2021_04_17 Gramilano pubblica la notizia della prematura morte di Liam Scarlett

Traduzione da https://www.gramilano.com/2021/04/british-choreographer-liam-scarlett-has-died-at-34/

Un giovane artista muore, non sono state divulgate le cause, ma la sua qualità artistica innegabile per il successo decretato dal pubblico e dai numerosi premi ricevuti è stato offuscato da "voci" sui suoi approcci sessuali verso i danzatori della sua compagnia. Questo ha fatto cancellare una sua coreografia per i "comportamenti offensivi" del coreografo creatore.
L'arte si accantona se il creatone non è più moralmente irreprensibile e e all'alba dei suoi 35 l'artista ... muore.

Il coreografo britannico Liam Scarlett è morto a 35 anni 17 aprile 2021 da Gramilano

Tributi a uno dei coreografi più soddisfacenti della sua generazione, Liam Scarlett, stanno invadendo i social media dopo l'annuncio della sua morte a soli 35 anni.



La famiglia Scarlett ha lasciato una dichiarazione:

È con grande tristezza per  noi annunciare la tragica, prematura morte del nostro amato Liam. In questo momento difficile per tutta la nostra famiglia, chiediamo di rispettare la nostra privacy per consentirci di piangere la nostra perdita.

La Royal Opera House ha dichiarato: “

Siamo profondamente addolorati per la notizia della morte di Liam Scarlett. I nostri pensieri sono con i suoi amici e la sua famiglia in questo momento molto triste.


La causa della morte non è stata rivelata. Ieri il Royal Danish Ballet ha annunciato che le esibizioni del balletto Frankenstein di Scarlett previste per il 2022 erano state cancellate.

Scarlett era Artist in Residence del Royal Ballet, un ruolo creato per lui dal direttore della compagnia Kevin O'Hare. I suoi lavori per The Royal Ballet includono Nonostante, Vayamos al Diablo, Consolations e Liebestraum (nominato per un Critics 'Circle Award), Asphodel Meadows (nominato per un South Bank Award e un Olivier Award, e vincitore di un Critics' Circle National Dance Award ) Sweet Violets, 'Diana and Actaeon' in Metamorphosis: Tiziano 2012, Hansel e Gretel, Jubilee pas de deux (in occasione di HM The Queen's Diamond Jubilee), The Age of Anxiety, Summertime, Frankenstein (una co-produzione con San Francisco Ballet) e Danze Sinfoniche. Nella stagione 2017/18 ha prodotto una nuova sontuosa produzione del Lago dei cigni per ROH.

È nato a Ipswich e si è formato alla Royal Ballet School, White Lodge. Già dimostrando la sua attitudine per la coreografia, mentre era alla scuola ha vinto i Kenneth MacMillan e Ursula Moreton Choreographic Awards, ed è stato il primo destinatario del De Valois Trust Fund Choreographers 'Award. È diventato membro del Royal Ballet nel 2005 ed è stato promosso a First Artist nel 2008. Si è ritirato come ballerino nel 2012 quando è diventato il primo Artist in Residence del Royal Ballet.

Il lavoro di Scarlett per altre compagnie include No Man's Land (English National Ballet), Gargoyles and Funérailles (New York City Ballet), With a Chance of Rain (American Ballet Theatre), Vespertine, The Firebird and Carmen (Norweigan National Ballet), A Midsummer Night's Dream (Royal New Zealand Ballet e Queensland Ballet), Viscera and Euphotic (Miami City Ballet), Hummingbird (San Francisco Ballet), Promenade Sentimentale (K-Ballet), Serpent (BalletBoyz: The Talent) e Hinterland and Indigo Children (Ballet Nero). Nel 2016 è stato nominato Artistic Associate al Queensland Ballet.


La posizione di Liam Scarlett con il Royal Ballet si è conclusa nel marzo 2020 dopo essere stato accusato di cattiva condotta sessuale. 


Un'indagine indipendente ha concluso che "non c'erano questioni da perseguire in relazione a presunti contatti con studenti della Royal Ballet School". Il quotidiano Times di oggi ha pubblicato un articolo con il titolo "La Danimarca ritiene 'offensivo" il comportamento del supremo del balletto britannico Liam Scarlett ": Tutte le esibizioni della produzione di Frankenstein di Liam Scarlett sono state tagliate ieri dal Royal Danish Theatre per presunta cattiva condotta nei confronti di diversi membri del loro staff durante le prove in 2018 e 2019. "

Commento personale:

Questo è incredibilmente triste, non solo perché era un talento, ma perché era un essere umano. La verità dietro le varie accuse deve ancora emergere del tutto ma, come il comportamento stravagante di James Levine al Met e Kathleen Battle nello stesso teatro, sembra improbabile che le voci non abbiano fatto il giro molto prima che i titoli apparissero. Negli anni '80 a New York si parlava già nel backstage delle azioni di Levine. Forse l'applauso della celebrità può soffocare la vocina fastidiosa della coscienza, ma se qualcuno avesse indagato prima, forse si sarebbe potuto offrire aiuto ed evitare una tragedia.



Alcune accuse di comportamento sessualmente inappropriato nei confronti di ballerini di sesso maschile sono venute a galla a seguito di una residenza artistica. MA NON SONO MAI STATE PROVATE.


Nessuna prova era stata trovata a sostegno delle accuse, dunque nessun tipo di colpevolezza si è potuta accordare al coreografo accusato. Eppure, nonostante ciò, a marzo 2020 la Royal Opera House ha dichiarato che il lavoro di Liam Scarlett era venuto al termine. VEDI ...


Contatore visite e album degli ospiti (se volete lasciare un commento, grazie)