 09 Aprile 2024_04_09
W.Shakespeare
La dodicesima notte o quello che volete

regia Giovanni Ortoleva

Mercoledì 17 Aprile 2024_04_17
SERATA BALLETTO

L’uccello di fuoco
coreografia di Edouard Hue
Boléro
coreografia di Hervé Koubi

Venerdì 19 Aprile 2024_04_19
Cesare Pavese
La luna e i falò

diretto da Paolo Briguglia

Mercoledì 08 Maggio 2024_05_08
Dostoevskij
Le memorie di Ivan Karamazov

con Umberto Orsini

SPETTACOLI RAPPRESENTATI AL RIDOTTO DEL TEATRO:

Spettacolo anticipato al 3 ottobre
Martedì 3 Ottobre 2023_10_13 alle 21
Leggere lolita a Teheran

un omaggio alla forza delle donne iraniane
letture a cura di Cinzia Spanò e musica originale di Roberta Di Maio
Cinzia Spanò

Venerdì 10 Novembre 2023_11_10
Una stella infinita

Laura Curino interpreta l’astrofisica Margherita Hack
spettacolo scritto e diretto da Ivana Ferri
musiche di Gianluca Misiti e Lucio Dalla

Venerdì 01 Dicembre 2023_12_01
melologo su
Promessi Sposi: Questo matrimonio non sa da fare

da Alessandro Manzoni
attore Ettore Bassi
musica di Marco Beretta
regia di Alberto Oliva

INFORMAZIONI
Ingressi disponibili 80 posti al Ridotto del Teatro Cagnoni
Eventi al ridotto 10 euro.
Per la prosa 32 euro (posto unico intero platea e palchi) 12 euro loggione

Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)